Seagate SkyHawk AI non ha problemi di spazio: ecco l'hard disk da 18TB!

02 Ottobre 2020 67

Negli ultimi giorni, Seagate è stata al centro dell'attenzione per via della memoria esterna ideata per Xbox Series X|S, sostanzialmente un SSD esterno ad alte prestazioni da 1TB e un prezzo di 259,99 euro. Oggi torniamo ad occuparci dell'azienda californiana che, famosa per suoi hard disk rotativi - in negativo e in positivo - annuncia oggi l'arrivo sul mercato del modello SkyHawk AI con capacità di ben 18TB.

Seagate SkyHawk 18TB non è il classico hard disk pensato per gli utenti consumer - nessuno ovviamente vieta di acquistarlo - ma è un prodotto ideato per ambiti come la videosorveglianza e le applicazioni AI, segmenti di mercato dove è richiesta un'elevata capacità di storage ma anche e soprattutto affidabilità per operare 24/7.


Questo drive utilizza la tecnologia CMR ed è sigillato ad elio (helium-sealed), ha il classico form-factor da 3,5 pollici con interfaccia SATA 6 Gbps; a bordo sono presenti 256MB di cache, mentre il trasferimento dati di picco arriva a 260 MB/s. L'assorbimento medio del disco invece è di 8 watt.

A parte i dati prettamente tecnici che, confrontati con un SSD di nuova generazione fanno sorridere, il nuovo disco Seagate offre invece il meglio negli ambiti specifici sopracitati (videosorveglianza, ad esempio): secondo quanto dichiara l'azienda, SkyHawk 18TB riesce a gestire simultaneamente 32 flussi AI e ben 64 flussi video. Quanto alla resistenza, invece, il disco ha un MTBF di due milioni di ore e sopporta un carico di lavoro limite di 550TB annui.

Seagate SkyHawk AI 18TB è già disponibile presso il sito del produttore a 510 dollari (circa 28 centesimi $ al GB), nessun dettaglio al momento su disponibilità e prezzo per l'Italia.


67

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Markk

Grazie per la risposta. Costano uguali, anche se è ottimizzato per nas ho visto che ha un MTBF di 2milioni di ore e garanzia di 5 anni (ST8000NM000A ha interfaccia sata non sas).Se ti interessa il sito è questo https://www.bell3.it/Exos_7E8_8_TB,_FestplatteSATA_6_GB_s,_3,5%22_SEAGATE_3.5_INTERNI_57903_lit_v.html , vendono anche su Amazon ma costa di più https://www.amazon.it/Seagate-Exos-7E8-3-5-SATA/dp/B07VDB6715/

BlackLagoon

skyhawk assolutamente no, c’è scritto chiaramente che va bene solo per applicazioni di videosorveglianza (quindi ottimizzato per la scrittura, non per la lettura).

Io fossi in te prenderei un 870 qvo 2TB a 200€. Ma se proprio hai bisogno di 8TB vai di barracuda. Exos e Ironwolf sono ottimizzati per uso nas, rischi di pagarli di più. Ma se costano uguale, sicuramente meglio exos.

Markk

Ho trovato hd skyhawk e exos 7E8 8TB a 200€, quale è il migliore per utilizzo con PC es. libreria giochi/applicazioni e strage PC?

sassi

un mio amico aveva un disco da 18 tb pieno di bitcoin e l'ha perso

BlackLagoon

io personalmente un accrocchio del genere lo userei solo per leggere una tantum dati messi un un disco di backup...

Markk

Non intendevo i Nas ma 'docking station" questa https://www.amazon.it/dp/B019SW4Z42?tag=salvatore-aranzulla-21&linkCode=ogi&th=1&psc=1&ascsubtag=p%3A1092572%7Ct%3Abuybox

virtual

E poi WD ultimamente va punita anche solo per principio (per il discorso SMR).

Alessio Ferri

Motivo per cui lo tengo sopra la scrivania

BlackLagoon

Seagate e WD non sono mai saldati da 3.5". Tant'è che c'è questa pratica arcinota detta "drive shucking" in cui la gente compra vagonate di suddetti dischi esterni, li apre e ottiene dischi per il proprio nas ad ottimo prezzo.

