Snapdragon Serie 8 a confronto: cosa cambia tra i vari SoC di Qualcomm

24 Marzo 2021 71

Che processore ha il nuovo Poco X3 Pro, uno Snapdragon 860? E da dove esce fuori? Qualcomm non lo ha ancora presentato, cosa cambia rispetto agli altri?

Diciamo la verità, la strategia di alcuni produttori di smartphone che affollano il mercato con dispositivi a volte molto simili tra loro, caratterizzati solo da qualche piccola differenza, sembra che sia stata presa in prestito anche da uno dei principali produttori di processori al mondo, Qualcomm, che ha talmente affollato la sua gamma di Snapdragon che spesso diventa anche difficile capire le differenze tra un modello e un altro. In modo particolare la serie 8, quella che equipaggia i top di gamma, che vede oggi la presenza di ben 11 diversi System-on-Chip.

CPU multi-core per smartphone, AI eccezionalmente potente e connettività 5G e 4G LTE, i nostri processori mobili della serie Snapdragon 8 sono progettati per supportare prestazioni mobili all'avanguardia.

Qualcomm presenta così la sua serie 8 che si è recentemente allargata con il nuovo 860, che è in pratica un 855+ "rimarchiato" tanto che nella lista presente sul sito del produttore figurano insieme nella stessa tabella. Questo processore si colloca tra lo Snapdragon 865 5G e lo Snapdragon 855 che è solo un po' più "lento" per quanto riguarda il clock massimo del processore.

UNA RAPIDA COMPARAZIONE TRA GLI SNAPDRAGON 8xx

In questa tabella abbiamo raccolto tutti gli attuali processori della gamma Snapdragon 8xx in modo da poter effettuare rapidamente una comparazione tra le principali caratteristiche dei vari SoC. Si parte dallo Snapdragon 820, lanciato a dicembre del 2015, il primo con i custom core Kryo, fino ad arrivare all'attuale Snapdragon 888.

Utilizza i tasti direzionali per muoverti verso destra e sinistra

SNAPDRAGON 888, IL TOP DI GAMMA

Al vertice c'è lo Snapdragon 888, una sigla usata un po' a sorpresa da Qualcomm rispetto ai modelli precedenti, con questi tre "8" che in Cina rappresentano prosperità e fortuna. Lo Snapdragon 888 è stato annunciato a dicembre dello scorso anno, ed è il primo di Qualcomm realizzato con un processo produttivo a 5nm che offre dei notevoli miglioramenti in termini di prestazione ed efficienza energetica rispetto al processo a 7nm utilizzato a partire dallo Snapdragon 855.

Snapdragon 888 è attualmente il SoC più potente grazie alla sua CPU octa-core Kryo 680, che integra un nuovo Cortex-X1 con clock a 2,84Ghz, tre core Cortex-A78 a 2,4Ghz e quattro Cortex-A55 da 1,8Ghz. La GPU è la nuova Adreno 660 che offre un incremento del 35% nella velocità grafica e il 25% in più nell'efficienza energetica rispetto al precedente. Si tratta, probabilmente, del più grande salto in avanti in termini di prestazioni visto negli ultimi anni da una generazione di Adreno all'altra.

L'architettura dello Snapdragon 888 realizzato con un processo produttivo a 5nm

Altra importante novità che troviamo nello Snapdragon 888 è rappresentata dal modem 5G che, per la prima volta, è integrato nel SoC e non è più esterno come accaduto dallo Snapdragon 855 in avanti, cosa che generalmente si traduce in prestazioni meno efficienti. Il modem Snapdragon X60 annunciato un anno fa supporta l'aggregazione delle bande sub-6 e le mmWave ma con una velocità massima di download che rimane di 7,5 Gbps e 3 Gbps in upload, oltre a supportare l'aggregazione portante 5G FDD-FDD e TDD-TDD e la condivisione dinamica dello spettro (DSS).

Snapdragon 888, infine, introduce anche il Qualcomm AI Engine di sesta generazione in grado di eseguire sino a 26 TOPS.

SNAPDRAGON 865, 865+ e 870: GEMELLI DIVERSI

Negli ultimi anni, Qualcomm ha iniziato a realizzare delle versioni "plus" dei suoi SoC che, in pratica, sono del tutto simili ma con una maggiore velocità per quanto riguarda la frequenza del processore. Lo ha fatto inizialmente con lo Snapdragon 855 e successivamente con lo Snapdragon 865. A inizio anno è arrivato anche lo Snapdragon 870 che, evidentemente, non poteva essere chiamato 865++ ma che, in realtà, lo è.

