Huawei guarda al Canada mentre gli USA pensano a sanzioni ancora più estreme

03 Dicembre 2019 37

Una situazione di tensione tra entità del calibro di USA e Huawei - da una parte il governo di una delle più grandi superpotenze al mondo, e dall'altra un'azienda enorme che impiega decine di migliaia di persone - ha inevitabilmente molteplici retroscena e ripercussioni dirette sulla vita di molta gente, sia indirettamente che direttamente. Nelle ultime ore sono emerse un paio di storie che vale la pena raccontare.

VANTAGGI PER IL CANADA

Per cominciare, il fondatore di Huawei Ren Zhengfei ha detto che la società sta pianificando di spostare in Canada il suo centro di ricerca e sviluppo statunitense. Non abbiamo dettagli precisi su quante persone siano attualmente impiegate presso questi uffici, ma vale la pena sottolineare che, a livello globale, i dipendenti della divisione R&D sono 80.000. Gli investimenti di Huawei in questo settore sono massicci: nel solo 2018 si parla di circa 15 miliardi di dollari.

Ren Zhengfei, il fondatore di Huawei

Come abbiamo visto qualche giorno fa, tra l'altro, Huawei ha effettivamente seguito quanto imposto dal ban e non usa più componenti americani nei suoi smartphone, a partire del Mate 30 Pro; Ren ha detto che in futuro i suoi dispositivi includeranno anche alcuni componenti canadesi - non abbiamo dettagli precisi, ma saranno parti che hanno a che fare con il networking. Quindi, insomma, possiamo dire che una perdita per gli USA si trasforma in un vantaggio per i canadesi. È interessante osservare come il Canada sia già coinvolto nella complessa faida tra USA e Huawei: proprio lì la responsabile finanziaria e figlia di Ren era stata arrestata con l'accusa di essere la responsabile della violazione delle sanzioni contro l'Iran.

In passato, l'amministrazione di Trump aveva considerato la possibilità di proibire a Huawei di effettuare transazioni con aziende americane, iscrivendola nella cosiddetta "lista nera" SDN, oSpecially Designated National, del dipartimento del tesoro. A dirlo sono alcune fonti anonime che hanno parlato con Reuters. La mossa viene considerata un po' una specie di "opzione nucleare", per la sua ovvia gravità: sostanzialmente significa che nessuna azienda o persona statunitense può condurre transazioni finanziarie con le entità iscritte nella lista. In aggiunta, tutti gli asset finanziari che si possiedono negli USA vengono congelati. Il fatto è che la stragrande maggioranza delle transazioni in dollari è in ultimo gestita da istituti americani. Anche qui, potrebbero arrivare licenze speciali ed esenzioni come abbiamo visto nel caso del ban attualmente in vigore, ma ciò significa complicazioni burocratiche, ritardi, malintesi e chissà quant'altro.

Meng Wanzhou, figlia di Ren Zhengfei e responsabile finanziaria di Huawei

Per il momento la mossa è stata esclusa, ma se ne era discusso in modo anche piuttosto avanzato, con tanto di prime bozze scritte e riunioni tra i rappresentanti di più agenzie. Le fonti, che peraltro hanno dichiarato che sono a favore di questa azione, hanno detto che potrebbe essere presa nuovamente in considerazione nei prossimi mesi. Huawei diventerebbe probabilmente l'entità più grande di tutte ad essere iscritta nella SDN, e sarebbe in compagnia di aziende come la russa Rusal, gli oligarchi russi, i politici iraniani e i trafficanti di droga venezuelani.

Le implicazioni potrebbero essere enormi, per un'azienda con interessi globali di questo calibro - anche all'esterno degli USA. In effetti, secondo gli esperti della FDD (Foundation for Defense of Democracies), praticamente in tutto il mondo al di fuori della CIna - inclusa l'Europa e gli altri Paesi dell'Asia. Più grande è l'entità interessata, più difficile è per il governo prevedere tutte le conseguenze e far rispettare il provvedimento, dice un ex dipendente del Dipartimento del Tesoro.


37

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Mistizio

? Eh

3DBoom

capisco il contrario: insultare la Cina prendendo come esempio l'America.

