TSMC, la crisi morde: giù gli ordini e taglio del 70% ai chip a 3 nm | Rumor

03 Novembre 2022 34

Non è un buon momento per il segmento smartphone, e a dire il vero non lo è per l'intero settore della tecnologia. Di spie concrete, quindi indicatori reali, niente rumor, nell'ultimo periodo se ne sono accese parecchie nel "cruscotto" dei produttori: sono in pochi a poter sorridere davanti le trimestrali, quei pochi comunque non hanno buone sensazioni per il futuro prossimo, e gli osservatori del mercato documentano da tempo, attraverso i numeri, la contrazione della domanda.

Contrazione che avrebbe portato il più grande produttore di chip al mondo, cioè TSMC, a comunicare ai fornitori un grosso taglio agli ordini. Lo segnala la testata United Daily News, che avrebbe raccolto delle informazioni su un importante taglio degli ordini - si parla del 40-50% - di quei componenti che servono a realizzare materialmente i chip commissionati da Apple, AMD, Nvidia o MediaTek, tra cui i wafer o i materiali di consumo per i macchinari.

Insomma, TSMC ha tenuto per un po' dopo i segnali negativi arrivati nel Q2 2022 e fiutato la direzione a breve termine dell'industria tecnologica, allacciando le cinture per il picco della crisi atteso nel primo trimestre 2023. La situazione attuale avrà un impatto anche sul travagliato esordio dei chip realizzati con processo produttivo a 3 nanometri: in precedenza TSMC aveva previsto un ritmo di 44mila wafer al mese, adesso si dice che si sarebbe scesi fino ai 10mila al mese, con un calo che va ben oltre il 70%.

Apple non prevede di presentare altri Mac entro fine anno, Intel è in ritardo e ha altre "grane" da affrontare, e più in generale secondo l'UDN i primi 10 clienti del chipmaker di Taiwan avrebbero tutti ridotto la dimensione delle commesse, con MediaTek, Nvidia e AMD tra quelli ad aver comunicato i tagli maggiori già a partire da ottobre.


34

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Patrizio Battemano

in 70 anni non hanno conquistato taiwan perche ci sono stati gli stati uniti a intervenire con la loro flotta, ripeto studiati un po di storia prima di commentare su cose che palesemente non conosci. e non hanno minacciato una guerra proprio ora, non hanno mai escluso l'uso della forza in caso di dichiarazione formale di indipendenza, sono due cose diverse. semmai sono gli stati uniti che stanno accellerando le cose mandando rappresentati politici di alto livello come la pelosi a taiwan (pur non riconoscendola neanche loro formalmente)... studia, studia, studia. tsmc non è nata ieri, ma piu di 30 anni fa, ed è sempre stata il fulcro dell' economia elettronica taiwanese. solo perche hai letto recentemente qualche notizia in merito non ti rende un esperto in materia, e si nota fin da subito questa tua ignoranza.

Patrizio Battemano

una cosa non esclude l'altra, un po di cultura filosoFICA non guasta mai, studia aristotele. se vogliamo dirla tutta la repubblica di cina (taiwan) reclama ancora la mongolia ahaha.... io non c'e l ho con te, se fossimo in irl sono sicuro saremmo amici, ma certe volte ti infervori troppo contro di me senza motivo.

Bat13

"...per questo motivo di crisi ci troviamo costretti ad aumentare il prezzo di vendita dei nostri chip, così da poter contrastare il calo di ordini"

Surak 2.05

Dove avrei scritto che sono bravi? Io ho descritto le diverse culture e mentalità.
Poi chiaro, quando sei la nazione a capo del più potente impero mai esistito ed hai la natura del bullo arrogante, la lista dei crimini è facile e lunga.

From Monkey Island 2 (bannato)

LOL ma che è sto delirio? Per dire chè gli americani fanno sh1f0 n' altro po' i cinesi e i russi so quelli bravi. Ma vi leggete?

L'informazione del settore non si capisce da che parte voglia andare a parare, prima i chip non ci sono, ora devono tagliare gli ordini del 40-50% e la produzione di nuovi chip del 70%.

decidetevi

gianni

Ma se dalle fab, ai produttori, alla filiera tutta, mettono margini sempre piu alti di ricarichi, chi vuoi che cambia piu' il proprio device piu' spesso come avveniva una volta? Inoltre implementando anche SOC vecchi di due generazioni!

