Samsung punta al Texas: pronti 17 miliardi di $ per produrre chip negli USA

11 Febbraio 2021 55

L'investimento da parte di Samsung per la realizzazione di una gigantesta "fab" in Texas potrebbe essere decisamente superiore rispetto ai 10 miliardi di dollari inizialmente preventivati. I dati riportati a gennaio da Bloomberg andrebbero infatti aggiornati con quelli forniti da Samsung Foundry in una serie di documenti depositati negli Stati Uniti: l'impianto di Austin dovrebbe costare infatti 17 miliardi di dollari. E sarebbero 1.800 i posti di lavoro creati presso la nuova sede.

La notizia per chi segue un po' da vicino il settore è tutto fuorché inaspettata: il mese scorso segnalavamo che l'altro gigante del settore, la taiwanese TSMC, quest'anno avvierà le opere di costruzione di... quasi esattamente la stessa cosa, ovvero un'enorme fonderia, anche se in Arizona invece che in Texas, con l'obiettivo di renderla operativa entro il 2024.

SEMPRE PIÙ VICINI AI COLOSSI TECH AMERICANI

Gli Stati Uniti sono un mercato chiave per tutto il mondo tech, naturalmente, e anche se il grosso della produzione avviene ancora in Cina i grossi avvenimenti dell'ultimo anno, come la pandemia da coronavirus e la politica di guerra commerciale con Pechino portata avanti da Trump ha spinto i grandi colossi a riorganizzare la propria supply chain, cercando di decentralizzarla quanto più possibile.

La dirigenza di un altro colosso della produzione di elettronica, Foxconn aveva detto, qualche mese fa, che i giorni da fabbrica del mondo della Cina erano ormai finiti. Sempre più aziende americane stanno imboccando la strada della progettazione di chip custom, nell'intento di massimizzarne l'efficienza e la potenza - non solo nel mondo dell'elettronica di consumo, ma anche e soprattutto in quella dei datacenter. Entro qualche anno, una fonderia allo stato dell'arte su suolo americano potrebbe essere fondamentale per rimanere competitivi, almeno ai massimi livelli.

PROCESSO PRODUTTIVO DI ULTIMA GENERAZIONE

Secondo le indiscrezioni riportate dalla fonte, la fonderia dovrebbe essere equipaggiata con processi produttivi EUV (Extreme Ultraviolet) a 3 nanometri. Samsung starebbe addirittura pianificando di avviare la produzione anche prima di TSMC, entro fine 2023. Vale la pena ricordare che il colosso sudcoreano ha già una fabbrica ad Austin, ma contiene solo macchinari per processi produttivi ormai datati.

La nuova struttura dovrebbe essere sostanzialmente un'espansione di quella già esistente: Samsung avrebbe addirittura già acquistato il terreno lo scorso ottobre. Nei prossimi mesi, il colosso potrebbe cercare di condurre qualche negoziato con l'amministrazione del nuovo presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, per ottenere qualche sconto sulle tasse (si parla di sussidi per 806 milioni di dollari per i prossimi 20 anni) o altri vantaggi particolari.

Al momento, l'unico altro impianto di Samsung con litografia EUV si trova in Corea del Sud, a Hwaseong, e ne sta costruendo un altro a Pyeongtaek, sempre in Corea del Sud.

NOTA: articolo aggiornato l'11 febbraio con nuovi dati sull'investimento.


55

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Gef

In primis, il paragone comunisti e nazionalisti con antifascisti e fascisti non è per niente valido. Poi, oggi la Repubblica di Cina - Taiwan è una nazione de facto e anche come cultura progressista è diversa dalla RPC, il fatto che abbiano una lingua comune non giustifica che vi debba essere una unione (o vuoi forse dirmi che USA e UK dovrebbero essere unite solo perché hanno la lingua in comune?).

TLC 2.0

Quello di cui parli si chiama ammutinamento, ed è ben diverso dall'avere potere legale sul comandante in capo.

Accelerator

Non conta niente quel che pensano i cinesi di Taiwan, di certo non possono fermare il corso della storia. Se proclamano l’indipendenza sarà la fine della loro occupazione illecita dell’isola di Formosa, territorio appartenente all’Impero Cinese e alla Dinastia Qing rubato dai giapponesi. Dato che tutte le colonie dopo la seconda guerra mondiale sono state restituite vale e deve valere anche per la Cina.

Accelerator

Ca*zo ridi, praticamente tutto il mondo riconosce la Repubblica Popolare Cinese come unica Cina. Prima o poi la provincia ribelle tornerà alla patria, hanno perso la guerra civile sti nazionalisti ed è come se Mussolini anziché venire appeso occupasse la Sardegna, ti andrebbe bene?

Gef

HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA

Gef

"Ci"? Si sganciano dalla Cina. E io mi chiedo quando a nostra volta ci sganceremo dagli US (anzi in realtà lo stiamo già facendo).

NaXter24R

Certo, vaglielo a dire e vedi che ti rispondono

Accelerator

Se osano avvicinarci alla Cina verrà spazzata via dai missili ipersonici DF-17 dell’Esercito di Liberazione del Popolo, la Cina non si arrenderà mai di fronte all’imperialismo americano.

Accelerator

Taiwan appartiene alla Cina ed è una sua provincia.

Klaus Heissler

hahaha si, li voglio proprio vedere a dichiarare una guerra militare contro la cina. hahahaha. ci vuole ben coraggio a fare una cosa del genere e a subirne poi tutte le conseguenze (la maggior parte delle quali post-belliche).

