Tutti i prezzi sono validi al momento della pubblicazione. Se fai click o acquisti qualcosa, potremmo ricevere un compenso.

I migliori monitor per lavorare: i top da comprare | febbraio 2024

01 Febbraio 2024 223

Dopo avervi mostrato quali sono i migliori portatili da acquistare, abbiamo selezionato per voi i migliori monitor da comprare per lavorare a febbraio 2024. Ovviamente la guida non è stata pensata solamente per chi intende affiancare al notebook uno schermo di maggiori dimensioni da utilizzare in casa o in ufficio, ma anche per tutti i possessori di un PC desktop. Non abbiamo tenuto particolarmente in considerazione alcune specifiche fondamentali nella scelta di uno schermo da gaming, come refresh elevato e tempi di risposta bassi: ci siamo invece concentrati su caratteristiche cruciali per offrire uno spazio di lavoro più comodo e funzionale possibile. Nonostante ciò, i monitor più costosi montano pannelli di qualità davvero elevata e questo li rende adatti anche ad altri scenari.

Prima di iniziare occorre però fare una veloce premessa: i prezzi dei prodotti che trovate qui oscillano, in eccesso e in difetto, in maniera imprevedibile e quindi può darsi che, nel momento in cui state leggendo, le cifre non corrispondano. Per ottenere gli ultimissimi aggiornamenti sulle offerte e promozioni più allettanti in tempo reale su questi e altri tipi di prodotto vi consigliamo di venire a trovarci su Telegram, dove il nostro team dedicato si occupa di verificare costantemente che ogni singolo sconto sia reale e che ogni venditore sia affidabile:

SEGUICI SU TELEGRAM

SOMMARIO

LG 24 ML

Non c'è davvero nulla di particolarmente interessante da dire su questo monitor, ma... FHD 1080p a solo 100€! Niente male come muletto o unità secondaria per espandere un setup multi-monitor - e a dirla tutta anche per il classico lavoro da ufficio tra email e word processor non c'è davvero bisogno di molto altro. Il monitor è reperibile anche in formati un po' più grandi, e i prezzi non lievitano granché. Chiaro, irrealistico aspettarsi una buona qualità (il pannello è comunque basato su tecnologia IPS, tecnicamente pittosto avanzata) o funzionalità avanzate (non ci sono nemmeno le casse integrate), ma se non altro le cornici sono ragionevolmente ben ottimizzate e il refresh si spinge a 75 Hz.

PRO E CONTRO IN SINTESI

TRATTAMENTO ANTIRIFLESSOCORNICI SOTTILIMOLTO ECONOMICOSTAND REGOLABILE E SUPPORTO VESA
QUALITÀ IMMAGINE SOLO OKCARATTERISTICHE E COMPONENTI SUPER BASE

PHILIPS V LINE 27''

Anche questo monitor è super conveniente date le dimensioni e le specifiche: la risoluzione rimane FHD 1080p ma la tecnologia del pannello è IPS, che quando si parla di qualità pura dell'immagine è la scelta ideale. Insomma, non si parla certo di un prodotto ideale per fare grafica di alto livello, ma per qualche lavoretto qua e là è più che decoroso.

Con questa diagonale un pannello FHD è decisamente al limite: l'ideale è passare almeno al 2K/1440p. Ma, inevitabilmente, i prezzi lievitano. Se per voi questo compromesso è OK, avrete davvero poco da recriminare; anche perché le dimensioni sono compatte e le cornici sono ben ottimizzate. E ci sono pure le casse integrate!

PRO E CONTRO IN SINTESI

BUON DESIGN E DIMENSIONI OTTIMIZZATEPANNELLO IPS DI BUON LIVELLOBUONA SCELTA DI PORTECASSE INTEGRATE
RISOLUZIONE AL LIMITE PER QUESTE DIMENSIONI

BENQ EW 32''

Se la vostra esigenza lavorativa principale è relativa all'area utilizzabile, senza particolari esigenze di qualità grafica (es. sviluppatori), questo BenQ potrebbe rappresentare la soluzione ideale: con ben 31,5" di diagonale il 16:9 e la definizione elevata garantita dalla risoluzione UHD 3.840 x 2.160 pixel riuscirete ad affiancare con facilità anche quattro finestre diverse senza spendere cifre elevate. Va benone anche per essere usato con un ultraportatile come il MacBook Air di Apple, grazie alla porta USB-C che trasporta sia dati che energia.

Peraltro, il monitor saprà regalarvi qualche soddisfazione anche in fase relax, grazie al pannello VA a 10 bit HDR con 300 nit di luminosità massima. Solo, non pretendete troppo nel gaming, visto che il refresh è a soli 60 Hz e la latenza non è esattamente fulminea - 5 ms GtG. Detto questo, la fedeltà cromatica nello spazio colore sRGB potrebbe essere OK per qualche lavoro di grafica senza troppe pretese.