Jiek

Diciamo che a quei tempi durava molto più un telefono con il resistivo

Il problema di Nokia é stato uno soltanto: vendere N97 con display resistivo. Apple é nata dal cartello di tutti i produttori di smartphone nel cacciare smartphone con il display resistivo.

Boronius

Se non erro un certo Al Bielek, presunto viaggiatore nel tempo, aveva parlato di un anno 2150 circa ove gli Stati Uniti, come nazione, non esistevano più. Ha parlato di una guerra tra Cina + Russia contro USA + Europa, e i primi hanno vinto. Sul pianeta Terra solo 300 milioni di sopravvissuti. A seguire la instaurazione di un governo totalitario mondiale. Se gli USA procedono in questo modo ci arriviamo.

Boronius

Penso che di una alleanza militare europea si stia già discutendo. Con Trump è emerso in maniera prepotente il pericolo (soprattutto economico) di una eccessiva dipendenza dagli USA. Adesso anche i tanto bravi e precisi tedeschi sono rimasti scornati alla grande, si sono resi conto che il loro intero business nazionale è a rischio. Benvenuti nel nuovo secolo, dove le solite idee e convinzioni novecentesche muoiono.

Dark!tetto

In cina la m3rda è palese e ne sono consapevoli, negli USA seppur la m3rda non è a quei livelli ci tengono a dare l'immagine di civilità. Come vedi un'immagine non solo per i suoi elettori, ma anche per gli allocchi oltre oceano. Poi ci sarebbe da discutere sul fatto che con la scusa della sicurezza nazionale (loro) spiano tutto il globo, e che le elezioni scorse son state pilotate, ma oh hanno la democrazia in USA, anche se chi ha preso letteralmente più voti non governa. Altra differenza in campo internazionale è che la Cina nonostante nessun azione diretta viene considerata ostile (giustamente per le sue politiche interne ed estere), invece quello che ha spiato tutto il nostro governo (e gli altri alleati) e ora minaccia un aumento dei dazi del 100% se i colossi del Web perdono il loro vantaggio d'imposta invece è il nostro alleato al quale lecchiamo letteralmente il sedere. Saranno pure la nazione militarmente più potente del mondo, ma per il resto la loro forza siamo noi (inteso come alleati/colonie) e ovviamente ci sfrutta in questo braccio di ferro.

Jiek

Se solo Nokia avesse anche solo avuto l'idea di provare il concetto di smartphone un anno prima di perdere quote di mercato invece di fare quei sondaggi studipi sul volere o non volere una tastiera , il progetto symbian e tutti quelli collegati avrebbero avuto un futuro quanto meno dignitoso...

Jiek

Ma la gente che non ha nulla da fare negli altri stati pensasse prima ai "barboni" o ai poveri del suo paese.
In america gridano tanto per queste cose quando c'è gente che vive di spazzatura e quello sì che si chiama diritti umani.
Mentre in Cina si cerca di tirarli fuori dalla povertà...

Pure i miei genitori mi davano sberle quando facevo qualcosa di sbagliato e mi hanno insegnato con le brutte maniere che cosa significava oltrepassare i limiti , mentre ora è già tanto se puoi accarezzare un bambino che ti denunciano.

Ci sono modi e modi di definire una violazione dei diritti umani e personalmente sarei più che felice ad essere obbligato a trovare un lavoro con formazione gratuita ( non obbligato a lavorare) come fanno a Xinjiang che andare avanti di sussidi che vanno e vengono se dovessi essere disoccupato o in un lavoro non fruttuoso.

PassPar2_

Che l'anno prossimo può non essere votato e non viene rieletto se non piace. In Cina, oltre che non sapere chi è winnie de poo, la popolazione se scrive qualcosa contro il governo tramite app nel proprio telefono si vede bannato l'account e magari ti bussano pure a casa perché tutto il traffico internet passa per server statali dove più di 30 mila persone controllano tutto. Ora capisci l'insulto nel paragonare la Cina con l'america?

3DBoom

Trump governa con oscurantismo programmato, divisione sociale, muri, ricatti commerciali, minacce. Dov'è la differenza con la repressione Cinese?

FCava

E funziona anche bene

Albi Veruari

Verso la Russia puoi anche andarci da solo. Come dire dalla padella alla brace.