Klaus Heissler

dai tempi in cui l'esercito ha capito che ribellandosi avrebbe vittoria facile su una popolazione disarmata. quindi ad occhio dai tempi dei romani.

TLC 2.0
Apocalypse

W Trump!

Migliorate Apple music

Basta che prendi un pezzo di nastro adesivo, lo appiccichi alla punta della matita e hai ottenuto un pezzo di grafene.

josefor

Ma il grafeneeeeeeeeeeee?! Tutti ne parlano ma nessune ne ha visto un atomo.

JustATiredMan

Diciamo che piu che "in alto di lui", c'è tutto un apparato che da suggerimenti al presidente, che solitamente accetta anche se con qualche riserva, secondo la sua sensibilità. Ad ogni modo si... Dubito cambierà la politica contro la Cina... Al massimo cambierà il tono, ma non la sostanza.

Aster

l'interesse e guadagnare il piu possibile

Francesco Renato

L'interesse è quello di evitare eventuali misure protezionistiche.

Francesco Renato

Non mi riferivo alla bufala della sicurezza, ma alla politica economica protezionistica in generale.

Francesco Renato

Si, ma Trump ha recitato così bene da convincere Samsung e soci che faceva sul serio.

dario

Dunque trump non è stato meglio degli altri e i lavoratori non hanno motivo di ringraziarlo più di qualunque altro governante.

Francesco Renato

E' quello che fanno utti i governanti, anche se dicono il contrario.

davidelotus

Nessun complottismo. Gli apparati federali.

Max Power

Poteri Forti!

DeepEye

Giocare troppo a risiko fa male.

davidelotus

Non era stato Trump a decidere, ma chi più in alto di lui. Non sarà Biden a decidere, ma chi più in alto di lui.

TLC 2.0

Ricordo una canzone.... '....living in America! Hau! .....'.
:D

trodert

Ottimo, la realizzazione di nuove fonderie è quello che serviva per aumentare la disponibilità dell'hardware e abbassare i prezzi

billkilluscoTrmp2020

ma lo ha tentato il colpo di stato con l'aiuto di putin!! E' stato definito il suo cagnolino !! Ha tentato in modo più o meno morbido ma grazie alle guardie di sicurezza soprattutto nere è naufragato e solo dopo che pence (che volevano IMPICCARE i pazzi furiosi!!) ha chiamato la guardia nazionale è fallito veramente!!

NaXter24R

Ma è roba prodotta a Taiwan ed in Corea, la Cina non c'entra niente!

JustATiredMan

e solo la paura dei ban, che ovviamente (e giustamente) Biden si guarderà bene dal rimuovere

PcPortingPlz

Il presidente USA più molle probabilmente, persino uno zombie è più energico.

PcPortingPlz

Ma infatti è solo una questione di convenienza e di pararsi il sedere. Come Tesla ha costruito/sta costruendo una fab per ogni continente, così spendono meno per spedire le auto e non pagano la dogana, mica so scemi...

Aster

Dipende cosa ne pensano gli azionisti Samsung! Anche tsmc ha detto xxxxx miliardi...se li interessa lo fanno ,anche se al potere ce Stalin

PcPortingPlz

Continua a sfuggirmi questo odio per la Cina ma amore per la Corea...

Nacyres

Lo dicono da 70 anni...

dario

"Con un provvedimento che va sotto il nome Tax Cut and Jobs Acts Trump ha favorito la delocalizzazione sia fiscale che delle produzioni. Tra il 2016 e il 2018 gli Stati uniti hanno perso 1800 stabilimenti e, da febbraio 2020, ben 740.000 posti di lavoro nel settore manifatturiero."

È uno dei 50 punti con cui l'Economic Policy Institute ha accusato Trump di aver portato avanti politiche contro i lavoratori.

Ok, allora ricorda bene quanto hai detto.
:P

Francesco Renato

Tanto quanto consente l'età avanzata e gli interessi che rappresenta.

DiscentS

Taiwan sta per essere invasa quindi si, è Cinam

Francesco Renato

Mica sono scemi.

Francesco Renato

Se vanno negli USA è perché è più prudente produrre in loco per il mercato locale, in modo da mettersi al riparo da futuri Trump.

NaXter24R

Queste notizie sono "vecchie", nel senso che lo hanno deciso anni fa, esattamente quando Trump ha tagliato le tasse per chiunque investa negli USA. Se così non dovesse essere, stai tranquillo che a Samsung conviene sempre e comunque la Corea. Di sicuro non vanno negli USA perchè sono all'avanguardia

Ringrazieranno biden per sta cosa hahahahah

NaXter24R

E ti ripeto, TSMC produce tipo il 95% interamente a Taiwan e Samsung come ti dicevo è Coreana. Taiwan e Corea non sono in Cina. Devo indicartele sulla cartina o ti fidi?

Francesco Renato

Pensi che con il molle Biden cambino idea?

Aster

Starebbe considerando....

DiscentS

C'entra perché queste operazioni fanno parte di una più ampia visione di spostare la produzione fuori dalla Cina.

La (mia) postazione da Creator: dal Desktop MSI al Monitor 5K Prestige

Recensione Mac Mini Apple Silicon M1, ho QUASI sostituito il mio desktop da 2K euro

Recensione HONOR Router 3: il miglior Router Wi-Fi 6 qualità/prezzo

Apple Silicon è il futuro di Apple: da desktop a smartphone, andata e ritorno