Intel: "Il nuovo Core i9 per laptop va più di M1 Max", ma l'efficienza?

05 Gennaio 2022 313

Con un'evento virtuale andato in scena al CES 2022 in corso a Las Vegas, Intel ha annunciato la declinazione per laptop della piattaforma Alder Lake sbandierando dei test interni secondo i quali il Core i9-12900HK ha dimostrato delle prestazioni in grado di "darle" sonoramente ai chip Apple Silicon M1 Max ed M1 Pro. In attesa che dei test indipendenti possano avvalorare le dichiarazioni dell'azienda, secondo cui peraltro il suo Core i9 per laptop sarebbe in assoluto il più veloce sul mercato, le considerazioni che si possono fare sulla base dei dati su core e frequenze restituiscono un quadro a favore di Intel.

Il Core i9-12900HK infatti possiede 14 core di cui 6 votati alle prestazioni e 8 all'efficienza energetica che lo spingono ad una frequenza massima di 5 GHz, mentre M1 Max arriva a 3,2 GHz grazie a 10 core di cui 8 per le performance e 2 per l'efficienza. I numeri insomma evidenziano delle differenze notevoli, quindi è difficile non credere alle parole di Intel.

Una delle slide mostrate da Intel durante la presentazione dei nuovi chip

Il punto però è che i dispositivi portatili devono fare i conti con un volume interno inevitabilmente inferiore ed aperture per il raffreddamento altrettanto ridotte rispetto ai desktop, per cui quella delle prestazioni rappresenta solamente una faccia della medaglia. È l'efficienza, spesso, a fare la differenza, sia in termini di calore generato (che poi conduce al thermal throttling) che di autonomia, altro aspetto non trascurabile su dispositivi chiamati a trascorrere buona parte del tempo lontani da prese di corrente.

Quindi lo slogan di Intel non tiene conto dell'ambito in cui gli Apple Silicon realizzati su architettura Arm marcano la differenza rispetto alla concorrenza, e cioè non tanto sulle prestazioni pure ma sull'efficienza energetica. Dove il quadro è altrettanto sbilanciato, questa volta a favore del prodotto di Apple: il nuovo Core i9-12900HK consuma fino a 115 watt, mentre l'M1 Max in condizioni di massimo carico rimane ben al di sotto dei 100 watt, attestandosi a 92 watt di picco nei test condotti da Anandtech.

Il test condotto da Anandtech su M1 Max e sulla precedente generazione di Core i9 per laptop

Insomma, non appena i nuovi chip mobile di dodicesima generazione di Intel saranno sul mercato (entro fine anno) ci saranno da valutare diversi aspetti legati sì alle prestazioni ma anche ai consumi, e oltre all'assorbimento in condizioni di massimo carico sarà interessante capire qual è il consumo medio dei nuovi Intel. Anche in rapporto ad M1 Max.


313

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Giangiacomo

Ahahahahah vedo che non sai minimamente di come funzioni Windows lato server, soprattutto in aziende grandi. Tra l'altro non parliamo di Mac che ha grossissimi problemi da almeno 2/3 major release.

MeneS

È che Intel non c'è la fa a stare al passo con Apple in termini di efficienza
(Anche se è molto migliorata)
Però se spermuti questi portatili devono stare con l'alimentazione...per questo non metto l'efficienza al primo piano
(Se arriva meglio ovviamente)

Giulk since 71' Reload

Se ti interessa giocarci e/o SW particolari che sul mac non ci sono ovviamente non comprarlo

MeneS

Hai detto nulla...di fatto non ci gira molto e io un computer lo compro per usarlo

Ryuza

Non credo che Shadow Of Tomb Raider possa girare su una Iris. Certo sono eccezioni, più che la regola. Ma anche un Divinity Original Sin su una Iris sei costretto a fare compressi tra risoluzione, dettaglio grafico e framerate.