Teomondo@Scrofalo

Veramente è Taiwan che giurato di riprendersi la Cina prima o poi. Leggiti la Soria di Chiang Kai-shek. Un poco di cultura non guasta mai.

Rinox!

Ma non abbiamo ancora capito che c'è tutto? La corrente, il gas, i chip, sono sempre prodotti come prima, ma hanno chiuso i conti senza i risultati sperati. Viviamo in un epoca che gli investitori vogliono sempre plus plus plus + e se non c'è quanto sperato, speculano abbestia come possono.
Tanto i polli da cui attingere ci so o sempre, si chiama popolo.
I SOLDI sono carta stampata, se volessero non esisterebbe crisi!!

Antonio63333

Sinceramente non ci capisco più nulla. Non si trova ancora una PS5 a prezzo di listino perché mancano i chip, ora TSMC dice che abbasserà la produzione perché c'è un taglio degli ordini, ma sto chip ci sono o no?

1984

prima era carestia dei chip e tutto costava troppo o era introvabile x quello, ora è crisi energetica e tutto costa troppo o è introvabile.. non mi pare sia cambiato molto per l’utenza finale

c1p8HD

Tanto se non lo leggono sulla Repubblica degli Helkan non ci credono :D

Surak 2.05

La cultura "yankee" l'hai proprio assorbita fino al midollo, eh!
A differenza degli USA, i cinesi (ma pure i russi) sono molto più metodici e pazienti, prima di passare alle armi le tentano tutte.
La Cina fino a 20 anni fa manco aveva tutta questa potenza militare (se non sui numeri), mentre Taiwan era stra-armata, prima ancora poi la Cina aveva interesse a farsi rendere i territori di Hong Kong e Macao oltre che togliere dalla fame centinaia di milioni di abitanti. Attaccare Taiwan avrebbe compromesso molte di quelle cose. Per altro per prenderla avrebbero dovuto spianarla facendo milioni di morti visto i decenni di propaganda nazionalista presente nell'isola fin dalla fondazione. i cinesi non sono americani, qualche scrupolo se lo fanno.
Il tutto poi sapendo che una volta sviluppata economicamente, gli stessi interessi di Taiwan sarebbero ad un riavvicinamento, tipo Hong Kong a parte i soliti fanatici pseudo-nazionalisti magari illusi dall'estero. Cosa che per altro stava anche avvenendo seppure nei tempi "cinesi".
Insomma, non è solo questione di potenza militare, che sicuramente anche nei tempi peggiori (recenti) la Cina aveva per prendersi militarmente Taiwan, ma contavano più altri interessi immediati e le conseguenze geopolitiche negative, il tutto solo per dimostrare di avere le pal--? Pure ultimamente con le provocazioni della Pelosi, ha mantenuto la calma non cadendo nel tranello, limitandosi a esibizioni di forza innocue, sapendo che prima o poi i rapporti di forze e le convenienze cambiano, e dopo il "suicid-o" occidentale, credo che i tempi si siano molto ridotti

giovanni

Potrebbe essere pure il divieto di esportazione della sabbia come materia prima dalla terraferma cinese ad avere ridotto la produzione di microchip per conto delle società fabless da parte di TMSC, non per niente USA e UE invitano la società ad investire a casa loro.
Del resto TMSC deve molto ad aziende europee come ASML e alla collaboratrice di questa Zeiss per le attrezzature ottiche per le macchine fotolitografiche, quindi se investe in Europa sarebbe anche giusto.
Idem per gli USA, le cui società ex fabless come Intel e AMD sono le maggiori committenti dell'azienda, da qualche anno Intel sta sviluppando proprie fonderie di silicio soprattutto dopo l'acquisizione dell'israeliana Tower, ma TMSC ha sviluppato con ASML le migliori procedure per la produzione di microchip quindi il suo know-how è indispensabile.
Taiwan ha sviluppato un'industria di produzione di microchip contoterzista, perfino la Cina ne progetta di più, il 9% contro l'8, mentre nella produzione vera e propria la proporzione è 15% Cina e 60 Taiwan.
Quindi se TMSC riequilibra investendo in USA e UE è assolutamente corretto.

