Migliori Notebook da comprare per Natale 2019: i top 5 scelti da HDblog

15 Novembre 2019 598

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Riuscire a capire quale Notebook, portatile o ultrabook regalare per Natale non è sicuramente semplice: le opzioni sono tantissime, le configurazioni infinite e soprattutto ci sono piccoli dettagli che incidono molto sul prezzo finale, ma che spesso fanno la vera differenza. In questa guida di acquisto voglio raccontarvi quale notebook comprerei in questo momento per ogni fascia di prezzo. Una selezione molto ristretta che prendere in considerazione solo il modello più interessante a seconda del budget che avete a disposizione.

COME SCEGLIERE IL NOTEBOOK GIUSTO

A prescindere da quanto potete spendere, ci sono sicuramente quattro elementi che possono essere considerati fondamentali quando si va comprare un computer:

  1. MEMORIA: al pari del processore, o forse anche un gradino sopra, la dotazione di RAM e Memoria interna è sicuramente molto importante. Un portatile con Windows 10 con meno di 4GB di RAM non è, secondo noi, consigliabile e non ha senso risparmiare il 20/30% per prodotti ultra economici. Rimandate in caso l'acquisto di qualche mese. Discorso simile per la memoria interna: Windows occupa moltissime risorse e 64GB sono già un limite notevole e noi consigliamo almeno 128GB. In questo caso avere però 128GB su SSD rispetto a 500GB su HDD è nettamente meglio viste le prestazioni molto superiori degli SSD. Al massimo investite 30€ su una USB capiente.
  2. PROCESSORE: il processore viene dopo la memoria ed è importantissimo ma attenzione a non strafare. Nella fascia bassa il problema non si pone particolaremente e chiaramente più potenza si ha, maglio è. Nella fascia alta invece, quando si inizia a parlare di i5, i7 o addirittura i9, bisogna tenere in considerazione il compremesso prestazioni/autonomia/calore. Un portatile con i5 e SSD ultra veloce andrà sempre meglio di un i7 con HDD. Inoltre è sempre preferibile avere un SSD da 256GB piuttosto che un SSD da 128 + un disco meccanico da 500GB o 1TB. Non solo avrete meno peso, ma performance comunque migliori e maggiore autonomia. Inoltre un processore i7 potrebbe non essere mai realmente sfruttato e, allo stesso modo, un i9 potrebbe arrivare a temperature eccessive senza reali miglioramenti nelle vostre attività. Considerate bene quindi i vostri bisogni e le situazioni di uso che avrete.
  3. DISPLAY: Oled, LCD, opaco, lucido ha poca importanza. Nel 2019 è ancora possibile trovare portatili anche non economici con schermi pessimi e risoluzione HD. Fate quindi massima attenzione e se trovare prodotti con hardware apparentemente eccellente a prezzi molto bassi, forse un display 1366 TFT e un HDD meccanico saranno presenti e... se potete evitateli.
  4. AUTONOMIA: in questo caso il budget fa la differenza. Portatili economici difficilmente hanno autonomia alte e solo con le ultime CPU i consumi sono molto contenuti, standby compreso. Ci sono però importanti differenze sui Wh, ovvero la capacità delle batterie e se volete un'ottima durata fuori dal vostro ufficio/casa, scendere sotto i 50Wh è sconsigliabile.
ACER SWIFT 1

Partiamo dal basso con Acer Swift 1. Ok, ci sono soluzioni anche più economiche ma a mio parere sotto questa cifra un notebook vale l'altro e comunque non troverete nulla di degno di nota a meno di offerte pazze. Questo Acer è invece il primo prodotto che, secondo me, offre un rapporto qualità prezzo tale da poterlo consigliare a una buona parte di utenti. Diciamo che per tutti coloro che vogliono un notebook soltanto per navigare, guardare la mail e le serie TV su Netflix, questo Swift 1 basta e avanza.

Anche perchè se quello che ho appena descritto è il vostro utilizzo tipico il comfort visivo è sicuramente una delle caratteristiche più importanti e sotto a questa cifra è praticamente impossibile trovare una soluzione con pannello IPS FullHD come invece abbiamo qui. Display che comunque non è l'unica caratteristica interessante.

