Mac Studio e Studio Display ufficiali: il Mac mini cresce ed è potentissimo | Prezzi

08 Marzo 2022 374

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Mac Studio e Studio Display sono ufficiali: Apple ha annunciato entrambi nel corso dell'evento Peek Performance - segui la nostra diretta streaming con commento e liveblog!. L'ultimo è il complemento ideale del primo, un cubo ricavato da una singola estrusione di alluminio che ricorda da vicino il Mac mini. Solo nelle linee però, dal momento che le performance di altissimo profilo presuppongono un volume inevitabilmente maggiore (circa 20 cm per lato, circa 10 cm in altezza, 2,7 kg per M1 Max, 3,6 kg M1 Ultra).

Il Mac Studio arriva sul mercato con due possibili scelte sul chip: l'esistente Apple Silicon M1 Max oppure il nuovissimo M1 Ultra ufficializzato pochi minuti prima di Studio. Due prodotti potentissimi che, ha detto Apple, daranno al nuovo Mac la potenza necessaria per mettersi al servizio di coloro a cui le performance di iMac e Mac mini non sono sufficienti. Il tutto in un prodotto dal form factor compatto, realizzato con l'attenzione a materiali, finiture e dettagli tipica di Apple affinché Studio non sia solamente un prodotto potente, ma anche come da tradizione un oggetto da esporre su una scrivania e non da nascondere alla vista.


Apple ha calcato la mano sulla gestione dei flussi d'aria che dovranno consentire a Mac Studio di mantenere la necessaria freddezza anche sotto sforzo. Sarà anche più ingombrante di un Mac mini, ma l'incremento dimensionale sembra decisamente inferiore rispetto a quello in termini di performance. Per cui i progettisti hanno studiato accuratamente i flussi: l'aria viene attratta dalla base di Mac Studio, condotta fino al chip ed espulsa dall'importante griglia sul retro. Apple ha predisposto 2.000 forellini attraverso i quali l'aria calda abbandona il Mac, il tutto con la promessa di non tediare l'utente con spiacevoli ronzii di ventole in movimento ("senza fare più rumore di un sussurro").

MAC STUDIO CON M1 ULTRA, PRESTAZIONI 'IMBARAZZANTI'

Del resto, come detto, la potenza non manca di certo. M1 Max lo si conosce già: CPU a 10 core, fino a 32 core per la GPU e 64 GB di memoria unificata, e 400 GBps di banda di memoria. M1 Ultra è un inedito, ma come vi spieghiamo nell'articolo dedicato è, di fatto, l'unione di due M1 Max in parallelo: basta moltiplicare per due i numeri precedenti e si ottengono gli highlight di M1 Max. Tanti numeri, freddi, che tuttavia a qualcuno potrebbero non dire molto.

Poco male, perché Apple come suo solito ha diffuso delle percentuali sbalorditive: un Mac Studio con M1 Max ha una CPU del 50% più rapida di un Mac Pro con Xeon a 16 core, mentre con il nuovo M1 Ultra arriva ad essere il 60% più veloce di un Mac Pro con Xeon a 28 core. E ancora, sempre secondo le rilevazioni di Apple, con M1 Ultra la CPU arriva ad essere 3,8 volte più rapida di iMac con Core-i9 a 10 core e il 90% più prestante di un Mac Pro con Xeon a 16 core.

Con il doppio dei motori nel media engine - dice orgogliosa Apple - M1 Ultra supporta fino a 18 stream di video ProRes 422 a 8K: nessun altro personal computer ci riesce.


