Samsung, al via la produzione di memorie DRAM da 14nm con tecnologia EUV

12 Ottobre 2021 3

Samsung ha annunciato di aver avviato la produzione di massa di chip di memoria DRAM da 14 nm utilizzando la tecnologia EUV (Extreme Ultraviolet) che contiene il consumo energetico, migliora le prestazioni e riduce i tempi di sviluppo. La tecnologia EUV sta diventando sempre più importante per migliorare la precisione del cosiddetto "patterning" che porta a prestazioni più elevate e maggiori rese.

L'azienda sudcoreana ha applicato questa tecnologia a cinque strati di DDR5 DRAM riuscendo a migliorare del 20% la produttività per singolo wafer, raggiungendo la più alta densità di bit, e il consumo energetico, sempre del 20%, rispetto ai chip della generazione precedente. Dal punto di vista prestazionale, questa memoria è in grado di raggiungere una velocità senza precedenti: fino a 7,2 gigabit al secondo (Gbps), più del doppio rispetto ai 3,2 Gbps delle DDR4.


Questo il commento di Jooyoung Lee, vicepresidente senior e capo di DRAM Product & Technology di Samsung Electronics:

Abbiamo guidato il mercato delle DRAM per quasi tre decenni aprendo la strada a innovazioni chiave dal punto di vista tecnologico. Oggi Samsung sta ponendo un'altra pietra miliare con la tecnologia EUV multistrato che ha consentito una miniaturizzazione estrema a 14 nm, un'impresa non possibile con il processo convenzionale al fluoruro di argon (ArF). Basandoci su questo progresso, continueremo a fornire le soluzioni di memoria più differenziate affrontando pienamente la necessità di maggiori prestazioni e capacità nel mondo guidato dai dati del 5G, dell'intelligenza artificiale e del metaverso.

Samsung ha iniziato ad utilizzare la tecnologia EUV, utilizzata anche nella produzione dei SoC, nel 2020 realizzando anche un nuovo impianto produttivo. Lo scorso marzo sono state lanciate le prime memorie DRAM DDR5 con con otto layer da 16 Gb, per una capacità totale di 512 GB. Per i moduli DRAM DDR5 da 14 nm, invece, verranno utilizzati otto layer da 24 Gb.

Questi chip DRAM DDR5 verranno utilizzati inizialmente nei server cloud e nei data center per i processi AI, Big Data e ML.


3

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Ergi Cela

Io non capisco perché non passino al processo produttivo a 5nm+ con euv che attualmente viene utilizzato per il processore dell’iPhone 13 e usare il processo produttivo a 5nm+ per ogni minima cosa

Michela Belmonte

Gb, GB... Non fate capire un ca.

Forse l’unica fortuna di questo shortage sarà aver evitato l’acquisto dell’ultima generazione con ddr5 e pci-e 4. Diciamo che ci sarà un passaggio tecnologico importante…

Spotify, Apple Music e gli altri: chi vincerà sul ring dello streaming musicale?

Xiaomi 11T ufficiale con Pro, 11 Lite NE e Pad 5. PREZZI e disponibilità Italia

Internet down: migliaia di siti offline, tra cui Amazon e Twitch | Cos'è successo

Amazon Prime Day 2021 le date e le offerte già attive: 21 e 22 giugno ufficiale