Acer Swift 1 è infatti anche dotato di un SSD da 128 GB, ovviamente non PCIe ma comunque molto più veloce di un classico HDD meccanico. La memoria RAM è di 4 GB che, come abbiamo detto sopra, è il minimo indispensabile per un notebook con Windows 10 e il processore è un Intel Pentium Silver N5000, un dignitoso quad-core con frequenza operativa che può spingersi fino a 2.7 GHz e comunque più che sufficiente per la tipologia di utilizzo descritta sopra.

Sempre in relazione allo streaming video e alla fruizione di contenuti multimediale è sicuramente importante sottolineare il fatto che la scheda grafica Intel UHD Graphics 605, per quanto si tratti di un modello integrato nel SoC, supporta il 4K a 60Hz. Da segnalare la presenza di Windows 10 in versione S che è comunque aggiornabile gratuitamente alla versione standard.

PRO E CONTRO

SSD da 128 GBDisplay FHD IPSOttima dotazione di porteTastiera retroilluminata e lettore d'impronte
4 GB di RAM sono il minimo indispensabileForse si poteva osare un Core i3
LENOVO IDEAPAD S340

Salendo un pochino con il prezzo ma sempre restando in una fascia che potremmo definire abbordabile passiamo al Lenovo IdeaPad S340 che migliora sotto tutti gli aspetti le caratteristiche del precedente modello Acer mantenendo comunque un prezzo accessibile a molti utenti. Parliamo di un notebook che per via della sua dotazione hardware può essere definito "tuttofare" e che offre alcune chicche importanti come una scheda grafica discreta che pur di fascia entry-level è sempre apprezzabile.

Il display è un 14" con risoluzione FullHD dotato di una cerniera che permette una rotazione fino a 180 gradi e cornici ridotte su tre dei 4 lati. Bene la risoluzione quindi, ma attenzione alle configurazioni, alcune versioni hanno un pannello TN. Mi piace il fatto che la webcam sia dotata di uno sportellino meccanico con il quale possiamo oscurare l'obiettivo nel momento in cui non la stiamo utilizzando.

Il processore è un Intel Core i5 di ottava generazione dotato di 4 core e 8 thread con una frequenza operativa massima che sfiora i 4 GHz. La RAM ammonta a 8 GB ed è configurata in due moduli di cui uno saldato e l'altro invece accessibile ed eventualmente aggiornabile per portare il totale a 12 GB. Non manca un SSD da 256 GB in formato M.2 che permette un trasferimento dati rapido e soprattutto rende tutto il sistema molto più reattivo.

La caratteristica più interessante è però la presenza di una scheda grafica discreta NVIDIA GeForce MX230 con 2 GB di memoria GDDR5 dedicata che permette di avere prestazioni migliori rispetto alle integrate Intel UHD Graphics. Non è ovviamente il top ma resta la possibilità, con i dovuti compromessi in termini di dettagli grafici, di far girare alcuni titoli anche abbastanza recenti con un framerate superiore a 30 fps.

PRO E CONTRO

Scheda grafica NVIDIARAM aggiornabileDisplay FullHD con cornici ridotte
Spessore di quasi 2 cmIn alcune configurazioni il display è TN
HP PAVILLON 15

Saliamo quindi fino ad arrivare a quasi 900 euro per trovare un notebook che giustifichi il salto di prezzo. Parlo dell'HP Pavillon 15 che è disponibile in molte varianti diverse. Quella di cui vi parlo io è secondo me una delle opzioni più sensate in fatto di equilibrio tra prezzo, hardware e prestazioni. Il tutto condito da un design molto curato e da uno chassis in alluminio dall'aspetto sobrio e curato e dalla innegabile qualità costruttiva.

All'interno del modello scelto per questa guida troviamo un processore Intel Core i7 8565U, accompagnato da 16 GB di memoria RAM e da un SSD da 256 GB con interfaccia PCIe, fino a 17 volte più veloce di un normale HDD a 5400 rpm che fino ad oggi trovavamo nella maggior parte dei notebook consumer. Buona la dotazione di porte, che include due USB Type A, una Type C, lettore di schede SD, HDMI standrad e anche una ethernet, ormai una rarità.

