Recensione NVIDIA GeForce RTX 3060 Ti

01 Dicembre 2020 488


Nei mesi scorsi abbiamo avuto la possibilità di provare e recensire le tre nuove proposte di NVIDIA per quanto riguarda le schede grafiche della serie GeForce. Parlo di RTX 3090, RTX 3080 e RTX 3070. Ovviamente la gamma non poteva considerarsi completa senza una soluzione di fascia leggermente inferiore, diciamo posizionata intorno ai 400 euro. Ecco quindi che proprio in queste ore l'azienda statunitense ha tolto ufficialmente i veli dalla nuova RTX 3060 Ti, una scheda che si va a posizionare alla base della gamma con caratteristiche e prestazioni che sono però in grado di soddisfare una fetta di utenti abbastanza nutrita.

NVIDIA dichiara prestazioni in linea con quelle di una GeForce RTX 2080 Super e quindi un gradino sotto a quelle della attuale 3070. Se dovessimo paragonare questa 3060 Ti con la diretta concorrente generazione su generazione avremmo un incremento di 1,4 volte nei confronti della vecchia 2060 Super. Ma quanto è ampio il divario nei confronti delle 3070 e per quale tipo di utenza è consigliata questa scheda? Scopriamolo insieme.

CARATTERISTICHE TECNICHE

Prima di analizzare il comportamento della scheda nei benchmark, diamo un breve sguardo a quelle che sono le caratteristiche di questa nuova piccola 3060 Ti. Sin dal momento del lancio delle nuove schede della Serie 30 è stato evidente come NVIDIA abbia alzato in maniera importante il livello prestazionale di tutte le schede della propria gamma, con un salto generazionale che è stato definito come il più grande di sempre. Nelle recensioni delle altre tre proposte della gamma, ovvero RTX 3070, RTX 3080 e RTX 3090 queste previsioni sono state assolutamente confermate e con esse anche un rapporto prezzo/prestazioni in netto miglioramento. In sostanza si hanno schede molto più veloci rispetto alla generazione precedente ad un costo inferiore se paragonato al corrispettivo modello della passata generazione.

Un salto prestazionale di questo tipo è stato possibile solo a seguito dell'adozione della nuova architettura Ampere, dichiarata più efficiente fino a 1,9 volte rispetto alla precedente Turing. Un traguardo raggiunto grazie anche al nuovo processo produttivo custom su base Samsung a 8 nm.


Abbiamo già parlato delle migliorie introdotte da Ampere rispetto a Turing, e guardando alla scheda tecnica della GeForce RTX 3060 Ti non abbiamo particolari sorprese, almeno sulla carta. La nuova scheda NVIDIA si affida a una GPU Ampere (GA104) da 17,4 miliardi di transistor e 46 SM (Streaming MultiProcessor); a bordo troviamo 4864 Cuda Core, 152 Tensor Core e 38 RT Core di nuova generazione, il tutto abbinato a 8GB di VRAM GDDR6 14Gbps su bus a 256 bit.

NVIDIA dichiara prestazioni fino a 1,6 volte superiori rispetto alla GeForce RTX 2060 super che da un lato è dotata di soli 2176 Cuda Core, ma dall'altro però vanta un TGP (Total Graphic Power) inferiore:175W contro i 200W della GeForce RTX 3060 Ti. Quest'ultima utilizza inoltre il nuovo connettore di alimentazione NVIDIA a 12pin e viene fornita con un adattatore 12pin-8pin PCIe, allineandosi così alla sua antenata.

Architettura e caratteristiche a parte, va ricordato inoltre che la nuova generazione GeForce RTX 30 può contare su una serie di nuove tecnologie in grado di migliorare sia l'esperienza in gaming sia in ambito produttività; tra queste: NVIDIA RTX I/O (qui il nostro approfondimento), NVIDIA Reflex per ridurre la latenza e NVIDIA Broadcast che abbiamo provato di recente con ottimi risultati. Di tutte trovate comunque una breve spiegazione in fondo all'articolo.

