Huawei, parla il CEO Ren Zhengfei: pensione? rimandata per colpa del ban

18 Dicembre 2019 65

Quando si dice che il ban imposto a Huawei non fa bene a nessuno: non solo i rapporti tra USA e Cina si sono ulteriormente deteriorati, ma - testuali parole - avrebbe rovinato i piani per andare in pensione a Ren Zhengfei, fondatore e CEO dell'azienda. Lo ha rivelato lo stesso manager nel corso di un'intervista rilasciata a margine di una conferenza sul 5G e la sua espansione nei Paesi dell'America Latina.

PENSIONE? NON E' IL MOMENTO

La decisione di non andare in pensione adesso sarebbe così dovuta alle azioni poste in essere da parte degli Stati Uniti: il ban, in altre parole, avrebbe "motivato" il CEO a restare in sella all'azienda per rappresentarla a livello internazionale e per difenderla dalle accuse di spionaggio.

Probabilmente l'intenzione di Zhengfei è anche quella di guidare la società in questo periodo di transizione, con l'obiettivo di diventare completamente autosufficienti entro 3, massimo 5 anni. Lo ha detto questa estate il CEO ai dipendenti, con la volontà di "creare un'invincibile armata di ferro" che parta inevitabilmente da Harmony OS e dai prodotti connessi che si baseranno sul nuovo ecosistema. Il 2020 sarà un anno cruciale con il rilascio di diversi dispositivi basati sulla nuova piattaforma software, ma per gli smartphone e i tablet si dovrà attendere ancora, così come confermato recentemente da un portavoce a Reuters.

In più, Zhengfei ritiene che l'eventuale estensione delle licenze speciali rilasciate a novembre non avrà alcun effetto sulle future attività dell'azienda.

HARMONY OS SEPARATO DA ANDROID

A proposito di Harmony OS, Zhengfei ha ancora una volta confermato ai presenti come il sistema open source sarà completamente slegato da Android. Ciò consentirà a Huawei di procedere al suo sviluppo in modo totalmente indipendente da Google: le app, del resto, sono già in fase di progettazione, e la società cinese ha da poco stanziato 1,5 miliardi di dollari per sostenere le attività degli sviluppatori nei prossimi 5 anni. In Italia sono già stati messi a disposizione 10 milioni di dollari destinati anche alle aziende che appoggeranno le sue iniziative.


65

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Koji Ray

Certo certo

Giulia Wayne

Come tutte le aziende se trovassero dei falli, li sistemerebbero subito con un aggiornamento

x1carbon

quando ti sarai stancato di arrampicarti pateticamente sugli specchi per cercare di recuperare dalla monumentale figura di pupu in cui ti sei affossato fai un fischio eh... salutoni!!!

x1carbon

Ah, quindi il CEO di Huawei, oltre che ministro delle comunicazioni e Primo Ministro, é anche Ambasciatore cinese in Germania... non sapevo neppure questo!

Ciccio

Stai inguaiato ,e dico sul serio!

x1carbon

Ah, quindi il CEO di Huawei é anche Ambasciatore cinese in Germania... non sapevo neppure questo!

Ciccio

Vabbuò sei un fan ,già so.come va a finire questa storia.

ydlale

Alcuni sono dinosauri ma sto nonetto ha il diametro della palle lunghe quanto la grande muraglia

Ha ragione Sgarbi.

Ciccio

China’s ambassador to Germany threatened Berlin with retaliation if it excludes Huawei Technologies Co. as a supplier of 5G wireless equipment, citing the millions of vehicles German carmakers sell in China.
Ecco la tua risposta.

x1carbon

Non hai risposto alle mie domande, non sviare.

JustATiredMan

si potrebbe si, ed in una qualche misura sarebbe auspicabile, ma quando i buoi sono scappati, e' difficile se non quasi impossibile farli tornare nel recinto.

