Windows 11: la maggior parte dei PC aziendali non soddisfa i requisiti

01 Ottobre 2021 319

Windows 11 è dietro l'angolo. Mancano solo quattro giorni al lancio del nuovo sistema operativo Microsoft che, come discusso in diverse occasioni, porterà una ventata di novità, non solo per quanto concerne funzionalità e prestazioni, ma anche sotto il punto di vista dei requisiti hardware (QUI trovate il nostro approfondimento). Se la maggior parte degli utenti - almeno quelli consumer - non è preparata o a conoscenza dell'arrivo di Windows 11, lo stesso ovviamente non si può dire per aziende e professionisti che, per ovvi motivi di supporto tecnico e sicurezza, devono costantemente seguire l'evoluzione e le migliorie del software che "fa girare" il loro lavoro.

Proprio per questo motivo, se il comune utente consumer (o domestico) può in qualche modo rimandare o fare a meno di aggiornare il sistema operativo, le grandi aziende e multinazionali si troveranno alle prese con una migrazione di non poco conto, probabilmente una delle più importanti degli ultimi anni sotto il profilo delle richieste a livello hardware. Ma come procede la marcia di avvicinamento a Windows 11 per le aziende?


Non si tratta tanto di prestazioni, ma di sicurezza. Microsoft ha da subito chiarito che la sicurezza sarà uno dei punti di forza di Windows 11, una caratteristica che passa però per dei precisi requisiti hardware, in molte occcasioni non pienamente soddisfatti da sistemi con qualche anno sulle spalle. Alcuni punti fermi nei requisiti di Windows 11 sono sicuramente il TPM 2.0 e il Secure Boot, a questi poi si aggiunge un preciso elenco di CPU compatibili che ancora adesso sta facendo discutere (pensiamo lo farà anche dopo il lancio).

Parlando delle aziende, il recente report pubblicato da lansweeper evidenzia come la situazione sia piuttosto critica, almeno guardando al sondaggio che ha visto coinvolti oltre 30 milioni di PC e ben 60.000 aziende. Secondo quanto riportato, la maggior parte di queste macchine non può essere aggiornata a Windows 11 in quanto non soddisfa appunto i requisiti.



Dai grafici riportati sopra si evince che la RAM non è un problema per il 91,05% dei sistemi analizzati; brutte notizie invece per il controllo TPM (poco più della metà rientra) mentre il dato più negativo riguarda il processore: solo il 44,4% è risultato "idoneo", ossia poco più di 13 milioni di sistemi.

Un ulteriore dato arriva sul controllo TPM 2.0 (argomento ancora poco chiaro) relativo a server/workstation e mostra scenari poco incoraggianti: se solo il 20% delle workstation fallisce tale verifica, la percentuale nei server che non soddisfa il requisito tocca quota 94,3%, un'enormità soprattutto se pensiamo al numero di PC aziendali (server) sparsi per il pianeta.

VIDEO

Lo smartphone 5G per tutti? Motorola Moto G 5G Plus, in offerta oggi da Amazon Marketplace a 220 euro oppure da Coop online a 299 euro.

319

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Gabriele Profita

Insomma avete pagato già la stessa cifra dell'acquisto del nuovo computer sostitutivo all'origine :-P

Gabriele Profita

Proprio per questo dovrebbero sempre pensarci prima, ma soprattutto in Italia non è così e parlo con cognizione di causa dato che lavoro per aziende che si mettono negli stessi problemi perché non sono proattive e lasciano software a marcire per anni per poi arrivare a quando ormai è troppo tardi e hanno tutto fuori supporto quando potrebbero tranquillamente svegliarsi prima dato che le date di fine supporto sono note fin dall'inizio.

IceMatrix

Ma sei così convinto che un'azienda fatta certe scelte perché non vuole aggiornare o perché al momento causa di forza maggiore non glielo permette in certi ambiti?
Rifare un SW non è che ci vogliono giorni ne mesi...

Gabriele Profita

Per diversi software e OS viene spesso fornita con un pagamento addizionale una licenza "extended life support", ma è comunque molto limitata in ciò che forniscono come eventuali aggiornamenti o supporto e generalmente il gioco non vale la candela, conviene aggiornare anche perché comunque poco dopo ti tocca farlo comunque, quindi meglio agire in tempo.