Costruito sulla base del successo di Snapdragon 865 e 865 Plus, il nuovo Snapdragon 870 è stato progettato per soddisfare i requisiti OEM e del settore mobile.

Snapdragon 865 e 865+ in pratica lo stesso processore che Qualcomm ha differenziato unicamente sotto alcuni aspetti legati principalmente alla velocità massima della frequenza della CPU oltre che ad una più ampia connettività con il SoC FastConnect che passa da 6800 e 6900 aggiungendo il supporto al Wi-Fi 6E.

Con lo Snapdragon 870 è stato ulteriormente velocizzata la frequenza della CPU Kryo 585, che passa da 3,1 GHz a 3,2 GHz, e della GPU, per ottenere delle migliori prestazioni nel mobile gaming, grazie anche alla soluzione Elite Gaming, ma il SoC FastConnect è rimasto il 6800 presente anche sull'865 con Wi-Fi 6 e BT 5.1. Per il resto, stesso modem esterno X55 5G, con supporto alle modalità standalone (SA) e non-standalone (NSA), FDD e TDD, e stesso DSP Hexagon 698.

SNAPDRAGON 855, 855+ e 860: DISCORSO SIMILE

Un discorso quasi analogo al precedente possiamo farlo anche per altri tre SoC: lo Snapdragon 855, Snapdragon 855+ e il "nuovo" Snapdragon 860.

Se tra i primi due c'è il classico incremento di velocità della CPU, che passa da 2,84GHz a 2,96GHz, tra l'855+ e l'860 non cambia quasi nulla, si tratta principalmente del "rebrand" di un SoC che ha più di due anni sulle spalle ma in grado di garantire ancora delle ottime prestazioni nei dispositivi di fascia alta. Un'operazione sicuramente intelligente da parte di Qualcomm che ha offerto comunque ai produttori un'alternativa più economica ai più costosi Snapdragon 870 e 888.

In questo caso, quindi, i tre SoC condividono tutte le caratteristiche, il sottosistema FastConnect 6200 con supporto Wi-Fi 6 e il supporto a fotocamere fino a 192 megapixel e al Quick Charge 4+. Rispetto all'855+, sullo Snapdragon 860 abbiamo anche la possibilità di utilizzare fino a 16GB di RAM, la modalità notturna su selfie e ottica grandangolare, e il supporto al doppio display simultaneo che passa da FHD+ a 60 Hz a FHD+ a 90 Hz.

PERCHÉ QUESTA SCELTA?

Ovviamente non possiamo che fare delle ipotesi, anche se la risposta sembrerebbe alquanto scontata: espandere ulteriormente il suo catalogo ottimizzando la produzione in un periodo storico in cui l'offerta di semiconduttori non riesce a tenere il passo della crescente domanda dovuta a molteplici fattori, tra cui la pandemia che ha accelerato la trasformazione digitale. E nel corso del 2021 la situazione non sembrerebbe destinata a migliorare.

Cristiano Amon, il nuovo CEO che condurrà Qualcomm dal prossimo giugno, non ha nascosto i suoi timori:

Se mi chiedessi "cosa ti tiene sveglio la notte" in questo momento è la crisi della catena di approvvigionamento che stiamo vivendo nel settore dei semiconduttori.

Lato produttori, invece, l'uscita di scena di Huawei, duramente colpita dal ban statunitense, sta causando un notevole aumento produttivo da parte dei competitor cinesi intenzionati ad accaparrarsi le sue quote di mercato. Avendo la possibilità di acquistare processori potenti a prezzi diversi e più competitivi, considerando anche l'ampia offerta della Serie 7xx e Serie 6xx, permetterà a queste aziende di realizzare varie tipologie di prodotti in grado di accontentare tutte le richieste del mercato.

Un Computer dentro uno Smartphone? Motorola Moto G100, in offerta oggi da Omnia Planet a 420 euro oppure da Euronics a 499 euro.