Ciccio

Cosa, Huawei è un azienda statale?Ora i fan Huawei del blog ti uccidono!

x1carbon

Ti chiedo scusa, non sapevo che questo Signore, oltre ad essere il CEO di Huavei fosse anche il Ministro delle Comunicazioni ed il Primo Ministro cinese e che quindi potesse liberamente gestire la cosa con Trump.
Cosí come non pensavo che in un paese cosí liberista e democratico come la Cina un Amministratore delegato, se pur di una importantissima azienda statale, potesse mettere la sua presunzione davanti all'interesse dell'azienda e quindi dell'intero paese e restarne del tutto impunito.
Sono curioso di leggere le fonti che supportano questo ultimo fatto e confido nel fatto che gentilmente me le girerai.

JO

E cosi vado in pensione prima?

Teomondo Scrofalo

Si ma puoi sempre spostare la produzione di tutto quello che non è cinese. Anzi più ci sarà benessere in cina e più le multinazionali andranno a produrre altrove.

Volpe

Infatti a questo adesso iniziano ad imporre ai cittadini di adottare prodotti tecnologici (sia HW che SW) esclusivi cinesi.. così da poter usare quasi il 20% della popolazione mondiale come betatester, in maniera abbastanza illecita direi, continuando come dicevi tu con violazioni di DPI e spionaggio...

Ciccio

Be' i fatti dimostrano che la crisi Huawei/Trump è stato gestita male.Non ha risolto anzi ha reso il ban definitivo.L Azienda perde soldi, è anziano , è presuntuoso ed ha posto la propria presunzione davanti l interesse dell' azienda.Be si ,i fatti dimostrano che non è stato in grado di gestire la crisi.Be sì e un dinosauro.

x1carbon

Hai solo omesso il tuo primo messaggio, dove dai del dinosauro ad una persona che non conosci e lo esorti a togliersi dalle palle, parole tue, perché ormai non più in grado di ricoprire il suo ruolo. Fai parte del CdA di Huawei per affermare ciò?!
Che c'è, hai avuto una svista o capisci solo quello che ti fa comodo capire?

Koji Ray

A me non piacciono i falli

JustATiredMan

Il problema maggiore di ogni piattaforma è la presenza di app, ed è un ciclo vizioso sopratutto quando gli sviluppatori sono singoli individui o piccole società.
Se la piattaforma è diffusa, allora gli sviluppatori dedicano del tempo sapendo che in qualche modo c'e un ritorno. Nello stesso tempo se una piattaforma si diffonde è proprio dovuto alla presenza di app.
A Huawei, il denaro non manca, essendo anche finanziata dallo stato cinese, e potrebbe riuscire nel suo intento se pagasse direttamente gli sviluppatori per migrare le app per la loro piattaforma. In questo modo anche i piccoli-medi sviluppatori avrebbero un qualche ritorno immediato.

JustATiredMan

ormai no, il know-how lo hanno acquisito, i loro giovani sono stati mandati a studiare nelle migliori università all'estero (usa in primis) ed ora stanno ritornando in patria. In sostanza sono diventati autonomi ed essendo una dittatura non hanno il problema dei compromessi. Possono fare pianificazioni decennali e sviluppare l'industria verso quei settori che il partito capitalcomunista al governo, ritenga più opportuno ai loro propositi.

rsMkII

Poverino...

makeka94

Si, parlo di occidente ovviamente

Teomondo Scrofalo

Lo sapevi che in Cina Google è bannato da anni vero?

Teomondo Scrofalo

Si come gli si è data gli si può anche riprendere no?

Solo questo sai scrivere?

Ciccio

Pienamente d' accordo,infatti,se rileggi quanto hai scritto,sei stato tu a prendere per i fondelli ed io ti ho risposto e neanche in modo sgarbato, ma poi tu hai continuato dicendo che scrivo c@g@t@ ed io ancora che ti ho risposto senza alzare i toni.Quindi è evidente che tu ti stia dando torto da solo.

x1carbon

perché é sempre costruttivo far notare a qualcuno che sta scrivendo una idiozia, magari pensando di risultare un furbone, insultando vigliaccamente persone che non conosce affatto e di cui non sa assolutamente nulla.
i complimenti quindi tienteli per te, ti servono per fatteli da solo.