IceMatrix

Microsoft permetteva pagando di avere un'estensione giusto per dovere di cronaca anche se questa o è scaduta da poco o lo sarà a breve ;)

Gabriele Profita

Ottima scelta dato che Windows 7 ormai è da anni fuori supporto e quindi non riceve aggiornamenti di sicurezza. A livello aziendale si dovrebbero sempre rispettare i requisiti minimi di sicurezza, uno dei quali è avere sempre OS e antivirus aggiornati. Una cosa è avere un PC fuori supporto nel privato (lì sono cavoli tuoi), altro lo è a livello aziendale.

Alessio

Peccato che Windows7 sia fuori manutenzione e non riceva più le patch di sicurezza da Gennaio 2020. Ringrazia che te lo abbiano levato dai piedi.

senti.... non so se semplicemente ti sei alzato dalla parte sbagliata, ma in azienda ci sono persone che usano git da un tantino di anni.

il modo in cui usiamo git lo sanno anche i sassi che non è quello per cui è stato pensato e quindi quello corretto, ma semplicemente le nostre necessità non sono quelle che offre il prodotto.

se però mi giri il cv ti propongo, altrimenti chiudiamo il discorso che è OT da un po di commenti

Luke

Scommettiamo che succede perché non lo usate correttamente? Dimmi cosa fai con git quando devi fare una modifica e devi rilasciarla a tutti e ti dico dove sbagli.

siamo un aziendina di 60.000 dipendenti, non ti preoccupare che di tutorial siamo pieni.

semplicemente per l'uso che ne facciamo non è il prodotto piu adatto

Luke

Potete sempre imparare a usarlo, internet è pieno di tutorial.

mai detto il contrario, infatti ho indicato che non è adatto al nostro uso.
mica ho fatto una crociata contro git

Luke

Pure su Linux.

Luke

Non si usa così git.

Luke

Questo perché non sapete usare git. Ormai è lo standard dei software di versionamento e è il migliore sotto tutti i punti di vista.

Luke

Ma magari avessi ancora windows 7 sul pc aziendale. Invece mi tocca usare quella ciofeca di windows 10. E l'11 sembra pure peggio.

piero

a questo punto non c'è molto da fare. probabilmente conoscerai già questa risorsa, ma nel contrario potrebbe essere utile

www. atlassian. com/git/tutorials/comparing-workflows

c'è una workflow dedicato alla "simulazione" di un repo centralizzato

Io non ho nessun modulo fisico nella mobo e prima dell’attivazione da bios della parte sw della cpu non sarei mai stato in grado di scaricare w11.
Pc riavviato, bios, tpm via cpu (ho un 10600), salvo, riavvio e tac ora posso scaricare w11

Poteri superiori come sempre :(

delpinsky

Io installerò W11 su un SSD vecchio tramite script e poi vedrò se gli aggiornamenti di sicurezza saranno bannati o funzioneranno. Nel giro di qualche mese, qualora dovesse funzionare tutto senza intoppi, deciderò magari se valga la pena aggiornare l'installazione principale.

Rettore Università di Disqus

Non metto in dubbio che vi siano delle eccezioni, ma nella maggior parte dei casi, sopratutto se si parla di laptop sono macchine ormai annientate, con batterie disastrate, cerniere schermo rotte, tasti della stastiera rotti e così via...

Sepp0

Non credo ci siano così tanti software che funzionano su 7x64 e non su 10 x64. XP è già un altro discorso. Comunque tempo per cambiare ce n'era eh, non è che siamo passati da 7 a 10 improvvisamente senza avvisi.

piero

no certo. intendo dire che se il file è piccolo si ha una gestione più semplice anche del conflitto (se il componente fa poche cose insomma).
cmq sì i conflitti succedono e magari forse come dici tu non è lo strumento che fa per voi tenuto conto del vostro flusso. come mai allora siete passati a git e non siete rimasti su SVN?

Alessio

Non tutti hanno l'onestà intellettuale di ammetterlo e si comportano da fanboy

E K

Guarda, da possessore di un surface pro 5 (tagliato fuori dagli update a win 11) posso dire che essere trattati da utenti apple é veramente brutto. Purtroppo l'ho scoperto sulla mia pelle.

