Tutti i prezzi sono validi al momento della pubblicazione. Se fai click o acquisti qualcosa, potremmo ricevere un compenso.

Intel Thread Director, prestazioni fino al 14% più alte su macchine virtuali

06 Febbraio 2024 14

In questi giorni Intel ha pubblicato due serie di patch per il kernel di Linux che ottimizzano il funzionamento della tecnologia Thread Director Virtualization in modo da aumentare le prestazioni dei processori con architettura ibrida (Alder Lake e successivi) su macchine virtuali.

In base ai risultati pubblicati dalla compagnia e che trovate qui sotto, le prestazioni in 3DMark con una macchina virtuale Microsoft su host Linux sono migliorate fino al 14%.


La tecnologia Thread Director si occupa di ripartire al meglio il carico di lavoro dei processori Intel delle ultime generazioni, grazie alla combinazione tra P-Core ad alte prestazioni ed E-Core ad alta efficienza in grado di offrire al contempo potenza bruta, frequenze di picco elevate e consumi contenuti con carichi di lavoro meno impegnativi.


Ed è già ampiamente supportata in ambiente Linux, ma compie senza dubbio un passo importante con due set di patch che virtualizzano la Hardware Feedback Interface (HFI) e le funzionalità di Intel Thread Director (ITD) i cui benefici vanno quindi ora a vantaggio anche delle macchine virtuali. Da qui il summenzionato miglioramento prestazionale del 14%, rilevato in 3DMark con un sistema basato su un processore Intel Core i9-13900K.

In breve, lo scopo di questo set di patch è quello di abilitare la logica di pianificazione basata su ITD (Intel Thread Director) per la macchina Guest, in modo da migliorare la pianificazione del carico di lavoro per il Guest su piattaforme ibride Intel. - Zhao Liu

Perché lo scheduling ottimizzato di Thread Director funzioni con macchine virtuali Windows 11, avvertono le note delle patch, è necessario che siano abilitate le tecnologie Intel Hardware Controlled P-states (HWP) e Intel Collaborative Processor Performance Control (CPPC). Ma è possibile emularne la presenza impostando valori fittizi nel Virtual Machine Manager (VMM).


14

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
JustIn.time

Ah ecco

sopaug

speriamo che questo porti ad una corretta gestione di e-core e p-core anche su ESXi

Ansem The Seeker Of Lossless

Si, non ho fretta. Per questo chiedevo in modo specifico degli i3 nuovi

dark

gli i3 sono 4 core mentre i5 12400 è 6 core.
la tecnologia è sempre lga 1700 come per i5 13400 e 14400 è la velocità è la medesima, ma il 12400 consuma meno per un 5% in meno di velocità.... quindi anche l'ultimo i3 14100 è tra virgolette di 2 anni fa, visto il prezzo conviene 12400. non è che ti voglio convincere perché vendo cpu i5 :-)
ma se aspetti i nuovi i3 con i nuovi sockt mi pare 1850 , allora escano il prossimo anno

Ansem The Seeker Of Lossless

Purtroppo mi serve quicksync, quindi niente amd.
L'idea era di prendere un i3 della nuova generazione quando cambieranno la gpu integrata.

JustIn.time

Ma un 12400 o 5600 liscio a 2 spicci?

T. P.

ahahahahah

T. P.

:D

dark

ma prendi il 12400 che sta sui 150, che è meglio degli i3

italba

Volevo chiamare lui ma ha risposto sua moglie, magari stasera si combina

matrix

beh! smettete di chiamarmi che mi avete stancato!!!

T. P.

eri tu al telefono poco fa con lui?
io ho appena chiamato ma la linea era occupata!

italba

Aspetta che chiamo il CEO di Intel e glielo chiedo...

Ansem The Seeker Of Lossless

Ma si sa nulla della nuova linea di processori desktop? Mi serve un i3 nuovo :(

Abbiamo rifatto la nostra workstation, ora è tutta ASUS ProArt!

Recensione AMD Radeon RX 7600 XT: mainstream ma con 16 GB di memoria

Acer Predator, nuovi laptop in arrivo. C'è anche un monopattino! |VIDEO

Recensione GeForce RTX 4080 Super FE: il modello total black di Nvidia