Oltre alla scheda grafica integrata Intel UHD Graphics 630 abbiamo poi qui una NVIDIA GeForce MX 250, l'ultimo step prima di approdare nei modelli GTX. Si tratta di una CPU discreta di fascia bassa ma comunque in grado di prestazioni nettamente migliori rispetto al modello integrato nei processori Intel. Per quanto riguarda il gaming vale lo stesso discorso fatto sopra, i titoli più recenti girano sopra i 30 fps solo con dettaglio al minimo.

Il display è un classico pannello da 15,6 pollici di diagonale con risoluzione FullHD e tecnologia IPS. Sicuramente da apprezzare la presenza di una tastiera che include il tastierino numerico, ancora molto importante per alcune categorie di utenti e l'integrazione di una webcam con sensore da 2 megapixel che permette di riprendere immagini in FullHD, affiancata dalle ottiche IR grazie alle quali possiamo effettuare l'accesso sicuro con Windows Hello. La batteria è solo da 41 Wh ma è presente un sistema di ricarica rapida che permette di raggiungere il 50% di carica in solo 45 minuti, scongiurando così almeno in parte il pericolo di rimanere a secco.

PRO E CONTRO

Costruzione e materialiDotazione di porteSSD PCIeGrafica discreta NVIDIA MX250
Non è sottilissimo e nemmeno leggerissimoCapacità della batteria migliorabile
ASUS ZENBOOK UX433

Sfondiamo la soglia dei 1000 euro con questo ASUS Zenbook UX433 che è una alternativa al precedente HP in quanto a potenza di calcolo ma offre dimensioni e peso decisamente più contenute, migliorando quindi parecchio la portabilità. Anzitutto occorre quindi specificare che siamo di fronte ad un prodotto dotato di un display da 14 pollici di diagonale che offre cornici sottilissime su tutti i lati per una impronta che è in realtà assimilabile a quella di un comune 13 pollici.

Lo spessore è poco superiore ai 15 mm e il peso è di solo 1.09 Kg. Tutto questo senza però rinunciare ad una struttura estremamente solida ottenuta grazie all'utilizzo di materiali come l'alluminio per gran parte dei componenti. All'interno abbiamo un processore Intel Core i7 8565U accompagnato da 8GB di RAM, saldata e non aggiornabile, e da un SSD PCIe da 256 GB con ottime velocità di lettura e scrittura.

Anche qui la componente grafica è supportata da una scheda NVIDIA GeForce MX150 che non appartiene all'ultima generazione di GPU mobile ma che offre comunque 2 GB di memoria video dedicata e prestazioni decisamente superiori a quelle delle integrate Intel.

Uno dei dettagli che ho più apprezzato di questo notebook è sicuramente il vetro a copertura del display che arriva fino all'estremità del coperchio dando così alla soluzione un'aspetto molto premium. Sufficiente la dotazione di porte che è caratterizzata dalla presenza di un lettore di schede microSD, jack audio, due USB Type A, una Type C e una HDMI standard. La batteria è da 50 Wh e, secondo quanto dichiarato da Asus, permette di raggiungere fino a 13 ore di utilizzo.

PRO E CONTRO

Dimensioni e pesoDotazione di porte in relazione alle dimensioniSSD PCIe
La GPU non è di ultima generazioneLa Type C non ha supporto Thunderbolt
MSI PRESTIGE 15

MSI Prestige 15 è uno dei notebook che ho provato più di recente e proprio tra gli ultimi provati è probabilmente quello che mi ha maggiormente stupito. In questa guida è l'unica soluzione che è già dotata di processori Intel di decima generazione e proprio l'implementazione del processore è uno dei motivi che mi ha spinto a consigliarvelo. Parliamo di un notebook dalle molteplici anime con cui praticamente tutti gli utenti possono, come si usa dire, dormire sonni tranquilli. Ovviamente il prezzo è ben più alto delle alternative viste fino ad ora ma non è eccessivo e se rapportato a prestazioni e portabilità è assolutamente equilibrato.

