Windows sui Mac Apple Silicon con M1? Dipende tutto da Microsoft

22 Novembre 2020 585

Il passaggio dei Mac ad Apple Silicon ha sicuramente fatto molto rumore nel mondo tech - e non solo. É la seconda rivoluzione di casa Cupertino dopo l'abbandono di PowerPC in favore di una più promettente Intel, che ora cede il posto nella nuova generazione al processore proprietario M1, svelato al pubblico lo scorso 11 novembre.

E Windows, che fine farà sui Mac Apple Silicon? Il merito di Intel (uno dei, va detto) era stato quello di consentire agli utenti di sfruttare software dedicati come Parallels o Vmware Fusion per accedere all'ecosistema di Microsoft, così come di eseguire nativamente l'OS di Redmond tramite Boot Camp. Ora la situazione è stata azzerata con i chip M1 e la nuova era Apple-inside.

Di questo ha parlato Craig Federighi nel corso di una intervista rilasciata ad Ars Technica, spiegando che "tutto dipende solo da Microsoft": in pratica, se si vorrà far girare Windows sui Mac M1 sarà l'azienda di Satya Nadella a dover compiere il primo passo per adeguare il suo sistema operativo alla rinnovata piattaforma di Apple, perché i dispositivi di Cupertino sono potenzialmente già pronti e manca solamente la concessione in licenza della versione ARM di Windows 10 agli utenti Apple.

Dipende davvero da Microsoft. Abbiamo le tecnologie di base per consentirlo, per eseguire la loro versione ARM di Windows, che a sua volta ovviamente supporta le applicazioni in modalità utente x86. Ma questa è una decisione che deve prendere Microsoft, per portare in licenza quella tecnologia perché gli utenti possano eseguirla su questi Mac. Ma i Mac ne sono certamente molto capaci.

Detto in altre parole, i Mac con processore M1 già utilizzano un framework di virtualizzazione con supporto a software come Parallels o Vmware, e sono dunque già pronti a far girare virtualmente altri sistemi operativi ARM-based. Per Windows manca la licenza, e spetta a Microsoft prendere la decisione. Per ora l'unica possibile soluzione rimanda a Crossover, piattaforma in grado di eseguire app x86 per Windows su macOS (e non solo): il risultato, tuttavia, non è all'altezza di quanto viene invece offerto da Parallels o Vmware.

Una parola sul futuro degli aggiornamenti: Federighi garantisce che macOS per Apple Silicon e macOS per Intel non sono e mai saranno due sistemi operativi diversi e separati. Gli update avverranno per entrambi, e saranno esattamente gli stessi.

VIDEO


585

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
sagitt
Pistacchio

Ripeto non mi interessa quello che pensano gli xxxxxxxxxx

sagitt

tanto cerchi sempre di dire che trolli e vuoi dimostrarti superiore
la realtà è che le tue competenze sono molto basse e ti sei dato allo sfottò

un tempo eri più simpatico da controbattere, quando ci provavi a dimostrare di saperne qualcosa........!

Pistacchio
sagitt
Pistacchio
Pistacchio
Pistacchio
sagitt

PS: con in mano un sistema operativo UNIX based come linux non sapresti manco dove iniziare, con macOS convinto che la logica windows sia la migliore inizieresti a dire no questo fa schifo quello fa schifo solo perché non rispecchia ciò che conosci abitualmente. a differenza, gente sveglia, usa tutti e 3 i sistemi e li conosce bene senza fatica e senza screditare l'altro. io lavoro con windows nel mestiere, a casa LAVORO con mac e lo uso, quotidianamente gestico i miei server linux!

sagitt

Ma se ti pigliano tutti per il cul

Pistacchio
Adri949

Se non sai cosa controbattere, puoi anche stare zitto. Difesa disperata sempre e comunque la tua eh. Sia mai uno dica qualcosa di non positivo verso mammina tua. Spero almeno ti paghino per essere cretino, sennò non me lo spiego

sagitt

vabbè ma come puoi paragonare i 2 mondi, linux è open soruce ci può lavorare chiunque e non devono gestire nulla.. il 90% delle app sono open source e basta ricompilarle.. anche macOS tendenzialmente esiste arm dal 2007.. visto che su iPhone, apple tv e watch alla fine la base è quella... ma gestirlo su desktop è diverso.

