Mercato GPU in crescita: valori in campo immutati, NVIDIA rimane leader

27 Agosto 2021 10

Nonostante la tanto acclamata crisi del mercato dei semiconduttori, nel corso delle ultime settimane abbiamo visto come in realtà questo 2021 sarà ricordato anche per i fatturati record fatti segnare dalle aziende di settore, contraddicendo se vogliamo tutto il discorso messo in piedi riguardo la carenza di componenti e le varie problematiche scaturite dalla pandemia (aumento prezzi in primis).

A questa regola sembra non sfuggire neanche il tanto bistrattato mercato delle GPU, probabilmente quello che ha subìto le maggiori critiche vista la situazione sostanzialmente "degenerata" a cui siamo giunti. Anche se la problematica è piuttosto complessa da monitorare e valutare, questo è quanto emerge anche dall'ultimo studio di settore prodotto da Jon Peddie Research relativo alle spedizioni di GPU per PC nel secondo trimestre 2021.


Stando a quanto riportato infatti, nonostante la pesante crisi in atto, il mercato delle GPU per PC nel secondo trimestre dell'anno è cresciuto del 3,4%, con risultati che su base annuale fanno segnare addirittura un +37%. Da fine marzo a fine giugno sono state spedite ben 123 milioni di GPU che, inevitabilmente, hanno impattato in modo positivo anche sulle vendite di CPU per PC, cresciute di un sostanzioso 42% su base annua.

In questo contesto, le percentuali di market-share tra i tre big di settore sono rimaste più o meno invariate: AMD perde lo 0,2%, Intel guadagna lo 0,1% mentre NVIDIA sale di 0,6 punti percentuali e si attesta ora al terzo posto riguardo la vendita globale di GPU (parliamo di integrate e dedicate).

MERCATO SCHEDE GRAFICHE DEDICATE

Se Intel domina il mercato con le sue GPU integrate, il discorso cambia sensibilmente se parliamo di schede grafiche dedicate per PC desktop e notebook che, dati alla mano, vedono invece NVIDIA ampliare la propria leadership ai danni di AMD. Nell'ultimo trimestre, infatti, l'azienda di Jensen Huang ha guadagnato altri 2 punti percentuali sul competitor, portando il suo market-share all'83%.

Tenendo conto che il secondo trimestre non è considerato tra i migliori dell'anno, le previsioni per la restante parte del 2021 non possono che essere positive, il tutto nonostante l'attuale situazione sia considerata ancora "fuori dalla norma". A confermarlo è lo stesso Jon Peddie che, commentando lo studio, afferma:

Il Covid ha distorto ogni modello di previsione nell'universo, persino la legge di Moore è stata infranta. Le previsioni basate su condizioni a breve termine hanno creato stime contrastanti e distorte da alcuni ambienti che si riveleranno sbagliate e imbarazzanti.


10

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Mostra 1 nuova risposta

Nvidia all 83% delle dedicate fa abbastanza paura. Serve un "effetto Ryzen" anche in quel settore, anche se la vedo dura perchè nvidia a differenza di Intel non si addormenta per 5 anni

Davide

Posso solo dire chapeau

alex-b

Quella in foto è una radio anni 80?

Trixter
Trixter
Davide

Io ne ho visto uno che si fa 2k al giorno minando Ethereum

Torpilla
Trixter
Torpilla

Ma tutte queste schede che fine fanno? È già 1 anno che sono fuori, capisco gli scalper e minatori ma anche loro se ce l'hanno di già quante ne comprano ancora? Dove vanno tutte ste schede? Bisogna che si saturi il mercato di Cina, Emirati Arabi, USA e Russia e poi? Si parla sempre di 1 anno...mah

Emiliano Frangella

Abbastanza ovvio

Recensione Apple MacBook Pro 14 con M1 Pro, che goduria!

Recensione Gigabyte Z690 AORUS MASTER: prestazioni al top, ma non solo

Nuovi MacBook Pro con M1 Pro e Max, perchè comprarli e perchè no

Recensione Intel Core i5-12600K: Alder Lake-S al banco di prova