Inoltre, i dischi usati per i modelli più capienti, sono sempre modelli enterprise (rispettivamente Exos X e WD Gold, con elio) che altrimenti sarebbero difficile reperire. Addirittura pare che a livello di garanzia non ci sia differenza con quelli retail..

BlackLagoon

uno è un hard disk, l'altro è un computer che fra le altre cose gestisce anche un gruppo di dischi. Le differenze come potrai capire sono infinite: può rimanere acceso h24, farti da homeserver con plex e tramite esso ascoltarti la tua musica (stile spotify) o vederti i tuoi video (stile netflix) ovunque ti trovi, farti da cloud (stile onedrive) usando nextcloud.. e naturalmente i dati sono ridondati con la possibilità di perdere 1 o anche 2 dischi senza subire perdite di dati. Poi, altra cosa, grazie al fatto di avere dei dischi sempre collegati al tuo computer (tramite eth o wifi) puoi abilitare backup e shadow copy sui tuoi computer.. così se vuoi ripristinare ad es. un file eliminato o modificato, puoi farlo tranquillamente.

Naturalmente paghi lo scotto di doverti gestire il server.. devi essere uno smanettone insomma, ma le soddisfazioni e le potenzialità sono tante.

Raga questo è la mia copia, lasciatelo perdere, è un troll!

Ma avresti potuto prenderlo più piccolo. :D

Markk

Il prossimo HD sarà wd purple 6TB con docking station per renderlo esterno

cipo

Questa cosa della crittografia la ho scoperta anch'io troppo tardi..
Assurda!
La linea Elements di WD che è quella base pare,se non erro,non abbia la crittografia..

miroslav_kowalski

se si rompono perdi 18TB di dati

QuelMattacchioneDiJohnMalkovic

Potrebbe aver toccato la testina, io ho buttato un hdd perché ho dato per sbaglio una ginocchiata al case

c0s87

diciamo che i problemi meccanici di varia natura ( motore,testine ect.. ) solitamente saltano fuori dopo pochi mesi 3/4 al massimo,
quelli elettronici al controller o alla scheda saltano fuori anche dopo 2 anni, mentre quelli di vecchiaia sono circa il 40% di tutti i modelli venduti, ne ho visto solo 2 arrivare nei dati del disco come numero di ore oltre il limite che il disco può leggere.

c0s87

i miei dischi WD blue che ho su uno dei muletti hanno 42k ore e mai un problema, certo è fortuna ma come dicevano i miei prof di meccanica e elettronica applicata, devi saper farlo durare.

Alessio Ferri

In un anno il mio toshiba ha fatto 5000 ore di vita

Alessio Ferri

È vera la storia che gli hdd morti per la maggior parte "infanti" o "geriatrici", mentre a metà vita hanno veramente poca probabilità?

Markk

Sono gli unici di wd che non hanno la crittografia hw però scaldano facilmente, Seagate backup plus è migliore se li usi per librerie in applicazioni? Ci sono altri HD più performanti? Grazie

uncletoma

ok, grazie :)

c0s87

Guarda che ho capito, ma contestualizzare in questo caso non puoi, perchè anche sapendo di cosa si parla non è reale

Quindi valutare dati di una azienda che fa cloud usando parte dei suoi HD versioni consumer e estrapolando dati non è corretto, perchè alcune unità sia seagate che WD supportano al massimo 180TB annui, e in quel contesto cloud quelle unità superano quel dato di molto, quindi ti da una linea generale ma presi come valore è nullo, perchè possono rompere 1000 HD seagate ( o wd ect.. ) ma se usati fuori specifica a cosa vale??

Rileggi ciò che ho scritto, perché non ho detto quello su cui stai replicando.

c0s87

Il loro lavoro non va fatto con quelle unità, ma con le versioni cloud delle stesse aziende, esistono unità apposite per quel settore, anche i datacenter vanno bene ma costano di più senza reale beneficio, quindi no sono usati male e non per il lavoro che devono fare, quindi il report vale 0, certo ti da una indicazione generale se la serie in esame può essere una serie affidabile, ma va preso con pinze e pinzette varie.

c0s87

La serie consumer toschiba è composta da :
serie p desktop la base e la peggiore
serie X300 performance una desktop migliorata
serie N ( nas ) discreta unità per NAS
serie V300 streaming discreta unità
serie S300 ottima come la x300 di qualità

Poi c'è la serie datacenter MG con o senza elio, e la qualità è mostruosa anche più di WD e Seagate.

