Lenovo Yoga Slim 7 Carbon, Slim 7 Pro e IdeaPad 5 Chromebook ufficiali

08 Settembre 2021 31

In occasione dell'evento Tech World 2021 Lenovo ha ufficializzato due nuovi laptop premium con ottime prestazioni e materiali pregiati, ideali per il lavoro a casa e in ufficio. Oltre a questi fa il suo esordio anche un nuovo Chromebook della linea IdePad Duet, un 2in1 con tastiera removibile ovviamente mosso dal sistema operativo per notebook di Google. Perfetto per la didattica a distanza e per poter sfruttare le proprie app Android preferite su uno schermo più grande e con prestazioni elevate.

YOGA SLIM 7 CARBON

Partiamo con il nuovo Yoga Slim 7 Carbon, un notebook sottile e leggero dotato di display OLED e in grado di combinare portabilità e finiture di pregio senza dimenticare le prestazioni. Sotto la scocca si nasconde infatti un processore AMD Ryzen 7 5800U con grafica integrata AMD Radeon Graphics, in alcune configurazioni affiancato ad una GPU Nvidia GeForce MX450 per prestazioni grafiche ovviamente superiori. La RAM, che può arrivare fino a 16GB, è su moduli LPDDR4x mentre la memoria interna su SSD PCIe 4.0 ammonta a 1 TB.

Nonostante le dimensioni contenute la batteria offre comunque una capacità pari a 61Wh ed è dotata di tecnologia di ricarica rapida che consente in soli 15 minuti di ottenere fino a 3 ore di utilizzo. Stando a quanto dichiarato da Lenovo l'autonomia può arrivare a 14.5 ore a seconda dello scenario selezionato tramite l'app Lenovo Q-Control. Sempre tramite lo stesso software possiamo anche scegliere il profilo prestazionale più adatto alle nostre esigenze regolando così il TDP del processore e il livello di intervento del sistema di raffreddamento.


Yoga Slim 7 Carbon non rinuncia poi ad una costruzione robusta e nonostante lo spessore di soli 15 mm e il peso di 1.1 kg offre una certificazione MIL-STD 810H che ne attesta una spiccata resistenza a sollecitazioni fisiche e ambientali.

Elemento fondamentale del nuovo notebook è però certamente il display: un pannello OLED da 14 pollici di diagonale con risoluzione QHD+ che offre certificazione VESA Display HDR True Black 500, refresh rate di 90Hz, rapporto d'aspetto di 16:10 e un picco di luminosità che dovrebbe raggiungere i 600 nit. Sulla carta dovrebbe essere ottimale anche la fedeltà cromatica, con una copertura del 100% dello spazio colore DCI P3 e Delta E inferiori a 2. A protezione del pannello troviamo poi un vetro Gorilla Glass.

Lenovo Yoga Slim 7 Carbon, insieme agli altri nuovi notebook Lenovo annunciati in questa occasione, è dotato di sistema operativo Windows 11 pre-installato al lancio.

Ancora non conosciamo i prezzi del notebook per il mercato italiano ma vi possiamo dire che negli stati uniti si partirà da 1.289 dollari e la disponibilità è prevista per il mese di ottobre.

YOGA SLIM 7 PRO

Allo Yoga Slim 7 Carbon si aggiunge quest'anno lo Yoga Slim 7 Pro, un notebook pensato per i creatori di contenuti che cercano un prodotto con schermo di grandi dimensioni, performance grafiche all'avanguardia e tanta potenza di calcolo per far girare applicativi impegnativi e gestire file molto pesanti. Anche Slim 7 Pro sarà dotato di sistema operativo Windows 11 pre-installato il cui nuovo layout grafico potrà essere apprezzato su un pannello da 16 pollici di diagonale.

Non si tratta di un pannello OLED come quello del modello Carbon ma di un più comune IPS da 16 pollici, comunque caratterizzato da specifiche di livello. Resta il rapporto d'aspetto di 16:10 mentre e la risoluzione QHD mentre il refresh rate sale fino a 120Hz. Il pannello dello Slim 7 Pro è poi caratterizzato da una luminosità massima di 500 nits, della certificazione Vesa DisplayHDR 400 e di una copertura totale dello spazio colore sRGB.