ANATOMIA DELLA SCHEDA

Dopo aver avuto tra le mani la RTX 3080 e la RTX 3090, entrambe Founders Edition, come già detto per la 3070, appena tirata fuori dalla sua scatola questa RTX 3060 Ti sembra quasi un giocattolino. Piccola, compatta, leggera, è esattamente identica per forma e dimensioni alla RTX 3070, come quest'ultima è quindi quella che impatta in maniera minore quando la inseriamo all'interno di un case. Il design resta comunque a due slot ma sono state adottate soluzioni differenti rispetto agli altri modelli per quanto riguarda il sistema di dissipazione.

Nonostante le dimensioni più contenute, vi posso assicurare che la qualità dell'assemblaggio e la solidità di questa RTX 3060 Ti non vengono meno, anzi. Il design è estremamente sobrio e resta il mio preferito tra tutte le Founders Edition degli ultimi anni e stacca di netto anche quello della Serie 20 che era comunque, a mio modo di vedere, molto bello. Si tratta ovviamente di un giudizio soggettivo ma sia a bordo della test-bench sia all'interno di un case questa scheda fa assolutamente una bellissima figura. Rispetto alla RTX 3070 cambia il colore della scocca che è di un grigio molto più chiaro ed è l'unico elemento che permette di distinguere la 3060 Ti da quest'ultima.


Rispetto a 3080 e 3090 cambia il sistema di dissipazione che non è più il Dual-Axial Flow Through ma un più semplice Flow Through in cui le ventole sono entrambe dallo stesso lato della scheda, esattamente come sulla RTX 3070. La ventola di sinistra è quella che spinge l'aria fuori dallo chassis attraverso le feritoie situate in corrispondenza dei connettori, mentre quella di destra cattura l'aria fresca che viene introdotta nel case dal sistema di ventilazione frontale.

Come già detto sopra questa RTX 3060 Ti utilizza il connettore a 12-pin custom che abbiamo già visto sulle altre tre proposte, e come per la RTX 3070 riceve corrente da un solo connettore a 8-pin proveniente dall'alimentatore. Nel caso in cui la vostra scheda madre ne fosse provvista, questa scheda supporta anche le PCIe di quarta generazione.


E chiudo parlandovi dei connettori disponibili. Come per le altre due schede della serie 30 anche qui troviamo una porta HDMI 2.1 e 3 connettori Display Port 1.4. Grazie alla HDMI 2.1 e al supporto al CODEC AV1 è possibile gestire un segnale 8K HDR con un solo cavo grazie alla bandwith maggiore e all'ottimizzazione del segnale video.

PRESTAZIONI OTTIME PER UNA ENTRY LEVEL

Due rapide premesse prima di passare ai grafici dei test. Nella scelta dei giochi da testare abbiamo voluto mixare titoli recenti che supportano RTX e DLSS e giochi privi di queste tecnologie ma comunque molto diffusi. Tutti sono stati eseguiti in 1440p, 4K e, dove possibile, in 4K con DLSS e RTX attivi. Le impostazioni grafiche sono in tutti i casi maxate. Nei casi in cui è disponibile abbiamo utilizzato il benchmark integrato per poter avere risultati perfettamente paragonabili.

CONFIGURAZIONE DI TEST:

  • Scheda madre: ASUS ROG STRIX Z490 A-Gaming
  • CPU: Intel Core i7 10700K
  • RAM: 2x8GB DDR4 Corsair Vegeance Pro a 3200MHz
  • Storage: 1x Corsair MP510 da 512GB (O.S.) + 1x Crucial P1 da 1TB (Dati)
  • Raffreddamento: NZXT Kraken x53
  • PSU: NZXT C850 (80+ GOLD)
  • Test Bench: DimasTech Easy V3
  • Driver: 457.40

TITOLI CON RTX E DLSS:





Come possiamo osservare nei grafici qui sopra i titoli con RTX e DLSS mostrano un comportamento in linea con le aspettative anche se con risultati abbastanza altalenanti. Le prestazioni sono inferiori rispetto alla RTX 3070 di circa il 10% nei test senza RTX mentre la forbice si ampia quando subentra il raytracing. Con questa opzione attivata, infatti, il divario si allarga e la 3070 arriva in alcuni casi a far segnare il doppio dei frame medi. Fa eccezione Battlefield V in cui il divario è più sottile. Non abbiamo purtroppo a disposizione una RTX 2080 Super per verificare le effettive prestazioni a confronto con questa 3060 Ti ma, osservando le differenze rispetto alla 2080 Ti possiamo affermare abbastanza tranquillamente che la previsione di NVIDIA è stata rispettata.

