NVIDIA GeForce GTX 1650: nuova variante con GPU Turing TU116-150

21 Luglio 2020 10

I partner NVIDIA potrebbero proporre a breve un'ulteriore variante della GeForce GTX 1650 annunciata lo scorso anno, aggiornata nella variante SUPER in autunno e, successivamente, riproposta lo scorso aprile con memoria video GDDR6.

Secondo quanto riportato dal noto leaker momomo_us, si tratterebbe di un modello rivisitato della GeForce GTX 1650 GDDR6 che utilizza però una GPU NVIDIA Turing TU116-150 in luogo dell'attuale TU106-125. In dettaglio si tratta di un prodotto targato Gigabyte - GeForce GTX 1650 OC Rev 2.0 - ma non è da escludere che anche altre aziende possano utilizzare questo chip per nuovi modelli della GeForce GTX 1650 GDDR6.


L'impiego della GPU Turing TU116-150, utilizzata sulle più potenti GTX 1660 SUPER e GTX 1650 SUPER, non deve trarre in inganno per quanto riguarda il numero di Cuda Core e di conseguenza per le prestazioni offerte.

Il suffisso 150 indica infatti che siamo di fronte a una GPU con alcuni core disabilitati; la variante "completa" del chip TU116 (TU116-300-A1) offre infatti 1408 Cuda Core, mentre in questo caso il produttore disabilita fino al 41,7% delle unità di elaborazione per arrivare ai canonici 896 Cuda che caratterizzano la GeForce GTX 1650.


La scheda proposta da Gigabyte è equipaggiata con dissipatore a singola ventola, connettore di alimentazione PCI-E 6pin, caratteristica questa che suggerisce un TDP leggermente più elevato rispetto ai 75W della GeForce GTX 1650 GDDR5, molto probabilmente in linea con la più recente GeForce GTX 1650 GDDR6 (90W).

Il prezzo dovrebbe rimanere invariato nella fascia dei 150 dollari, a seguire riassumiamo le caratteristiche tecniche relative alla Gigabyte GeForce GTX 1650 OC Rev 2.0:

  • GPU TU116-150
  • 896 Cuda Core
  • Frequenza GPU 1635 MHz (Boost) - 1410 MHz (base)
  • Memoria 4GB GDDR6 12Gbps
  • BUS Memoria 128 bit
  • Larghezza di banda memoria 192 GB/s
  • Alimentazione PCIe 6pin
  • TDP 90W?
Il miglior Galaxy del 2020? Samsung Galaxy S20 Plus, in offerta oggi da Mobzilla a 636 euro oppure da Yeppon a 760 euro.

10

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Vamavvo Mavvone

Cioè?

Andrej Peribar

Di prassi tutti le CPU/GPU minori sono pezzi "fallati" per le certificazioni delle controparti più alte.

Simone Battista

Pezzi mezzi fallati praticamente?

Snap

Una gtx 1660 e un poco meno...a che serve? Credo per contrastare qualche variante AMD, però boh!!

Maurizio Mugelli

minimo, praticamente il fatto che anche disabilitando una unita' un minimo di spreco energetico rimane controbilancia completamente i guadagni.

Maurizio Mugelli

riciclare die non certificabili per il modello completo, qualche mese fa usavano perfino i tu106 per le 1650.

Frost Lox

Qualcuno mi corregga se sbaglio ma in teoria un die più grande dovrebbe avere anche garantire una miglior dissipazione anche se di poco, il che potrebbe spiegare anche l'aumento di tdp.

Giuseppe

Aggiungo il vendere chip più grossi difettosi in parte

Maurizio P.

Dismissione di una linea produttiva per ridurre i costi?

Simone Battista

Il senso?

Recensione MateBook 14: è il migliore tra i notebook Huawei

Apple annuncia i processori proprietari per Mac basati su architettura ARM

PlayStation 5 ufficiale: due versioni, design grintoso e futuristico | Caratteristiche

Recensione Honor MagicBook, al pari di MateBook D14 ma costa meno!