La connettività non sembra essere un problema per Mac Studio. Sul retro ci sono:

  • 4x Thunderbolt 4 (fino a 40 Gbps)
  • 1x Ethernet a 10 gigabit
  • 2x USB-A (fino a 5 Gbps)
  • 1x HDMI
  • 1x jack audio da 3,5mm

Sul lato anteriore invece:

  • 2x USB-C (fino a 10 Gbps) - M1 Max
  • 2x Thunderbolt 4 (fino a 40 Gbps) - M1 Ultra
  • 1x slot SDXC card

Mac Studio con M1 Max arriva con:

  • GPU a 24 core (fino a 32 core)
  • 32 GB di memoria unificata (fino a 64 GB possibili in fase di configurazione)
  • 512 GB di spazio di archiviazione (fino a 8 TB)

Mac Studio con M1 Ultra arriva con:

  • GPU a 48 core (fino a 64 core)
  • 64 GB di memoria unificata (fino a 128 GB possibili in fase di configurazione)
  • 1 TB di spazio di archiviazione (fino a 8 TB)

Come per gli altri prodotti ufficializzati questa sera al Peek Performance, Apple ha posto l'accento sul rispetto dell'ambiente. Anche Mac Studio deve fare e fa, secondo la Mela, la sua parte all'interno della gamma Apple: stime di laboratorio parlano di 1.000 kWh di energia in meno all'anno necessaria rispetto a un PC desktop di fascia alta (370 watt la potenza massima continua dichiarata); inoltre i magneti utilizzano il 100% di terre rare riciclate e anche il 100% di stagno riciclato per le saldature della scheda logica, oltre a plastica e alluminio recuperati per vari componenti.

STUDIO DISPLAY NON È ALTERNATIVA 'ECONOMICA' A PRO XDR

Apple ha presentato Studio Display come il complemento ideale per Mac Studio, e potrebbe saltare alla mente il costosissimo Pro Display XDR del 2019. Nulla di paragonabile, fatta eccezione per il vetro in nanotexture (in caso lo sceglieste, ricordate di aggiungere al carrello il panno per la pulizia da 25 euro!): Studio Display non è solamente un monitor, ma un "hub" completo di videocamera da 12 MP con ultra grandangolo e inquadratura automatica, con ben tre microfoni e sei altoparlanti con audio spaziale integrati, nonostante le cornici uniformi sui quattro lati e dimensioni tutto sommato contenute.

Vetro antiriflesso o nanotexture a parte, non c'è molto da scegliere sul piano tecnico. Studio Display è declinato nell'unica diagonale da 27 pollici, ha risoluzione 5K (5.120 x 2.880 pixel, 218 ppi), 600 nits di luminosità massima (che per un prodotto destinato a un ambiente chiuso è affatto poco), tecnologia True Tone e supporto alla gamma cromatica DCI-P3. Sulla superficie posteriore ci sono una Thunderbolt 3 (con ricarica a 96 watt) e 3 porte USB-C (fino a 10 Gbps).


Arriva con un sostegno regolabile in inclinazione (tra -5 e 25 gradi) o con adattatore VESA 100 x 100 mm a parità di prezzo, oppure con sostegno regolabile anche in altezza (per circa 500 euro in più). Peso massimo di 7,7 kg, a seconda della configurazione.

DISPONIBILITÀ E PREZZI

Mac Studio e Studio Display possono essere già preordinati sul portale di Apple, mentre la disponibilità di entrambi è fissata per il 18 marzo.

I prezzi di listino per l'Italia:

Mac Studio

  • con M1 Max - da 2.349 euro
  • con M1 Ultra - da 4.649 euro

Apple Studio Display

  • con vetro antiriflesso standard - da 1.799 euro
  • con vetro in nanotexture - da 2.049 euro

374

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
dicolamiasisi

potevano mettere due porte USB sulla parte frontale

___

40 mila di passmark spendendo 6000€... cosa? puoi fare gli stessi punteggi con un 12900

mrco

Si penso che per un pc desktop soprattutto come Mac mini ma in generale come tutta la linea Mac sia sempre meglio spingere un po’ sull’acquisto all’inizio perché poi non si può fare un upgrade strada facendo (unica cosa che non mi piace della politica di Apple la mancanza di personalizzazione del proprio prodotto post acquisto altrimenti il poter migliorare memoria unificata e spazio di archiviazione a distanza di anni consentirebbe di risparmiare al momento dell’acquisto e poter continuamente aggiornare il proprio prodotto diminuendo il suo “invecchiamento”.