71

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Federico98

E' sempre uno smartphone del 2019, io ti scrivo da un OnePlus 3T del 2016, e conto di tenerlo almeno un altro anno. Se dovessi cambiare adesso prenderei uno Zenfone 7 oppure un OnePlus Nord, in base al budget

Abel
Federico98

Tieni lo Zenfone 6, è uno smartphone ancora recente

Dongiovanni82

Appunto mi sono preso un ex top di gamma HTC u12+ con 845 che uno sfigato mediogamma con serie snap 7

Six

I nuovi poco con l'870 e l'860 hanno dettato i nuovi standard per la fascia media, almeno per chi è informato.
Tutti i soc serie 7xx diventano convenienti fino a 200/250 max, per chi punta sul procio.
Tra l'altro dopo il flop dell'888 neanche conviene prendere un top 2021, quanto vale andare di top 2020 o fascia alta 2021 con 870. O aspettare il 2022, sperando che il successore dell'888 riesca meglio.
Io possiedo un top 2019 con snap 855 e dovrò aspettare il 2022 per sperare in un salto di qualità.

Abel

Alcuni dicono sia colpa delle fonderie Samsung, alcuni che la gpu tira troppo, poi bho

ste

Sarebbe da capire se è il modem 5g integrato il problema dei surriscaldamenti, bisognerebbe fare delle prove disattivandolo.

WOrld1

Conta che in teoria 860 e 870 sono 4G nativi con modem 5G esterno opzionale.
Questo per dire che sicuramente 870 così come tutti quelli che hanno usato la famiglia 865 c'è lo piazzeranno ma col 860 alcuni come POCO X3 Pro possono anche non metterlo per risparmiare ma d'altra parte magari una Samsung ci fa un modello con 5G con lo stesso soc

R173

Invece se la gioca col 845, che comunque ha la gpu più potente

Fabrizio La Daga

Non ha senso fare una comparativa del genere senza menzionare un elemento fondamentale e cioè a quelle reference design Arm si riferiscono questi processori.
Suppur custom, gli Snapdragon comunque si rifanno alle referenze Arm e sapere quali sono basati sugli ARM A76, A77, A78 può essere importante visto che le differenze non sono marginali.

ondaflex

Ahaha

NaXter24R

Lato calore sicuramente, ma comunque da quello che ho visto consuma di più

efremis

L'888 in verità è abbastanza una delusione come upgrade e ha i suoi problemi.

ghost.mdb

Nord sud ovest est, e forse il SOC che cerco neanche c'è...

ASM77

Beh.. in un tablet potrebbe avere molto meno problemi soprattutto lato calore.

Abel

Sono indeciso tra un rog 3 usato (e dare via il mio zen6) o un tab s7 usato e tenere lo Zenfone...

ondaflex

Ma dove sono finiti gli 883?

Mattmoon

https://www. hdblog. it/smartphone/articoli/n533544/exynos-2100-snapdragon-888-confronto-anandtech/

xpy

E in base a cosa lo dici?

Mattmoon
piervittorio

Tutta la serie 7 è prodotta da Samsung, così come l'888.
I soli due prodotti di TSMC erano l'855 e l'865, ovvero questi erano i soli ove Qualcomm potesse sfruttare lo slot, imponendo a TSMC, che per contratto deve produrne da un minimo garantito ad un massimo opzionabile, di produrne fino al massimo opzionabile .
Ovvero, questi 860 ed 870 sono tutti SoC "in più" che entrano nella disponibilità di Qualcomm.
Quanti questi effettivamente saranno (Due milioni? Cinque? Dieci?), a chi saranno destinati, ed a che prezzo, non possiamo saperlo.
Probabilmente se li sarà presi tutti Xiaomi, che come politica industriale segue quella della produzione a batch, non quella della richiesta di mercato / stagionalità.

xan

vero, ho controllato. mi aspettavo che tipo il 768G fosse molto piu vicino alla serie 8

remus

Sono messi male

NaXter24R

Certo, è evidente, ma da comunque noia. Pure chi si informa, si deve appunto informare e non gli è semplice. Ma comunque, una nomenclatura con un senso aiuterebbe tutti ecco.

giangio87

i loro antenati cortex a5 erano pure peggio in quel periodo.

giangio87

Uno informato, ma alla massa frega 0 ed è quella che si può facilmente intortare. Ricordati che le sigle commerciali son indirizzate a chi non ne comprende.

