iMac 24? M1 Pro? M1 Max? Nessuno dei tre: ecco la migliore postazione Apple

27 Ottobre 2021 220

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

In questi giorni si fa un gran parlare di Apple ed in particolare di M1 Pro e M1 Max i nuovi processori che sono stati presentati insieme ai nuovi Macbook Pro. Titoli entusiastici, prime recensioni super positive e una "smania" di avere questi portatili che vede tutti i siti e testate che parlano di tecnologia in "fermento".

Oggi però vogliamo fermarci un attimo e ragionare su quella che in realtà è la scelta più sensata, la migliore se si vuole abbracciare il mondo MacOS e, allo stesso tempo, farlo ad un prezzo assolutamente corretto, senza esagerare nella configurazione e avendo una postazione estremamente efficace e flessibile a tutte le esigenze.

Per prima cosa va sottolineato che M1 e M1 Pro/Max hanno le stessa architettura. Apple ha infatti preso come base un M1, ha aggiunto il supporto a più core e GPU due volte più veloce sul Pro e ben quattro volte più veloce sul Max. La base è però la medesima tanto che un Macbook Air, Macbook Pro o Macbook Pro M1 Max in single core offrono prestazioni abbastanza simili. La vera differenza è in multicore.

Numeri importanti anche per quanto riguarda velocità RAM e la banda: M1 Pro ha fino a 200 GB/s di banda di memoria e supporta fino a 32GB di memoria unificata. M1 Max ha una banda di memoria fino a 400GB/s, il doppio rispetto al chip M1 Pro e quasi sei volte rispetto al processore M1, e supporta fino a 64GB di veloce memoria unificata.

Ma attenzione a non sopravvalutare le vostre esigenze perchè un prodotto con M1 base, potrebbe essere già sovradimensionato per la maggior parte delle persone e degli utilizzi. Fare la scelta giusta è importante e per questo oggi vi consigliamo quella che, secondo le nostre prove ed esperienze, è la postazione Apple M1 migliore rapporto prezzo/qualità/design.

MACBOOK PRO M1 o AIR

Da un anno sia io, Niccolò, sia Davide, lavoriamo ogni giorno con Macbook Air, Mac Mini e Macbook Pro 13 base, ovvero le configurazioni che si trovano facilmente nei vari store online e che sono quelle che vanno spesso in offerta. Parliamo di prodotti 8/256GB o 8/512GB con i quali abbiamo svolto ogni possibile task, lavorazione, gestito flussi di lavoro importanti e fatto anche qualche piccolo montaggio video (Davide), un uso paragonabile a quello che la maggior parte delle persone potrebbe fare e dove un prodotto M1 base risulta assolutamente equilibrato ed in grado di offrire una silenziosità unica e un'autonomia eccezionale.

Non essendoci alcuna differenza tra i vari Mac M1 (ad eccezione di 1 core GPU su Air e iMac base ma che non fa la differenza), di fatto qualunque prodotto pensiate di acquistare, avrà esattamente la stessa potenza e vi darà la medesima esperienza di utilizzo.

MATEVIEW e NON IMAC 24

Ma perchè MateView e non un iMac 24 o Mac Mini più altro schermo? Le risposte le abbiamo schematizzate in modo da rendere più facile capire la nostra scelta e perchè, secondo noi, ha molto più senso una soluzione di questo tipo:

