Memorie DDR5: migliorano nei nuovi benchmark, ma latenze ancora alte

13 Settembre 2021 10

Il debutto della nuova piattaforma desktop Intel Alder Lake-S - previsto per novembre - porterà sul mercato consumer anche i primi kit di memorie DDR5, già in fase di produzione di massa presso le principali aziende di settore. I moduli RAM DDR5 sono in circolazione da tempo, ma in questo periodo la maggior parte dei partner Intel sta effettuando le ultime pratiche di validazione (parliamo di RAM e schede madri) alimentando così il continuo avvistamento di nuovi modelli con relativi benchmark al seguito.

Le ultime novità a riguardo arrivano dal leaker harukaze5719 che, in un recente tweet, ha postato inediti screenshot relativi ad alcuni benchmark sintetici delle DDR5 in test come AIDA 64 e CPU-Z. Nel dettaglio, il kit testato è un DDR5 6400 con CAS Latency 40, molto simile a quello avvistato sulla rete questo inverno con risultati non proprio entusiasmanti.


Il sistema utilizzato nei test è un non precisato modello prodotto da Dell, piattaforma che usa un Intel Core i5-12600K, verosimilmente con 16GB DDR5. La differenza rispetto al precedente test indicato sopra risiede proprio nella CPU, decisamente più spinta in frequenza e quindi con prestazioni decisamente superiori anche per quanto concerne il controller di memoria.


Guardando ai risultati notiamo che queste DDR5 6400 superano i 90 GB/s in lettura su AIDA64, triplicando le prestazioni dell'altro kit DDR5 6400 che, allo stesso tempo, era abbinato a un processore impostato a soli 800 MHz. Quello che ancora non convince però è la latenza, misurata in 92,5 ns; il miglioramento rispetto ai primi test è tangibile (prima eravamo sui 112 ns) ma se paragoniamo il tutto ai 55 ns di un kit DDR4 3600 C18 (QUI i nostri test) si evince che c'è ancora da ottimizzare.

Come avvenuto per il passaggio da DDR3 a DDR4, i primi esemplari di RAM DDR5 potrebbero non brillare in quanto a prestazioni rispetto ai più veloci kit DDR4 presenti attualmente sul mercato; i produttori però stanno già lavorando sulla seconda generazione di DDR5 che dovrebbe garantire prestazioni doppie rispetto alle DDR5 6400 in oggetto, un chiaro esempio sono le ADATA XPG 12600 svelate dall'azienda taiwanese ad agosto.


10

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Masterblack91

I Ryzen ne risentono della frequenza,ma soprattutto della latenza,ci sono tanti test in cui si vedono incrementi di fps (a doppia cifra) nei giochi a parità di configurazione.
Un pò meno negli Intel ma anche lì qualcosa si vede.

Mik Loconte

Ahhhh le igpu, le sparassero anche a 3ghz ma la memoria fa tutto

Emiliano Frangella

Nei miei test....preferisco il clock alla latenza....
Qualcosa si vede.

Mostra 1 nuova risposta

Ok fammi un esempio pratico dati alla mano di software su cui la latenza delle ram incide parecchio. Esempi e dati alla mano...

Mostra 1 nuova risposta

La maggior parte delle operazioni non risente di questa latenza totale perchè non è eccessivamente alta, i kit in commercio alla prima ora saranno più che buoni, anche perchè la maggioranza non ha certo delle 3800mhz C18.

Ho avuto dei problemi sulle ram con latenze più che raddoppiate, tipo da 60ns a 150ns e manco me ne ero accorto lavorandoci, solo leggendo i risultati di uno di questi software...

Alessio Ferri

Ripeto, solo in caso di computazioni con stream di dati. Poi il gamer può fregarsene perchè i videogiochi sono computazioni con stream di dati.

KingArthas

La banda raddoppiata permette di ignorare la maggior parte dei problemi con le latenze, e poi vabbè le prestazioni sono MOLTO migliori in tutti gli altri casi a prescindere.

Alessio Ferri

I processori dovranno tirare fuori una L4 se continuiamo così.

Alessio Ferri

Non funziona così caro amico, c'è poco da lollare. La latenza è necessaria per tutti le computazioni che non usano stream continui.

KingArthas

Chi se ne frega delle latenze se la banda raddoppia lol

Lenovo Yoga Slim 7 Carbon, Slim 7 Pro e IdeaPad 5 Chromebook ufficiali

Recensione Samsung Galaxy Book Pro 360, convertibile super sottile e leggero

Recensione Intel Core i7-11700K: potenziale nascosto, ma occhio ai consumi

Recensione ASUS ROG Zephyrus S17, tanta roba ma che prezzo!