I migliori Monitor per lavorare da comprare | Luglio 2020

12 Luglio 2020 219

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Dopo avervi mostrato quali sono i migliori portatili da acquistare, abbiamo selezionato per voi i migliori monitor da comprare per lavorare. Ovviamente la guida non è stata pensata solamente per chi intende affiancare al notebook uno schermo di maggiori dimensioni da utilizzare in casa o in ufficio, ma anche per tutti i possessori di un PC desktop. Non abbiamo tenuto particolarmente in considerazione l'accuratezza della riproduzione cromatica o alcune specifiche fondamentali nella scelta di uno schermo da gaming: ci siamo invece concentrati su caratteristiche cruciali per offrire uno spazio di lavoro più comodo e funzionale possibile. Nonostante ciò, i monitor più costosi montano pannelli di qualità davvero elevata e questo li rende adatti anche ad altri scenari.

INDICE

SAMSUNG C24F396: IL PIÙ ECONOMICO

Come primo monitor per lavorare abbiamo selezionato il Samsung C24FR396, un dispositivo di fascia bassa che riesce ad offrire funzionalità indispensabili per chi deve lavorare. Il pannello utilizzato è un 24" Full HD 1080 x 1920 pixel con una frequenza di aggiornamento di 60Hz e una luminosità di 250 cd/m2. La struttura non consente molte regolazioni, si può inclinare in avanti o indietro. Si tratta di un monitor curvo, perfetto per adattarsi meglio al campo visivo dell'occhio umano. Sono presenti funzionalità dedicate al gaming come AMD Freesync e c'è una modalità di protezione degli occhi. Il suo costo solitamente si aggira attorno ai 130 euro, ma negli ultimi mesi è sceso stabilizzandosi a 119 euro.

PRO E CONTRO IN SINTESI

AMD FreesynchPannello CurvoPrezzo basso
Poche regolazione di posizione

DELL P2419H: COMODO E FUNZIONALE

Dell P2419H è un monitor di fascia bassa che non rinuncia alla qualità, sia nelle componenti utilizzate, sia nella struttura robusta e solida. Può essere regolato in numerose posizioni, anche in verticale. La serie P dei monitor Dell è quella indirizzata a un uso più professionale, difatti il pannello IPS Full HD 16:9 da 24" permette di essere usato in numerose modalità, comprese quelle dedicate al videogioco. Non manca la protezione degli occhi con filtro anti luce blu. Nonostante abbia un prezzo relativamente basso, riesce a offrire anche una buona accuratezza nella riproduzione cromatica nello spazio sRGB. Si possono sfruttare diversi connettori per il collegamento di periferiche tra cui HDMI, VGA, DisplayPort e, sul lato sinistro, è presente anche un HUB usb per espandere le porte del nostro PC. Il prezzo nelle ultime settimane è calato leggermente e ora lo si riesce a trovare a circa 160 euro.

PRO E CONTRO IN SINTESI

Ottimo rapporto qualità / prezzoInfinite regolazioni di posizioneBuona riproduzione colori
No speaker integrati

ALTERNATIVA HP 24F

Abbiamo inoltre voluto inserire anche il monitor HP 24F come un'alternativa più sobria e meno ingombrante rispetto al Dell. Sebbene non offra le stesse possibilità di regolazione, il pannello utilizzato è sempre un IPS Full HD da 24" e ha una struttura molto robusta, più sottile e leggera rispetto a quella del Dell. Anche il design segue linee differenti perché risulta più elegante e adatto ad essere utilizzato anche in ambienti casalinghi senza dare troppo nell'occhio. Il prezzo è di 159 euro per il modello da 24", ma è disponibile anche nelle varianti da 22 e 27 pollici.

LG 29WK600: UN 21:9 ECONOMICO

Spostandoci verso una categoria differente, abbiamo scelto l'LG 29WK600 come prodotto economico per approcciarsi al concetto di display con proporzioni 21:9. Questa particolare forma allungata sta diventando una delle caratteristiche maggiormente apprezzate in ambito lavorativo, in quanto consente di affiancare due documenti interi senza sacrificare lo spazio. Il pannello utilizzato è un IPS LCD da 29" con risoluzione 2560 x 1080 pixel e supporto HDR. Sono molto interessanti le funzioni software di LG che, tramite il programma OnScreen Control, permettono di regolare numerose impostazioni senza ricorrere all'uso dei pulsanti fisici. Ad esempio, sarà possibile dividere lo spazio di lavoro seguendo le sezioni pre-impostate senza, quindi, dover regolare manualmente ciascuna finestra aperta. Attualmente lo si trova su Amazon a 239 euro.