Max

ti ho messo sopra, il market share di windows server, io faccio proprio il sistemista e nalla mia sala server con ben 300 server ti posso assicurare che la percentuale è più o meno quella. Quindi li insulto si.

Giulk since 71'

Beh c'e anche Steam su Linux e diversi giochi, sopratutto indie e giochi non di grossi studi, girano anche su Linux

lore_rock

Ho letto che nell’ultimissimo periodo sia migliorato l’aspetto gaming grazie a nuovi software per la compatibilità dei giochi nativi windows, se non erro

Giulk since 71'

Il punto è che per ora linux è limitato SW lato desktop, per server c'e il mondo ed è utilizzatissimo, rispetto ad anni fà comunque c'e stato una grossa evoluzione anche dal punto di vista desktop, lenta ma c'e stata, vedremo in futuro :)

lore_rock

Più che altro mi piacerebbe che aumentasse l’interesse dei grandi sviluppatori a investire sullo sviluppo per linux.
Tra l’altro ho provato la versione dev di Edge su linux e non pare male, secondo me presto o tardi tocca pure a office, e arrivati a questo periodo storico mi chiedo cosa stiano aspettando

lore_rock

E speriamo che questo favorisca un incremento di interesse da parte di sviluppatori e utenti.

lore_rock

Era una battuta per rimarcare il fatto che si parla di mac e windows ma mai linux.
La mia speranza é che questo passaggio di Apple verso processori proprietari possa portare vantaggi a tutto l’ambiente ARM e che questo possa dare una scossa a Linux a scapito di windows, ma la vedo dura

Deimos

Usando la sincronizzazione di Firefox vai tranquillo. Però posso capire, alla è una scelta tra pro e contro come tante altre, ad ognuno sta fare la propria in base alle proprie necessità :)

meriturva

Ti lascio l'ultima parola.....auguri!

sagitt

windows e macos sono user frliendly alla stessa maniera. ho visto gente incompetente saper usare meglio un mac di windows. la differenza sì vede quando un utente è abituato a windows da sempre e deve passare a mac e allora va nel pallone a dover cambiare le sue logiche.

come ho detto sopra, linux è per utenti consapevoli o per totali inutilizzatori di computer dove gli basta un browser.

sagitt

bhe chiaramente non tutte le distribuzioni sono uguali, ubuntu ha avuto successo per la sua ampia community, la sua base Debian (solida) e al contempo il suo pseudo core user-friendly.

chiaro che se vuoi usare la sua base, pura, quale debian... hai più sbatti. ma questo non è un limite di linux, ma un limite di come viene gestita la distribuzione.

sagitt

Il famoso kernel darwin viene costantemente sviluppato da apple e se non ricordo male collabora nel progetto open source.

detto questo le user interface di linux non hanno nulla a che vedere con quella di macos, che è altamente integrata col sistema, a differenze i DE di linux nel complesso sono facilmente sostituibili e le app bene o male girano su tutti i DE anche se spesso la parte GUI nasce per un DE specifico.

in quanto al GPL e BSD penso la conoscano più o meno tutti la differenza.

Overwiew_marcia
Deimos

Beh oddio, il Pi Hole forse è un po' esagerato. Ci sono delle estensioni sul browser che creano una CDN locale e filtrano i traccianti, vedi Decentraleyes. Poi se usi uBlock abilitando tutte le liste di blocco, non passa veramente più nulla. Specie se usi Firefox con determinate configurazioni avanzate abilitate (quelle su about:config, per capirci).
Bloccare il 100% è impossibile, senza rinunciare alla velocità o semplicità d'uso. Non lo fanno nemmeno gli hacker, che per semplificarsi il lavoro usano VPN (quelle senza tracciamento e senza log, tipo Proton VPN), e se devono fare qualche lavoro ci aggiungono un secondo layer tipo Onion Routing/Tor e una virtual machine con una distro Linux tipo Tails o Parrot Security.
Perché il problema non è il tracciamento in se, ma il fatto che questo, collegato al tuo IP ""Anonimizzato"" (Cavolata pazzesca), sia riconducibile ad una persona specifica.