Prestige 15 è una soluzione che MSI rivolge ai cosiddetti "creator" ma, all'atto pratico è un notebook che abbraccia le esigenze di tutti coloro che necessitano di lavorare in mobilità con contenuti multimediali di ogni genere. Al suo interno troviamo questo Core i7 10710U che, sulla carta, è un processore ultra-low-voltage con TDP di 15W ma, quando necessario, può spingersi ben oltre fin quasi a pareggiare le prestazioni dei prodotti della serie H di precedente generazione.

16 sono i GB di memoria RAM che possono essere aumentati data la presenza di un secondo slot vuoto, e oltre a questi abbiamo un SSD NVMe da 512 GB molto veloce, anch'esso aggiornabile oppure espandibile con un secondo modulo grazie ad un'altro connettore M.2 presente sulla scheda madre.

Buona la durata della batteria da 84Wh e ottima la costruzione e i materiali. Sicuramente da tenere conto la presenza della scheda grafica discreta NVIDIA GeForce GTX 1650 con design Max-Q che permette di ottenere buone prestazioni anche con i titoli più recenti giocati a dettagli medio-alti.

PRO E CONTRO

Bello e solidoBuona autonomiaPrestazioni e versatilitàPeso e dimensioni in relazione all'hardware
Lettore MicroSDSpeaker di basso livello
MACBOOK PRO 13

E ovviamente in questa guida non poteva mancare un'alternativa per coloro che hanno la necessità di sostituire il proprio MacBook o di acquistarne uno nuovo. In questo caso il mio consiglio ricade sull'ultimo MacBook Pro da 13 pollici, che resta a mio parere il miglior compromesso tra portabilità e prestazioni. La qualità costruttiva è quella tipica dei prodotti della mela morsicata e il design è ovviamente uno degli aspetti che più si apprezza quando abbiamo tra le mani questo genere di prodotti.

La versione da 13 pollici in questione è quella dotata di Touch Bar, non indispensabile ma comunque utile in alcuni frangenti. All'interno troviamo un processore quad-core, per la precisione un Core i5 di ottava generazione con scheda grafica Intel Iris Plus che non è al livello di una scheda grafica discreta ma che nella implementazione Apple, con l'ottimizzazione dei programmi sviluppati per MacOs permette comunque di ottenere prestazioni grafiche sufficienti in tutte le operazioni più diffuse.

La configurazione selezionata offre poi un quantitativo di RAM pari a 8 GB e un SSD NVMe da 256 GB. Uno dei punti di forza di tutti prodotti MacBook è sempre stato il display che anche qui non delude. Il pannello misura 13 pollici di diagonale, viene calibrato con una precisione invidiabile e garantisce una luminosità molto elevata e una conseguente ottima visibilità in tutte le situazioni di utilizzo.

Ovviamente resta una soluzione consigliata in particolar modo a chi già utilizza MacOS o possiede diversi prodotti dell'ecosistema (iPhone, iPad, Apple TV, ecc.) e vuole un notebook che sia perfettamente integrato con tutti gli altri elementi.

PRO E CONTRO

Ottimo displayIntegrazione con l'ecosistemaBuona portabilitàQualità generaleÈ un MacBook
Prezzo in relazione all'hardwareNiente grafica discretaÈ un MacBook
VIDEO

GUIDE UTILI:

598

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Anders Ge (f.k.a."usagisan")

Li solo il vecchio modello.

Aster

forse solo su amazon

Anders Ge (f.k.a."usagisan")

Dove si trovano in Italia i Razer? Questo 13" lo prenderei ma non lo trovo,

Anders Ge (f.k.a."usagisan")

Dove si trovano in Italia i Razer? Questo 13" lo prenderei volentieri.