PRO E CONTRO IN SINTESI

OnScreen Controll e Split ScreenBuon pannello IPS e sRGB 99%Speaker integrati
Non regolabile in altezza

LG 34WN80C: IL TOP ULTRA-WIDE

Rimanendo nella categoria degli ultra-wide, ma salendo di prezzo, abbiamo selezionato il monitor di nuova generazione LG 34WN80C-B. Si tratta di un display da 34" di fascia medio/alta dotato di un pannello IPS LCD opaco con risoluzione 3440 x 1440 pixel: non solo avrete più spazio a disposizione, ma le immagini saranno anche più nitide. Nonostante la guida non sia pensata per i creatori di contenuti, il monitor può essere utile anche per effettuare del fotoritocco oppure per montare comodamente video in quanto permette di tenere la timeline di un filmato estesa su tutta la lunghezza. Il collegamento con il computer può avvenire tramite HDMI, DisplayPort o più semplicemente via USB-C. Si tratta del prodotto più costoso della lista, ma è anche quello in grado di offrire le migliori caratteristiche e prestazioni. Attualmente lo si può trovare su Amazon al costo di 649 euro.

PRO E CONTRO IN SINTESI

Altezza regolabileHUB USBOttima qualità del pannelloCollegamento Type C

SAMSUNG SPACE MONITOR: PER CHI HA POCO SPAZIO

Come ultimo prodotto abbiamo scelto Samsung Space Monitor, particolare e unico nel suo genere. L'azienda coreana ha creato questo dispositivo per venire incontro a tutti coloro che hanno necessità di un display ampio, ma che non hanno molto spazio a disposizione e vogliono lasciare la postazione di lavoro più libera possibile. E' disponibile in due varianti: una da 27" con risoluzione 2560 X 1440 pixel e l'altra, più grande, da 32 ma con risoluzione 4K 3840 x 2160 pixel. A stupire non sono tanto le caratteristiche, quanto la base che - agganciandosi alla scrivania - permette di occupare pochissimo spazio e di avvicinare e inclinare il monitor in caso di necessità. Il prezzo è di 321 euro per il modello più piccolo e 399 euro per quello 4K da 32".

PRO E CONTRO IN SINTESI

Buona qualità del pannelloPochissimo ingombro sulla scrivaniaCornici ridotte e design unico
Prezzo più alto rispetto a monitor con stessa qualità ma senza base inclinabile
VIDEO


219

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Matteo

Segnalo anche il Philips 346B1C

34”, UWQHD 21:9, USB-C con hub, audio integrato, sensore di luminosità e regolazione in altezza

Dark_22

Solo io a lui lo sento a velocita x1,5 ? ahahaha

Jeshua Stenta

devo verificare questa cosa dei colori. Non mi convincono dall'inizio ma pensavo fosse solo per la differenza col Retina. Comunque ho visto ora su Amazon qualche Philips con DP sui 130 euro, quindi in realtà volendo qualcosina c'è. Certo saranno basici come pannello

Vittorio

Sì in effetti non è facile da trovare un monitor economico con DP, si può forse trovare qualche vecchio Dell (come nel mio caso). Inizialmente lo avevo collegato in HDMI ma ho poi scoperto che macOS lo gestiva come monitor YPbPr anziché RGB (con pessimi risultati). Poi sono passato alla DP ed è migliorato, resta comunque il problema della risoluzione.

Jeshua Stenta

Economico e DisplayPort non vanno troppo d'accordo. Ma hai ragione. Per il futuro mi sarà di lezione :) Tanto questo posso sempre passarlo a qualche familiare. Tra l'altro avevo da poco fatto il salto dai 1280x800 del mio pro del 2012 al retina del 2019. Mai più senza

Vittorio

Se ti abitui al retina è complicato abbinarci un monitor esterno economico. Fai anche attenzione a come lo colleghi, se usi un adattatore usbc-hdmi spesso il Mac forza profili strani, meglio usare monitor con display port

