Windows 10: un nuovo bug corrompe l'hard disk con un singolo comando

02 Marzo 2021 72

Dopo il recente problema con i font, Windows 10 sta facendo i conti con un nuovo bug, o meglio, con un problema noto già a molti utenti e che, nel peggiore dei casi, potrebbe rendere inaccessibile l'hard disk di sistema compromettendo l'avvio del sistema operativo. Il bug in questione era stato segnalato nel mese di gennaio da Bleeping Computer e preso in seria considerazione da Microsoft che, allo stesso tempo, non è riuscita a rilasciare una patch ufficiale nel mese di febbraio, limitandosi ai soli utenti del canale Insider.

Andando nel dettaglio, il problema risiede nella possibilità di danneggiare le unità disco formattate in NTFS accedendo a un particolare percorso o a un file appositamente creato. Secondo quanto riportato, questa procedura è eseguibile addirittura digitando un preciso comando attraverso il prompt, non importa con quali privilegi il comando venga eseguito.


Il bug, che può essere "innescato" anche tramite un semplice file di collegamento Windows, un file zip o un comune batch, porta il sistema ad accedere continuamente al percorso, restituendo alla fine l'errore "il file o la directory è danneggiata e illeggibile". Successivamente Windows 10 suggerisce di risolvere il problema con un chkdsk riavviando il sistema; sfortunatamente, al contrario di quanto dichiarato da Microsoft in un primo momento, l'operazione non va a buon fine e l'unità viene contrassegnata come danneggiata, impedendo l'avvio del sistema operativo.

La patch rilasciata sul canale Insider, sostanzialmente si limita a segnalare che "il nome della directory non è valido" evitando così di contrassegnare il volume NTFS interessato come danneggiato. L'aggiornamento, sicuramente apprezzato vista la gravità del bug, dovrebbe arrivare a breve per tutti gli utenti Windows 10.


72

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Nome nascosto

https://media2.giphy.com/me...

Nome nascosto

Non fai ridere perchè qualsiasi iPhone sarebbe crashato.

Bellerofonte

Qualcuno ha detto: per avviare una causa legale non basta avere dalla propria la ragione, servono, soldi, e..., non ricordo il terzo elemento.

Comunque, ho intenzione di indagare il problema ma, prima devo colmare il vuoto di conoscenza per definire l'entità perimetrale dell'evento verificatosi; motivo per cui sto condividendo e cercando pareri da valutare.

frank700

Fortunatamente, ci sono le alternative. O puoi sempre denunciare il fatto alle autorità predisposte.

Bellerofonte

Concordo ma, ciò che sto documentando è inamissibile! Supera qualsiasi compromesso consapevolmente accettato/sopportato dall'utente per usare le applicazioni/servizi; a prescindere che vengano erogati in forma gratuita o a pagamento. In questo caso parliamo di una sottoscrizione a pagamento!

Credimi, quando è comparso il banner, l'effetto e la consapevolezza dei possibili risvolti non è stata piacevole...

frank700

Io do per scontato che tutti i programmi Windows generino traffico verso i suoi server.

Bellerofonte

Si, ho una sottoscrizione Microsoft 365 business.

Penso che, quando si una un'app come Word o qualsiasi app di scrittura e, durante la scrittura del testo compare un banner in-app inerente ad uno dei termini usati nel testo , si configura un evidente rapporto di inerenza tra il testo scritto e la comparsa del banner.

Cosa può determinare un evento di questo tipo se non un processo di ascolto che si attiva al verificarsi delle condizioni programmate?

Ora mi girano alla velocità della luce ma, sto cercando pareri nella speranza di sbagliarmi .

frank700

Non ho nè Words nè Teams. Ma MS Teams lo hai tra i programmi installati? Potrebbe trattarsi di un semplice banner apparso dopo l'individuazione del termine teams nel documento. Ma non escludo che generi anche traffico internet verso destinazioni ignote.
Io in un programma a pagamento non lo accetterei.

Bellerofonte

https://uploads.disquscdn.c...

Bellerofonte

Ora dovresti verere lo screenshoot

Bellerofonte

Eureca, sono riuscito ad allegare la mia prima immagine!!!
https://uploads.disquscdn.c...

frank700

A me sono visibili. Probabilmente devi visualizzare il commenti dall'articolo, non in preview ovvero dall'indicatore tondo a fianco del nome che si trova in alto prima dei commenti.

Bellerofonte

...per caso si scopre/apre il vaso di pandora?

Come faccio ad allegare uno screenshot? Negli anni non sono mai riuscito ad allegare nulla.
La barra comandi posizionata sotto il frame contenete il testo del commento , dove dovrebbero esserci le icone delle opzioni, nel mio caso è vuota.

frank700

O è un caso o veramente è successo qualcosa di grave.

Bellerofonte

OT: qualcuno può consigliarmi in merito ad un evento accaduto con MS Word.

Mentre scrivevo una guida per l'omboarding di utenti in MS Teams è comparso un banner che invitava a usare Teams.

Il banner è stato attivato da un processo di ascolto?

Rieducational Channel

Anch

Aster

No dicono ma se mi sposti la postazione perdo tutto?!Eh?;)O pure dobbiamo cambiare il monitor,ok aspetta che faccio il backup!