Ocram

Che pagliacci

CAIO MARIOZ

Parlavo di Nemetschek

Windows 10 21H2 che utilizziamo tutti i giorni su 3 workstation potrà avere 10 miliardi di programmi, ma nell’utilizzo professionale fa vomitare.
Pure cose basilari come leggere pdf o visualizzare immagini molte volte sono inutilizzabili. Sarà perché sono pesanti, ma non è una scusa se sotto il cofano di ha Intel Xeon e 64 GB di RAM.
Non parliamo dell’esplora risorse che si inchioda spessissimo.
Aggiungiamoci i crash dei programmi, che ci sono su qualsiasi PC dalla notte dei tempi.
Per fortuna lavoriamo solo su 6 TB di file 3D condivisi… Non oso immaginare i problemi di studi più grandi… probabilmente hanno i tecnici stabili in ufficio…

The frame

Mah … a parte che consumeranno di più. E poi escono a fine anno? A fine anno ci saranno M1 max é pro di ii gen…

gp

io non ho capito niente

sMattoZ1

questo dove? nei menu del pannello di controllo non ho mai visto niente che "limitasse" la potenza a batteria, se intendi quelli

Rettore Università di Disqus

Si e no, alcuni portatili hanno firmware custom che lo impediscono, ma il motivo è presto detto, son laptop con dedicate da wattaggi importanti...
la batteria durerebbe mezz'ora.

opinionista

Intanto è un attimo in ritardo... ma anche fosse, dalla sua M1 Pro gira su Mac OS che ha una certa abilità a far funzionare ancora meglio le cose che sulla carta son inferiori. Quindi sia efficienza ma anche stabilità e quanto sia facile sfruttarli al meglio questi nuovi intel. Senza togliere che sicuramente Apple ha già pronti M2 e M2 in versione Pro e Max. Considerando che i 14 e i 16 dovevano uscire a giugno e non a ottobre.

Giangiacomo

Si, penso che sia una strategia che Apple abbia deciso negli anni passati ed ormai essendo matura (per loro) la stanno mettendo in pratica. Entro fine 2023 con il completo passaggio si vedrà la direzione che vorranno prendere, secondo me cercheranno di blindare l'OS in stile iOS cercando di far passare tutto tramite Mac App Store in modo tale d'avere un controllo e maggiori introiti tramite nuovi sviluppatori, acquisti e abbonamenti.

Giangiacomo

Quel gruppo ? Quale gruppo ? Quello che segue la mela solo perché lo dicono certi youtuber/influencer ed altri a cui oggigiorno si dà più credito a persone competenti o persone che non dicono nulla ma che sanno benissimo come funziona in azienda e cosa convenga utilizzare. Ovvio che il Mac per chi fa editing video con Final Cut, uso di musica professionale, uso di programmi per fotografia, immagini rendering ed altro rappresenta una fetta ottima (tranne se si usa la suite di Adobe che facendo schifo su entrambi i sistemi sarebbe meglio usarla su Windows) ma di certo non rappresenta l'utenza business o l'utenza aziendale/server. Windows rimane ancora oggi anni luce avanti con tutto quello che offre come server, come integrazione delle suite disponibili (da office, dalla virtualizzazione, dal cloud che passa e poi si integra con Teams (Apple cosa offre in questo ambito ? Nulla), da Azure etc etc.).
Parli di Autodesk e concordo sul fatto che il software a volte faccia pena. Però basta constatare che è usato dai professionisti al 99% e non c'è alternativa vera e valida. Se chiedi poi su che piattaforma venga utilizzato 4/5 ti diranno Windows e se chiedi loro come mai ti dicono chiaro e tondo che su mac fa pena ed ancora oggi integra (se va bene) 2 su 3 funzioni essenziali e 2 su 5 funzioni secondarie.
Tra l'altro poi Mac ora si è chiusa ancor di più togliendo bootcamp e cercando di limitare tutto il suo software sotto il controllo di Apple (mi aspetto nei prossimi anni che per installare tutto si passi solo tramite Mac App Store, come accade su iPad e iOS, in modo tale che Apple possa vere pieno controllo, possa finalmente far decollare il suo Store che ancora oggi non va ed è pieno di app insensate e che cercano di imitarne altre e che possa così finalmente avere anche lì i "dazi" che tiene per abbonamenti, acquisti e molto altro).
Il software di Apple per Mac è peggiorato di anno in anno anche se l'hardware ha fatto passi da gigante (la suite Office di Apple è indietro anni luce rispetto alla concorrenza, FaceTime ha 1 funzione su 10 rispetto ai concorrenti, iMessage è peggio di WhatsApp tranne lato privacy e l'OS è ancora pieno di problemi generici che lo affliggono da mesi oramai),

Roberto

Anch'io avrei aspettato. Fare l'early adopter è sempre una fregatura.

