Snapdragon 8cx Plus in arrivo: clock fino a 3,15 GHz per i notebook Windows 10

26 Giugno 2020 270

Qualcomm starebbe lavorando sul SoC Snapdragon 8cx Plus, un refresh dello Snapdragon 8cx annunciato nel 2018 e pensato appositamente per i PC portatili, in particolare per i cosiddetti PC Always Connected.

Secondo il recente report di WinFuture, Qualcomm avrebbe pronta questa nuova soluzione per cercare di riportare nuovamente l'attenzione sulle piattaforme notebook Windows on ARM, il tutto offrendo un incremento delle frequenze di clock. Il nuovo SoC ha un model number SC8180XP, diverso quindi dallo Snapdragon 8cx (SC8180X); al momento mancano conferme ufficiali, ma il suffisso P potrebbe indicare proprio una variante Plus del chip.


Stando a quanto riportato, Snapdragon 8cx PLus mantiene la stessa architettura a 8 core, tuttavia le frequenze saranno differenti. I quattro core più veloci raggiungerebbero infatti i 3,15 GHz, offrendo un incremento di oltre 300 MHz rispetto alla precedente versione (2,84 GHz).

Il resto delle caratteristiche dovrebbe invece rimanere invariato: i 4 core "efficienti" saranno cloccati a 1,8 GHz mentre lato GPU troveremo la Adreno 680; non sappiamo al momento se anche la frequenza GPU verrà incrementata (molto probabile), in caso contrario dovremmo essere di fronte a un chip grafico che opera a 718 MHz.


In attesa di ulteriori aggiornamenti/conferme, pare evidente che l'arrivo di Snapdragon 8cx Plus rappresenti l'ennesimo tentativo di Qualcomm di attirare l'attenzione degli utenti - nonchè dei produttori - sulla piattaforma Windows on Arm.

La prima ondata di questa tipologia di prodotti non ha avuto probabilmente il successo sperato. Per quanto riguarda l'efficienza, c'è da considerare che l'aumento di clock dell'ipotetico Snapdragon 8cx Plus potrebbe richiedere una rivisitazione dei sistemi di dissipazione, una circostanza con diversi pro e contro.

Il TOP di gamma più piccolo di Apple? Apple iPhone SE, in offerta oggi da Mobzilla a 427 euro oppure da Amazon a 479 euro.

270

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
E K

Beh, se sono destinati all'estinzione peggio per loro.

X Wave

La Apple non ha da assicurare il carrozzone di retro compatibilità che si deve portare dietro Microsoft con i legacy software.

efesto85

È solo una mia opinione personale ma se avessero portato avanti le app universal invece di chiudere il reparto mobile forse la situazione sarebbe diversa e avrebbero (magari solo una bozza) un ecosistema di app pronte all’uso.

Federico

Sotto ogni mio articolo c'è l'email di chi lo ha scritto

Simone

Certamente... dimmi come :) Per caso disqus ha un IRC?

Darkat

Eh oh XD i benchmark ci sono. Lato GPU Qualcomm è avanti tutta, Apple è molto indietro sulle stesse, e anche le soluzioni CPU per PC sono state veramente molto performanti. Senza contare l'arrivo di AMD che promette prestazione notevolmente superiori

Darkat

Tu non mi stavi parlando di desktop in quel messaggio, mi davi Linux come piattaforma morta quando invece è tutt'altro. Sul desktop conunque parliamo del 2% con la differenza che non sono rintracciabili tutte le installazioni come Windows e Mac, parliamo comunque di tantissimi milioni di utenti, non bruscolini, si tra l'altro in ambito professionale è molto usato, nell'ambiente di sviluppo Linux è uno dei sistemi preferiti ad esempio. In ogni caso tutto questo è completamente OT con l'articolo

theMANoftheFate_

Non tanto Qualcomm quanto Microsoft dovrebbe spingere per queste soluzioni, magari lavorando a braccetto per ottimizzare i sistemi hw e sw, in questo apple ha il vantaggio di fare tutto in casa, o comunque in casa finalizza il tutto.
Il percorso di apple è nato dall'idea di dispositivi silenziosi con processori performanti, ed oggi la tecnologia permetterebbe di avere dissipazione di calore silenziosa per tale obiettivo.
Google potrebbe superare anche Microsoft con Chrome OS se lo rende più versatile e riesce ad avere le app essenziali di Windows in versione completa.