Bruce Wayne

Portatelo nella borsa tutto il giorno e facci 8km a piedi.
Dopo ne parliamo

adrianobo

ingombranti...
ecco il classico esempio di uno che lo hanno lobotomizzato per bene...
^__^

adrianobo

Acer Aspire... quasi tutti col doppio.

adrianobo

Acer Aspire 7, quello con i7 9^gen, GTX1650, 16GB Ram (che impegna un solo banco ed è un attimo poi passare a 32), 512GB con due moduli da 256, poi facilmente sostituibili, 1TB HD sata, altrettanto facilmente sostituibile.
Case elegante, ma le tante e belle feritoie mostrano una grande capacità di raffreddamento, infatti, sotto al case elegante, c'e' lo stesso hardware del Nitro, che è un gaming laptop.
Nell'uso normale non si sente mai la ventola, e quando la si fa andare in azione, magari giocando per ore a Dirt Rally 2 a risoluzione ultra, non fa una piega.
Dopo 19 anni di portatili Apple Pro, e quindi superabituato all'alta qualità, sono passato a questo, e dopo due mesi mi ci trovo benissimo. Se poi penso che con lo sconto l'ho pagato solo 1280€, mentre il circa equivalente MBP 15" mi sarebbe costato 3380 (compreso di adattatori vari)...
^__^

TeslaDream

si, il più importante d'Europa

Gieffe22

sito tedesco giusto? importano in italia? buono a sapersi

TeslaDream

in questi giorni su Caseking si trovano interessantissime proposte per notebook gaming a prezzi super vantaggiosi. E' spuntato pure un
TUF Gaming FX505DV-BQ144 con Ryzen 5 3550H & NVIDIA RTX 2060, 8 GB di ram, SSD NVME da 512 GB a 1099€ :o

TeslaDream

gira che è un piacere.

TeslaDream

se dovete far la mark3tt@ almeno fatela scegliendoli meglio...
Per quanto riguarda l'HP a 899€, molto meglio il PROBook 450 G6 (mod. 6MQ22EA#ABZ) da 15,6" con Core i7 8565U, banco singolo di RAM 16GB espandibile, SSD NVME M.2 512GB, Win10 Pro che vendono su monclick.

KiTo

anche in questo caso il mac è fuori luogo.

Italo Vinodi

Piccolo O.T. : ma è normale che l'unico portatile con rapporto 3:2 sul display e la Thunderbolt 3 sia il Matebook X Pro di Huawei che nella versione da 16GB risulta introvabile in Europa ? :D Eppure il 3:2 è così comodo :D (C'è anche il surface book 2 ma la cerniera non mi garba molto)

Gio567full
Roberto Mottura

Io ho comprato da Mediaworld a 949 un hp 15 gaming con 16 gb Ram i7 9750h , 256 GB PCIe® NVMe™ M.2 SSD + 1000 GB HDD , e scheda video GeForce® GTX 1650 (4 GB di GDDR5 dedicati) . Premetto sono un giocatore occasionale ma direi che nel complesso è stato un ottimo affare

sopaug

Oh evidentemente hai dei problemi di lettura o di comprendonio.

Quelli che hanno consigliato (e dei quali contestavo la scelta) sono più sottili di questo? Risposta: no

Quanto al "oggi un pc è spesso 2cm" è un'affermazione che fa ridere, perchè 2cm vuol dire avere componenti di tipo m2 e nulla da 2.5", cosa che nella maggioranza dei casi non è (e qui ti aspettavo).

Ciò detto, vuoi andare avanti con la tua figuraccia o la finiamo qui?

Bruce Wayne

3cm

Oggi un PC spesso è 2 cm
Un HDD meccanico da 2.5 Pollici è 1cm. Considera tutto il necessario per metterlo dentro più telaio ed ecco che non è possibile

sopaug

e intanto non mi hai ancora dato dei valori dimensionali concreti.

Adesso dimmi tu questo

https : / / www . amazon . it /Notebook-Lenovo-Display-Dvd-Cd-Gar-Italia/dp/B07HMK1PSG/

quanto sarebbe più spesso di quelli proposti, in particolare del pavillion 15, dell'ideapad o dell'acer. E ho preso il primo che mi è capitato eh.

sopaug

e intanto non mi hai ancora dato dei valori dimensionali concreti.

Francesco Zerbini

Macbook pro 13 o macbook air

Bruce Wayne

E tu a ragionare come 10 anni fa

sopaug

continui a rispondere a sproposito.

Bruce Wayne

Abbiamo notebooks che sono poco più spessi di un hdd meccanico da 2,5”

sopaug

dammi dei numeri per "spessi ed ingombranti" e vediamo, secondo me no, e soprattutto non più grandi di quelli consigliati.