Garrett

Se è per questo, anche il regno unito, con la storia della brexit e dei rinvii infiniti, pur essendo ancora nell'UE, non aderisce a norme europee.
Solito piede in due scarpe. Stare dentro e stare fuori allo stesso tempo

Mistizio

La Cina viola TANTE regole del WTO a cui ha voluto aderire. Nota bene che le regole che vìola non sono cavilli: lo stato cinese impone la sua presenza con gli investitori stranieri, obbliga il trasferimento di tecnologie (2 cose tra le più importanti).

Ciccio

Tra l altro i funs ora hanno tutte le prove che cercavano.

Mistizio

Non ci potremmo avvicinare di più ai paesi europei? Beninteso, in maniera reciproca e senza sudditanza... Così, giusto immaginando che un'Europa federale e coesa possa essere meno soggetta a influenze esterne rispetto a come lo sono i singoli stati. IHMO

ThisWarOfMine

Hahah prima devi chiedere il permesso a dr freudstein senza trump E gli USA la sua vita è finita

Avevamo Symbian.

Raphael DeLaghetto

Pensa se fosse stato europeo..

Raphael DeLaghetto

Purtroppo il nemico e anche dentro l Europa e l Italia..

Garrett

Tutti spiano tutti

Dr. Freudstein

L'operazione di propaganda per glorificare Huawei si scontra con la realtà e con nuove accuse che questa volta riguardano la complicità di Huawei e altre aziende cinesi con il regime comunista nella violazione sistematica dei diritti umani nello Xinjiang, nella sorveglianza e repressione della popolazione.

https:. //www.smh
.com.au. /world/asia/tiktok-s-owner-is-helping-china-s-campaign-of-repression-in-xinjiang-report-finds-20191129-p53fcs.html

Roberto

ok, facciamo terra bruciata intorno agli usa... fuori dalla nato, avviciniamoci alla russia (magari si spaventano un pò), via le basi nato dall'Italia, non servono a nulla... facciamo una nato europea... sono stanco di vederci sempre a 90 gradi con loro... ci aumentano i dazi a dismisura e ci chiamano alleati... preferisco allora un nemico che ci chiama nemico, almeno lo so prima

Roberto

vero, ma è palesemente una scusa...

Idkfa

Huawei da fastidio in quanto non è una pubblic company ad azionariato diffuso, risponde al governo cinese e contestualmente si occupa di un settore altamente strategico che è quello delle comunicazioni. Guarda report di un paio di settimane fa

Mongomeri

Il P30 Pro ha i servizi Google perché è un progetto precedente al "ban" di Trump, quello a cui mancano è il Mate 30

Zimidibidubilu

Perché il dominio secolare anglosassone è in pericolo.
Il resto è un teatrino per chi crede a quello che dice la tivvù.

Lorenzo Cot

che teoricamente te lo vendono senza, a meno che non ci mettano le mani uscito dalla fabbrica

Vive

In parte per colpire la Cina e in parte perché Huawei ha delle colpe, hanno alcuni dipendenti arrestati anche al di fuori degli US e sono legati al governo cinese anche se non vogliono ammetterlo, e giocano un ruolo chiave in progetti del governo come la via della seta.

Menomale che è Android il sistema operativo più diffuso... pensate se fosse stato cinese.

ADM90

Con una popolazione di 38 milioni di abitanti la vedo dura

Garrett

Huawei dà fastidio. Se non puoi competere alla pari, la fai fuori buttandola fuori strada.

Mongomeri

Quale sarebbe la furbata?

Nardi Renalda Stefa

Ma si può sapere perché si accaniscono tanto con huawei gli USA qui c'è lo zampino di qualcuno che non vuole che huawei domina il settore mobile tipo la mela morsicata

Lorenzo Cot

già eppure in esposizione da mediaworld il p30 pro li ha tutti, bella furbata

Bortolo

In USA Huawei non si USA...stop.

P.S = Bello però il Mate 30 senza servizi Google forzosi.

DJI Mavic Mini ufficiale: pesa solo 249 grammi, prezzi da 399 euro

Recensione PowerBeats Pro: gli Apple AirPods per gli sportivi

Surface: tutte le novità presentate da Microsoft

Recensione Amazfit Verge Lite: ottimo smartwatch ma vale la pena comprarlo?