Bob Malo

Si, diciamo che un'ipotetico iMac 27" con M1 Pro potrebbe fare al caso mio ma credo che un po' per il prezzo un po' per i limiti ergonomici di cui ti ho scritto prima credo che me lo farebbero scartare comunque; soddisfatto di iMac ma le mie esigenze sono un po' cambiate e credo che avere una soluzione separata possa darmi quel qualcosa in più che un iMac non può darmi. Per quanto riguarda il costo del pacchetto monitor + mini, facendomi due calcoli dovrei stare attorno ai 1.200€ quindi già ben più basso di un iMac 24". Questa soluzione ovviamente mi porta sia dei pro che dei contro rispetto all'acquisto di un eventuale iMac ma è un connubio di compromessi che secondo me valgono comunque il passaggio tra le due soluzioni. Prima di scegliere più che altro avrei preferito vedere una configurazione con M1 Pro del Mac mini per valutarne il rapporto prezzo-prestazioni perché oggettivamente potrebbe bastarmi M1 liscio; il mio dubbio riguarda la parte grafica la vedò un po' "tirata", non faccio editing foto/video però magari ad oggi può andare bene ma appena la macchina inizierà ad invecchiare tra qualche anno non vorrei inizi a soffrire un po'. Ci andrei a collegare monitor 4k, e sfruttare appunto tutti contenuti in UHD... insomma temo possa arrancare un po' graficamente nel giro di qualche anno per questo per stare più sereno, valuterei anche un opzione con M1 Pro.

mrco

Capisco, diciamo che anche io ci ho pensato al Mac mini ma oltre a non poter andare oltre all’M1 con 16 GB RAM non sapevo che monitor accostargli. Avrebbe anche senso un ipotetico LG ultra fine o huawei mateview e si arriverebbe intorno a 2k. Sicuramente con un ipotetico Mac mini M1 Pro si avrebbero prestazioni già sensazionali per il 95% delle persone però poi affiancargli un display studio renderebbe la cifra sui 4k, quindi si dovrebbe andare su un ottimo LG ultra fine o su un huawei mate view forse arrivando a sempre intorno ai 2,5/3k e sarebbe il compromesso perfetto, ma un ipotetico iMac da 27” non per forza “Pro” che magari monterebbe addirittura M1 ultra, ma un iMac da 24” con display solo poco più grande e magari con processore M1 pro te lo riusciresti a portare a casa con circa 2,3/2,5k e sarebbe il compromesso perfetto da come ho capito anche per te!

Bob Malo

Bellissimo il display di iMac però oggettivamente queste diagonali iniziamo a starmi un po' strette. Devo sostituire il mio iMac 21.5 del 2011; vorrei qualcosa di più grande, almeno un 27". Ho preso l'Air M1 di cui mi reputo soddisfatto ma non lo uso comunque come dispositivo principale per lavorarci, potrei prendere un monitor e usarlo come fanno in tanti ma a me non piace, resto dell'idea che un portatile va usato come tale. Detto ciò, ero arrivato a conclusione di un Mini + monitor perché un ipotetico iMac 27" sarebbe decisamente costoso (2k per il 24" 8-512, non oso immaginare un 27") quindi questa opzione mi consentirebbe di ottenere un buon compromesso tra costi-potenza-ergonomia, quest'ultima è una necessità che è diventata prioritaria per me per poter lavorare al meglio, ergonomia che un iMac purtroppo non può darmi.

