Jingjia Micro JM9: la nuova GPU cinese è potente come una GeForce GTX 1080

15 Settembre 2021 36

Che la Cina stia cercando pian piano di raggiungere "un'indipendenza completa" per quanto riguarda la produzione di semiconduttori, CPU, GPU - e tutto quello che concerne la realizzazione di computer e sistemi di nuova generazione - non è certo un segreto o una novità. Premesso che in questi casi si parla più che altro di licenze e tecnologie proprietarie (non tanto di capacità produttiva o sviluppo) negli ultimi anni le aziende cinesi - spinte dallo stesso governo - hanno tirato fuori diverse idee, più o meno valide, che cercano di ritagliarsi un posto nel mercato, soprattutto quello interno.

Dopo Loongson 3A5000, la prima CPU tutta ideata in Cina, oggi parliamo di schede video con l'ultima proposta di Jinjia Micro che, dopo i primi esperimenti di un paio di anni fa, ha annunciato la nuova JM9271. Secondo quanto riportato, l'azienda ha terminato la fase di tape-out e di packaging e si prepara ora alla fase di prova con la produzione dei primi esemplari. Il produttore cinese ha in realtà due distinte proposte, una per la fascia bassa e una per la fascia "alta". La Jinjia Micro JM9271 rappresenta il modello di punta, una GPU che offre una potenza di calcolo di 8 TFLOPS, avvicinandosi così a una GeForce GTX 1080 (8,9 TFLOPS per la precisione). A differenza di quest'ultima però, JM9271 può contare su 16GB di memoria HBM2, interfaccia PCI-E 4.0 - assente invece sulle NVIDIA Pascal - oltre a una frequenza di clock di 1,8 GHz (TDP 200W vs 180W).


Quanto alle prestazioni in gaming, non ci aspettiamo particolari miracoli, soprattutto se guardiamo al mancato supporto di DirectX 12 e API Vulkan; questa versione potrebbe avere scopi diversi da quello ludico, ma non possiamo escludere una riproposizione o un'ulteriore evoluzione del chip in salsa consumer nei prossimi anni.

Per la fascia bassa invece arriverà Jinjia Micro JM9231, un chip che sembra avere sostanzialmente le capacità di una GeForce GTX 1050. Questo modello offre una potenza di calcolo di 2 TFLOPS ed è dotato di 8GB di memoria GDDR5, interfaccia PCI-E 3.0 e una frequenza di 1.500 MHz; il TDP in questo caso scende a 150 watt ma, come per la sorella maggiore, siamo di fronte a un chip non rivolto ai gamer.


36

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Il corpo di Cristo in CH2O

l'accordo AUKUS serve proprio a far si che la cina invada taiwan, se pensi il contrario sei fuori strada, la guerra la fanno gli americani e gli alleati non i taiwanesi che sanno benissimo cosa succederà. e sarà molto bello, perchè non ci sarà nessuna guerra.

GianTT

Beh l'accordo AUKUS di ieri serve proprio a far capire alla Cina che se si avvicinano troppo a Taiwan scoppia una guerra globale, anche perché non è per l'isola in se, ma perché dopo Taiwan ci saranno le pretese ancora più spinte sulle confinati acque internazionali (che loro pretendono di controllare quasi completamente) ed il realtivo pericolo per Giappone, India e Corea se non accettassero la cosa. La Cina ha un regime nazionalista e dittatoriale, troveranno sempre un nemico da inseguire e schiacciare, le dittature vanno avanti solo così.

Il corpo di Cristo in CH2O

se per "bellicosa" intendi 4 fucilate e 6 arresti allora non vedo come questo possa essere un problema per l'europa, ripeto, basta vedere la questione della russia per capire come nelle vicinanze si possa fare quello che si vuole senza che nessuno dica un "ah" e che a nessuno gliene freghi niente. non mi stupirei di una presa armata della cina di hong kong o taiwan, senza che nessuno dica un "ah". cosa farebbero? lancerebbero bombe atomiche? mi viene da ridere solo all'idea. fanno ostruzionismo economico? sì, perchè per gli usa il mercato interno è il mercato più importante e per la cina il suo mercato interno non lo è? no, non è così, e quando il mondo lo capirà ci sarà più pace per tutti in contrapposizione con quanto avviene oggi.