Ciccio

Infatti talmente che hai capito quando stare zitto non sei riuscito ad esimerti dallo scrivere una cafonata.Ma complimenti!

x1carbon

la differenza tra me e te é che io capisco quando é meglio restare in silenzio invece di scrivere una c@g@t@, dote per la quale tu sei in pieno difetto.

Ciccio

Se ti è stata data la facoltà di rispondere in questo blog significa che tutti abbiamo le carte in regola...

michelerossi

Lo so e concordo. La mia era una battuta.

Giulia Wayne

Non credo che la EMUI 10 sia tanto male. Secondo te una delle aziende più importante in ambito High tech non correggerebbe i falli del proprio sistema?
Un azienda che sta investendo miliardi per il proprio futuro è solo da stimare.

Babcock&Wilkox

Per anni si poteva andare in pensione da dipendenti pubblici con 19 anni sei mesi e 1 giorno di servizio. Gente che iniziava a 18 anni e a 38 andava in pensione. Detto questo secondo me in Huawei non si sono resi conto che senza i servizi google chiudono. Le vendite dell'ultimo trimestre non sono note ma amici della distribuzione dicono che si vendono solo gli smartphone di fascia bassa. Un amico di Mediawolrd mi ha detto che non riescono vendere i P30 e per quanto riguarda i Mate 30 manco ci provano, anzi manco lo hanno.

StadiaPlus

Una m sola.

Koji Ray

Mi spiace ma parlo per esperienza

Tolemy

Lato telecomunicazioni, hai ragione sono molto avanti, ma per tutto il resto hanno moltissimo da invidiare in termini di R&D.
La Cina vive di furto intellettuale e spionaggio industriale, un po' come l'America qualche decennio fa.

x1carbon

Proponiti tu, da quanto hai scritto, sicuramente hai le carte in regola

Ciccio

Ma forse è proprio il momento giusto per togliersi dalle pall1 per fare giostrare la cosa a qualcuno di vedute più larghe invece di questo Dinosauro!

Ciccio

Verissimo!

Fabios112

Forse raccogliendo gli errori Microsoft potranno creare un terzo competitor.
Anche perché Huawei in termini di R&D non ha nulla da invidiare a nessuna azienda occidentale.
Sono super gasato per questa politica era ora che un altro si impegnasse a creare una terza valida alternativa.

Aster

E i cinedi che rubano il lavoro della famosa made in Italy. Poi se sono altre nazioni dove hanno fatto delocalizzazione chi se ne frega

Aster

Se smetti di chiedere il dividendo alle aziende in qui sei azionista e trovi personale qualificato che lavora per pochi soldi ok.Altrimenti parli solo di luoghi comuni

Mauro Morichetta

Se fossi nella stanza dei bottoni addio Android in pieno anche se si ritornasse alla normalità

JustATiredMan

anche meno di 50

TheWall

Quello arriva a quota 120

JustATiredMan

gliela abbiamo data noi occidentali, delocalizzando tutta la manifattura globale in cina, accettando accordi per la cessione di know-how e altre cosucce varie.

JustATiredMan

bella la massima "dell'invincibile armata di ferro"... suona tanto da film wuxia del tipo "
Detective Dee e il mistero della fiamma fantasma"...molto rassicurante.

Fabrizio La Daga

In questo commento mancano solo il PD e gli immigrati per completare la raccolta dei luoghi comuni.

Migliori smartphone fino a 200 euro: ecco i top 5 da comprare | Marzo 2020

Recensione Samsung Galaxy S20+: quel che serviva, senza strafare

Recensione Samsung Galaxy S20 Ultra: tante novità ma non per tutti

Pixel 4a senza segreti: memorie UFS 2.1 e prezzo | Video