Alessio

A meno di non avere software proprietari o legati a Macchine a Controllo Numerico non sostituibili e non compatibili con le versioni successive di Windows, spesso questo accade

Sepp0

I requisiti di 10 sono molto meno stringenti, non ci sono motivi per avere ancora W7 per un'azienda.

moichain

quindi anche senza modulo si può installare? io non voglio fare da insider e non ho ancora provato

Sepp0

Ha esaurito il ciclo vitale ma se funziona perché cambiarla?

Wall-e

Ma quale complotto io dico che a molte pmi con gestionali vari installati su pc del 2017 o 18, non aggiornabili e su pc del 2021 aggiornabili sarà una gran rottura di ... Ne so qualcosa perché è l'esempio di ciò che accadrà a me

Olianza <3

I Surface sono pressochè tutti aggiornabili.
Io ho solo Surface a casa mia.

Olianza <3

Nessuno pretende niente. Come al solito siete investiti da ossessioni compulsive, e la vostra malattia è ben nota. Dovreste farvi curare o lavorare su voi stessi.
Queste stronxate che escono da questo blog da 4 soldi sono le solite stronxate che dicono ogni volta che esce un nuovo prodotto Microsoft ossia: è ora di aggiornare, il vecchio non sarà più aggiornato e bla bla.
La verità è invece che Microsoft è una delle poche aziende al mondo a dare un supporto davvero lungo a tutti i suoi prodotti (e parliamo anche di 10 anni).
Ricordi i Lumia con Windows Mobile? Non mi ricordo quanti articoli uscirono su questo blog da 4 soldi ma continuavano a dire che non sarebbe stato più supportato mettendo date e altre stronxate. Bhe morale della fiaba? Io, ovviamente non ho creduto a una sola parola di quello che ho letto qui, ho tenuto il mio cellulare per altri anni successivi e ha sempre ottenuto aggiornamenti di sicurezza e di bugfix e un mio amico ce l'ha ancora oggi e fino a qualche anno fa riceveva ancora aggiornamenti.
Quindi C A X X A T E messe in giro per dirti di aggiornare e spendere soldi inutilmente e inquinare.
Così come per i Lumia, anche per gli os Windows è così: fino a qualche anno fa, win7 riceveva ancora aggiornamenti di sicurezza, per dire.
Fine della storia.

Olianza <3

Ma infatti è tutto assolutamente normale e a posto.
Mi sembra piuttosto la classica favola di Windows Mobile sui telefoni che qui su hdblog avevano detto che non sarebbe più stato aggiornato e uscivano tipo 1 o 2 articoli al mese a dire sta stronxata mettendo nel panico gli ingenui e gli ignoranti. Io ovviamente non ho mai creduto a ste caxxate, difatti ho tenuto per altri 3 anni in più il telefono che continuò a ricevere aggiornamenti di bugfix e sicurezza mentre per HDBlog sarebbe dovuto già tutto finire e consigliavano di cambiare telefono.
Assurdo, chi è nel mondo della tecnologia spesso è pazzo e non capisco perchè viene colpito da ossessioni compulsive.
Adesso il teatrino, come ogni volta, lo fanno su win 11.
E la gente continua a cascarci.
Non hanno capito che Microsoft è una delle poche aziende al mondo che da un supporto davvero lungo ai suoi prodotti e non li lascia indietro così facilmente anzi, fino a qualche anno fa Win7 ha continuato ad avere aggiornamenti.

Olianza <3

Io non capisco il tuo commento.
E' una lamentela inutile, stupida, ampollosa, banale, ingenua.
Mi spieghi cosa te ne frega se il tuo pc attuale è o non è aggiornabile all'11? Continua a usare il tuo pc come hai sempre fatto e non rompere le scatole. NON è UNA GARA, non è successo nulla e non sta succedendo nulla. Semplicemente tu continuerai a usare il tuo pc.
"obbligare la gente a buttare via computer perfettamente funzionanti " Ma tu sei pazzo, buttare dei pc funzionanti perchè non gira win 11? E' semplicemente assurdo e ridicolo.
"fra pochi anni Win 10 non sarà più aggiornato o supportato" Ma non è assolutamente vero, continueranno ad aggiornare la sicurezza e i bug presenti molti più anni di quello che pensi tu.
Mi sembra la classica FAVOLA di Windows Mobile che su questo blog erano comparsi non so quanti articoli che dicevano che non sarebbe più stato supportato e bla bla bla.
Ovviamente erano tutte caxxate, Microsoft ha continuato a supportare il sistema mobile per tipo altri 2 o 3 anni in più di quello che si era detto in questo blog, e difatti per esempio un mio amico ha ancora un Lumia Microsoft che usa come principale. Adesso non viene più aggiornato, ma fino a qualche anno fa ricevevano ancora aggiornamenti.
Tutte caxxate quindi, come al solito.