NaXter24R

Lo so, ma lo chiamassero tipoi 855v2, almeno uno sa di cosa parla.

giangio87

La questione non è apprendere da altri, ma bensì lo shortage di materiali per la produzione di componenti elettronici. Quindi si riutilizza.

Valentino Rendina
giangio87

farebbero fatica a competere anche con gli 845

giangio87

I pocophone sono telefoni provenienti da un mondo apparte, ovvero già presentati da mesi per l'oriente e venduti dopo in occidente con costi bassi solo perchè li compri nei grandi store.

NaXter24R

Comunque complimenti a Qualcomm, hanno imparato dai migliori (Intel) per quel che riguarda la confusione con la nomenclatura, un solo prodotto, 18 nomi diversi

NaXter24R

A me l'888 piace così tanto che mi son preso un tab S7+ con l'865+ proprio per evitare l'888 nel prossimo.

Galy

Aspetto l'875+

biggggggggggggg

Si da quel che ho sempre letto gli A55 sono delle ciofeche immani.
Lentissimi e non così efficienti

Matteo Grifantini

Praticamente identici, tanto che sul sito ufficiale c'è scritto snapdragon 855+/860. Come se fosse solo un modo diverso di chiamarli

optimus81

dice che qualcomm e company devono recuperare due generazioni sul chip apple...vanno quasi la metà consumando anche di più. sugli efficenty core invece sono dietro 5 anni...consumano il doppio e vanno un terzo.

mattopp

Sono d'accordo con la tua analisi però poi bisogna vedere a che prezzi vengono offerti agli oem. A me pare che in fascia media i 720G la fanno da padrone insieme ai 732G e i 750G (per la variante 5G). Al momento le uniche eccezioni sono i Poco F3 e X3 Pro e Motorola Moto G100 (aka Motorola Edge S).

Magari poi vengo smentito e già dalla presentazione del Realme 8 Pro cominceranno a circolare Snap 860 e 870 come se non ci fosse un domani, ma dubito. Ho poi il presentimento che se mai succedesse non sarebbe a prezzi onesti.

Abel

810 the revange

Lorenzo Cot

ogni tot anni anche la serie snap ha il processore sfigato, e a quanto pare l'888 conferma la regola

piervittorio

Il punto è che l'860 polverizza letteralmente sia la più potente soluzione 4G che Qualcomm ha oggi a listino (il 732G), sia la più potente soluzione 5G di fascia medio alta, ovvero il 768G, rendendo di fatto inutile presentare un nuovo SoC 4G di fascia alta.
Ed allo stesso modo, tra i SoC 5G, l'870 ridicolizza il 768G e probabilmente il prossimo 775G, rendendo di fatto superflua o comunque posticipabile la presentazione di quest'ultimo, almeno sul breve termine, visto anche le difficoltà di produzione delle fonderie.
Probabilmente Qualcomm aveva ancora degli slot disponibili con TSMC (che per l'appunto produce gli 855 ed 865) ed ha deciso di saturarli, sfruttando gli obblighi contrattuali di questa.

Abel

"Lo Snapdragon 888 è stato annunciato a dicembre dello scorso anno, ed è il primo di Qualcomm realizzato con un processo produttivo a 5nm che offre dei notevoli miglioramenti in termini di prestazione ed efficienza energetica rispetto al processo a 7nm utilizzato a partire dallo Snapdragon 855."
Siete seri? L'unico che riesce a gestirlo decentemente è il rog phone 5, che però si spezza in due come un grissino nei band test. Tutti gli altri scaldano e vanno in throttling. Avevo l'ultima speranza in op9, ma a leggere le recensioni, mal riposta.

xpy
dicolamiasisi

sarà il top

Tra un po uscirà anche l'875 per completare il minestrone

dicolamiasisi

manca l'875

kanna mustafa
xan

che poi sarebbe da confrontare tipo la serie 750/760 con questi 860/870 per capire come sono messi

dicolamiasisi

prendi l'875 e vai sul sicuro

Spotify, Apple Music e gli altri: chi vincerà sul ring dello streaming musicale?

Xiaomi 11T ufficiale con Pro, 11 Lite NE e Pad 5. PREZZI e disponibilità Italia

Internet down: migliaia di siti offline, tra cui Amazon e Twitch | Cos'è successo

Amazon Prime Day 2021 le date e le offerte già attive: 21 e 22 giugno ufficiale