GianTT

Sarebbe vero quello che dici se non fosse però che la Cina è anche bellicosa militarmente con tutti i paesi confinanti (e ammiccando alle voglie espansioniste anche della Russia verso l'Est Europa).
Inoltre il problema grosso (per noi euroepi) dei rapporti con la Cina è che le aziende cinesi sono iper pompate dal loro stato, con finanziamenti a pioggia e regole ad-hoc sul loro mercato interno per ostacolare la concorrenza straniera

Black_Codec

Sono talmente amiche che grandi realtà europee sono state smembrate per dar la possibilità alle ammerricane di avere il monopolio...

Bargiana

sei un genio, poi magari mi dici anche in quale paese si producono hardware in generale, scoprirai una cosa che non sai. non so nemmeno sei sai cosa è la percentuale su un numero assoluto.

Basta farsi qualche ricerca su google " hardware backdoor".
Poi dimmi tu quali sono i paesi più coinvolti :)

Dax

Io preferisco le backdoor americane
Così il bill gates mi spara il vaccino uscendo dallo schermo.

Bargiana

Quanto siete banali e ripetitivi, se solo una benedetta volta portaste prova a supporto di queste vostre battutine da due soldi basati solamente sulla nazionalità

opt3ron

Un core della CPU che fa 1500 punti al geekbench 5 teoricamente può gestire un frame buffer massimo di 3GB (1080p@90fps) , già questo è sufficiente per poter dire che la GPU cinese non è a livello.

Baz

ma a parte questo, bisognerebbe sapere anche quante texture unite ha, quanto e' il pixel fillrate, ecc...

opt3ron

Infatti i brevetti per usare nei giochi più core della CPU sono di AMD -nvidia , questa GPU quindi parte già svantaggiata .

mancano le info piu interessanti.
quanti nm?
prodotta in fabbriche cinesi o tmsc/samsung?

Baz

si ma la serie gtx e' la serie gaming, i tflops sono piuttosto inutili, ci sono 1000 altre caratteristiche piu' importanti, e senza sapere quelle, per il gaming non conta niente.
se invece non sono gpu destinate al gaming, vedo poco utile paragonarle alle gtx1080

Si riferiva chiaramente alla 1080.

HMB? non HMB2, stando all'immagine.

Gpu con backdoor inclusa, un affare

aaronkatrini

Si ho capito, faranno uscire una GPU che era il Top 4 anni fa... Il prezzo non si sa ovviamente. Beato chi ci crede...

biggggggggggggg

Pensavo ti riferissi a quella cinese. Quella è uscita oggi (o uscirà a breve, l'hanno presentata), la 1080 invece l'hanno presentata nel a metà 2016

Ginomoscerino

e anche un problema che siano aziende americane perchè i capitali vanno in suolo USA e li rinvestono creando più ricchezza

Surak 2.04

Cosa è "uscita oggi"? La GTX 1080? Boh, leggo articoli sull'uscita del 2017. Se poi è un nome generico per vari modelli basati sui TFLOPS, ok... come detto non me ne intendo.
Quanto all'altro discorso, si fanno paragoni uguali... o si paragona la data di progettazione o si paragona la data di uscita e mi pare più determinante la seconda. Sebbene non si dica che sono di fatto in vendita, si dice che sono in fase di produzione, quindi non dovrebbe volerci molto.

Yui Hirasawa

Noi preferiamo regalare soldi alla Turchia

biggggggggggggg

Non è uscita nel 2017 è uscita oggi. Hanno iniziato a svilupparla nel 2019, ma è normale, le RTX 3000 le hanno iniziate a sviluppare minimo 2 anni fa per venderle oggi.
Per il resto è da 15 anni che l'anno prossimo superano tutti quanti.