Mastro

o dei libri o prendendolo con attacco vesa , prendendo poi un braccio qualsiasi su Amazon , credo sia la soluzione migliore, va a capire perché apple trovi un lusso regolare l'altezza , ma da sempre

Mastro

credo sia la soluzione migliore

mrco

Anche a me l’iMac mi ha frenato nell’acquisto per l’unico neo di avere solo il chip M1 configurabile al massimo con 16 GB di RAM se arrivasse un domani una sua versione almeno con M1 pro sarebbe un prodotto centrato, anche perché il display 4,5K di iMac è fantastico e per avere di meglio devi andare per forza sul display studio da 1800€ circa perché anche un ipotetico huawei Mateview sarebbe sempre sui 650/700€ e abbinargli un Mac mini ipotetico con M1 pro, Apple magic keyboard e Magic Mouse 2 si sfonderebbero abbondantemente i 2000€ con uno display comunque inferiore di quello dell’attuale iMac che magari con un M1 pro potrebbe essere venduto tra i 2000 e i 2300€

Simone

Stupendo ahahaha

Cenzino85

Lo dici a tuo fratello, chi ti conosce...

Simone

Zitto.

tulipanonero1990

Questo è un piano a dieci anni, i concorrenti sono legati mani e piedi a Microsoft. L'unica è fare un consorzio Intel, AMD, Nvidia e Microsoft, tagliare tutte le inefficienze causate dalla retrocompatibilità e muoversi insieme verso nuovi standard. Microsoft ha decisamente la possibilità di farlo (con enorme giovamento di tutti) tuttavia al momento è concentrata sul settore Enterprise da cui ricava il grosso dei suoi guadagni.

Goose

Fino a quando vendono prodotti da 1000€ in su la concorrenza dorme serena (la maggior parte dei prodotti PC/laptop Apple costano più di 2000€, senza considerare le varie configurazioni).

Undertaker

No, e una moto da provare in pista, nessuna moltiplicazione della pamigale..

DiRavello

basta provare una Panigale v4, prendi quelle sensazioni, le moltiplichi per 10, e il gioco è fatto.

Superdio

appunto, per me potrebbero fare mac mini tradizionale come chassis con processore m1 pro macbook 14 (e supporto 32 giga). Per chi vuole più potenza ci sta mac studio, ma per chi è alle prime armi come me con design e animazione magari ha un budget più ridotto e mac mini con m1 pro può andare bene

GeneralZod

Capirai...gestione altoparlanti, OSD ecc. E' leggermente sovradimensionato comunque. Ci avessero messo un SO tipo iPad OS sarebbe stato una figata.

GeneralZod
tulipanonero1990

Le applicazioni professionali arriveranno, ora che hanno sotto il cofano un hardware che è oggettivamente interessante. Inoltre Apple sta investendo in collaborazioni per velocizzare l'arrivo di molti software, come ad esempio Blende, però queste non sono cose semplici, ci vorranno probabilmente anni prima di vedere risultati interessanti e sbocchi su nuovi settori ma la strada è tracciata. Sono oggettivamente preoccupato per la concorrenza, a me piace che ci siano diverse aziende a contendersi il mercato.

tulipanonero1990

Secondo me il Mac Pro sarà un flex di Apple, con Studio hanno una prodotto in linea con le workstation desktop più potenti, col Mac Pro alzeranno molto i consumi per fare qualcosa che gli altri semplicemente non possono. Mia opinione.

MK50

Sei proprio convinto di essere tu quello che "prende per il cuIo" qui? lol.
Fino a prova contraria, ti sei solo ridicolizzato e basta (direttamente e indirettamente).
Addio pïrIøne. :)

[Max]

Hai mai visto una comparativa tra i Macbook 14" vs 16" pensi che avendo lo stesso processore vadano alla stessa velocità? Sbagliato il 14" è impostato per non superare una certa potenza e non raggiunge le stesse prestazioni del 16"

[Max]
Pinko Maxfrata Pallino

Più PRO del Mac Studio non ci vedo nulla al momento. Magari il Mac Pro avrà un form factor differente o sarà integrato il display, ma a livello hardware l'M1 Ultra è il TOP. Chissà, magari hanno pensato al Mac Pro in una fascia di prezzo tra il mac mini e il mac studio.

L'avocado del Diavolo

Eh come no. Non sarà stato un prodotto di punta ma conosco aziende che lo possiedono ancora. Ma tu vivi delle poche info che hai tranquillo ahah

L'avocado del Diavolo

Ti confondi con botcamp ahaha.
Dai per favore.