  1. Chi sceglie Apple lo fa per tanti motivi ma uno è legato anche all'estetica. iMac 24 è un prodotto molto particolare, dal design super minimale, pulito e sobrio. MateView riprende in tutto e per tutto la linee dell'iMac - anche se è uscito prima - a livello concettuale: è sottilissimo, ha cornici minime, è argento, estremamente elegante e ha una base molto funzionale e con potenzialmente un solo cavo che esce per l'alimentazione. Scegliere quindi un altro monitor, per quanto sia possibile ovviamente, non porterebbe quel minimalismo, essenzialità e vicinanza allo stile Apple che invece ha questo MateView.
  2. MateView, a differenza di iMac 24, si può regolare anche in altezza permettendo una maggiore flessibilità nella collocazione e consentendo anche di lavorare in piedi o con scrivanie basse.
  3. MateView ha uno schermo più grande di iMac essendo da 28.2 pollici ma ha praticamente lo stesso ingombro sulla scrivania visto che non ha la cornice in basso che invece è presente sul prodotto Apple. Un vantaggio visivo non da poco.
  4. MateView ha uno schermo opaco che fa tutta la differenza del mondo in ambito lavorativo. Pochissimi riflessi, luminosità ottime e una qualità veramente altissima.
  5. Mateview ha un rapporto 3:2 come iMac ed è quindi davvero ottimo in ambito lavorativo
  6. Mateview, a differenza di iMac 24, non solo ha più porte e ingressi, ma ha anche un sistema operativo che permette di usare il monitor per tutto, anche wireless, con DeX.
  7. Mateview essendo un monitor, può essere collegato a tutte le sorgenti. Sembra una banalità ma iMac essendo un All-In-One non può essere usato come monitor esterno.
  8. Mateview non è un monitor per giocare essendo a 60Hz, o meglio, non da il meglio ma neanche iMac 24 ha questa prerogativa. In generale giocare su MacOS non è una pratica comune e se siete gamer che guardano le caratteristiche, vi sarete già rivolti ad altro.
QUALE ABBINAMENTO CONVIENE?

Fatte le premesse sopra, facciamo due conti: iMac base costa 1499€ e in offerta si trova a circa 1399€ in alcune occasioni. iMac 24" ha esattamente le stesse caratteristiche del Macbook Air e del Macbook Pro 13 che, essendo ormai in commercio da circa un anno, si trovano facilmente a 899€ e 1199€ rispettivamente.

Per non prendere per tutti i prodotti i prezzi minimi, consideriamo 949€ per Air, 1249€ per Macbook Pro 13, 799€ per Mac Mini e 1399€ per iMac (Mateview 549€). Ecco quindi le potenziali postazioni e i prezzi:

  • Macbook Air + Mateview = 1499€ -> stesso prezzo di listino iMac 24 base - 1399€ in offerta
  • Macbook Pro 13 + Mateview = 1799€ -> iMac 24 con CPU a 8 ocre - come quella del Pro 13 base - costa 1719€ di listino - 1649€ in offerta.
  • Mac Mini + Mateview = 1349€ -> iMac 24 con CPU a 8 ocre - come quella del Mini base - costa 1719€ di listino - 1649€ in offerta.

In tutti i casi il prezzo della combinazione è molto simile a quella del solo iMac a parità di configurazione. Considerando che a livello di prestazioni parliamo sempre dello stesso identico prodotto con la sola GPU che passa da 7 a 8 core a seconda della configurazione, è chiaro che il vantaggio in termini di flessibilità è enorme nello scegliere un portatile + un monitor.

L'altro aspetto è che, con questa postazione, non avrete disordine sulla scrivania e un effetto molto ma molto simile a quello dell'iMac. Mateview infatti ha una particolarità: permette di essere collegato ad un Mac M1 direttamente con il cavo Type-C e di ricaricare/alimentare il portatile direttamente con il cavo con cui esce anche il segnale video.

Con Air o Macbook Pro 13 avrete quindi 1 solo cavo che collega Monitor e alimentazione del Mac (oltre al cavo che alimenta il Mateview ovviamente). Se sceglierete un Mac Mini, avrete in più il cavo di alimentazione del Mac Mini ma, onestamente, preferire un Mac Mini base ad un Air considerando che il prezzo è abbastanza vicino, non ha molto senso in quanto perderete la flessibilità di avere un portatile da portarvi ovunque e la CPU a 8 core non porta reali vantaggi rispetto a quella a 7 core.

CONCLUSIONI E ALTRE CONSIDERAZIONI

Ovviamente iMac 24" ha alcuni vantaggi: può essere scelto in diverse colorazioni, ha incluso mouse e tastiera, ha un audio migliore rispetto al Mateview ed è un All-in-One fatto e finito con anche Webcam 1080p e con integrazione Mac più profonda visto che volume e luminosità possono essere regolati da tastiera. La mancanza di regolazione verticale, la presenza di uno schermo lucido e non opaco e il costo sono comunque elementi da considerare bene.