Surak 2.04

"avvicinandosi così a una GeForce GTX 1080"

Non me ne intendo, ma leggo che questa è uscita nel 2017... quindi 4 anni fa.
Con i ritmi di sviluppo e progresso dei cinesi, direi che se è così, si mettono in pari per l'anno prossimo, poi mettono la freccia e....

Gigiobis

troppe "J" in sto nome.
JEYJEY su JINJINJradio sulo per John Jerome Jarvis!

biggggggggggggg

HBM indica quasi sicuramente che sarà dedicata per il GPGPU, in ambito gaming costa troppo

Il corpo di Cristo in CH2O

se fosse una mia scelta io collaborerei di più con i cinesi. primo,
non vogliono venire a dettare legge nel nostro stato e dirci come dobbiamo vivere e chiedono in cambio di fare altrettanto con loro (ed ogni volta gli sputiamo in faccia, ma basta vedere come è andata con la russia per capire molto bene l'incongruenza). secondo, dopo tutte le accuse che ci sono state di presunti spionaggi mai confermati cominciare a spiare davvero creerebbe un precedente impossibile da gestire in ottica futura, ergo non succederà quasi per certo, o almeno, è più probabile avvenga da parte dell'america che della cina.

RomanRex

invece dovremmo considerare le aziende americane anche peggio della cina perchè gli USA ci tengono "per le palle". Semplicemente non possiamo per il rapporto di sudditanza che abbiamo verso gli USA su tutti i campi

Massimo

secondo te a che cosa serve la nato? proprio a tenere sotto controllo l'intera europa
se pensi che seriamente l'europa sia amica per qualche motivo mistico del america sei molto ottimista...

Massimo

il problema è che siamo servi degli americani
i nostri governi invece di fare i nostri interessi in primis fanno prima quelli del america

Europa e USA sono concorrenti.

GianTT

Tentare di essere maggiormente indipendenti concordo assolutamente, ma non possiamo vedere gli USA come se fossero la Cina. Per il semplice fatto che nel 2021 le economie globali sono interconnesse, non possiamo chiuderci a riccio nel nostro mercato. Perché è la logica dei sovranisti locali, che spostano il problema anche all'interno della stessa EU.
Poi anche perché non è detto che le industrie europee possano sempre essere leader in tutto, considerando i problemi di approvvigionamenti e i ritardi accumulati sarebbe anche assurdo pensare che potremmo tornare ad essere protagonisti in questo mercato senza collaborare almeno con gli USA e le aziende americane.

ErCipolla

Bene che stia nascendo concorrenza in campo GPU, tra questa e gli ultimi annunci di Intel. Al momento il settore è un duopolio.

RomanRex

in realtà le aziende americane sono proprio un gran problema per le nostre aziende europee, l'america ha così tanto potere sull'europa che finchè gli serviamo per muovere guerre commerciali/politiche andiamo bene e siamo grandi alleati appena tuteliamo i nostri interessi improvvisamente diventiamo una minaccia e cominciano dazi e mazzi. L'europa non farà mai niente se non si stacca completamente dal mondo USA e diventa autonoma come doveva essere gia da decenni

GianTT

C'è da dire che il governo cinese decide dove investire guardando al lungo periodo e ponendosi come sola contro tutti. L'Europa e gli USA non sono "nemiche", dovrebbero collaborare di più per quanto riguarda la produzione in occidente, perché è quello il problema attuale, non il fatto che Intel, AMD o Qualcomm essendo americane siano un problema per la nostra economia. Avendo però in tutto il continente carenza o assenza delle materie prime necessarie non è un lavoro facile.

Non male, noi in Europa neanche questo.

Recensione Gigabyte RX 6600 EAGLE: la piccola RDNA2 punta sull'efficienza

Recensione Asus VivoBook Pro X 14, OLED concreto!

Lenovo Yoga Slim 7 Carbon, Slim 7 Pro e IdeaPad 5 Chromebook ufficiali

Recensione Samsung Galaxy Book Pro 360, convertibile super sottile e leggero