Sgnapy

E la richiesta se il contenuto del pc portatile (su docking) e il monitor è lo stesso? :)

utentepuntocom

quante menate, con acronis funziona benissimo la clonazione. E il comando chkdsk funziona come nelle precedenti release, mi capitano praticamente ogni giorno pc con hdd con FS corrotti

ZioGrimmy

Già, Apple è talmente affidabile che gli basta un carattere indiano per andare in crash.

Guest
DanieleGB

A dire il vero ad oggi pare sia 0.72%, ma un margine di errore di 79.28 punti è possibile.
Oppure ci sono 0.72% di aziende che posseggono l'80% dei PC aziendali ed usano XP.

Mistero!

DanieleGB

Permaloso.
cmq vedo che hai corretto il commento e quindi è servito.

Ps: non sono un boomer, ma nemmeno un millennial

Gianclaudio Lertora

butta su le VDI :)

Gianclaudio Lertora

ma dove lavori!?!??!

Unit-01

E una feature per ricreare l'effetto vintage...

LaVeraVerità

La percentuale mi sembra sparata un po' a caso ma il punto non è questo, è il rapporto estremamente favorevole tra l'impegno necessario e l'entità del danno.

cipo

..magari non proprio questo caso specifico che mi sembra, certo possibile, ma quasi "difficile" da replicare..
Il lavoro va affidato a copie di backup magari su più dischi esterni.

Aster

da noi non puoi

Kilani

Usa Clonezilla, funziona.

Kilani

Dici come quando si perdevano i dati perché il sistema non controllava lo spazio disponibile per l'installazione degli aggiornamenti?
Oppure come quando un font particolare rendeva l'iPhone inutilizzabile e costringeva al ripristino?

Ora. Non era sempre così ;)

$i30 é un indice che si usa e si é sempre usato per trovare le cartelle eliminate sul disco.

Ma se vuoi essere pignolo, questo non é un comando, come l'hai definito, ma un parametro.

Da come ho letto in gennaio (spero bé, che ora sia stato corretto!) anche su Windows XP avevi già questo bug.

LuigiSP

l'80% delle aziende utilizzano ancora windows xp su pc del 2003

Kamgusta

Click su Programmi -> Sistema Windows -> Prompt dei Comandi........

Kamgusta

Accesso negato perché non disponi dei privilegi sufficienti o
il disco potrebbe essere bloccato da un altro processo.
Richiama l'utilità in esecuzione in modalità con privilegi elevati
e verifica che il disco sia sbloccato.
Impossibile aprire il volume per accesso diretto.

>format c:
ne ha ancora meno!

E lo so... Non voglio arrivare a tanto. Perché creo una immagine dal disco che ho creato e poi ci sono 5 colleghi di lavoro che devono creare questi dischi. Non posso dire a tutti quanti di avviare Linux. Anche perché poi, so già, finirà che lo clonano sul loro disco locale prima o poi :P

Aster

noi cambiamo solo batteria e schermo sui portatili!Il resto il manutentore cambia il pc.I fissi alcuni hanno ancora il disco meccanico

Usavo R-Drive (anche perché era l'unico che riusciva a clonarmi dischi USB-DOM e SATA-DOM senza problemi).

Ma Microsoft deve aver cambiato qualcosa, perché qualsiasi applicazione io usi per clonare il disco. Windows poi mi deve "correggere" qualcosa - i programmi mi dicono che é stato copiato con successo. E' per quello che credo abbiano modificato qualcosa nella versione autunnale.

Aster

allora unica soluzione e come hai detto tu fare un immagine del disco da tool disk di linux e poi ripristinare, funziona anche con i firmware di stampanti o altri macchinari

Kamgusta

ok boomer

Alessandro Apo

Aomei e compagnia nelle ultime versioni free non ti permettono di fare la clonazione dei dischi.. devi usare altri strumenti. Se non copi la partizione System non ti partirà mai il disco clonato!

db1997

Certo che a voi degli utenti importa zero, quando lo mettete lo zoom nel visualizzatore di immagini?

DanieleGB

Cosi come è incapace chi non sa distinguere lettere da caratteri.
Il comando è composto da caratteri non da soli lettere.

Lo uso per copiare dei dischi da 512MB e con Windows XP. Purtroppo, dopo averlo clonato il disco, Windows mi dice che è corrotto. Senza check disk infatti non si avvia Windows.
Ne ho provati tanti (anche aomei e easus), sempre lo stesso problema. Mi tocca fare un check disk ogni volta.

LaVeraVerità

C'è scritto chiaramente nell'articolo che può farlo chiunque, non è necessario essere amministratore né usare cmd.

salvatore esposito

ripristina tu.
comunque percepire rdc non significa lavorare

efremis

Azz

Raphael DeLaghetto

E chi ha l ssd ?

Aster

Noi siamo fermi a "spegni e riaccendi il PC" fatto! No quello è il monitor!

Samsung Galaxy Book Pro 360: le nostre prime impressioni

Samsung Galaxy Book e Galaxy Book Pro ufficiali: leggeri e veloci

App e gadget low cost per imparare a suonare la chitarra durante il lockdown

La (mia) postazione da Creator: dal Desktop MSI al Monitor 5K Prestige