Fabios112

Onestamente i chip M1 mi stanno facendo bestemmiare come non mai. Docker non funziona, python ha problemi, alcune librerie non ci sono.

Bah ancora troppo presto.

Mastro

Diciamo che non determina la qualità di uno schermo , ma al massimo è solo un sistema di input in più , che può servire come non servire. In un computer dove è già presente una tastiera è un trackpad lo vedo abbastanza superfluo. Quindi si, se devo sceglierete tra uno schermo meno luminoso con meno meno contrasto e una copertura rgb inferiore ma touch e uno non touch ma superiore nelle caratteristiche di un monitor scelgo quello non touch.

DesignUtopia

Non è possibile farlo perché le limitazioni vanno oltre i toggle 'Alte Prestazioni', sono impostazioni presenti nei driver di GPU e CPU indipendenti da Windows.

Le batterie al litio non possono scaricarsi a più del doppio del loro wattaggio, è pericolosissimo (può letteralmente esplodere) ed uccide la batteria nel giro di giorni.

Ansem The Seeker Of Lossless

ottimo. Magari trovi anche a meno comunque, dipende dall'uso.

noncicredo

Guarda che basta impostare Windows perché le prestazioni a batteria siano equivalenti a quelle a cavo: saggiamente Microsoft setta di default le prestazioni della cpu e altri componenti a livello inferiore quando sono a batteria appunto per estendere l'uso del portatile, ma se tu vuoi tutta la potenza basta andare nella parte del risparmio energetico e settare quello che credi.

L' Amore pensato

quindi è meglio uno schermo non touch potendo scegliere secondo te?

Yuri Nebbia

Hai sbagliato devi invertire i primidue numerini delle prime due cifre che hai scritto. E nella primissima aggiungerci un buon 500€

Yuri Nebbia

come ti trovi con il tuo mac pro max ultra dotato del sistema operativo mobile più importante al mondo dopo Android?

Yuri Nebbia

Eccolo. L'immancabile, puntuale, pappagallesco paragone con il mondo auto.

Cloud387

Vorrei capire il picco per quanto possa essere mantenuto senza andare in throttling.
Perché la differenza sta lì.

Quando avremo le comparative "vere" ci renderemo conto

Yuri Nebbia

Cavolo. Se lo dice "cerbero" della sezione commenti di hdblog deve essere vero. Manda una mail a intel e a tutti i produttori di pc del mondo.

Yuri Nebbia

Quindi dovrei prendere il prodotto peggiore perché se fosse stato migliore sarebbe stato migliore di quello ad oggi migliore?

Yuri Nebbia

Ti trovi bene con il tuo potentissimo mac M1 Max con notch da youtubers con il sistema operativo dello smartphone con la notch?

Yuri Nebbia
Yuri Nebbia

perdi tempo. I mac sono computer solo per youtubers ventenni e montatori semi-artigianali di video della domenica (perché i professionisti veri usano altro). Non ci puoi fare altro, ma non lo capiranno mai in quanto sono totalmente ammaliati dagli "unboxing" di quel paio di terza media licenziati ventenni.

Yuri Nebbia

con i macbook ci monti solo video (o ci fai lo youtuber milanesino biondino arrogantello con gli zigomi enormi).

Yuri Nebbia

Gli articoli sono sullo stesso livello dei commenti. Questo blog rispecchia appieno i suoi abitanti. E la loro età media. Spero questa gen non arrivi mai al potere.

Yuri Nebbia

Eh, lui deve essere un ingegnere di altissimo livello ultrapagato. Avrà 6 lauree. Per questo dice "questa roba qua"

Yuri Nebbia

Si ma l'M1 Max a parte montarci video come lo sfrutti? Serve solo agli youtubers..non c'è niente sul mac.

