HTC Elevate chiude i battenti, stop alla storica community

10 Gennaio 2020 26

Un altro, storico, pezzo di HTC scompare: il produttore taiwanese ha comunicato che il programma HTC Elevate è giunto al capolinea. Si tratta della community che per anni ha ospitato gli appassionati del marchio, un luogo virtuale, al quale si accedeva solo su invito, che è stato un importante punto di incontro tra l'azienda e un rappresentativo gruppo di utenti finali. Scambi di opinioni su prodotti in commercio e su quelli in sviluppo, ricompense e sconti, possibilità di accedere in anteprima agli agli aggiornamenti software e agli eventi stampa erano il pane quotidiano dei membri della community che ora risulta, per tutti, inaccessibile.

HTC ha liquidato Elevate senza troppi convenevoli: manca un esaustivo annuncio ufficiale, una nota dettagliata con le motivazioni - anche se, come si dirà a breve, è facile intuirle. La notizia è confermata da uno stringato messaggio che appare collegandosi al sito ufficiale di HTC Elevate ed arriva a distanza di alcuni giorni dalle prime segnalazioni relative all'impossibilità di effettuare il login. Nel testo si legge che il programma non è più attivo e si invita ad inviare una mail all'indirizzo ElevateSupport@htc.com per ricevere informazioni sui prodotti HTC.


La rilevanza della notizia è limitata alla ristretta nicchia di utenti ai quali era stata accordata la possibilità di accedere ad Elevate, ma ha anche una portata un' più ampia se si mette in connessione con le prestazioni finanziarie della società taiwanese. Può essere letta ulteriore segnale della necessità di tagliare tutto ciò che non è strettamente necessario per portare avanti un'attività d'impresa che continua a mostrare gravi criticità. Eloquente è stato il bilancio del 2019, concluso con un fatturato diminuito del 57% rispetto all'anno precedente e con la conferma che la scia negativa dei bilanci prosegue e si acuisce anno dopo anno.


26

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
fajjor96 vla

Eppure Htc M8 rimarrà il miglior telefono del decennio 2010-2020. Per me Htc rimarrà sempre come un azienda di innovazione. Tante cose gli altri marchi hanno copiato da Htc. Ad esempio squezze, corpo in alluminio, unibody, ecc. Non scomparira mai nella storia

Pinzatrice

HTC è sempre stato un OEM per terzi oltre che per se stesso. HTC produceva device all'avanguardia. Hanno smesso perchè si sono adagiati sugli allori, credendosi la Apple del mondo Android, senza capire che Apple veva dalla sua il software, mentre HTC solo una certa fanbase, che non ha minimamente esitato a passare ad altro.

I prodotti HTC erano fantastici, poi si sono adagiati, si sono fatti superare da chiunque in tecnologia, prezzo e convenienza.

Poi l'hanno attaccata con quella supercazzola del VR, che in ambito consumer bah, tutto sto successo non l'ha riscosso... E niente, come andrà a finire già lo sappiamo.

Tony Carichi
Dongiovanni82

Il prossimo top di gamma 2020 5 g zittira tutti...

Desmond Hume

"è stato un importante punto di incontro tra l'azienda e un rappresentativo gruppo di utenti finali. Scambi di opinioni su prodotti in commercio e su quelli in sviluppo"

beh dal momento che da qualche anno non gliene frega nulla di cosa vogliono gli utenti mi sembra abbastanza coerente come scelta.

pisqua187

ecco! hai fatto chiarezza! grazie!

matteventu

No, HTC iniziò come OEM e ODM, progettava ed assemblava per operatori e per altri brand (i-mate, Vodafone, O2, HP, Palm...).

Qtek invece fu il primo marchio proprietario di HTC con il quale essa iniziò a vendere i dispositivi da lei stessa prodotti.

Successivamente, con il successo dei prodotti anche a marchio Qtek, decise di accantonare il marchio Qtek ed esordire direttamente al pubblico come HTC.

Poi da quel momento piano piano i rapporti con altri brand per i quali costruiva si chiusero mano a mano.

pisqua187

HTC si faceva chiamare in svariati modi. Imate, Qtek e htc.
secondo me quando era "poco conosciuta" delegava la fabbricazione di pc mobile(gurdati il PDA2K oppure Qteck9090 che sono entrambi lo stesso device), poi con l'avvento degli smartphone ha cambiato rotta.
Subito è partita con 2 partner, microsoft e google. con MS che tentava di svecchiare windows mobile e G. che sviluppava un nuovo OS (Android 1.5 installato sull htc dream per noi italiani venduto esclusivo da TIM o HTC G1 per il resto del mondo)
Da quando hanno cominciato a investire solo su android HTC ha cominciato il declino.

