Tastiera gaming Razer Huntsman Mini: compatta e con poche rinunce

15 Luglio 2020 41

Spazi ed ingombri ridotti sono le parole chiave della nuova tastiera Razer Huntsman Mini, una versione più compatta della serie di tastiere Huntsman (sulla breccia da un paio d'anni), ideata per soddisfare le esigenze dei videogiocatori che necessitano di maggior spazio sulla scrivania.

Razer Huntsman Mini impiega un fattore di forma del 60%, senza rinunciare a due tipi di switch ottici e ad una doppia colorazione. Per scendere a compromessi con le dimensioni, Razer ha privato questa tastiera della fila di tasti funzione, del gruppo home e del tastierino numerico, ricollocandoli attraverso funzioni secondarie e scorciatoie, ai lati di alcuni pulsanti specifici.

Formato dunque ridotto, ma senza tante rinunce, soprattutto per la parte gaming, che racchiude tutto il meglio della tecnologia Razer. Gli Switch opto-meccanici vengono infatti proposti in due varianti:

  • Switch ottici a scatto (di colore viola), per i giocatori che preferiscono un feedback tattile forte e deciso.
  • Switch ottici lineari (di colore rosso), che in questa versione sono anche più silenziosi grazie a smorzatori che riducono il rumore, ma sempre in grado di garantire battute fluide, senza feedback tattile.
Razer Huntsman Mini - Switch opto-meccanici

Buona anche la scelta di impiegare materiali ad alta resistenza: i tasti sono infatti realizzati in PBT a doppia iniezione, che impedisce alla superficie di diventare lucida di sbiadirsi con l'usura.

Razer Huntsman Mini è inoltre dotata di cavo Tipo-C staccabile, effetti di luce dinamici con integrazione Chroma personalizzabili a seconda del gioco, Razer Synapse 3.0 per la personalizzazione di macro, assegnazione tasti e profili, ed un piccolo quantitativo di memoria integrata, per salvare ed utilizzare in ogni momento le proprie impostazioni.

CARATTERISTICHE TECNICHE

  • Switch ottici Razer
  • Durata fino a 100 milioni di battute
  • Tasti in PBT a doppia iniezione Razer
  • Layout della fila inferiore standard
  • Costruzione in alluminio
  • Fattore di forma compatto 60%
  • Cavo USB-C staccabile in fibra ottica intrecciata
  • Archiviazione integrata ibrida: fino a 5 profili di combinazioni di tasti
  • Effetti luminosi preimpostati integrati
  • Tasti retroilluminati individualmente grazie alla tecnologia Razer Chroma RGB con 16,8 milioni di opzioni colore personalizzabili
  • Compatibilità con Razer Synapse 3
  • Tasti completamente programmabili con registrazione macro al volo
  • N-key rollover con funzionalità anti-ghosting integrata
  • Modalità gaming
  • Ultrapolling 1000 Hz
PREZZO E DISPONIBILITA'

Razer Huntsman Mini è già disponibile tramite il sito ufficiale italiano, in quattro versioni, che variano a seconda del colore - Mercury White o Black - e degli switch (ottici o lineari) che andranno a modificare anche il prezzo, a partire da 129,99 euro, fino a 139,99.

Top gamma con batteria infinita e display super? Asus ROG Phone 2, in offerta oggi da ASUS eShop a 699 euro oppure da Unieuro a 899 euro.

41

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Josè.pH

per me il layout ANSI è completamente senza senso.. un po come la guida a destra nelle auto, l'iso è molto piu comodo e di fatti in europa si usa l'ISO, poi il fatto che in america si sono abituati con l'ANSI non vuol dire che anche noi dobbiamo farlo.. ISO ITA tutta la vita.

Shurru97HD

Cpu: Ryzen 5 3600
Mobo: Asus Prime X570-P
Ram: 16 GB ddr4 3200mhz Hyperx Fury RGB
GPU: nvidia 1660 Super ( Asus )
SSD: nvme 512gb
PSU: Mars Gaming 650 W Bronze+ ( l'unico decente che trovai su Amazon, ma lo cambierò )

Per il momneto mi sto trovando benissimo.
Gioco principalmente a:
Rocket League ( competitive )
Forza Horizon 4
F1 2019

Pip

No, un portatile dalla stessa potenza mi sarebbe costato il doppio, sarebbe stato rumoroso e poco pratico per l'uso giornaliero.
Io ho la necessità di spostarlo più o meno due volte l'anno, non voglio vincolarmi ad un portatile solo per spostarlo due volte. Con un fisso compatto (il case è il silverstone sg13), posso cambiare scheda video e processore quando voglio, aggiungere memoria a piacere, usare dissipatori più grandi e più ventole per farlo silenzioso (Il mio pc è totalmente inaudibile se non si gioca)

DIXON

Nice, che configurazione hai?

darthrevanri

Meglio un portatile a questo punto.