DeeoK

Eh, no, aspetta non è così facile. Non è che basta aumentare i watt e allora tutto viene gratis. I chip di fascia alta saranno per forza di cose progettati diversamente. Non ho ancora mai visto un'architettura che scali bene da 3 a 100W.

DeeoK

Certamente ed è quello che mi aspetto. In realtà da Apple mi aspetto anche che riesca a tirare fuori SoC discretamente potenti anche nella fascia alta, solo che non penso che filerà tutto liscio come l'olio e credo che ci saranno più di due anni di transizione, almeno per il settore ad altissime prestazioni.

Comitato_no_Disqus

Guarda che il mio è un complimento, non c'è nulla da leggere tra le righe

Federico

Perdona Giannini ma non andò così
Lo switch su Intel dall'annuncio all'attuazione impiegò una Major Release, i sistemi operativi continuarono ad esistere in doppia versione sempre per una singola Major Release ed anche Rosetta visse circa un anno.
Quindi si può dire che lo switch completo (e relativa cessazione del supporto alla tecnologia precedente) impiegò fra due e tre anni.
I principali software di produttività erano già disponibili in versione Intel al momento dello switch.

Quanto ai professionisti (ed aziende) che non cambieranno... beh su quello hai ragione, esistono ancora studi grafici che utilizzano Mac Pro PowerPC e vivono felici.
Ma non è che siano passati alla concorrenza, sono semplicemente testati in Apple perché se la tua necessità è quella di editare una foto o impaginare una rivista un doppio PPC è ampiamente sufficiente.

OS 8... lo sai che conosco un matto che ancora usa un Quadra 900 identico a quello che ho in cantina per fare impaginazione pubblicitaria?
E sai qual è la cosa assurda? che ha un iMac Intel.

Bastia Javi

Ms forse non è interessata fare prodotti migliori ma a tracciare la strada ai tanti produttori/soci, pensaci, non può fare la guerra dentro la sua cerchia a vari Asus, Samsung, Acer, Dell, Lenovo, Msi etc etc

Born In Dissonance

Lato mobile comunque han ricominciato a muoversi, difatti sunny cove ( a breve willow cove) ci sono sul mercato esclusivamente mobile

pietro

I professionisti però sono una porzione di mercato insignificante rispetto all'utenza consumer

pietro

Compatibili è un parolone, i woa girano tutti abbastanza uno schifo, non tanto per l'hw quanto per il sw

pietro

Nessuno impedisce ad Apple di giocare al rialzo anche sui consumi. Hanno parlato di una linea di Apple silicon, non di uno

pietro

In pochi non stanno facendo i conti che alla fine rispetto alle attuali proposte mobile, su dispositivi più portati al computing, possono tranquillamente giocare al rialzo coi consumi

pako8x

Per quanto riguarda Adobe c'è già Photoshop per ARM e dovrebbero essere in dirittura di arrivo almeno Illustrator e Premiere, se ne parla ormai da tempo. Secondo me Adobe già sapeva di questa transizione, mi è sempre sembrato strano che facessero tanto sforzo soltanto per iPad. Poi la suite office, già convertita su ARM su windows, non dovrebbe essere un problema e poi... Hai già il 90% dell'utenza.
Per il resto dell'utenza provvederanno con i nuovi modelli su piattaforma ancora Intel, ma non vedo tutta questa catastrofe, potrebbero perdere una piccola parte di utenti con esigenze particolari come te, ma conquisterebbero sicuramente una grossa fetta di utenti base che ha bisogno di una batteria infinita ed un dispositivo che si avvia in pochi secondi. Credo sia ciò a cui puntano realmente

pietro

Dipende, bisogna vedere la lineup di soc che tira fuori Apple, visto che di line up parlano.

