Tutti i prezzi sono validi al momento della pubblicazione. Se fai click o acquisti qualcosa, potremmo ricevere un compenso.

Apple già concentrata sui chip a 2 nanometri, anche se manca ancora tanto

07 Ottobre 2022 17

Apple si sarebbe già focalizzata sui chip a 2 nanometri. È l'indiscrezione proveniente dal giornale asiatico Digitimes, il quale ha raccontato che a Cupertino guardano già a un futuro ancora abbastanza lontano. Ma la tecnologia viaggia a passo svelto, e a non pianificarne le evoluzioni per tempo si rischia di vedersi sfilare accanto i competitor.

L'indiscrezione non dice nulla sui tempi, ma se le roadmap saranno rispettate un'indicazione la abbiamo già grazie al "calendario" letto qualche mese fa da TSMC, che dà vita a tutti i chip progettati a Cupertino, dai Silicon della serie M per Mac e iPad ai Bionic per gli iPhone. Gli M3 che saranno realizzati con processo produttivo a 3 nanometri arriveranno l'anno prossimo e ci sono pochi dubbi a riguardo, mentre per quelli a 2 nanometri l'anno del debutto, secondo i progetti di TSMC, sarà il 2025.

iPhone 14 Pro e 14 Pro Max hanno il chip A16 Bionic, realizzato a 5 nanometri

Quello sul processo produttivo è un numero che dà buone indicazioni sull'efficienza dei processori. Più è basso, più tendenzialmente dovrebbero crescere le prestazioni e diminuire consumi e calore generato, aspetti che chiaramente sui dispositivi a batteria sono in grado di fare la differenza.

Gli Apple Silicon M1 sono realizzati a 5 nanometri, al pari di A15 Bionic, M2 e A16 Bionic (questi ultimi utilizzano il processo produttivo di TSMC a 5 nm di seconda generazione, che il marketing pubblicizza a 4 nm). Gli Apple Silicon M3 e probabilmente anche il chip A17 Bionic di iPhone 15 Pro e Pro Max saranno invece realizzati con processo a 3 nanometri.


17

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Ergi Cela

No il minimo sarebbe 1nm e poi si passerà ai picometri e così via a scendere se riusciremo a raggiungere i chip a 1 picometro

alex

Si passa ai picometri

Pistacchio
Sono Giapponese!

Curiosità ma una volta che avranno inventato il chip 0 nanometri ma si fa ?

Simplyme

Si dice che lo annunceranno a breve, ma niente evento.

Developer
Developer
Callea

Ormai è questione di giorni.

Tomas

“ si può ancora dire Nanometri”

Marco

Ma dell'iPad nuovo si sa nulla? Ero curioso del base con typec

Trizzerin

Ma era scontato, hanno cambiato pochissime cose e il numerino. iPhone 14 Pro e 13 Pro hanno quasi la stessa potenza.

Jotaro

Ma bisogna stare attenti ai burroni.

Zeddicus Zu'l Zorander

A quanto pare, dalle ultime notizie uscite.
L’ A16, può essere concepito come un A15 plus.
L’incremento di prestazioni è dovuto sopratutto alle nuove memorie ddr5. E come dice l’articolo, è sempre a 5nm. Il potere del marketing.

FactCheckoIlDisagio

Quelli che "Eh ma Apple non innova" sotto a queste notizie non ci sono mai.

Chissà, forse il loro laptop è in carica.

Patrocinante in Cassazione

APPLE un passo avanti a tutti

Il corpo di Cristo in CH2O

nelle prossime notizie: "se metti un pentolino sul fuoco l'acqua diventa calda".

Jotaro

Che anno sarà il 2024? Le nostre previsioni sul mondo della tecnologia! | VIDEO

HDblog Awards 2023: i migliori prodotti dell'anno premiati dalla redazione | VIDEO

Recensione Apple Watch Series 9: le novità sono (quasi) tutte all’interno

Recensione MacBook Pro 16 con M3 Max, mai viste prestazioni così!