Kingston annuncia KC2500, SSD NVMe ad altissime prestazioni

27 Aprile 2020 97

Kingston ha annunciato KC2500, un SSD NVMe di fascia alta che, oltre a garantire ottime prestazioni, si fa notare per la sua versatilità. Secondo quanto dichiarato dal produttore, il nuovo KC2500 è un drive che può trovare applicazioni in diversi settori, dalle piattaforme desktop consumer, passando alle workstation e/o sistemi destinati ad applicazioni di elaborazione ad alte prestazioni (HPC).

Kingston KC2500 è un SSD con formato M.2, sfrutta l'interfaccia PCIe gen 3.0 e grazie al controller SMI in coppia con memorie NAND TLC 3D a 96-layer riesce a offrire una velocità di trasferimento sequenziale di picco pari a 3500 MB/s e 2900 MB/s, rispettivamente in lettura e scrittura.


Il nuovo KC2500 è disponibile con una capacità fino a 2TB e supporta la crittografica hardware XTS-AES a 256 bit, consentendo l’uso di software di produttori terzi con le soluzioni di gestione della sicurezza TCG Opal 2. Al momento l'azienda non ha fornito dettagli sui prezzi, in attesa di novità vi proponiamo un riepilogo delle caratteristiche tecniche.

  • Supporto completo per la suite di sicurezza TCG Opal 2.0, XTS-AES 256-bit, eDrive
  • Ideale per desktop, workstation e High-Performance Computing (HPC) Systems
  • Capacità 250GB, 500GB, 1TB, 2TB
  • Formato M.2 2280
  • Interfaccia NVMe PCIe Gen 3.0 x 4 linee
  • Controller SMI 2262EN
  • NAND 3D TLC 96-layer
  • Crittografia: AES-XTS 256 bit
  • Velocità di lettura/scrittura sequenziale fino a 3500/2900 MB/s
  • Lettura/scrittura casuale 4K fino a 375.000/300.000 IOPS
  • Endurance TBW: 250GB/150TBW, 500GB/300TBW, 1TB/600TBW, 2TB/1,2PBW
  • MTBF 2.000.000 di ore
  • 5 anni di garanzia limitata con supporto tecnico gratuito

97

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Wanderer

Ciao : )
Proverò a tenerli d'occhio allora, magari insieme agli intramontabili crucial/sabrent, a questi nuovi kingston ed ai toshiba/ocz. Ciao ciao : )

GerryNap

Buono a sapersi

StadiaReborn

Veramente quasi tutti gli YouTuber grossi ormai usano NAS esclusivamente con SSD per memorizzare i propri footage, in quanto sono gli unici che ti permettono di lavorare con file raw in 4k//8k senza scatti. Di questi molti sono degli Storinator di 45Drives configurati da Linus, altri sono roba sovraprezzata da paura come i Jellyfish Fryer, che però offrono un ottimo servizio di assistenza e sono plug-n-play in stile utonto Apple.

Dea1993

be se parliamo di nas.. li non eserei un ssd, per il semplice fatto che tanto devo passare per la lan, che se va bene mi limita ad 1gbps quindi 125MB/s, un ssd sarebbe sprecato, oltretutto su un nas (per il mio uso) non farei un accesso continuo, quindi non avrei bisogno di velocita' impressionanti.
cosi' come dico che non ho bisogno di chissa' quali performance per il backup, li mi va bene un classico hdd da 7200rpm, ma all'interno dei pc, sia per la root che per la home, ormai non posso rinunciare agli ssd

StadiaReborn

Ti faccio presente che è possibile avere un NAS o una SAN interamente composta da HDD, ai quali affianchi degli SSD per caching. In tale maniera riduci di molto il costo e hai comunque velocità di trasferimento ottimali. Ovviamente se sai già quali sono i file che accedi più di frequente è possibile introdurre ottimizzazioni.