Trhistan

Più che altro quanti utenti attivi contava ancora questo sito?

ghost

Ricordo un vecchio windows phone pagato 300 o forse 400 quindi fascia media in alluminio (comunque non plastica) bellissimo

Andrea

Verissimo, HTC era una garanzia di materiali ottimi, assemblaggi davvero ai livelli di Apple e, non dimentichiamolo, un punto di riferimento per le UI Android.

La Sense è sempre stata una spanna sopra a tutte le altre...

Giorgio

Pensare che era la Apple per quanto riguarda android, materiali e design imbattibili, avuti 3 HTC ai tempi d'oro.

WryNail

Politica di tagli un pò inutile...quanto sarà costato tener attivo questo programma?
Se è così, significa che sono proprio alla canna del gas.

matteventu

Non ho capito cosa intendi con "si sono fottuti quando hanno cominciato a farsi i telefoni da se e non come facevano una volta dove li rimarchavano", spieghi di nuovo?

pisqua187

ovvio che i problemi arrivano dall'alto ma secondo me si sono fottuti quando hanno cominciato a farsi i telefoni da se e non come facevano una volta dove li rimarchavano.. il declino cè stato da android. o microsoft dopo aver visto che htc andava da G. si è arrabbiata e le ha tolto tutti i privilegi che aveva oppure non so... certo sta che dopo il primo desire è stato un declino continuo.... prezzi che aumentavano e tecnlogia che regrediva... usciva l ultimo chip qualcom e loro mettevano sul telefono di fascia alta il processore precedente dicendo che la SenseUI era ottimizzata per lui..

teda

Ha quasi dell assurdo

Zeronegativo

lasciali parlarle, a noi resta il conforto di aver avuto ragione.
Anche se non è molto confortante veder un'azienda avvicinarsi alla chiusura.

Robby.90

Pensare che anni fa HTC se la giocava ogni anno con Samsung! se ci penso adesso mi sembra impossibile!

Pinzatrice

Ma infatti. POi ci sarà sempre il genio di turno che "eh manda il curriculum da CEO", ma cavolo, in certi casi anche mia nonna avrebbe capito il danno dell'amministrazione HTC.

Qui sembra quasi che siano falliti da un giorno all'altro senza motivo...

Facevano dei prodotti che manco il CEO avrebbe usato. E quelle poche eccezioni sempre introvabili, mal piazzate, mal vendute, mal pubblicizzate...

Robby.90

HTC bei tempi quando avevo il diamond !
Adesso possono anche chiudere i battenti sono da anni dei morti che camminano!

Zeronegativo

scelte sbagliate ripetute per 7 anni di fila tra l'altro.

Pinzatrice

Continuo a no capire tutta sta disperazione.

HTC non è fallita per colpa degli alieni, ma per un mix di scelte sbagliate portate avanti negli anni, che chiunque ha saputo vedere ed interpretare meno che HTC stessa.

Dispiace? Mah, sì, esattamente come quando fallì Nokia. Ma anche lì, si sono ostinati con Symbian, hanno fatto di tutto per fallire. Mi dispiace per i dipendenti e gli azionisti, ma questo è fare azienda. O ti adatti al mercato, o diventi abbastanza forte da essere tu a dettare il mercato, oppure ti devi adeguare (con personalità, ovviamente) o soccombere.

pisqua187

e se ci fate caso ha fatto la fine di nokia..
colosso mondiale che si è seduto negli allori...
bei tempi quelli imate/qtek... ma anche quello di htc diamond(windows mobile).dream e magic i primi veri smartphone android..

Gigiobis

Htc "e lèvate!" detto alla romana?

xantarmob

Che misera fine per un azienda che faceva furore anni fa...

Mako

HTC chiude i battenti, stop alla storica azienda

Recensione Samsung Galaxy S20+: quel che serviva, senza strafare

Recensione Samsung Galaxy S20 Ultra: tante novità ma non per tutti

Pixel 4a senza segreti: memorie UFS 2.1 e prezzo | Video

Recensione Huawei P40 Lite: prezzo basso e qualità per dimenticare Google