Dea1993

ips e va veloci ci sono, siamo nel 2020.
trovi va e ips da 144Hz e 1ms di risposta a 200 euro.
i VA non hanno un mediocre angolo di visione, ne possiedo uno, pure economico, anche se mi sposto significativamente dal centro, rimane tutto visibile senza problemi

TLC 2.0

Tra satira ed insulto la linea è sottile

Raw

Gli IPS hanno i neri grigi e un contrasto ridicolo, effetto glow/bleed. I VA sono lenti e con un mediocre angolo di visione. I TN non avranno i colori fedelissimi e un angolo di visione non ampissimo, ma sono velocissimi e chi gioca in competitivo interessa soprattutto questo. Altrimenti tanto vale che gioco su TV OLED, che sono nettamente migliori di tutti i monitor LCD VA e IPS con retroilluminazione edge led

Tiwi

ormai da un anno ho un lg 34 pollici 21:9, che dire, non è il massimo in quanto è solo fhd, ma costa meno di 300euro, per la produttività è ottimo, e si vede davvero bene, mi piace tanto anche se a volte ripenso a qualche 32 4k non 21:9 che spesso si trova sulla stessa cifra, anche xk contenuti multimediali per sfruttare tutto lo schermo, specie su youtube, ce ne sono davvero pochi

Aster

;)

Sara Vignali

niente, era solo una gif con spongeboob mezzo svitato, fai un po te...

Sara Vignali

credo che la satira, come liberta´ d´espressione, non sia stata ancora vietata dalla legge...

"Alternativa con pannello praticamente uguale ma senza supporto salvaspazio"

Ah sì? Da quando un pannello TN risulta praticamente uguale ad un VA?

rsMkII

prima di tutto non le vedi ma così shiftate. Secondo, non è "importante" allo stesso modo, per definizione, dal momento che in uno ci devi lavorare e sfornare del materiale da utilizzare per progetti, nell'altro ti ci svaghi e al massimo fai degli stream, e non con la telecamera che punta il tuo monitor...

TLC 2.0

Beh oddio, se al posto di vedere le foglie verdi le vedi grigie, direi di si XD

rsMkII

Ma nessuno direbbe che la fedeltà cromatica è roba utile per il gaming, cosa scritta in chiaro in quella frase.

TLC 2.0

Perchè non sono chiaramente monitor per fotoritocco oppure montaggio video, ma semplici monitor per stare ore su Excel e Word e per usare i browser e i gestionali.
Nessun fotografo farebbe mai fotoritocco su un monitor da 100€.

rsMkII

Il trucco è lavorare per pagarsi un computer, dopodiché quello ti crea soldi in automatico e puoi smettere!!!11!

rsMkII

Ma guarda che ha ragione. Se scarichi makefreemoney.exe ti produce reddito da solo. La ricchezza prodotta in eccesso viene rimessa in rete, come con il fotovoltaico di Enel, e viene redistribuita attraverso appunto il reddito universale.

XD

rsMkII

"Non abbiamo tenuto particolarmente in considerazione l'accuratezza della riproduzione cromatica o alcune specifiche fondamentali nella scelta di uno schermo da gaming"
Ehm, ok, ma se scrivi certe cose un po' te la cerchi... XD

rsMkII

Ormai molti credono che siano i gamer a necessitare le specifiche migliori anche in questi ambiti... Meglio avere massima fedeltà per giocare a Fortnite piuttosto che per ritoccare del materiale in modo professionale. XD

rsMkII

Ora però ci hai incuriositi! XD

TLC 2.0

Libertà di stampa e di espressione non vuol dire che devi prenderli per il cul0 sotto ogni articolo che commenti.
A na certa si rompono le pall3 pure loro, giustamente.

fabbro

i migliori monitor di sempre :)
Serve per giustificare la scelta di quei modelli, di quelli dovevano parlare! ;)

Rapidashmarino

a volte i prezzi variano in base alle disponibilità, evidentemente i 24 erano molto più richiesti

Giangiacomo

I migliori monitor invece per gaming ? E per chi fa fotoritocco o altro e ha bisogno di ottimi pannelli per la riproduzione del colore ?

fabrynet

Reddito universale non significa non dover o non poter lavorare.
Il reddito da lavoro si va ad aggiungere al reddito base del reddito universale.
Cercate di capire le cose prima di sparare cavolate.

Federico

cos'è un "va"?