L'a12z è messo lì solo come strumento di sviluppo, ma è il processore di un tablet.

Nella linea a13 credo abbiano proposte ben più potenti e probabilmente energivore nel cassetto della attuale variante Z.

Nessuno sta facendo i conti col fatto, che alla fine, sui dispositivi che non sono ultraportatili, possono giocare tranquillamente al rialzo sui consumi, e li son curioso di vedere a parità di consumi, su un processore arm sviluppato espressamente per PC, se il gap sarà negativo o positivo nei confronti di x86.

Bisogna anche valutare sul campo come si comporteranno i core X1 appena presentati da arm come "pc class core"

gianni polini

Supposizioni :)
Il passaggio da ppc ad Intel è stato molto lungo e le applicazioni ci hanno messo anni per arrivare a performance decenti.
Li stesso OSX rimase con librerie condivise e parti emulate per diversi anni dal cambio di piattaforma.
Vi sono voluti almeno 4-5 anni per avere i software maggiori compatibili 100% e performanti.
Aggiunga che i professionisti non cambieranno intel per diversi anni(accadde lo stesso per ppc to Intel).
Apple ha quota di mercato irrisoria nel mercato PC, se lo può permettere, ma i Mac arm saranno PC per utenti consumer.
I professionisti continueranno a lavorare su Intel fin quando Tutti i soft saranno stabili.
Purtroppo Apple ormai è esclusivamente fascia consumer...
E ve li dice uno che su mac ha lavorato da os8.

pietro

Ahimè il problema di Ms è che nessuno ha intenzione di riscrivere i sw per arm fin quando ci saranno in giro PC x86.

Apple nel giro di due anni i suoi dispositivi x86 li fa fuori

Se ms non fa fuori Legacy sta transizione non avverrà mai, ma se fa fuori Legacy va a finire che sparisce Windows dalla faccia della terra.

pietro

App sullo store ms le hanno messe in 5 e di ste 5, solo 2 sono uwp

pietro

Ma appunto, il problema è tutto qui. Legacy è zavorra e salvagente. Ma non si può stagnare per l'eternità, se non esci dall'acqua va a finire che fai da pasto ad uno squalo

pietro

Ma i volumi dove si fanno? Sta tutto qua. Windows è insostituibile in certi settori, almeno per il momento, ma si tratta sempre di una fascia abbastanza ristretta del mercato nel suo complesso.
E si parla sempre di realtà già operanti, o comunque con un parco hw e sw da non sostituire. Chi in sostanza apre adesso o rinnova ex noto tutto il parco sw ed hw, farà tutta una serie di valutazioni su longevità e costi, che non so fino a che punto possano premiare la scelta di Windows.

Non possiamo ragionare solo su chi ha già qualcosa.

Sono il primo contento se ms tira dal cilindro qualcosa di eccezionale, ma allo stato attuale, onestamente, Windows è l'os che più degli altri accusa il peso dell'età.

Ripeto, Legacy croce e delizia, è il motivo per il quale Windows riesce a mantenere la sua posizione, ed è il motivo per il quale Windows fa fatica ad evolvere, e ripeto, proprio in questa fase di transizione ms se non sta attenta, potrebbe prestare il fianco.

A mio modesto parere rimanere troppo ancorati al mondo PC per come lo conosciamo, trovo sia pericoloso in un mercato che comincia a poter fare sempre più a meno di questa categoria di prodotto, almeno per il mercato consumer

pietro

Una volta in Giappone i giapponesi non capivano il mio giapponese, sarà che i giapponesi hanno difficoltà col giapponese

pietro

Per me ti stai arrampicando sugli specchi pur di cercare di aver ragione. Il mio discorso è coerente sin dall'inizio. Tu sembra che ti stai difendendo la mamma

pietro

Ma sono realtà che contano poco a numeri e non cambierebbero a prescindere

pietro

La suite office è disponibile per praticamente tutti gli OS in circolazione

pietro

Ma infatti stiamo dicendo la stessa cosa. È che semplicemente poi gli altri fanno prodotti migliori

pietro

Ma quella è un proposta in ambito server

Federico

Simone quando hai un attimo mi contatti in privato?