Sotto la scocca si nasconde un processore AMD Ryzen 7 5800H, affiancato da una GPU Nvidia GeForce RTX 3050, perfetta per accelerare tutte le operazioni che richiedono un certo sforzo dal punto di vista dell'accelerazione grafica; tutto questo con un TDP fissato ad 80W. La memoria RAM, in configurazione dual-channel, può arrivare a 16 GB, mentre lo storage, su SSD PCIe 4.0 raggiunge la capacità di 1 TB. Come per il modello Carbon anche quei abbiamo la ricarica rapida ma la batteria è un pochino più capiente e arriva a 75 Wh.

Slim 7 Pro non rinuncia a nulla anche in termini di multimedialità grazie ad un sistema di microfoni dotato di cancellazione del rumore ambientale attraverso cui è possibile utilizzare le funzioni di Alexa. Sono poi presenti anche due speaker da 3W certificati Dolby Atmos e il tutto è contenuto in uno chassis spesso solo 17.4 mm e con un peso complessivo di 2.1 kg.


Anche qui non abbiamo ancora informazioni riguardo la disponibilità in Italia ma sappiamo che negli Stati Uniti questo Yoga Slim 7 Pro sarà distribuito da ottobre ad un prezzo di listino di partenza di 1.449 dollari.

IDEAPAD 5 DUET CHROMEBOOK

E chiudiamo parlando dell'IdeaPad 5 Duet Chromebook che, come avrete facilmente intuito dal nome, è un 2in1 con tastiera removibile basato sul sistema operativo per notebook di Google, a cui abbiamo dedicato recentemente un approfondimento. La caratteristica principale di questo prodotto è quella di poter aver accesso alla libreria di app del Google Play Store, permettendo così all'utente un'esperienza d'utilizzo senza soluzione di continuità nel passaggio dallo smartphone al notebook.


IdeaPad 5 Duet è dotato di un display OLED da 13.3 pollici di diagonale che è in grado di riprodurre il 100% dei colori del Gamut DCI P3 con una luminosità massima che secondo Lenovo non ha nulla da invidiare ai modelli LCD (ndr. ovviamente verificheremo in caso di recensione).

Il sistema operativo leggero e poco dispendioso in termini di consumi energetici consente a questo tablet con tastiera di raggiungere una autonomia di 15 ore di utilizzo continuativo, grazie anche alla presenza di una batteria da 42 Wh. Sotto la scocca si nasconde un processore Qualcomm, per la precisione uno Snapdragon 7c di seconda generazione, affiancato da 8 GB di RAM e da una memoria eMMC da 256 GB. Un hardware che, proprio grazie all'ottimizzazione del sistema operativo dovrebbe comunque garantire buone prestazioni.


Parlando di dimensioni abbiamo un tablet che è spesso 7.24 mm e pesa circa 700 grammi. IdeaPad 5 Duet sarà disponibile in due colorazioni, Grigio e Blu, e includerà in confezione la cover con stand e la tastiera. C'è il supporto alla penna ma non è chiaro se anche quest'ultima sarà inserita all'interno del box di vendita.

Negli Stati Uniti IdeaPad 5 Duet Chromebook sarà disponibile da ottobre ad un prezzo di listino di 429.99 dollari; ancora non sappiamo quando verrà invece lanciato in Italia.

Il TOP di gamma più piccolo? Samsung Galaxy S21, in offerta oggi da Amazon Marketplace a 698 euro oppure da ePrice a 760 euro.

31

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
broncos

Sisi, mi sono già messo in calendario la data.
Sempre che non la prorogano ulteriormente, perché già una volta l'hanno posticipata e nemmeno di poco

ermo87

lo schermo è notevole, già solo per le dimensioni. per il resto non lamento potenza, certo se ci fosse non mi dispiacerebbe ma bisogna vedere anche a che prezzo. uno street price sotto i 400€ non sarebbe mica male già così

ziovax

L'R13 ha ancora tre anni di supporto: tieniti quello.

ziovax

uhm... con lo snapdragon 7c?
Un lieve incremento di clock non credo possa cambiare di molto un processore scadente.
Io aspetto i nuovi mediatek o gli intel jasper lake.

ziovax

Sì, ce ne sono vari... forse un po' difficili da trovare in italia.
HP x2, Pixelbook, Pixelbook Slate, Samsung Galaxy 4k, anche Acer tutti gli anni esce con una versione 3:2 con risoluzione più alta del fullhd.

gastro67

quanto mi stuzzica l'IdeaPad duet 5...

ondaflex

tienici aggiornati

AcommonAlien

Perché mettere una emmc che oltre ad essere lenta, si degrada molto di più nel tempo? È l'unico punto a sfavore del Duet 5...