Il corpo di Cristo in CH2O

potrebbero anche non farlo (anche se ne dubito). ma guarda caso succederebbe proprio adesso che non possono più accedere alla tecnologia sviluppata in quello che loro considerano un loro territorio. andiamo bene. ci sono tante cose per cui può valere la pena causare una guerra e dipende dal punto di vista e dalla storia dei singoli stati, tanto per fare un esempio la russia ha pensato bene valesse la pena muovere guerra contro l'ucraina per motivi un tantino meno convincenti.
chiediti piuttosto come mai la cina in 70 anni non abbia avuto bisogno di causare una guerra lì.

Andredory

Cavolo, in 70 anni non hanno conquistato un'isoletta e se ne vengono fuori proprio adesso minacciando una guerra quando TSMC è una macchina da soldi nonché fondamenta della tecnologia mondiale, toh guarda che coincidenze...

virtual

Esatto e dopo che l'ha fatto si lamenta che gli ordini sono scesi!

Patrizio Battemano

Immagina studiare un po’ di storia e magari sapere che la Cina popolare vuole riprendersi Taiwan dal 1949, anno della fine della guerra civile e fondazione della repubblica popolare.

Andredory

Immagino che la Cina casualmente adesso non sarà più interessata a riprendersi Taiwan a causa di fattori storici e culturali...

Chris94

Quindi crisi dei chip passata?

Sick Ikon XxVi

Finchè ci sono i babbi che lo cambiano ogni anno pure se non cambiano niente, possono farlo

meyinu

SMIC ha ottenuto un bel guadagno nello scorso trimestre:

Revenue was $1,903.2 million in 2Q22, an increase of 3.3% QoQ from$1,841.9 million in 1Q22, and 41.6% YoY from $1,344.1 million in 2Q21.

le previsioni sono positive ma in calo per il 3Q:

Revenue to increase by 0% to 2% QoQ.

https://www.smics.com/en/site/news_read/7856

deepdark

Bene, speriamo che il mercato si dia una ridimensionata sui prezzi.

Surak 2.05

Beh, ci sarebbero i pieghevoli che in questo momento sono il "incredibbbbile, hanno messo una macchina fotografica in un cellulare. Alcuni esperti però dubitano che abbia successo e faccia risalire le vendite" (è il succo del video fresco fresco trovabile su youtube con watch?v=6ywODcJ8yu8).
Diciamo che oggi dovevano già essere sotto i mille euro al lancio, ed invece stanno sopra tra pandemia, speculazione, lotta per la supremazia imperiale globale, cavallette e doppie punte.
Poi sicuramente c'è il fatto che o trovi qualcosa di nuovo da aggiungere oppure il migliorare quello che già è più che sufficiente, non spinge le vendite (solito discorso degli 8K sui 4K per dire)

Slartibartfast

L'unica che usava i N3 (non N3E) era apple che io sappia

Juza

Certo certo

Patrocinante in Cassazione

il progresso rallenta

Il corpo di Cristo in CH2O

tsmc è quella messa meglio in questa, loro hanno la produzione, basta solo capire che valore dargli.

Il corpo di Cristo in CH2O

e dire che sarebbe bastato solo non negare l'accesso alla tecnologia.

Alessandro Lamesta

Certo ha aumentato il costo di tutti wafer che produce e non di poco!

Roundup
Giorgio

Tra 10 min tanto Taiwan sarà invasa dalla Cina.....

Paolo C.

Io i prossimi smartphone top di gamma li metterei a 2000€, giusto per essere sicuri di incrementare le vendite.

Jotaro

Se lo dice TSMC allora...

Recensione Gigabyte GeForce RTX 4080 AERO OC: Potente e imponente

Recensione Intel Core i5-13600K: Core i7 sei tu? Test con DDR4 e DDR5

Recensione AMD Ryzen 9 7950X e Ryzen 7 7700X: ecco i nostri test con ECO MODE

Recensione Intel Core i9-13900K: Raptor Lake-S sfida AMD Zen4