PRO E CONTRO IN SINTESI

PERFETTO PER CHI CERCA MOLTO SPAZIO SENZA SPENDERE TROPPOBUONA COPERTURA DCI-P3CONTRASTO PIUTTOSTO ALTOPORTA USB-C DATI+ENERGIA
PANNELLO VAPOCHE PORTE

SAMSUNG VIEWFINITY S5 34''

Se avete bisogno di tanto spazio ma (comprensibilmente) vi stanno antipatici i setup multi-monitor, un display ultra-wide come questo Samsung ViewFinity S5 è una buona scelta: ha una diagonale di 34" e un formato 21:9. Il monitor è piuttosto economico considerando diagonale e risoluzione. La risoluzione di 3.440 x 1.440 pixel e la tecnologia VA garantiscono risultati soddisfacenti anche in ambito multimediale e videoludico - anche se in quest'ultimo caso il refresh di 100 Hz e il tempo di risposta di 5 ms sono ormai valori piuttosto superati, almeno nella fascia più alta. Non male, invece, il potenziale multimediale: la precisione cromatica non è altissima ma nemmeno terribile, e regalerà più di una soddisfazione con i video in streaming.

PRO E CONTRO IN SINTESI

BUON PREZZO PER LE DIMENSIONIPANNELLO VA 1440PSPEAKER INTEGRATITANTE PORTE
SOLO DISCRETO PER IL GAMINGANGOLI DI VISIONE

BENQ DESIGNER 27''

Se lavorate in settori in cui la fedeltà cromatica è importante, per esempio fotografia, montaggio video e grafica in generale, una buona soluzione per non spendere troppo potrebbe essere questo BenQ Designer IPS da 27": la società taiwanese garantisce un certo livello di fedeltà cromatica - copertura 99% dello spazio colore sRGB e Rec.709, certificazione Pantone, Calman e calibrazione di fabbrica. Come di consueto per le proposte più professionali, il menu integrato offre ampie possibilità di personalizzazione del colore, per esempio tramite tonalità, temperatura, gamma e così via.

Il monitor offre una buona dotazione di porte - tra cui una USB-C ad alta velocità che permette anche di alimentare/ricaricare dispositivi esterni, per esempio un computer portatile (max 65 W). Lo stand permette un'inclinazione di 90° ed è regolabile in altezza. Non è chiaramente il monitor ideale per il gaming, visto che ha un refresh di soli 60 Hz, detto questo ha due piccoli speaker integrati.

PRO E CONTRO IN SINTESI

ALTA FEDELTÀ CROMATICAOTTIMO PER MONTAGGIO VIDEOBORDI MOLTO SOTTILICOLORE PERSONALIZZABILE
LUMINOSITÀ NON ALTISSIMABUON CONTRASTO PER UN IPS

ASUS PROART 32''

Se nel vostro contesto lavorativo la fedeltà cromatica è cruciale, un monitor professionale della serie ASUS ProArt può fare al caso vostro - ma preparatevi a spendere cifre significative. Il modello 4K da 32" e rapporto 16:9 con tecnologia IPS che abbiamo scelto per rappresentanza per esempio costa ben più di 1.000 euro, ed è quasi considerabile un entry level!

Del resto, nei parametri più specifici e importanti per i professionisti è ai limiti della perfezione: copertura di ben il 100% dello spazio colore sRGB, 98% DCI-P3 Delta-E inferiore a 1, luminosità massima 1.000 nit. Il monitor e l'OSD sono progettati per garantire la massima versatilità e ricchezza di opzioni nella gestione e calibrazione del colore. Si tratta chiaramente di un monitor molto specifico, che va considerato solo e soltanto in specifici ambiti professionali - montaggio video su larga scala, per esempio, o fotografia; guai a comprarlo per giocare, anche perché le specifiche che più contano in quell'ambito tutto sono fuorché idonee. Non è l'ideale neanche per la multimedialità - soprattutto se non lo si accoppia a un impianto audio un minimo adeguato, visto che gli speaker integrati sono piuttosto scarsi.

PRO E CONTRO IN SINTESI

DISPLAY IPSALTISSIMA FEDELTÀ CROMATICASUPPORTO CALIBRAZIONE E PROFILI COLOREUSB-C
STRUMENTO SPECIALIZZATONON ADATTO PER IL GAMINGSPEAKER SCARSI

223

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
fabbro

nella selezione non hanno neanche considerato la normativa che vorrebbe monitor regolabili, solitamente si acquistano monitor con staffe regolabili e non sembra essercene neanche uno qui...