Avere un portatile completo e allo stesso tempo una postazione fissa che ha una superficie di lavoro maggiore (28 pollici) con ingombri simili, estetica molto vicina e una flessibilità enormemente maggiore e con un numero di cavi comunque estremamente limitato (2 al massimo), secondo noi ha assolutamente più senso, soprattutto nel momento in cui il prezzo è molto simile e le configurazioni e potenze identiche.

VIDEO


220

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Black_Codec

Bellerrimo!

LordRed

avevo sentito di questo problema

androidev

Magda…

Nightman

Senza considera l'odioso tasto capslock che una volta su tre viene premuto correttamente :s

Beh si sa che il riso abbonda su certi volti. Contento che si, con lo smarworking ha battuto anche un monitor qled hdr filtro blu, bla bla preso per l’occasione e che mi è stato rifilato dopo essere stato confrontato a questo. Peccato che il tuo commento mi ha indisposto tanto da non voler continuare la discussione altrimenti ti avrei dato tutti i dettagli. Mi fa piacere averti strappato una risata. Addio

Quattrocchi

Beh contento te, a me fa ridere

Vive

Fa sorridere come il Mateview costa 200 euro meno del solo Mac Mini.

Alla fine vai a pagare uguale o quasi ma comunque per colpa di Apple.

efremis

Simpatica riflessione.
Il complittismo è ovunque e sempre nei commenti.

Si ho lavorato per anni, basta saperlo scegliere… non scherzo il mio era un Samsung t200hd che uso ancora.

LordRed

Oltre alla pubblicità, perché è "bello" come l'imac ma è anche usabile, in quanto regolabile in altezza e senza la banda bianca sotto (che lo rende più bello)

gian

Per chi necessita di un sistema desktop non ha senso prendere l’air e collegarlo alla rete. La batteria si usura ed è pure più lento. Tanto vale prendersi un mini mac che non va in throttling ed hai un 20% di potenza in più e la gpu a 8 core. Il Mateview ha la porta usb-c da soli 65w. Lo schermo presenta problemi di uniformità agli angoli con variazioni significative del 15% o più e si nota ad occhio. Anche il nero è un po’ alto e ciò inificia il contrasto che è su 1000. L’audio è mediocre. La calibrazione di fabbrica è buona ma non ci sono grandi margini di miglioramento. È il corpo è in plastica, niente alluminio. In alternativa c’è lg 27up850-w che è una copia (aggiornamento) del vecchio dell u2720q.
Qui abbiamo la possibilità di calibrare il monitor in hardware e la porta usb c a 95w. Il pannello ha 400nits e dovrebbe essere più preciso rispetto al matewiew. L’iMac 24 monta un pannello da 500 nits sempre ips ma non soffre di problemi pesanti di omogeneità è il rivestimento lucido da neri più profondi ed un contrasto maggiore. E ha una densità di 261 dpi a 4,5k. Con un monitor esterno da 27” è impossibile avere l’effetto retina Apple: ci si deve accontentare della risoluzione hidipi a 3000 pixel o 2560 pixel altrimenti i caratteri appariranno troppo piccoli in 4K. Il mateview al momento è caro, aspettiamo che scenda a 400€. L’iMac a 8gpu si trova in offerta a 1400€ circa ma è un prodotto usa e getta: lo prendi così com’è è lo tieni un tot d’anni poi lo butti.

LordRed

Msi ha fatto un ottimo allinone che puoi usare come monitor per altre macchine. Guarda la recensione di r palombo

Giovanni Russo

grande.. grazie mille

CAIO MARIOZ

Non l’ho preso io, comunque le workstation windows che usano Intel per rendering sono praticamente tutte xeon, anche i Mac.

pollopopo

è il 24 di mac...non 28 come mateview....cambia parecchio alla fine

CAIO MARIOZ

Non monto filmini. Quello lo faccio con iPhone e iPad.

Pensa che quando facevo i render un po’ più dettagliati e pesanti lo mettevo sul pavimento per non fonderlo.