Gerardo

immaginavo, grazie comunque gentilissimo

Domenico Belfiore

avendo provato sia ltsc che windows 10 che linux posso affermare che LTSC non ha i problemi delle versioni consumer di windows

Angelo Pentasuglia

Mi consigliate un un buon notebook con Intel i7 e scheda dedicata discreta? Non per gaming. Budget 799€

Roberto

Ma fra questo il P65 creator in versione UHD con 2060 i7-9750h ed il Prestige 15 sempre UHD ma con 1650 maq-q e i7-10710U .. a parità di altre componentistiche (32gb ddr 1tb hd e prezzo pressoché identico), quale scegliereste??

Su amazon global ci sono entrambi, a circa 1600-1700€

Mi serve per lavoro, anche in mobilità (non spesso eh..). Sono architetto e faccio CAD, modellazione, render, photoshop...

Bruce Wayne

Sono pc spessi ed ingombranti per gli standard di oggi m

sopaug

Direi proprio di no ci sono hp di fascia media che lo integrano senza problemi. Mancano qui tra le indicazioni, evidentemente non sono tra i cassoni da spingete

Tiwi

non so xo sulle varie fasce di prezzo ci sono alternative più interessanti che non vedo nominate qui..al momento non saprei elencarle tutte, cmq in promo si trovano ottime offerte

Maverick

Ti rispondo in punti, cosi faccio prima:

1-si, ma non è vero che ti costringono a riavviare, puoi benissimo finire il lavoro, salvare e riavviare.

2-dipende molto anche dai driver dei produttori, io su un EliteBook ho avuto 0 problemi

3-opinabile, come detto prima basta scegliere il link dell'azienda ufficiale in questione! Si è vero devi sempre dare un occhio alle checkbox, ma visto che lo sai, quelle poche volte che installi qualcosa ci stai attento, o almeno io ci presto attenzione

4- cortana e edge non puo essere considerato bloatware, suvvia, posso capire i giochini pre installati...in ogni caso io disattivo sempre cortana in fase di installazione, edge sostituito subito con chorome impostandolo come predefinito, ed ecco che non hai mai piu a che fare con Cortana ed Edge.

5- invia solo roba inerente alla funzionalità del dispositivo, probabilmente per migliorare i driver. Suppongo inoltre che non usi i social e nemmeno google come mototre di ricerca principale vista la preoccupazione.

6- sono in parte d'accordo, ma c'è da dire che con SSD la differenza si riduce a 0, ANZI provando sul mio desktop ( 9700k ) mi è risultato più reattivo con windows, magari è solo una questione di animazioni, ma mi ha dato quest'impressione.

Gli SSD tra poco li trovi nelle Pringles suvvia! Montateli questi SSD!

ale

Aggiornamenti che non puoi disabilitare completamente, puoi decidere di posporli ma non all'infinito.

La schermata blu viene visualizzata anche se ho problemi hardware, evidentemente i problemi hardware magicamente spariscono quando uso Linux. Con Windows 10 dall'ultimo update di un anno fa una volta su 2 quando riattivo il computer dalla sospensione mi viene una schermata blu, e solo su Windows.

Installare i programmi da terminale ci metti meno tempo che aprire il browser, cercare su Google il programma da sacricare, scegliere un link che non contenga virus, scaricare l'exe, fare avanti, accetta licenza, stai attento a disattivare le mille checkbox che vogliono installarti bloatware, e via dicendo.

Non tutto il bloatware preinstallato in Windows 10 si può disinstallare facilmente, per disinstallare alcune cose serve usare PowerShell, altre tipo Cortana o Edge non puoi proprio rimuoverle.

Durante l'installazione puoi decidere se inviare tanti dati personali o inviarne un po' meno. Non puoi disabilitare del tutto la raccolta di dati, un minimo di dati vengono raccolti sempre. Per disabilitarlo completamente serve del software di terze parti che va a fare modifiche al registro di sistema che sono anche piuttosto pericolose.