Deimos

Driver pronti all'uso...

Ubuntu forse forse, e comunque non fornisce una marea di driver di hardware che non pubblica il codice sorgente. AMD è da sempre, per esempio, la miglior piattaforma per usare OS basati su Linux, in quanto AMD ha i driver open source e presenti nelle repository ufficiali di tutti gli OS Linux-Based.
Ma tu prova ad usare un sistema che non installa driver di terzi e soprattutto firmware esterni, come Debian. Se hai un hardware non supportato o di cui i driver non sono presenti nelle repository ti manda un prompt che ti chiede di inserire un supporto esterno da cui poter attingere per installarne il firmware. Se non li installi, Debian nemmeno ti parte, nella maggior parte dei casi.
Eppure stiamo parlando di una delle principali distro di Linux, da cui derivano tutte le altre: Debian, Red Hat, Arch e SlackWare.

Deimos

Linux è Unix Based, integra tutte le funzionalità del vecchio Unix (nato negli anni '60) e lo espande. Infatti Linux ormai lo si considera un sistema a se stante da Unix, ma resta il fatto che hanno le basi in comune, così come MacOS.
L'interfaccia anche su Linux ce ne sono 3000 differenti (KDE, Cinnamon, Gnome 3, Gnome 2, UNITY, XFCE, Pantheon e via discorrendo), ma il cuore, cioè il Kernel, è sempre quello.
Apple ha preso BSD e lo ha modificato, aggiungendoci una bella interfaccia e software proprietari, creando così un sistema a se stante. Ma come per Linux, le basi son quelle e dunque entrambi sono e rimarranno dei sistemi Unix-Based.
Questo perché usano le medesime logiche, la stessa Shell (Bash), i comandi della CLI, così come il funzionamento dei permessi e tante altre cose. Insomma, affermare che sia completamente diverso è errato tanto quanto dire che è identico. Infatti non ho mai detto che MacOS è uguale a Linux o Unix, ma solo che è basato su Unix, così come Linux.
Affermare il contrario è sbagliato, punto.
Te ne dico una di più: hanno usato Unix (FreeBSD) solo perché la licenza di Linux non permette di creare software proprietario rivendibile, mentre FreeBSD è proprio orientato alle aziende che vogliono produrre software chiuso.

Overwiew_marcia
sagitt

comunque ho avuto modo di usare il mio ormai "vecchio" ipad pro 10.5 con mouse e tastiera, stavo quasi per comprare la cover logitech (ma poi ho capito che non mi serve per il mio utilizzo) e devo dirti che è diventato un piacere fare quelle operazioni che prima erano più adatte all'uso "computer"...

ErCipolla

E io ripeto: non sto dicendo che non si possa fare, dico solo che non vedo molti farlo.

sagitt

ripeto dipende sempre COSA devi fare. la casalinga che deve scrivere la lettera di recesso, il ragazzino che deve scrivere il lavoretto per scuola da stampare, o il "manager" che deve leggere word dei colleghi... non ha problemi. chiaro che se devi comporre un testo complesso, ma non tanto il testo, un excel pieno di formule e magari anche macro... allora diventa problematico.

ErCipolla

Che si possa fare non lo nego, ma ho visto veramente poche persone con un setup del genere. Chiaramente esperienza personale, non dico sia una regola. Ma da qui a dire che windows non è diffuso in campo consumer ce ne passa do acqua sotto i ponti, è impossibile negarlo dai...

Alcmaeon

Tutto dipende dall'adozione. Come ha dimostrato Apple, se gli sviluppatori si lanciano in pochi mesi si può avere quasi tutto il necessario.