Motoschifo

Io programmo ed è molto comoda, ma per qualche tempo ho fatto altro e scrivevo parecchie mail o testi. In quel caso l'ho trovata molto più comoda, anche rispetto alla programmazione, perchè le lettere accentate sono davvero pratiche con apici e segni di punteggiatura varia. Per es. le maiuscole accentate o con accenti acuti, roba quasi impossibile da fare rapidamente altrimenti.

Ricordo di aver dovuto usare ormai 15 anni fa un pc da un cliente con tastiera US (marca HP se non erro) e in quell'occasione avevo toccato con mano il disagio e la praticità di scrivere con quello strano sistema. Per scelta aziendale erano stati comprati solo con quel layout, quindi avevamo dovuto imparare per forza (non si poteva portare hardware personale, le grandi aziende ragionano purtroppo ancora così).

Comunque se uno non si trova bene è giusto non forzare la mano.

TLC 2.0

Ma infatti dipende dall'uso che se ne fa secondo me. Io le ho provate per mesi ma alla fine sono sempre tornato all'ITA, non riesco ad adattarmi.
C'è anche da dire che a me non serve il layout US, visto che non programmo col pc, ma anzi scrivo tanto testo.

Motoschifo

Io, dopo ormai 2 anni di utilizzo quotidiano (casa/lavoro), mi sto finalmente abituando a scrivere veloce come prima. Forse le uniche cose rimaste un po' lente sono i doppi apici (shift+apice+spazio) ma pian piano vedo che si riesce.
Ho riprovato una vecchia tastiera con layout italiano e devo dire che è decisasamente più scomoda, ma solo perchè prima non avevo mai provato ad usare serialmete le US (in particolare le US intl quindi con la doppia pressione di tasti per fare le lettere accentate e i simboli).

Il motivo di tutto questo trambusto? Di tastiere meccaniche o di keycaps italiani non ne c'è traccia, se non un paio di modelli, mentre il mercato US/UK è vastissimo.
Oggi non tornerei più indietro, anzi avrei dovuto iniziare 20 anni fa!

madwill89

Non parlo del prodotto, il prodotto è quello che è, si parla del fatto che è la prima volta che razer dialoga con la community. Mi pareva fosse chiaro.

Shurru97HD

Bella bella bella bella.
Quasi quasi me la prendo, ho assemblato da poco il mio primo pc gaming e le periferiche della Trust che ho ora non mi soddisfano per niente ( me lo aspettavo, ma le avevo in casa quindi... ).
Sembra un piuccolo capolavoro.

TLC 2.0

Ma infatti è soggettiva. Io non mi trovo assolutamente con il layout UK e USA, non ci posso fare nulla.

Pip

Io ormai preferisco il layout americano, molto più semplice e intuitivo, specialmente per le lettere accentate e i simboli

Pip

Guarda che è pensata appositamente per essere così, visto che lo scopo principale di queste tastiere è la portabilità.
Io stesso ho un potente pc da gaming compatto che entra senza problemi in uno zaino da portare in aereo, insieme a cuffie, mouse e altri accessori. L'unica cosa che non entra nello zaino è la mia tastiera meccanica con tastierino numerico perchè è più lunga dello zaino stesso...
Queste tastiere compatte servono a questo, e in ogni caso nei giochi i tasti freccia e il tastierino non si usano quasi mai...

Samuele Capacci

non mi fido molto a comprare da aliexpress, però se trovassi i componenti anche su altri siti acquisterei immediatamente, oltre candykeys che già frequento (controllerò anche keygem), tu cosa consigli per comprare in europa ?

Anche se credo che il case firmato kbdfans dovrò per forza acquistarlo su kbdfans (i modelli TOFU in alluminio, mi piacciono da impazzire).

Questione d'abitudine.

Torto

Oddio certi switch nemmeno dovrebbero produrli

TLC 2.0

Non mi trovo bene senza quel layout, non riesco ad usarle

Ma perchè, è così carina... :(

Marco Russo

Molto soddisfatti è un parolone, a quel prezzo ci stanno molte alternative migliori, la strada è ancora lunga, per ora i problemi principali sono i crepitii (rattling) degli stabilizzatori molto fastidiosi e poca compatibilità con keycap molto spessi tipo i double shot ( il filo metallico degli switch non permette il corretto posizionamento di essi)

Marco Russo

Eh ti capisco, io ho trovato per caso una dz60 hotswap su candykeys. Comunque ti sconsiglio di comprare con kbdfans perchè paghi sempre la dogana (parliamo di 25€ spese di sdoganamento +IVA), purtoppo se vuoi farti una custom devi comprare i pezzi un po sparsi. Fossi in te prenderei il PCB su un sito europeo (attualmente keygem . store ha i dz60 (non hotswap) disponibili a 38€) e poi magari case e stabilizzatori se proprio non li trovi da nessuna parte su kbd. La plate ormai la trovi anche su ali (anche se meglio banggood visto che ti rimborsano i dazi)

madwill89

Ci sono tanti pcb sia ISO che ANSI, speriamo bene.