[Max]

Beh prima con boot camp potevano fare qualcosa adesso la pacchia è finita.
Quanti Macbook Intel ho visto usati principalmente usati con Windows.
Sicuramente non si vedranno più nelle aule di ingegneria

[Max]
000

Secondo me no, non è il futuro dei laptop. Comunque, i desktop restano ad un altro livello in termini di prestazioni e queste CPU non portano benefici di autonomia nonostante abbiano molti core piccoli perché sono comunque spinti a frequenze altine.

Giangiacomo

Ripeto, nessuna sotware house si è sbilanciata, ha fornito news e ha mai pensato ora come ora di sviluppare giochi anche per Apple. Arcade è una "pagliacciata" in confronto e le uniche cose che possono girar bene potrebbero essere i software come Stadia, NowGeForce etc etc. E le motivazioni son ben spiegate anche da esperti.

Mastro

1) nn si avvicina neppure al air come potenza
2) in che modo essendo touch lo rende uno schermo migliore ? Copertura rgb?contrasto?
3) batteria e touch screen in che modo sono collegati ?

M D

ciao, un ssd interno sata, come il crucial MX 500 come ti sembra?

Cerbero

esamente cosi'!

L' Amore pensato

4 sicuramente l envy
3 non è paragonabile perché il mio è touch screen
2 forse il suo che non è touch
1 sto facendo fare un corso di z brush a mia figlia di 12 anni , come potenza credo basti

tutto a 150 euro in meno

M D

l'assenza delle ventole è un antico cruccio apple, che poi ne basta una downvoltata a 5V per evere almeno un minimo di ricambio aria con rumorosità pari a zero. ma loro ti spacciano l'assenza della ventola (o del connettore delle cuffie, o di qualsiasi altra cosa) come un progresso tecnologico da pagarsi con centoni fruscianti. il bello è che ci credono pure, gli appolli

M D

io uso un celeron monocore a 1.1 ghz con 8gb di ram e disco fisso da 5400giri per montaggio video, per le mie esigenze va più che bene. comunque non comprerei mai un prodotto apple, nemmeno se costasse quanto il mio povero portatile con il celeron sopra descritto.

Bob Malo

Ammazza come si è ridotta Intel per sponsorizzare i suoi prodotti! hanno aumentato la potenza ma sicuramente le problematiche saranno sempre le stesse! 115w di picco su un portatile odierno, discretamente compatto, significherà throttling termico nel giro di qualche minuto con tagli di frequenza operativa a go-go, un i9 che nel quotidiano darà le stesse prestazioni di un i5 e quel boost prestazionale sarà più nella carta che nella realtà.
Sicuramente saranno delle buone CPU ma ad oggi nessuno offre quello che dà Apple.
M1 Max ha un assorbimento dii 115w totali tra CPU e GPU, in ambito Intel servirebbe un i9 da 115w più scheda dedicata come una RTX 3060 (120w circa)... il tutto con un gestione dei consumi totalmente diversa dove su Mac lo si mette alla frusta per ore, lavorando al massimo delle prestazioni e senza tagli sulle prestazioni; sul secondo si è schiavi dell'alimentatore per tirare fuori più performance e con la consapevolezza di aver comprato una macchina dove l'hardware non verrà mai sfruttato a pieno.

Va che per eguagliare la GPU dell'M1 Max serve una 3080 mobile (o almeno 3070), che non ha nulla a che vedere con questi consumi.

sempre i soliti discorsi... mi fa tenerezza chi confronta le schede tecniche tralasciando tutto ciò che c'è intorno

I SOFTWARE PROFESSIONALI (TUTTI) NON ESISTONO PER MACOS

e la gente ti risponde anche seriamente ahhahahah

gp

Ma sei smatto!?

sMattoZ1

in effetti i presupposti che apple possa fare una sua “console” ci sono, d’altronde già con la appletv ha accesso ad arcade, ma per una propria console c’è la necessità che stringa accordi con alcune case videoludiche per avere anche lei giochi assicurati

Il 2-in-1 nel 2021: la mia esperienza con Asus Vivobook Slate 13''

Recensione Asus VivoBook Pro X 14, OLED concreto!

Recensione Samsung Galaxy Book Pro 360, convertibile super sottile e leggero

Windows 11 disponibile da oggi: tutto ciò che bisogna sapere