Ma perché si lancino ci vuole una base ampia di adozione.

sagitt

AHAHHAHAHAHA e dai sono stato ottimista.

sagitt

macOS è un sistema operativo UNIX based, derivato da BSD, ma è totalmente diverso da linux. io gestisco in casa mia 4 server linux e uso linux da una vita, un tempo usavo addirittura gentoo.. ma macos ha solo le basi in comune. tutta la UI, struttura di cartelle, applicazioni bla bla sono totalmente fuori dagli standard linux.

è vero che molti applicativi linux possono senza troppe rogne essere riadattati per macos o addirittura usati con alcuni adattamenti o installazioni di moduli base, ma al contrario usare roba mac su linux è quasi infattibile.

inoltre tecnicamente "Linux" e "BSD" sono mondi simili ma differenti, quindi potresti paragonare macos ai sistemi BSD ma non a linux.

ripeto, solo la base è comune, tutto il resto è differente.

Alexv

Se uno compra un Mac, ha già aumentato lo share di Apple. Se poi ci mette anche Windows, Microsoft non favorisce il concorrente, al massimo pareggia i conti.

sagitt

linux è un sistema operativo principalmente per utenti consapevoli e tendenzialmente quando lo installi ti trovi più driver pronti all'uso rispetto windows, salvo eccezioni.

sagitt

ormai con un ipad sì riesce senza problemi a creare documenti e stamparli senza problemi. tutte le stampanti recenti sono wifi con airprint.. neanche lo sbatti di cercare app per stampare... e iwork è gratuito... mal che vada metti word... supporto a tastiere e mouse senza problemi.. cavo se vuoi usare un monitor... riesci a fare essenzialmente tutto quello che l'utente medio deve fare su pc per dei documenti. io stesso più volte ho fatto dei semplici word ed excel da ipad.... certo su pc è più flessibile ma dipende sempre COSA devi fare.

Alexv

Già ora ci si lamenta per mancanza di applicazioni per Linux su x86, figurarsi per Linux su ARM.

Bastia Javi

certo, tutti maghi qui su accadibloghe, sempre a riempire la bocca con la parola ''per lavoro'', dimenticando che per lavoro si comprano gli attrezzi giusti.
se devi lavorare con software che gira su windows prendi windows e non un mac per metterci in dual boot windows.
l'interesse è reciproco

TheAlabek

Ci mancherebbe ahaha

Deimos

Ah ok, scusa xD

Deimos

No, sei tu a farlo, Apple Fan. C'è chiaramente scritto nell'intestazione che fa una panoramica passando per le varie tecnologie.

TheAlabek

Apple Fan?
Ma forse non ci siamo capiti
Intendevo dire che macOS, una volta impacchettato fuori da unix risulta essere un sistema enormemente più limitato ahaha
Mi sa che ci siamo capito male ;)

Andreunto

Leggi solo quello che vuoi. Vabbé ciao

Ark

Entrambi Unix-Based. Avendo la stessa base, le limitazioni rimangono più o meno quelle.
Apple ha semplicemente farcito il sistema con una serie di funzionalità e applicazioni proprietarie, non disponibili fuori dagli ecosistemi MacOS. Aggiungo che hanno anche modificato l'uso della memoria, tant'è che rispetto a Linux fa veramente pena.
Scusami Apple Fan

Buflolzor

Solo da Windows 95?
Nelle impostazioni di ODBC hai un selettore file che risale a Windows 3.1
Lo apro sempre quando mi sale la nostalgia

https://uploads.disquscdn.c...

Arale's Poopoo

Loro sono semplicemente malinformati, dato che il "Windows sui server non esiste" gira da oltre 10 anni.
Non vedo nessun motivo per insultare.

Recensione Honor MagicBook Pro, occhio ai paragoni azzardati!

Huawei Watch Fit, GT 2 Pro, FreeBuds Pro e MateBook 14 AMD | Prezzi e Anteprima

Le 10 migliori estensioni per Chrome che utilizziamo quotidianamente

Microsoft e Google: breve storia di un'insolita alleanza