Chester000

forse la tua satira è ripetitiva

Chester000

mai neppure in una dimensione parallela

Mostra 1 nuova risposta

21:9 per lavorare non va bene, salvo casi specifici.

Matteo

Segnalo anche il Philips 346B1C

34”, UWQHD 21:9, USB-C con hub, audio integrato, sensore di luminosità e regolazione in altezza

Dark_22

Solo io a lui lo sento a velocita x1,5 ? ahahaha

Jeshua Stenta

devo verificare questa cosa dei colori. Non mi convincono dall'inizio ma pensavo fosse solo per la differenza col Retina. Comunque ho visto ora su Amazon qualche Philips con DP sui 130 euro, quindi in realtà volendo qualcosina c'è. Certo saranno basici come pannello

Vittorio

Sì in effetti non è facile da trovare un monitor economico con DP, si può forse trovare qualche vecchio Dell (come nel mio caso). Inizialmente lo avevo collegato in HDMI ma ho poi scoperto che macOS lo gestiva come monitor YPbPr anziché RGB (con pessimi risultati). Poi sono passato alla DP ed è migliorato, resta comunque il problema della risoluzione.

Jeshua Stenta

Economico e DisplayPort non vanno troppo d'accordo. Ma hai ragione. Per il futuro mi sarà di lezione :) Tanto questo posso sempre passarlo a qualche familiare. Tra l'altro avevo da poco fatto il salto dai 1280x800 del mio pro del 2012 al retina del 2019. Mai più senza

Vittorio

Se ti abitui al retina è complicato abbinarci un monitor esterno economico. Fai anche attenzione a come lo colleghi, se usi un adattatore usbc-hdmi spesso il Mac forza profili strani, meglio usare monitor con display port

Dea1993

ips e va veloci ci sono, siamo nel 2020.
trovi va e ips da 144Hz e 1ms di risposta a 200 euro.
i VA non hanno un mediocre angolo di visione, ne possiedo uno, pure economico, anche se mi sposto significativamente dal centro, rimane tutto visibile senza problemi

TLC 2.0

Tra satira ed insulto la linea è sottile

Raw

Gli IPS hanno i neri grigi e un contrasto ridicolo, effetto glow/bleed. I VA sono lenti e con un mediocre angolo di visione. I TN non avranno i colori fedelissimi e un angolo di visione non ampissimo, ma sono velocissimi e chi gioca in competitivo interessa soprattutto questo. Altrimenti tanto vale che gioco su TV OLED, che sono nettamente migliori di tutti i monitor LCD VA e IPS con retroilluminazione edge led

Tiwi

ormai da un anno ho un lg 34 pollici 21:9, che dire, non è il massimo in quanto è solo fhd, ma costa meno di 300euro, per la produttività è ottimo, e si vede davvero bene, mi piace tanto anche se a volte ripenso a qualche 32 4k non 21:9 che spesso si trova sulla stessa cifra, anche xk contenuti multimediali per sfruttare tutto lo schermo, specie su youtube, ce ne sono davvero pochi

Aster

;)

Sara Vignali

niente, era solo una gif con spongeboob mezzo svitato, fai un po te...

Sara Vignali

credo che la satira, come liberta´ d´espressione, non sia stata ancora vietata dalla legge...

"Alternativa con pannello praticamente uguale ma senza supporto salvaspazio"

Ah sì? Da quando un pannello TN risulta praticamente uguale ad un VA?

rsMkII

prima di tutto non le vedi ma così shiftate. Secondo, non è "importante" allo stesso modo, per definizione, dal momento che in uno ci devi lavorare e sfornare del materiale da utilizzare per progetti, nell'altro ti ci svaghi e al massimo fai degli stream, e non con la telecamera che punta il tuo monitor...

TLC 2.0

Beh oddio, se al posto di vedere le foglie verdi le vedi grigie, direi di si XD

rsMkII

Ma nessuno direbbe che la fedeltà cromatica è roba utile per il gaming, cosa scritta in chiaro in quella frase.

TLC 2.0

Perchè non sono chiaramente monitor per fotoritocco oppure montaggio video, ma semplici monitor per stare ore su Excel e Word e per usare i browser e i gestionali.
Nessun fotografo farebbe mai fotoritocco su un monitor da 100€.

rsMkII

Il trucco è lavorare per pagarsi un computer, dopodiché quello ti crea soldi in automatico e puoi smettere!!!11!

rsMkII

Ma guarda che ha ragione. Se scarichi makefreemoney.exe ti produce reddito da solo. La ricchezza prodotta in eccesso viene rimessa in rete, come con il fotovoltaico di Enel, e viene redistribuita attraverso appunto il reddito universale.