TITOLI SENZA RTX E DLSS:






Osservando invece l'andamento della scheda nei giochi che non presentano l'opzione per attivare l'RTX notiamo come le differenze tra l'una e l'altra scheda siano molto più lineari. Anche qui siamo quasi sempre intorno ad un 10% di frame in meno rispetto alla RTX 3070. Un risultato a mio modo di vedere prevedibile anche solo osservando la scheda tecnica e il TGP delle due proposte della casa nero-verde. In generale sono comunque risultati ottimi per una scheda entry level. Non abbiamo svolto i test in 1080p ma capirete anche voi dai numeri snocciolati sopra che in una configurazione di fascia bassa da abbinare ad un monitor FullHD, questa 3060 Ti vi permetterà di giocare alla massima qualità sopra i 120 fps, e molto vicino ai 144, con praticamente qualsiasi titolo.

CONSUMI E TEMPERATURE

Ed eccoci a parlare della gestione termica ed energetica di questa RTX 3060 Ti Founders Edition. Si tratta di una scheda ovviamente meno energivora rispetto alle Serie 30 analizzate fino ad oggi ma è esattamente quello che ci saremmo aspettati osservando il TGP. Le specifiche tecniche e la possibilità di alimentare la scheda con un singolo connettore a 8 pin sono poi elementi abbastanza eloquenti.

Per andare a verificare consumi e temperature ho utilizzato due test differenti. Il primo è Furmark che simula un carico del 100% sulla GPU per un periodo di tempo prolungato, il secondo è invece 3D Mark nella scena TimeSpy in 4K; in questo caso abbiamo uno scenario che si avvicina maggiormente all'utilizzo in gaming.


Quello che vedete qui sopra è il grafico relativo a Furmark e, come potete notare, mostra un consumo massimo da parte della scheda pari a 200W. Le temperature, invece, dopo oltre 5 minuti di test si attestano intorno ai 70 gradi, a testimonianza del fatto che il lavoro svolto da NVIDIA in fatto di dissipazione è assolutamente ottimo, nonostante il differente design rispetto ai modelli 3080 e 3090.


3D Mark Timespy Extreme è invece il test utilizzato per osservare il comportamento delle temperature in uno scenario simile a quello gaming. Come è possibile notare dal grafico l'andamento di queste ultime è in linea con il test svolto con Furmark, e si tratta sostanzialmente della stessa tendenza che abbiamo rilevato anche nei test di gioco reali. Con sessioni molto lunghe e carico elevato si ha una media di poco inferiore ai 70 gradi che restano comunque il picco massimo registrato.

CONSIDERAZIONI FINALI

Ed eccoci giunti al punto di tirare le somme. Questa NVIDIA GeForce RTX 3060 Ti sarà a breve disponibile sul mercato e, nella versione Founders Edition da noi provata avrà un prezzo di listino di 348 euro + IVA, ovvero circa 425 euro. Una cifra che è un centinaio di euro inferiore rispetto a quella richiesta da NVIDIA per la sua RTX 3070 e oltre 300 euro meno rispetto alla 2080 Super con cui questa 3060 Ti ha in comune le prestazioni. Se poi guardiamo alla vecchia 2060 Super ecco che abbiamo invece prestazioni praticamente doppie ad un prezzo fondamentalmente identico. Il costo di questa RTX 3060 Ti è quindi corretto ma l'acquisto dipende molto a seconda delle esigenze di ognuno.