madwill89

Dico sulla pagina della mini ovviamente

T. P.

altri utenti hanno appena scritto che non ha layout ITA...
il mio interesse è crollato a sottozero! :(

Iveco Turbo Daily a kryptonite

concordo... purtroppo il layout italiano viene troppe volte snobbato nel settore tastiere

Iveco Turbo Daily a kryptonite

concordo... purtroppo il layout italiano viene troppe volte snobbato nel settore tastiere

Samuele Capacci

dovrebbe essere una 60%, è normale che sia così. Io personalmente non scenderei mai sotto layout 65% che almeno prevede i tasti freccia, è un layout comodo se ti vuoi portare in giro la tastiera o se la vuoi tenere sulla scrivania in una posizione più ergonomica (perchè rimane più centrata). I tasti che non ci sono si raggiungono come combinazione di tasti, è tutta questione di abitudine immagino.

Personalmente io penso che layout sotto il TKL (uguali al full size, solo senza tastierino numerico) abbiano senso solo se si intende veramente portare la tastiera in giro (per usarla ad esempio al posto di quella del portatile) oppure se ce la si vuole autocostruire: una 60/65% in alluminio/ottone/legno e con un buon set di keycaps puoi pagarla 150-350 o più, ma se la vuoi full size e vuoi usare gli stessi materiali, mantenere la stessa qualità spendi molto di più, e spesso i pezzi sono più difficili da reperire (non so neanche se esistano pezzi o kit per full size, ho visto al massimo kit per 75% o per altri layout meno usuali ma forse più interessanti).

Inoltre per gaming i tasti che servono (a meno di giochi particolarmente complessi), sono quelli intono a wasd e pochi altri, quindi anche per gaming ha senso (si ha inoltre più spazio per muovere il mouse).

Come per ogni cosa, dipende tutto dalle esigenze della persona

GiorgioGR

Letteralmente la prima tastiera meccanica "da gaming" che mi ha suscitato il minimo interesse, sembra l'abbiano fatta giusta stavolta... Attendo recensioni e approfondimenti, ma mi ha incuriosito.

billkilluscoTrmp2020

Senza tasti freccia e funzione!! Come si utilizzerebbe se è monca??

TLC 2.0

No layout ITA, no party. Mi dispiace, sembrava una tastiera degna di essere acquistata.

Dwight Schrute

Sul sito americano ci sono le TKL a differenza del sito italiano dove mancano

Josè.pH

in quello americano appare il menù di selezione layout ma non c'è nessun formato tranne l'us.. a me sinceramente l'ANSI fa schifo...

madwill89

Hanno ascoltato la community, sia su reddit che su geekhack sono tutti molto soddisfatti.

madwill89

Mi pare che sul sito americano si possa scegliere se prenderla ISO (layout di cui parli), sono certo che arriverà anche ISO da noi

Pip

Incredibile, una tastiera da gaming che sembra che valga quello che costa.
Veramente da non credere, potrei perfino acquistarla...

Samuele Capacci

A quel prezzo forse ci può anche stare, certo rimane pur sempre una tastiera da gaming, però leggo tasti in pbt doubleshot e costruzione in alluminio, magari è anche decente.

Che poi cosa parlo a fare che ho keycaps in ABS (vorrei costruirmi una 65%, budget 250/350 ma è sempre tutto sold out su kbdfans dannazione)

Peccato per il prezzo ma credo sia in linea con la qualità offerta, ben fatto Razer!

Phil

Niente layout proprietario, tasti in PBT, USB-C staccabile, RGB integrato...
Che quelli della Razer si siano dati una svegliata o é solo un caso?

JustATiredMan

mi ricorda la vecchia tastiera dei mac, quando ancora si chiamava tastiera, e non quegli obbrobri di adesso, fatta da due lamine di alluminio incollate con in mezzo un pezzo di gomma, ed hanno il coraggio di farla pagare 70 euri

Josè.pH

ho cercato sul sito ma non parlano dei layout. a me piace il tastone invio grosso, le accentate e i vari @ # vicini da usare con alt gr.. insomma layout ita, di solito razer le fa..

Una piccola meraviglia, a mio parere, di cui il prezzo trovo sia adeguato.
Finalmente Razr non se ne è venuta fuori con una pacchianata senza senso come al solito!
;)

Fabio Catania

regalata

Recensione MateBook 14: è il migliore tra i notebook Huawei

Apple annuncia i processori proprietari per Mac basati su architettura ARM

PlayStation 5 ufficiale: due versioni, design grintoso e futuristico | Caratteristiche

Recensione Honor MagicBook, al pari di MateBook D14 ma costa meno!