XD

rsMkII

"Non abbiamo tenuto particolarmente in considerazione l'accuratezza della riproduzione cromatica o alcune specifiche fondamentali nella scelta di uno schermo da gaming"
Ehm, ok, ma se scrivi certe cose un po' te la cerchi... XD

rsMkII

Ormai molti credono che siano i gamer a necessitare le specifiche migliori anche in questi ambiti... Meglio avere massima fedeltà per giocare a Fortnite piuttosto che per ritoccare del materiale in modo professionale. XD

rsMkII

Ora però ci hai incuriositi! XD

TLC 2.0

Libertà di stampa e di espressione non vuol dire che devi prenderli per il cul0 sotto ogni articolo che commenti.
A na certa si rompono le pall3 pure loro, giustamente.

fabbro

i migliori monitor di sempre :)
Serve per giustificare la scelta di quei modelli, di quelli dovevano parlare! ;)

Rapidashmarino

a volte i prezzi variano in base alle disponibilità, evidentemente i 24 erano molto più richiesti

Giangiacomo

I migliori monitor invece per gaming ? E per chi fa fotoritocco o altro e ha bisogno di ottimi pannelli per la riproduzione del colore ?

fabrynet

Reddito universale non significa non dover o non poter lavorare.
Il reddito da lavoro si va ad aggiungere al reddito base del reddito universale.
Cercate di capire le cose prima di sparare cavolate.

Federico

cos'è un "va"?

Aster

A casa tua:)nelle aziende si compra ancora il TN

Dea1993

devi capirli... dopo tutta sta fatica nel provare questi monitor analizzarli fino a fondo e usarli per giorni e giorni per trarne le conclusioni, un commento del genere e' fastidioso :D

tazzaborro

Il problema è che “l’infarinatura” che hai ricevuto è sbagliata e fuorviante. Tu pensi ti abbiamo suggerito qualcosa, in realtà ne sai meno di prima.

Ikaro

"Non abbiamo tenuto particolarmente in considerazione l'accuratezza della riproduzione cromatica o alcune specifiche fondamentali nella scelta di uno schermo da gaming: ci siamo invece concentrati su caratteristiche cruciali per offrire uno spazio di lavoro più comodo e funzionale possibile."

L'intera è frase è veramente imbarazzante... cioè per chi ha scritto l'articolo la fedeltà cromatica è una caratteristica da gaming, mentre in ambito lavorativo serve il monitor, figho...ok

Aster

pensavo che alcuni P erano sopra gli U!

Aster

DIpende dal azienda,puoi anche prendere il monitor che usi in ufficio,o ti danno uno nuovo.

Aster

Si l'ho consigliato a quelli che non vogliono comprare online

Sara Vignali

evviva la liberta https://uploads.disquscdn.c... di stampa e di espressione...

Fa schiuma ma non è sapone

Gli IPS hanno i neri grigi e un contrasto ridicolo, nonché lenti come il fango. I VA sono lenti e con un mediocre angolo di visione. I TN non avranno i colori fedelissimi e un angolo di visione non ampissimo, ma sono velocissimi e chi gioca in competitivo interessa soprattutto questo. Altrimenti tanto vale che gioco su TV OLED, che sono nettamente migliori degli LCD VA e IPS con retroilluminazione edge led.

G.Rossi

Scusate ma il 27R750 e il 28H750 non hanno un pannello praticamente uguale neanche per scherzo. Uno è un tn quantum dot e l'altro è un va. Non combaciano neanche la risoluzione e il refresh rate. Bisogna stare un pò più attenti su queste cose non si possono voler dare consigli scendendo su questi dettagli per poi fare tanta confusione. Tra un tn e un va c'è una bella differenza.

matteventu
Hégésippe Simon

Vabbè, ma non può costare il 30% in meno del 24! Stessa serie e stessa risoluzione, ovviamente

Rapidashmarino

certo è, un 27" full hd non è il massimo

Squak9000
Squak9000
Squak9000

monitor per daltonici

Levi Nanni

I migliori monitor per lavorare
"...Non abbiamo tenuto particolarmente in considerazione l'accuratezza della riproduzione cromatica..."
Sì, avete ragione, non è una caratteristica interessante in un monitor. Nel 2021 presentano la nuova generazione in scala di grigio. 16 grigi per l'esattezza, se no stancano gli occhi.

Abbiamo rifatto la nostra workstation, ora è tutta ASUS ProArt!

Recensione AMD Radeon RX 7600 XT: mainstream ma con 16 GB di memoria

Acer Predator, nuovi laptop in arrivo. C'è anche un monopattino! |VIDEO

Recensione GeForce RTX 4080 Super FE: il modello total black di Nvidia