Corsair EX100U, un SSD estremamente portatile

22 Dicembre 2022 10

Se ripenso al mio primo hard disk portatile dopo aver tenuto tra le mani questo Corsair EX100U mi viene quasi da ridere. Un mattone da 20cm x 15cm con uno spessore di almeno 5-6cm e un peso di 1Kg, con tanto di alimentatore esterno con connettore proprietario. Già, proprio così, sembra davvero preistoria, soprattutto se consideriamo che parlavamo di un prodotto da 1TB di capacità e che ora, in quelle che fino a poco tempo fa era le dimensioni e il peso di una chiavetta USB abbiamo 2 TB di memoria di archiviazione con velocità di trasferimento notevolmente superiori.

Va beh, non è certo la scoperta dell'acqua calda, ma vi assicuro che di HDD o SSD portatili ne ho visti e tenuti tra le mani davvero tanti ma mai nessuno mi ha lasciato stranito come questo Corsair EX100U. Ma andiamo con ordine.

DESIGN E DIMENSIONI

Corsair EX100U visto da fuori è un piccolo rettangolino di alluminio grigio che, ai più, potrebbe sembrare insignificante. C'è il logo Corsair stampato su una delle due facce e un'etichetta con le informazioni del prodotto sull'altra. Lungo un dei lati corti troviamo invece un occhiello a cui possiamo agganciare un laccetto o uno di quei classici anelli portachiavi; per poterlo poi, a sua volta, agganciare a tutto ciò che vi viene in mente: dal passante della cintura dei pantaloni ad un mazzo di chiavi. E vi conviene davvero attaccarlo a qualcosa perchè è talmente piccolo che perderlo non è affatto una possibilità remota.

Dall'altro lato rispetto al suddetto occhiello troviamo poi un piccolo sportello che cela una USB-C, l'unica porta a disposizione per il collegamento a PC, Smartphone, tablet, TV e chi più ne ha più ne metta. All'interno della confezione troviamo sia un cavo da USB-C a USB-C che un cavo da USB-C a USB-A. In questo modo potrete utilizzarlo fin da subito con la maggior parte dei vostri dispositivi.

SCHEDA TECNICA CORSAIR EX100U

CAPACITA' 1000 GB 2000 GB 4000 GB
Interfaccia USB 3.2 Gen 2×2 USB 3.2 Gen 2×2 USB 3.2 Gen 2×2
Controller Phison PS2251-18 Phison PS2251-18 Phison PS2251-18
Tipologia memorie 3D NAND 3D NAND 3D NAND
DRAM Cache Nessuna Nessuna Nessuna
NAND Cache Static pSLC Static pSLC Static pSLC
Encrypting Non supportato Non supportato Non supportato
TBW Rating 250TBW 500TBW 1000TBW
Consumo in idle < 12.5mW < 12.5mW < 12.5mW
Consumo medio lettura 3.5W 3.5W 3.5W
Consumo medio scrittura 3.5W 3.5W 3.5W
Temperature d'esercizio 0° C~70° C 0° C~70° C 0° C~70° C
Temperature memorie -40° C~85° C -40° C~85° C -40° C~85° C
Umidità d'esercizio 90% RH (40° C) 90% RH (40° C) 90% RH (40° C)
Dimensioni 79.37 X 36.65 X 11 mm 79.37 X 36.65 X 11 mm 79.37 X 36.65 X 11 mm
Peso 20 gr 20 gr 20 gr
Velocità lettura seq. Up to 1600 MB/s Up to 1600 MB/s Up to 1600 MB/s
Velocità scrittura seq. Up to 1500 MB/s Up to 1500 MB/s Up to 1500 MB/s

Bene, ho scritto sopra che rimarrete sicuramente impressionati da dimensioni e peso, quindi entro nello specifico. Corsair EX100U misura 79 mm di lunghezza, 37 di larghezza e solo 11 di spessore, con un peso di circa 20 grammi. Si avete letto bene, soltanto 20 grammi. Sono numeri che lo rendono incredibilmente portatile, al punto che fin quando non lo attaccherete per la prima volta ad un PC e avrete la prova che dentro a quel guscio c'è qualcosa, vi sembrerà di avere a che fare con un semplice case per SSD, leggero e compatto.

FUNZIONAMENTO E PRESTAZIONI

Una volta estratto dalla scatola si è subito pronti per iniziare ad utilizzarlo. Proprio così, questo EX100U non ha bisogno di nessun software e nessuna installazione, basta attaccarlo alla porta USB del vostro PC e sarà subito disponibile per poter essere utilizzato. Non serve nemmeno un alimentazione esterna perchè l'apporto di corrente fornito dalla USB è sufficiente ad alimentare il disco e a consentirne il corretto funzionamento.

Per il resto non c'è davvero null'altro da dire. Al contrario di altri hard disk esterni questa soluzione Corsair è estremamente semplice. Non ci sono funzioni particolari, sistemi di criptaggio dei dati, software di backup e chi più ne ha più ne metta. Qui si è badato al sodo e devo dire che per certi aspetti è una filosofia che apprezzo; soprattutto se permette di mantenere un costo accettabile, ma di questo parliamo più avanti.


Parlando invece di prestazioni posso dirvi che questo EX100U, qui nelle versione da 2TB, utilizza un'interfaccia USB 3.2 Gen 2 x2 per lo scambio dei dati, con velocità dichiarate di lettura e scrittura pari a 1.600 e 1.500 MB/s rispettivamente. Per non incappare in colli di bottiglia dovuti all'utilizzo di una porta più lenta a bordo del PC abbiamo deciso di utilizzare il recente Surface Pro 9 che è dotato di due USB-C 4.0 con supporto Thunderbolt 4, in pratica il massimo che si possa avere in questo momento.