Corryg

la versione sketchup di vray.. non ho il mac sottomano ora quindi non posso fare il controllo per essere sicuro al 100% ma a me è stato dato proprio perché erano stati aggiornati i programmi per m1

luca giani

Ah ok lato cpu... quindi non gpu... e Comunque credo tu ti riferisca ai benchmark non a prove reali... perche' ti assicuro che M1 nelle prove reali se la batte con laptop di altro livello con cpu non U...

Goose

Infatti la mia critica è stata proprio: "Perché ci mettono così tanto per la nuova linea di Air e Pro base con M2?". Attualmente dopo più di un anno sui 1000€ la scelta ricade ancora su M1, che prestazionalmente parlando non sta più avanti alla concorrenza, lato efficienza possiamo fare un discorso diverso.

Basta qualsiasi ultrabook in uscita con Alder Lake U, che sono sempre costati mai oltre i 1000€, e lato CPU sei avanti a M1 con 25-30W di consumi di picco.

luca giani

Non conosco minimamente questi software quindi sono andato a cercare sul sito, Vray se non sbaglio e' un plugin visto che ne esistono 12 per diversi software... da blender a 3dstudio max... quindi ti rinnovo la domanda... il software principale che usi e' stato riscritto per apple silicon?
Esiste un'app gratuita che si chiama "silicon" che ti dice se le app sono intel o universali...

Cenzino85

Magari...

Robertino68

Senti la prossima volta presentati da Apple con un tuo progetto, perché in effetti hanno molto da apprendere dalla tua esperienza.

Robertino68
Robertino68

Adesso lo sai…

Cenzino85

Intendi la fesseria scritta prima?

Corryg

l'ho provato con vray nativo proprio perché volevo fare il cambio delle macchine in studio e aspettavo con ansia gli imac da 27.. ma al di la del mancato lancio questi m1 non sono paragonabili nella mia esperienza.. e per quanto concordo che non sia corretto paragonare in portatile ad un desktop, un pc che ad oggi mi costa 3000 euro non pò andare peggio di uno di 2 anni fa, pagato all'epoca la metà.. sono rimasto molto deluso e per fortuna mi è stata presta una macchina per provare nel mio flusso di lavoro ed evitare una spesa che mi avrebbe portato svantaggi

Robertino68

Cosa vecchia a dir la verità …

Cenzino85

Solo per quello, andiamo bene...

Cenzino85
Cenzino85

Ah quindi verrà inserito un bel sistema di raffreddamento a liquido con un bel radiatore spero...

Cenzino85

Infatti viene occupata da delle belle ventole rumorose... E zero upgrade hardware futuri...

Cenzino85

Sì sì dico in linea teorica

fabrynet

Non lo producono più l’A10 da un bel pezzo, non sarebbe proprio convenuto dal punto di vista economico-produttivo.

Undertaker

Come faccio ad apprezzare un prodotto tecnologicamente se non lo provo, sto alla scheda tecnica? della ducati posso apprezzare l'estetica, ma per la manegevolezza, frenata, prestazioni la devo provare...
https://uploads.disquscdn.c...

Tx888

veramente intendevo una sola, visto che windows non sfrutta il soc come lo fa mac os , e non funzionano i giochi 3D

Bob Malo
MK50

Vero, ma se non altro le argomentazioni lo ridicolizzano in pubblica piazza. Mi accontento di questo.

MK50

Ecco, era esattamente questo che intendevo quando ti ho consigliato di evitare di rispondere per non ridicolizzarti ulteriormente.
Contento tu di fare la figura dello sçëmø del villaggio, contenti tutti.

Una settimana con iPhone SE 2022: ha ancora senso? | Recensione

iPhone 13 Pro vs Galaxy S22 Ultra: cosa può imparare Samsung da Apple

Recensione Apple iPad Air 5 (2022) con M1, è una scheggia, punto | Video

Apple Silicon M1 Ultra ufficiale: due M1 Max in un chip solo