Cooler Master V SFX Platinum, potenza top in formato mini

15 Febbraio 2023 12

Non avete spazio per "catafalchi" come il nuovo NZXT H9 e volete costruire un PC gaming di fascia altissima super compatto? Cooler Master ha l'alimentatore che fa al caso vostro - o meglio, gli alimentatori. La società ha infatti appena lanciato V SFX Platinum 1100 e 1300, completamente modulari, compatibili con ATX (tramite staffe apposite) e Mini-ITX e perfettamente compatibili con le schede video e le CPU più potenti attualmente in commercio (le cifre naturalmente si riferiscono infatti alla potenza massima in watt).

Gli alimentatori sono compatibili con le specifiche ATX 3.0 e PCIe 5.0, e includono un connettore nativo 12VHPWR per le schede GeForce RTX 40. La società dichiara di impiegare esclusivamente condensatori giapponesi. Cooler Master ha lavorato molto per la miniaturizzazione dei componenti e per l'ottimizzazione del sistema di dissipazione del calore. Secondo i dati ufficiali, il più potente dei due è di fatto in grado di erogare 26,8 W per pollice quadrato, che è pari al 53% in più del precedente flagship della gamma SFX di Cooler Master stessa, il Gold da 850 W.

Cooler Master V SFX Platinum 1300

Cooler Master V SFX Platinum 1100

Cooler Master dice nel suo comunicato stampa che gli alimentatori sono disponibili all'acquisto "ora", tuttavia per il momento se ne trovano tracce limitate presso ecommerce terzi e non sono presenti nello shop ufficiale. Le prime cifre sembrano molto alte - si parla di 379€ (listino) per il modello da 1.100 W, mentre quello da 1.300 si potrebbero superare i 400€. Per riferimento, vale la pena ricordare che il precedente top di gamma della serie V SFX, quello Gold da 850 W, costa intorno ai 120€ (listino 149€).


12

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
T. P.

grazioso!

darkn3ss1

Figurati, puoi tranquillamente lasciare tutto com'è
Io con 3950x e rtx4090 e svariate periferiche usb sto benissimo con un 850w e faccio rendering 3d sia su cpu che gpu o delle volte entrambi

Scemo 4.0

Purtroppo il case può accettare solo SFX standard, comunque la ventolina dell’SF750 non parte nemmeno fino fino ai 300w di carico e resta comunque silenziosa e non udibile sopra le altre ventole del case.

Ottoore

Io se possibile passerei ad un SFX-L, la ventola da 90mm ad alti carichi è un palo nel...

Aquarius

verissimo!

Flyn

ahahahh può essere! Comunque è un scocciatura, assolutamente.

Andreoid

Beh allora sono stato fortunato fino a una settimana fa!

Flyn

Ma è sempre stato cosi' a dire il vero!

Andreoid

Ma pure quello bisogna guardare ora? Robe da matti...

Flyn

Purtroppo il problema non è il cavo in sè ma il layout usato all'ìinterno degli alimentatori: non c'e' uno standard e ognuno fa come gli pare.

Andreoid

Scusate l'off topic, ma io ho scoperto da poco che i cavi PCI-E non sono tutti uguali, alcuni (ad esempio dei Corsair che possiedo) indicano la necessità di essere utilizzati solo in alcuni loro modelli di alimentatore. Che senso ha avere questi limiti su un cavo simile?

Scemo 4.0

Aspetto il refresh dell’SF750, che per ora alimenta senza problemi una gpu da oltre 400W e un 5800x, credo che non avrebbe problemi nemmeno se passassi a un eventuale ryzen 9 ma preferirei avere maggiore margine.

Recensione Asus ROG Swift PG42UQ, 42 pollici di puro godimento!

ROG Ally: abbiamo provato l’interessante ibrido tra console portatile e PC | VIDEO

NVIDIA Studio e Omniverse, come annullare 7.000 Km grazie alla tecnologia

Recensione GeForce RTX 4070 12GB: NVIDIA punta tutto sul DLSS 3.0