Il risultato ottenuto, utilizzando come software di benchmarking il classico Crystal Disk Mark, supera addirittura i valori dichiarati da Corsair, facendo registrare circa 1750 MB/s in lettura e 1.600 in scrittura. Dei valori assolutamente interessanti e che vengono sostanzialmente confermati anche dagli altri software utilizzati per questa prova.


Ma traducendo questi numeri nell'utilizzo di tutti i giorni che cosa otteniamo? Diciamo che, se spostiamo piccoli file come documenti o pacchetti di dati da pochi MB, la differenza rispetto ad un classico disco meccanico di buona qualità non è sostanziale. Se invece cominciamo a spostare file di grosse dimensioni, come video in 4K da oltre 1 GB, ecco che la differenza si fa notare in maniera abbastanza evidente. Un file da circa 20 GB viene trasferito sul nostro EX100U in poco più di 40 secondi, mentre ci vuole più del doppio del tempo se utilizziamo un classico disco meccanico.


Ho quindi confrontato i risultati dei benchmark di questo EX100U con quelli di alcune delle alternative più diffuse come il Samsung T7 Touch, il SanDisk Extreme PRO SSD e il WD My Passport SSD e quelli che vedete di seguito sono i risultati.



Come potete vedere, pur essendo il più economico dei quattro, Corsair EX100U tiene tranquillamente testa alle alternative in praticamente tutti i test. Il distacco più grande è dato dal test storage di PC Mark, nel quale viene nettamente battuto da tutti e tre i prodotti concorrenti. Sono risultati comunque buoni e nell'utilizzo di tutti i giorni, per il 90% degli utenti non si potranno notare differenze rispetto alle soluzioni prese in esame qui.

Nota sicuramente positiva è il fatto che, anche con trasferimenti di dati molto importanti, l'SSD non scalda eccessivamente e le prestazioni restano sostanzialmente costanti per tutta la durata del processo. Può capitare di vedere un leggero calo dopo diversi secondi di lettura o scrittura ma nulla di particolarmente impattante.

PREZZO E CONSIDERAZIONI

Siamo quindi al momento di tirare le somme e quindi inizio dicendovi che Corsair EX100U è disponibile in tre tagli differenti: 1 TB, 2TB e 4TB. Come abbiamo già visto poco sopra la sua caratteristica principale è la compattezza, di tutti gli SSD portatili che mi sono capitati tra le mani in questi anni, questo è senza ombra di dubbio il più piccolo e leggero. Tutto questo senza comunque rinunciare a prestazioni assolutamente buone e ad una più che sufficiente affidabilità e stabilità.

Non ci sono particolari software a corredo ma ho certamente apprezzato il supporto come disco esterno per le console di ultima generazione. Io ad esempio l'ho provato con PS5 e tutto è filato assolutamente liscio, con prestazioni paragonabili a quelle della memoria interna.

Come abbiamo visto poi, i benchmark mostrano risultati leggermente inferiori ad alcune soluzioni concorrenti che, tuttavia hanno un prezzo nettamente più elevato. Questo Corsair EX100U costa infatti 239 euro per la versione da 2TB, con un costo per GB di circa 11 centesimi. Le alternative prese in esame spaziano invece dai 279 ai 320 euro con un costo per GB che varia dai 14 ai 16 centesimi. Diciamo quindi che per la grande maggioranza degli utenti questo EX100U è più che sufficiente e vi permetterà anche di risparmiare qualche euro.

PRO E CONTRO
Estremamente leggero e compattoCosto per GB più basso tra le principali alternativePlug & Play
Un software di backup proprietario sarebbe stato comodoPrestazioni leggermente inferiori alla concorrenza

10

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Inter82

Cosa mi consigli per migliorare un Acer Swift 3 ryzen 5 2500 u?

Sì sì, l'avevo notato. Era solo una considerazione in più.

Surak 2.05

Sì vero, ma l'avevo considerato.
Infatti parlavo specificatamente di "spazio" (della memoria) come, almeno nel commento. faceva GianlucaA.

Però gli ssd hanno velocità molto elevate che le chiavette usb e le sd si scordano, ad oggi.

GianlucaA

Infatti l'ho messo via dentro alla scatola :D

Surak 2.05

Se consideri che esistono micro sd da 1 TB non è lo spazio a fare "volume" (manco a mettere 4 sd per fare i 4 TB)

Ansem The Seeker Of Lossless

Perché dovrei comprare un ssd esterno ps5 quando con molto meno prendo un ssd interno che posso usare per i giochi ps5?
È idem per xbox

rsMkII
GianlucaA

L'altro giorno ho preso un ssd esterno samsung da 1tb. Mi son sentito vecchio a pensare che era troppo piccolo per tenere tutti quei dai. Ormai il mio cervello è settato che se ci tieni tanti dati ed importanti è meglio che abbia una certa dimensione per non correre il rischio di non perderlo

Juza

È disponibile un software per gli aggiornamenti firmware?

Recensione Asus Zenbook S13, vale la pena comprare un notebook premium?

Recensione MSI Prestige 15, un buon notebook tuttofare

Come scegliere il notebook giusto? Ecco i nostri consigli!

Recensione Lenovo ThinkPad Z13: ultra premium, ultra compatto, ultra potente