Il rapporto prezzo prestazioni è infatti molto buono ma ad un centinaio di euro in più si trova la RTX 3070 che per configurazioni un pochino più spinte, magari con un display 2K è sicuramente più adatta. Come già detto sopra, invece, se il vostro obiettivo è quello di realizzare una configurazione con display 1080p e un buon rapporto qualità/prezzo allora questa RTX 3060 Ti è sicuramene ottima e probabilmente la soluzione da acquistare per giocare al massimo dettaglio con i titoli odierni e per qualche anno ancora.


488

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
riccardik

Si, però su un 32 il fhd è un po' poco, il 1440p secondo me è la giusta via di mezzo

autodelta156

100mh/s su dagger per la 3090, il doppio della RX 5700 XT

autodelta156

Il bello del 4k è che puoi usarlo in full HD senza perdere qualità

autodelta156

Se hai un monitor a 120hz, la vera domanda è: come fai ad usarlo a 60hz? Non ti si bruciano gli occhi?

Mav

Tu sai che hai 2 mesi di tempo dal guasto per denunciarlo (art 132 codice del consumo)?
Quindi, come tempi ci rientri tranquillamente

Lucio

Ci sarebbe solo da capire come mai tutte le schede siano introvabili e se si trovano sono a prezzi ben al di sopra di quanto consigliato.

Sono un paio di anni che se ricerchi schede ne trovi poche. Ricordo 3 anni fa le paginate di prezzi e marchi solo su Amazon. Adesso non si trova una cippa... ma nemmeno 6 mesi fa per una 5700 XT.

Born In Dissonance

Che custom avevi?
Le gigabyte gaming in genere danno 3 anni sempre o 4 se le registri sul sito

Raffaele
Born In Dissonance

garanzia della 2080 deceduta?

Ciccio

Tra l' altro poi parla di prestazioni scarse in RT della 3060Ti e poi mi nomina le AMD.... più di parte di così..

Alessandro

Che accozzaglia di inesattezze... 600€ saranno i modelli Extreme (spennapolli per gli amici) ma se prendi i prezzi delle tuf scopri che la 3080 sta a 750, la 3070 550, (mi aspetto quindi una 3070ti/super a 650) e la 3060ti a 450, tutte le case hanno modelli in linea con il prezzo delle tuf, ora i prezzi sono quello che sono causa disponibilità, ma quando si assesteranno i prezzi saranno quelli sopra elencati, 100€ di differenza per ogni fascia.

Che poi tu eri quello che profetizza a la disponibilità sicura di schede grafiche e processori AMD, dicevi che avrebbero venduto un sacco con Nvidia fuori dai giochi per i problemi alle linee produttive.. Sisi, vai a cercarla una gpu AMD se la trovi... Riguardo la vram sei uno di quelli che non conosce la differenza tra memoria utilizzata e memoria allocata, quindi di che parliamo..

pollopopo

quelli che vendono le 2080ti a 600/650€ sono dei matti..e ancora di più lo sono chi le compra.... peccato non averne presa una a 400 scarsi quando le regalavano all'uscita della 3080

pollopopo

si trovano a 750 le 3080... con attesa minima di 3-4 mesi ... assurdo.....

reft32

vivi in un altro pianeta tu...non tutti per disponibilita economiche puo permettersi di giocare 4k

Raffaele

E che non lo so? Ho visto che adesso la maggioranza le vendono ad almeno 750 ma molte arrivano a 780\800, è uno schifo assurdo. La cosa più assurda però sono quelli che vendono le 2080 a 800 euro, non capisco per quale motivo dovrei comprare una scheda vecchia a quel prezzo quando con lo stesso prezzo, anche se maggiorata da criminali, ho comunque una scheda di una nuova generazione, con garanzia piena di due anni etc. Davvero ci sono polli che alla stessa cifra preferiscono una scheda vecchia rispetto ad una nuova?

ergwenox

e ti è andata pure bene

Dea1993

nel titolo, la prima parola e' "recensione", quindi io giudico questo articolo, in base a come lo vuole far passare l'autore.
quindi mi spiace ma se e' incapace di fare recensioni del genere, dovrebbe fare altro, o per lo meno evitare di chiamarle recensioni.
piuttosto poteva scrivere "facciamo 2 parole sulla rtx3060Ti", almeno non aveva la presunzione di spacciarla per recensione.

giangio87

Ma non è una recensione, nvidia sa che HDBlog è un sito visitato, quindi gli manda i sample. Ma come recensioni è terribile, sembra la medesima solfa di una recensione di smartphone.