Ultimamente facevo Rendering a batteria perché il vecchio caricatore Apple MagSafe si fonde dopo tante settimane di render
(Ne ho già bruciato uno)

Per il resto è ancora fantastico.
SSD e batteria sono due pregi incredibili.
Mai un problema in 8 anni.

CAIO MARIOZ

Non monto filmini. Quello lo faccio con iPhone e iPad.

Pensa che quando facevo i render un po’ più dettagliati e pesanti lo mettevo sul pavimento per non fonderlo.

Ultimamente facevo Rendering a batteria perché il vecchio caricatore Apple MagSafe si fonde dopo tante settimane di render. (Ne ho già bruciato uno)

Per il resto è ancora fantastico.
SSD e batteria sono due pregi incredibili.
Mai un problema in 8 anni.

NonLoSo

Ma perché hai preso Xeon per lavorare coi file multimediali?
Non sono indicati per quei lavori.

NonLoSo
NonLoSo

Ok il 3 hanno fatto un passo indietro. Il 2s per me ancora il migliore

Nightman

ti ho risposto sopra

Alessandro Cavalieri

Secondo me non noteresti grosse differenze, a parte che non sentirai mai girare la ventola (ma forse non la senti neanche ora). Io rispetto al Mac mini precedente che aveva la tua stessa configurazione (ma con 16gb ram) noto grossi miglioramenti, ma uso intensamente DAW come Logic o Ableton Live con quintali di plugin

Alessandro Cavalieri

Io ho refreshato per settimane la pagina dei ricondizionati; non mi ricordo più a che ora si aggiornano... credo alle 2 o 3 di notte, ma i Mac mini con 16gb vanno via subito. Ricordo che quando l'ho comprato io, i 16gb sono stati nello store per due o tre giorni di seguito, poi il nulla...

Giovanni Russo

Buongiorno, conviene il passaggio da un MacBook Pro 13 (2019, i5 2,4 ghz,4 porte Thunderbolt 3, 8 gb ram) a Mac mini m1 base ?
Il mio è un uso normale non per lavoro….

Grazie mille in anticipo

Ngamer

beato te sarebbe la configurazione ideale per me , è da 1 mese che cerco e niente da fare tutti da 8GB e poi non capisco perchè su amazon vendono solo la versione da 8GB ci fosse anche quella da 16GB costerebbe sicuramente meno che dal sito apple

Gioppe

Concordo che sia inutile andare avanti e la tua precisazione sul display di Huawei mi fa capire che o mi son spiegato male, o non hai capito il mio commento lol

Il 3, versione per Mac tral'altro, ho fatto quasi subito il reso. Come ergonomia niente da dire, ma la rotella mi urtava non poco, si perdeva l'inerzia nello scrolling.

LordRed

Inutile andare oltre, ripeterei le stese cose. Buona giornata

CAIO MARIOZ

Non saprei, qualche centinaio come minimo.

So solo che ho l’SSD sempre pieno. Quindi continuo a scrivere e cancellare.
Nvme PCIe 3 256 GB originale: 700/700 lettura-scrittura

Negli ultimi mesi l’ho utilizzato molto meno perché lavoro sempre con una workstation Xeon Nvidia windows 10.
Che comunque si pianta con Cinema, AutoCAD e Photoshop, infatti a fine anno ne arriva una nuova AMD.

Gioppe

Appunto, tu fai un discorso di qualità, ma dai per scontato che la tua considerazione qualitativa su tastiera e mouse Apple sia ufficiale, quindi siano prodotti di bassa qualità da sostituire con prodotti di alta qualità. Non mi trovi d'accordo, sono prodotti di alta qualità, ma lontani dai formati più standard e che quindi POSSONO o NON POSSONO piacere. L'acquisto di mouse e tastiera di terze parti, quindi, resta una scelta assolutamente personale, il prodotto esce già completo di questi accessori .

LordRed

Banalmente non basterebbe lasciare il volume del monitor al massimo e modificare solo il volume del sistema operativo?

LordRed

ma quanti render hai fatto?

CAIO MARIOZ

Rendering con cinema 4D, un po’ di Photoshop, Office, Safari etc.