Olianza <3

Ma scusami qual è il problema? Se non puoi aggiornare non aggiorni e rimani con l'OS che hai.
Fine.
Cosa sono queste lamentele?

Olianza <3

Ma infatti non c'è nessun problema.
Il problema lo stanno generando queste persone inutilmente.

Olianza <3

Puhahahah e poi ci sono io, con i Surface aggiornabili.
Eeeh rigà, questo e altro per gli utenti Pro Microsoft

Olianza <3

Ma infatti non c'è nessun problema se non aggiorni.
Non è una gara.

Olianza <3

L'unico commento che vedo intelligente in questa marea di polemiche inutili.
Non ti si agiorna il pc? NON AGGIORNI, fine. Non succede niente ragazzi se non installate Win11, non è un obbligo. Ora tornate a fare sogni tranquilli.

Olianza <3

Correre? Perchè? C'è forse scritto che DEVI aggiornare a win11?
Non capisco tutta sta polemica per i requisiti minimi, ma la smettete?
Semplicemente NON AGGIORNI. Fine.

Ettohg

Da noi il 100% dei pc non è compatibile. Sono tutti Macbook :-D

mediamente si, ma non sembra essere una discriminante. Abbiamo fatto prove anche con file praticamente vuoti

mediamente si, ma non sembra essere una discriminante. Abbiamo fatto prove anche con file praticamente vuoti

falso:
senza attivazione sw da bios il sistema di download MS non ti fa scaricare W11.
attivando tutto da bios (basta una semplice CPU che rientri nella lista) ci riesci invece.

Meow81

Basta avere il fTPM 2.0 di amd ? Quello che è nel firmware della scheda madre? Non per forza il tpm2.0 chip. Per poter avere win 11 dal programma Insider. Anche con una cpu non supportata come il ryzen 5 1400....

Adri949

Sicuro. Peccato che vada esattamente come w10

Rettore Università di Disqus
La mossa di lasciare fuori pc che funzionano ancora benissimo con la scusa della sicurezza,

Inesattezza enorme, anche perchè microsoft non taglierà il supporto a windows 10, quindi nessuno è obbligato ad aggiornare.
Tantomeno le imprese.

Wall-e

Nelle PMI esistono migliaia di studi monoprofessionali o multiprofessionali, di svariati ambiti, in cui aggiornare un computer ogni 4 o 5 anni non avrebbe alcun senso, né dal punto di vista delle performance richieste ai computi assegnati alle varie postazioni interne, né tantomeno avrebbe senso dal punto di vista ambientale. Con particolare riferimento alle reali evoluzioni prestazionali ed energetiche apportate dai produttori di chipset x86 negli ultimi 4 anni (ma anche 5).. La mossa di lasciare fuori pc che funzionano ancora benissimo con la scusa della sicurezza, è solo un tentativo di nascondere l'intenzione di forzare la corsa all'acquisto consumista. Il tutto a discapito di consumatore e ambiente.

Segar

Il mio Core i7-6700 non è compatibile, pazzesco. Gira alla perfezione!!!
Dovranno rivedere la lista di processori ammessi altrimenti la maggioranza delle persone non lo installeranno.

piero

tiro a indovinare. anche il file è chilometrico?

Recensione Asus VivoBook Pro X 14, OLED concreto!

Recensione Samsung Galaxy Book Pro 360, convertibile super sottile e leggero

Windows 11 disponibile da oggi: tutto ciò che bisogna sapere

Windows 11, Microsoft cambia idea sui requisiti: solo sistemi recenti