Dea1993

ma io non sto dicendo che non e' ottima per il fullhd... sto solo dicendo che e' ridicolo che fasola la definisce ottima per il fullhd, senza aver fatto dei benchmark per il fullhd.
che razza di recensione e'? e' questo che critico, dice cose che non dimostra in alcun modo.

Raffaele

Tutte le considerazioni che si possono fare su queste schede sono assolutamente inutili e sbagliate perché sarebbero valide se effettivamente il loro costo sul mercato sarebbe quello indicato e fossero oltretutto disponibili. Ma visto che non si trovano o comunque non si trovano al prezzo ufficiale ma spesso maggiorato di oltre 200 euro, queste recensioni sono del tutto inutili. Riparliamone quando le schede saranno disponibili ai prezzi ufficiali (e lo dice uno che ha preso una 3070 a 700 euro, purtroppo sono stato costretto visto che la mia 2080 si è fusa qualche giorno fa e piuttosto che riprendere una 2080 usata a 600.euro ho preso la.3070 a 700 pagandola quindi almeno 150 euro sopra il suo prezzo ufficiale... Bella schifezza)

Brash Candicoot

Numero uno assoluto, commedia napoletana fino in fondo, beh d'altronde lo sei, senza "probrove". AHAHA
Rispondendomi col clone di polnareff/freeend e ora pokymo e qualcosa, ammettendolo!! AHAHAH Idolo! Tutti ti ringraziano tranquillo, non c'è nessun account clone che ti perseguita, quelli sono solo i tuoi, Pier.
@mod

Mik Zaffa

Veramente nvidia stessa su un post instragram l'ha definita: "solidissima per 1080p e per il 1440"
Forse ci si dimentica che i test vengono fatti con dettaglio massimo, come specificato nella recensione, ed a mio avviso è giusto cosi! Definirla ottima per il 1080p ad alto refresh rate non mi sembra proprio sbagliato. Poi ognuno valuta e decide personalmente quanto siano importanti i dettagli nella sua personale esperienza di gioco.
Certo sarebbe stato utile, da parte loro, fornire anche i test in full hd.

Lupo Alberto

Sì, certo. Come Max Biaggi che da quando perde la moto migliore non vinse più una gran ¢eppa di ¢azzo.
Giusto per fare un esempio...

Dea1993

si ma se io mando ad un recensore una mia gpu da quasi 430 euro, e questo mi dice, e' una entry level, il consumatore medio, pensa... ca**o con 430 euro prendo il livello "schifo".
poi aggiungi pure che scrivono, gpu perfetta per il fullhd, e nei bench non hanno messo nulla riguardo al fullhd.
onestamente fossi in nvidia penserei che sono un branco di incompetenti e magari e' meglio se si limitano a fare copia/incolla da altri siti

Fandandi

Hai ragione, dovevo esprimermi meglio. Sarebbe più corretto dire "quello che è successo nel mondo della tecnologia che le persone normali comprano spesso su Amazon" :D

frinf

in Doom c'è differenza tra 60 e 200FPS...

beh, grazie al ca*** LOL

Quello che sta dicendo LoseYourself è che in giochi non così frenetici o non tendenti al competitivo spendere centinaia di euro pur di andare a 100+ FPS è una totale follia, uno spreco di soldi.

Ed ha perfettamente ragione.

A leggere in giro per i forum mi sembra che ormai ci siano frotte di giocatori competitivi che fanno i campionati e per cui se non giochi a livelli top di mercato tantovale non giocare proprio.
Bah, marketing spinto.

(prima che mi accusi di non sapere di che parlo, ho uno schermo 2k 144hz)

Mostra 1 nuova risposta

Finto gamer sarai te, io videogioco dal 94. E già all'epoca giocavo a 60hz.
Con l'epoca CRT giocavo a 70-75hz.