Lato prestazioni in che senso? Nel senso che Windows spreca risorse, usa di più CPU, che vuol dire batteria che dura di meno se hai un portatile, più uso di RAM, più uso di spazio su disco. Infatti normalmente serve un PC in generale più potente per far girare bene Windows rispetto a far girare bene Linux. Ho computer che hanno più di 10 anni e che si utilizzano ancora senza alcun problema, ci fai tutto tranquillamente, installa Windows 10 su un computer di 10 anni fa e vedi come è piantato, se non ha un SSD poi auguri.

Maverick

"update che partono quando decidono loro"

Falso, evidentemente non hai nemmeno spulciato le impostazioni di Windows 10 Pro

"malware che trovi ovunque"

Basta non installare porcherie da Softonic, ma affidarsi solo ai siti ufficiali per scaricare qualunque cosa

"schermate blu (sì, ci sono ancora)"

Vuol dire tutto e vuol dire niente, la schermata blu viene visualizzata anche se hai un problema hardware

"bloatware preinstallato"

Visto il tempo che perdi per installare alcuni programmi tramite terminale, lo stesso tempo puoi perderlo per disintallare il bloatware ( anzi sarà molto più veloce la procedura )

Il secondo paragrafo da te scritto è talmente generico che non ha senso nemmeno iniziare ad argomentarci su

"il fatto che Windows 10 sia pieno di tracker che inviano i tuoi dati personali a Microsoft ancora peggio"

Durante l'installazione PUOI DECIDERE se inviare o meno i dati personali

Lato prestazioni in che senso?

ale

A parte che la key a 6 euro non è legale, ma poi comunque avrebbe tutti i problemi di Windows, e perché dovrei volere Windows quando uso un sistema operativo con cui mi trovo decisamente meglio.

Bruce Wayne

solo su pc da 15 molto spessi ed ingombranti.

sopaug

non capisco perchè manchino soluzioni con doppio hdd: specie con solo 256 gb di ssd in 15" c'è tranquillamente lo spazio (e la necessità) per un hdd meccanico da 1tb

cbs77

Ciao a tutti, che "muletto" da tenere riserva del mio Desktop consigliereste con budget 300 circa?

Grazie

lucsout

Io l'ho preso, onestamente mi ha stupito. Io lo uso per programmazione, ho già installato parecchi programmi e girà fluidissimo, non me lo aspettavo. Sono sicuro che andrà bene con autocad. (io ho provato Fusion360 e va abbastanza bene)

Faber

Matebook 13 per lo schermo 3:2 (molto comodo e spazioso), per la fattura e per il prezzo.

Aster

Difficile con la dedicata

Gerardo

forse, devo aggiungere anche a cosa mi servirebbe, così da avere + informazioni. dovrebbe essere abbastanza leggero, avere un ottima autonomia sulle 8 ore, e un monitor che almeno copre tutto lo spettro sRGB

Gerardo

wow molto interessante ^_^ grazie mille

Gerardo

ottimo grazie, bel pc però forse l'autonomia un pochino poca x me, ho visto e dovrebbe essere sulle "6 hours and 12 minutes"... mi servirebbe minimo 8 ore :'( , sai se questo è vero o farebbe qualcosa in più? grazie mille

Domenico Belfiore

Vuoi una buona versione originale di windows 10? metti la LTSC enterpris, e la trovi una key a 6 euro su ebay sarebbe la versione per aziende e server è una sorta di windows 7 in chiave moderna ma rispetto a win10 normale è più stabile e gli aggiornamenti non sono costanti e soprattutto buggati. rispetta più la privacy e non hai ne cortana ne edge ne ms store (lo puoi sempre mettere)

ciro mito

Di sicuro non lo scrittore

Elia Marcantognini

Io ho xps 13 e mi trovo divinamente

ale

Per i thinkpad trovi varie mod fra cui display di rimpiazzo IPS a meno di 100 euro.

Migliori mouse PC e MAC da comprare per Natale: i top 5 scelti da HDblog

Huawei MateBook: X Pro 2019 e 14 ufficiali, prezzi Italia del 13 | VIDEO

Recensione Lenovo Yoga Book C930: il ritorno del convertibile 4 in 1

Devolo Magic 2: Powerline a 2400 Mbps e Wi-Fi Mesh | Video