Aster

A casa tua:)nelle aziende si compra ancora il TN

Dea1993

devi capirli... dopo tutta sta fatica nel provare questi monitor analizzarli fino a fondo e usarli per giorni e giorni per trarne le conclusioni, un commento del genere e' fastidioso :D

tazzaborro

Il problema è che “l’infarinatura” che hai ricevuto è sbagliata e fuorviante. Tu pensi ti abbiamo suggerito qualcosa, in realtà ne sai meno di prima.

Ikaro

"Non abbiamo tenuto particolarmente in considerazione l'accuratezza della riproduzione cromatica o alcune specifiche fondamentali nella scelta di uno schermo da gaming: ci siamo invece concentrati su caratteristiche cruciali per offrire uno spazio di lavoro più comodo e funzionale possibile."

L'intera è frase è veramente imbarazzante... cioè per chi ha scritto l'articolo la fedeltà cromatica è una caratteristica da gaming, mentre in ambito lavorativo serve il monitor, figho...ok

Aster

pensavo che alcuni P erano sopra gli U!

Aster

DIpende dal azienda,puoi anche prendere il monitor che usi in ufficio,o ti danno uno nuovo.

Aster

Si l'ho consigliato a quelli che non vogliono comprare online

Sara Vignali

evviva la liberta https://uploads.disquscdn.c... di stampa e di espressione...

Fa schiuma ma non è sapone

Gli IPS hanno i neri grigi e un contrasto ridicolo, nonché lenti come il fango. I VA sono lenti e con un mediocre angolo di visione. I TN non avranno i colori fedelissimi e un angolo di visione non ampissimo, ma sono velocissimi e chi gioca in competitivo interessa soprattutto questo. Altrimenti tanto vale che gioco su TV OLED, che sono nettamente migliori degli LCD VA e IPS con retroilluminazione edge led.

G.Rossi

Scusate ma il 27R750 e il 28H750 non hanno un pannello praticamente uguale neanche per scherzo. Uno è un tn quantum dot e l'altro è un va. Non combaciano neanche la risoluzione e il refresh rate. Bisogna stare un pò più attenti su queste cose non si possono voler dare consigli scendendo su questi dettagli per poi fare tanta confusione. Tra un tn e un va c'è una bella differenza.

matteventu
Hégésippe Simon

Vabbè, ma non può costare il 30% in meno del 24! Stessa serie e stessa risoluzione, ovviamente

Rapidashmarino

certo è, un 27" full hd non è il massimo

Squak9000
Squak9000
Squak9000

monitor per daltonici

Levi Nanni

I migliori monitor per lavorare
"...Non abbiamo tenuto particolarmente in considerazione l'accuratezza della riproduzione cromatica..."
Sì, avete ragione, non è una caratteristica interessante in un monitor. Nel 2021 presentano la nuova generazione in scala di grigio. 16 grigi per l'esattezza, se no stancano gli occhi.

Hégésippe Simon

Certo che sì

svkap

Visto che sei di quella generazione, conosci Pepo, Pepito e Giovannone?

TheBestGuest

Ti dico la verità per me è stato abbastanza utile per darmi una infarinatura generale sulle principali alternative dei monitor da "lavoro", io ad esempio lavoro nel ramo dell'audit/consulenza e questi prodotti sono proprio quello che cercavo da utilizzare come doppio schermo del mio portatile

G.Rossi

Scusa ma che nessuno apra due documenti affiancati a te chi lo ha detto? Se devi scrivere qualcosa consultando dei documenti per quale stampalata ragione dovresti continuamente saltare da uno all'altro? Secondo queste teorie nessuno dovrebbe comprare i monitor 21/9 che guarda un po' sono invece proposti in gran quantità, quindi è evidente che più di qualcuno li compra. Avessi parlato dei programmatori capirei il bisogno di monitor stretti e lunghi perché il codice devono vederlo per intero e non fare su e giù in continuazione ma non è che tutti quelli che si occupano di produttività in senso ampio debbano per forza avere sempre su schermo un chilometro di spazio in verticale, c'è chi lavora su più documenti e avere monitor larghi è comodissimo per affiancarli senza occupare lo spazio di due monitor.

Recensione MateBook 14: è il migliore tra i notebook Huawei

Apple annuncia i processori proprietari per Mac basati su architettura ARM

PlayStation 5 ufficiale: due versioni, design grintoso e futuristico | Caratteristiche

Recensione Honor MagicBook, al pari di MateBook D14 ma costa meno!