Giulk since 71'

Giusto questo in effetti potrebbe essere un problema anche se credo abbastanza remoto nel senso che penso sia più facile che si Rompa meccanicamente il disco piuttosto che il controller sata

La versione sempre di wd denominata elemental invece? Costano praticamente uguali

uncletoma

Ma allora la serie P da meno di 100 euro che è?

c0s87

Toschiba unica serie datacente è la MG, x300 10tb sta 274€, quindi come i consumer degli altri, un MG di pari taglio costa 417€

uncletoma

dai prezzi non mi sembra, 3/400 euro per un HDD non è consumer *_*
la serie P è consumer, imho

c0s87

infatti le serie NAS e X300 come la serie streaming sono consumer

uncletoma

intendevo modelli consumer, non datacenter :)

c0s87

A me in farm le serie nas in farm per test sono morte dopo appena 35 giorni, ovvio il mio carico di test è enorme e 24/7, cosa che un utente medio ci mette anni e anni per fare, ma la serie X300 con il modello 10tb si è comportato bene, sempre morto troppo poco per i nostri scopi ma circa 94 giorni li ha fatti.

c0s87

Io nei test in farm per valutare se usare nelle copie fredde dei dati HD conusmer, ho usato di toshiba serie x e nas, le unità nas sono morte subito ( 850 ore), mentre la serie x ha resistito per 2184 ore sempre poche ma se pensi che quel carico un utente medio lo fa in 3 anni, capisci che risultano abbastanza tranquilli, per essere preciso x300 10tb come modello.
Ovvio poi ci sono le serei MG datacenter che sono fenomenali meglio di seagate e WD a mio parere ( ancora non mi è morta nessuna unità dalla mg04 alla 07 ).

Lupo Alberto

Non per me.
Sono particolarmente sfigato con gli HDD.

Davide

Si chiama AI tanto per? Beh io ci avrei messo dentro anche altre buzzword

Markk

Ha crittografia hardware e un guasto al controller SATA/USB renderebbe irrecuperabile il contenuto, non c'è un HD senza crittografia?

Alessio Ferri

Toshiba mi è morto ieri dopo un'anno di servizio. Tra pull, build trasferimento di interi siti per mesi semi giornalmente non ce l'ha più fatta

Alessio Ferri

Ieri ho perso d'improvviso l'hard disk dopo solo un anno di utilizzo, da un'ora all'altra ha perso 90000 settori e un sacco di dati, che però avevo in backup

NaXter24R

È comunque un dato, e per chi non è del settore o cerca qualche info sono tra i pochi a dare queste informazioni

Giulk since 71'

Il my book non usa l'usb 3.0 con attacco micro-b?

Pito

Prezzo ottimo! Ho preso poco fa due da 8tb a 200€ l uno. Questi a 500 sono i prossimi

uncletoma

toshiba quali? :)

No.
Dipende dai modelli. Non basta proprio farli da secoli.

c0s87

Si ma il report vale 0, sono testati in condizione non esatta, anche io in farm ho testato con carico datacenter gli ironwolf pro e si sono arresi dopo 1300 ore soltanto, mentre gli exos sono con 22k ore e vanno ancora bene, quindi usare dischi consumer dove servono dischi per cloud che costano più di quelli e hanno chip e firmware adatti.

3.5'' li ho aperti personalmente sia WD che Seagate, non sono saldati.

I WD e Seagate da 3.5'' non sono saldati.

MrPhil17

I WD da 2,5" hanno il connettore USB sul PCB al posto del SATA ma non credo facciano la stessa cosa per quelli da 3,5".

Markk

Quale HD esterno da 8TB consigli? I wd my book se si rompe il cavo propietario sono inaccessibili

:D adesso verrà fuori un tizio che dirà che se si rompesse gli partirebbero 18 TB di dati :D
:D :D :D

Recensione HONOR Router 3: il miglior Router Wi-Fi 6 qualità/prezzo

Apple Silicon è il futuro di Apple: da desktop a smartphone, andata e ritorno

Recensione Honor MagicBook Pro, occhio ai paragoni azzardati!

Recensione Asus ZenBook Flip S, il primo con Intel Core 11th Gen!