Sono gli LCD la piaga in questo senso.

Non me ne frega nulla del lag, mi da fastidio solo quando c'è vsync, ormai inutilizzabile da anni perchè ne introduce troppo, non me ne frega nulla della competizione perchè ho smesso con Unreal nel 2004 o 2005...

Mi interessa l'esperienza di gioco, e 60fps nella maggioranza dei giochi che ho non è più sufficiente.

Ripeto, se i giochi son programmati male e non riescono ad andare oltre una certa soglia, non li gioco neanche per la cronaca, vedi tutti gli ultimi Ubisoft che non calcolo neanche lontanamente (e non principalmente per le prestazioni tra l'altro).

Prova un Doom e vedi la differenza tra giocare tra 60hz e 200hz, poi vediamo se dici che non conta nulla.

La questione che hai citato della GPU e CPU al 100% dimostra la tua ignoranza. I giochi che vanno al max a 70fps a spingerli usano un solo core al 100% e gli altri 15 stanno in idle, sono pensati per le vecchie console che i 60hz non li hanno mai visti.

hassunnuttixe

Un trombato da HWupgrade che ha il curriculum giusto per sbarcare su Tomshw

Gargamella
capitanouncino

Le persone inclini a spendere dai 300/400 € in su per una GPU sono relativamente poche e di solito sempre più sgamati, che magari si informano su altri lidi ben più competenti. Ma un'azienda ha bisogno anche di mantenere il proprio nome al centro dell'attenzione, per cui mandarla ad HDblog è d'obbligo essendo il blog tech con più seguito in Italia. L'utente medio ha la memoria corta, se non sente in modo continuo il nome di un brand pensa che non faccia più roba degna di nota.

giangio87

La 3060ti è una gpu da QHD. chi dice full HD ad alto refresh rate ha sbagliato...

giangio87

Già si sa che la linea rtx sarà fino alla 3050. eventuali schede inferiori saranno gtx.

Patafrosti

La GPU al 100% ci va comunque

giangio87

Non dovrebbero far fare recensioni a chi non li sa fare... Questa come la futura 3060 rappresentano la line-up del QHD. Saranno altre le schede pensate per il full HD (3050 e 350ti).

LoseYourself

Chi ha bisogno di un monitor a buon prezzo e risoluzione 4k.

LoseYourself

Intanto per arrivare in quella fase bisogna che ci sia un talento immenso dietro perché i soldi non rendono piú bravi ma perfezionano chi il talento ce l’ha giá.

LoseYourself

Ma cosa stai dicendo ahaha. Ho uno schermo a 120hz e gli unici giochi che lascio a 120fps sono Valorant, CSGO e Apex. Tutti gli altri a 60fps vanno PERFETTAMENTE perché non sono programmati per stare oltre (ac, dark souls, wd e via discorrendoj. Gli unici giochi di guida oltre ai 60fps sono assetto corsa e simulatori vari e questo perché non devono avere input lag con volante ecc. Mi fate un pochino sorridere voi finti pc gamer che tenete cpu e gpu al 100% inutilmente.

Mostra 1 nuova risposta

Se parli di giochi che fanno schifo lato prestazione (ma maggioranza degli Ubisoft e quelli impostati e pensati per le console vecchie), si, non vanno oltre neanche se ci metti una RTX 9090 e un Ryzen 15 9950X a 9ghz.

Ma nei giochi fatti bene, scala bene il frametime, vedi Doom ad esempio.

Bronzo non so neanche cosa voglia dire, alti hz si apprezzano ovunque, non solo in competitiva...

Mostra 1 nuova risposta

La fluidità è enormemente superiore, in tutti quelli con visuale terza persona o prima, e i giochi di guida, la differenza è abissale.

Se non lo hai notato è perchè non li hai mai provati.

In age of empire ovviamente non serve a nulla andare oltre i 60fps, a volte non noti neanche i cali, ma dove la visuale si muove è essenziale andare oltre i 60.