DeeoK

Benchmark sintetici su piattaforme diverse, valori su cui non farei grande affidamento.
Comunque un conto è giocarsela con i5 a bassi consumi, un conto è farlo in categorie superiori.

Federico

Stiamo parlando di DESKTOP.
Non sai leggere o cosa?

Adri949

Insomma...

Adri949

Ma si é impossibile. Parliamo di utenza (qualunque tipologia di utenza) che gli da addosso se toglie o solo modifica la start... Cioè, la start... Che vogliamo aggiungere più

Darkat
Federico

Vinse proprio gcc
Naturalmente su un altro algoritmo avrebbe potuto concludere secondo, più in basso di secondo non credo.
Microsoft, inesorabilmente ultimo.

Federico

Il mio fuso orario e... casuale
Notte

Simone

Sembra interessante la cosa, nel caso mandami un messaggi!!
Son sono informato su come sia il fuso orario dalle tue parti! io ora vado a dormire... Buonanotte e grazie per la chicchierata :) (molto iteressante rispetto alla porcheria media che vi è su questo blog)

Simone

Okok ho capito benissimo cosa intendi... GCC c'è chi lo ama e chi lo odia... io personalmente lo amo e spero di poter usare il pacchetto build-essential da debian su Windows il prima possibile

Sheldon!

Ma i MacBook a bassa potenza sono i MacBook da 3000€ /s

Federico

P S : come non detto, mi sa che l'articolo non esiste più.
Voglio vedere se riesco a recuperarlo perché fare quella comparativa mi costò un sacco di tempo

Alexv

L'ultimo è stato un Opteron, poi non se n'è più parlato.

Federico

"anche se non flessibile e completo quanto le toolchain Linux" di quali toolchain parli?

Eh, di tutte ed in tutte le versioni esistenti
Su Windows o buona parte dei linguaggi non ci sono o se ci sono vengono gestiti su Cigwin
Prova a cercare un compilatore per il banalissimo Swift, se è come quando lasciai Windows era indietro di quattro versioni (inutilizzabile perché Swift è ancora giovane e cambia di versione in versione).

Per non parlare del C, cerca e leggi la comparativa fra toolchain e ti renderai conto quanto cambia l'efficienza dell'eseguibile al cambio di compilatore.
Se devi fare una cosa che deve correre sul serio in Linux magari puoi scegliere di compilare una libreria con llvm e un'altra con gcc, e nell'articolo dimostro quanto la cosa sia importante.
Quell'articolo dovrei rifarlo inserendo più di un algoritmo e facendo tutte le combinazioni di algoritmi e toolchain, ma per rimettere tutto in piedi servirebbe una settimana.

Simone

La voglio assolutamente :) Potresti cambiarmi vita.

Perdonami, ma guardando Android Studio mi hai fatto pensare "Ci hanno messo 10 anni a sistemare Grandle, ma è diventato un mattone talmente pesante che era meglio rimanesse rotto come prima".

"anche se non flessibile e completo quanto le toolchain Linux" di quali toolchain parli?

Mamma mia ti starò rompendo tantissimo, perdonami, non sei obbligato a rispondere. Ora ho visto che hai altri articoli, quando ho tempo farò interessanti letture

Alexv

Il mercato PC ad ora non sembra proprio. A parte qualche esperimento andato male.

Federico

Dire uno su centomila e dire nessuno è la stessa cosa

Axel.R

penso che ora con arm cambieranno un bel pò di cose

DefinitelyNotBruceWayne

Implementati molto peggio però rispetto alla controparte Windows

Apple annuncia i processori proprietari per Mac basati su architettura ARM

PlayStation 5 ufficiale: due versioni, design grintoso e futuristico | Caratteristiche

Recensione Honor MagicBook, al pari di MateBook D14 ma costa meno!

La (mia) postazione da Rog Fan: dallo Smartphone al PC fino allo Zaino | Video