21cole

secondo me un 5600h sarebbe più equilibrato

Giuseppe Munitto

Il mio Matebook D14 ha un bluethoot strabiliante. Stabile, zero ritardo, e con una cuffia JBL BT posso allontanarmi anche più si 10 metri senza la minima perdita di segnale. Non è windows il problema ma la qualità della scheda BT utilizzata.

MF

Ma un Chromebook con risoluzione più alta di FullHD esiste?
Se ne esistesse uno con un display più risoluto lo comprerei, mi ispira per il prezzo contenuto e le tante recensioni positive.

ermo87

tanta roba l'ideapad

21cole

Nono non parlo di lossless
Parlo proprio dell'obbligo di utilizzare (in chiamata tipo discord o Skype) il dispositivo Bluetooth in mono nella modalità handsfree device, che è pietosa. In teoria dipende da a2dp ma non ho mai approfondito più di tanto la questione

broncos
Usuppue

Ma gli Ideapad 5 Pro con display 16:10 che fine hanno fatto? Annunciati e mai arrivati

PilloPallo
mikelino666

Il 7 pro con AMD Ryzen 7 5800H non sarebbe per niente male. C'è da capire se riesce a gestirlo al 100% per le temperature; il fatto però di non andare oltre i 16 gb di ram è da galera, visto che per chi si occupa di grafica la ram non è mai abbastanza!

Giangiacomo

In realtà Qualcomm ha sviluppato aptX Lossless, che sarà di sicuro implementato sui nuovi device (smartphone e cuffie) ma dubito venga inserito sui PC (forse quelli con chip ARM o i surface che hanno chip proprietario in collaborazione con Qualcomm). Ovviamente il BT rimane un cono di bottiglia e molto più di questo non sarà possibile fare ora come ora.

GuessWho'sGuest

Io ancora aspetto il Lenovo IdeaPad AMD 14 PRO presentato a gennaio ed ancora non disponibile...

21cole

diciamo che c'è anche un grosso problema di banda, che non è sufficiente per audio decente e microfono in contemporanea, solo che non ho trovato nessuna informazione al riguardo per i "nuovi" protocolli 5.1 e 5.2, speravo che con LE audio si muovesse qualcosa vista la miglior efficienza, ma dubito ci siano stati progressi da questo punto di vista

Mikel

Ben felice del mio rog flow x13 con display a 120Hz,

Giangiacomo

Il BT su Windows andrebbe rivisto assai. Speriamo che con W11 si diano da fare sotto questo punto di vista.

21cole

manco sui telefoni lo mettono, figurati su notebook windows (dove la gestione bt è criminale)

Portobello

mi correggo: ha un tasto laterale che la oscura. Peccato però che non abbia un modem 4g/5g a bordo

Giangiacomo

E mettetelo sto BT 5.2 su i device. Ormai dovrebbe essere lo standard. Avere ancora BT 5.0 e 5.1 non se ne capisce il senso. Il 5.2 porta grandi vantaggi e dovrebbe anche consumare meno energia.

broncos

Se utilizzi parecchi servizi Google e servizi web ti troverai sicuramente a meraviglia.
Senza più perdite di tempo per manutenzioni aggiornamenti configurazioni ecc...

broncos

Il Chromebook è interessante per le mie tasche, anche il prezzo pur aggiungendoci IVA e cambio 1:1 poi con qualche sconto che di tanto in tanto capita...

"Peccato" che mi funziona troppo bene ancora il mio Acer R13 che ha quasi 5 anni...
Però se la nipotina che inizia le elementari inizierà ad usarli, sacrificherò volentieri il mio per prenderne uno nuovo.

Giorgio

Arrivato ieri il mio Hp, non mi aspettavo fosse così semplice come os :D

Aster

quelli sono i thinkpad:)

Aster

Ottimo.

Portobello

niente sensore di impronte? nessun otturatore fisico per la webcam?

Recensione Samsung Galaxy Book Pro 360, convertibile super sottile e leggero

Recensione Intel Core i7-11700K: potenziale nascosto, ma occhio ai consumi

Recensione ASUS ROG Zephyrus S17, tanta roba ma che prezzo!

Recensione GIGABYTE RTX 3080 Ti Vision OC: il giusto mix tra prestazioni e design