Lupo Alberto

Hardware Unboxed, Gamers Nexus e altri sostengono che questa scheda sia una 3070 in sconto per contrastare l'aggressività di AMD.
Le prestazioni in RT pare siano alquanto ridicole (e si torna al fatto che il RT sia ancora troppo acerbo e costoso).
A questo si aggiunge il discorso del prezzo fittizio solo per fare marketing e PR, in realtà costerà molto di più, a ridosso dei 600$, soprattutto le custom (vedasi video di Moore's Law Is Dead).
E comunque, saranno contenti i possessori di 3070, che si vedono praticamente la stessa scheda a prezzo molto inferiore.
Oggi più che mai, "buy Nvidia today, regret tomorrow".
E rimane il discorso della tirchieria sulla VRAM.
Dai, che a breve escono le proposte di AMD con 12 GB e 2900 MHz di frequenza (contro i 1600 di questa "entry level" da 600$ per giocare a 1080p).
Come dicono gli anglofoni: "a fool and his money are soon parted".

Lupo Alberto

È il "pay-to-win" del PC gaming: la corsa all'hardware più costoso per la performance migliore e la maggior possibilità di vincere.
Perché certa gente con controller e FpS uguali per tutti prenderebbe troppi schiaffi in faccia, immagino. Voglio credere che in maggior parte siano ragazzini capricciosi infatuati di Fortnite e simili.

Dea1993

e perche' la scritta a fine articolo "ideale per il fullhd", quando nei benchmark mostrati sopra, ha testato solo in 4k e 1440p?? sto articolo e' ridicolo.
penso che e' una delle recensioni peggiori che abbia mai visto.
anche peggio di toms, che scrive si (spesso) cose insensate, ma almeno fa test un tantino piu' approfonditi

Dea1993

oddio diciamo piu' cosa e' successo nel mondo tecnologico ieri...
se parliamo di smartphone, sopratutto dell'ultimo xiaomi, sono sempre aggiornati, ma sul resto non tanto

Dea1993

ma poi vedi i 2 screen dell'accuratissima recensione, postano solo bench in 4k e 1440p, poi nelle conclusioni dice che e' una scheda perfetta per il fullhd.
secondo me fasola dovrebbe fare tutt'altro.. le recensioni non fanno per lui, ormai e' anni che e' in hdblog, c'ha provato e riprovato, ma che siano smartphone o roba di pc, le sue recensioni sono sempre un enorme MAHH!!

Dea1993

e' la coerenza del recensore... prima parla di gpu entry level (alla modica cifra di 425 euro), poi testa solo in 1440p e 4k... ok, come ho gia detto mi chiedo... perche' gli mandano gpu se non sanno fare recensioni?
ma poi cr*sto s*nto, fai un articolo di recensione, che quindi in teoria e' tutta roba che fai te, e metti screen dei benchmark a risoluzione minuscola? ok che sono solo 2 barre da vedere, ma onestamente non mi fa schifo poter comunque allargare l'immagine, anche perche' ormai abbiamo tutti schermi come minimo fullhd, aprirsi l'immagine in una nuova scheda, per vederla a grandezza francobollo, fa ridere

Born In Dissonance

Su quella cifra e a fine 2020 ripeto che montare il 2600 è proprio buttare denaro
Un 10400f è meglio

riccardik

Si chiaro, l'ho dato per scontato. Io ho un 23 fhd e ho in piano di passare a un 32 1330p

Trixter

Poi.. se trovo entro gennaio 31... 3600/3600x a 150 euro... Faccio reso e compro Quello

Trixter

Infatti ho messo un 2060 super... Di sicuro se prendo un 2080 non metto di certo un ryzen 5... A 800 euro di setup va più che bene

Patafrosti

Sì ma chi è che si compra un 60Hz nel 2021

La (mia) postazione da Creator: dal Desktop MSI al Monitor 5K Prestige

Recensione Mac Mini Apple Silicon M1, ho QUASI sostituito il mio desktop da 2K euro

Recensione HONOR Router 3: il miglior Router Wi-Fi 6 qualità/prezzo

Apple Silicon è il futuro di Apple: da desktop a smartphone, andata e ritorno