CAIO MARIOZ

Rendering con cinema 4D , un po’ di Photoshop, un po’ di AutoCAD.
E il classico utilizzo mail, Safari, pdf, Office

LordRed

No, perché io sto facendo un discorso di qualità. Se devo prendere ciofeche di mouse e tastiera il prezzo è paragonabile, di questo si parla.

Leandro Rodriguez

Andando un po' offtopic: se io volessi avere sia windows che mac, converrebbe prendere un all-in one windows che puoi usare come monitor a cui attaccare il macbook air?

NonLoSo
Gioppe

No, tu dici che non importa il fatto che nella configurazione di iMac ci siano tastiera e mouse, perché devi cmq spender dei soldi per prendere di meglio.
E io ti risottolineo che quella è una tua scelta perché a te, personalmente, non piacciono come accessori.
Ma, è un fatto che, se compri iMac, hai in dotazione quei componenti, mentre nell'acquisto di un Mac Mini + Schermo, ad esempio, devi per forza considerarne l'acquisto a parte. Poi puoi prendere roba ciofeca con 15€, ma se vuoi tastiera meccanica e buon mouse, son altri bei soldini richiesti, alché, gli accessori con iMac son sicuramente un plus.

NonLoSo

ma perché lo spegni? basta mandarlo in standby.
Perfino i pc con win10 li lascio mesi in stanby a lavoro e spengo/accendo solo per aggiornamenti ormai.

NonLoSo

Si ma lo hai acceso 5 giorni su 7, lavorando almeno 8 ore al giorno, magari programmando e quindi compilando e quindi scrivendo molti file alla volta?

Se no, allora non commentare oltre.
5 anni e si bruciano tutti.

NonLoSo
Rdl13
rsMkII

Ero ironico! XD

LordRed

ma scusa a questo punto ci aggiungo 20 euro e ho la configurazione completa anche con mac minin e monitor huawei. ovvio che si discuteva di altro

Alessandro Cavalieri
micpar97

Sisi ho la full anche io, l'hai aggiornata manualamente con il Tool di Aggiornamento di Logitech?
Anche io ho notato che la disconnessione dopo l'aggiornamento è molto molto rara

Gioppe

Le cose che hanno un senso è che tastiera e mouse vengono forniti. Il fatto che tu ti trovi scomodo è un "tuo problema", perché non parliamo di prodotti che arrivano già rotti o inutilizzabili nel senso più assoluto. Ovvio, è tuo sacrosanto diritto sostituirli, come io ho fatto con la tastiera dell'iMac a lavoro; per me non c'è storia, meglio una banale Microsoft da 15€ che quella Apple. Ma, ripeto, di fatto, vieni fornito dell'accessorio, il ché non ti impone di munirtene di tuo.

LordRed

Tutto è soggettivo, qualcuno potrebbe dire di trovarsi meglio con un monitor a tubo catodico, ma qui cerchiamo di dire delle cose che abbiano un senso

Gioppe

Il fatto che tu ti trovi scomodo con gli accessori, è un dato soggettivo. D fatto, vieni fornito con questi prodotti.
Personalmente io vado al contrario, il mouse mi piace, la tastiera la sostituisco super volentieri

Alessandro Cavalieri

Hai la full anche tu? A dire la verità ultimamente non noto più questo problema, forse perché tutte le sere ho preso l'abitudine di spegnerla, oppure con gli ultimi aggiornamenti il problema è sparito. BOH... ? Stanotte provo a lasciarla accesa per vedere che cosa succede. Invece di disconnessioni non me ne è mai capitata una da quando la possiedo (circa un anno). Ma a dire la verità con il Mac mini i5 precedente usavo il ricevitore Logitech perchè con il BT ogni tanto avevo qualche momento di sclero...

Recensione Apple MacBook Pro 14 con M1 Pro, che goduria!

Recensione Gigabyte Z690 AORUS MASTER: prestazioni al top, ma non solo

Nuovi MacBook Pro con M1 Pro e Max, perchè comprarli e perchè no

Recensione Intel Core i5-12600K: Alder Lake-S al banco di prova