Dea1993

giochicchiare e solo 2/3 foto e' estremamente riduttivo, di dati ne ho parecchi, non troppi fortunatamente e per ora con 1 nvme da 1TB per la home e un ssd sata da 256GB per la root sto a posto, ed ho un hdd da 1tb solo per il backup.
sul portatile invece mi avanza un nvme da 256GB.

pero' effettivamente 1TB di ssd mi inizia a stare stretto purtroppo... ma facendo le giuste pulizie sui giochi riesco a tenerlo sotto l'80%... comunque sia si puo' sempre fare distinzione tra dati a cui si accede frequentemente e dati a cui si accede poco... la roba di lavoro, giochi e personali con accesso frequente, devo per forza tenerli su ssd.

GeneralZod
StadiaReborn

Buon pre te che non sei un data hoarder... Dovessi comprare 9 IronWolf da 3.84TB spenderei quasi 10k€ per la mia collezione da 30TB, ed il doppio per avere una copia. Ovvio che sei usi il PC solo per giochicchiare e le 2-3 foto che fai col telefono ti basta un banale SSD, ma per tutto il resto decisamente no.

I miei SSD Sata sembrano dire di si.

Pip

Non cambia niente, i chip di memoria sono sempre costruiti allo stesso modo. L'unica differenza è il tipo di comunicazione.

Marco
Dea1993

se vabbe' per uso consumer un raid non e' cosi' tanto indispensabile... anzi e' inutilmente costoso e complesso per molti.
per uso casalingo il semplice backup di tanto in tanto va bene... ormai sui miei pc uso solo gli ssd... l'hdd lo tengo solo per metterci i backup, non potrei piu' tornare ai lenti hdd

ghost

Quindi? Stai dicendo che hanno un'ottima durata?

StadiaReborn

Sono usati per archiviazione, ma onestamente non consiglierei nulla di inferiore ad un RAID-Z2 per stare sicuro.

Grazie ;)

Alessandro Vanni

Infatti, se non superi comunque i 60 °C non ci sono particolari problemi, la stragrande maggioranza della nand in commercio tollera dai -40 agli 80/85. Chiaramente considera che il costruttore dell' ssd da una garanzia sotto specifiche condizioni, puoi tranquillamente triplicare il valore dato e essere ragionevolmente certo che funzionerà ancora al raggiungimento di quella soglia. Mi ricordo di aver visto su in sito tedesco un test di uso "fino alla rottura" degli ssd, non ricordo i dettagli ma superavano abbondantemente il triplo dei tbw, mentre per il tempo vai tranquillo, fai un bel X3 alla garanzia e prima di allora stai sereno

GeneralZod

Mi sembrava si parlasse di macchine professionali. Perché se non è così, un disco singolo è piuttosto affidabile per uso domestico. Ho un vecchio Samsung dal 2014 ed uno nel fisso di mio padre (che lo massacra 24/7) da inizio 2015 e nulla da segnalare.

Grazie. ;)

wotergrigo

mi permetto solo di fare un appunto, non supera i 30 gradi se non si fanno scritture prolungate (che è la fase critica per un ssd).
In tale scenario si possono raggiungere t molto elevate, cerca guru3d e leggi qualche recensione di qualche ssd (esempio crucial p1)

Per la vicinanza alla scheda video, mi hanno risposto in un precedente post, che basta che sia protetta dal suo dissipatore che normalmente viene con determinate schede madri. Si consiglia di prendere quelle che lo hanno se hai intenzione di usare gli m2. Mi ha detto anche che di solito non supera i 30 gradi. Bene quindi!

wotergrigo

ok, ma che problematica potrebbero avere? alla fine la differenza è solo l'interfaccia, la durata nel tempo è dovuta alla qualità delle celle e al firmware.
l'unica problematica che mi viene in mente è che la vicinanza alla scheda video possa inalzare le temperature di esercizio, ma dubito sia un vero problema grazie ai piccoli dissipatori di cui sono dotati questi dischi oltre alla protezione da termal throtting.
comunque se trovi dati interessanti rispondimi a questo commento che sono interessato, grazie =)

Che simpatico dilemma. :(

Crucial è Toshiba.

Però io dicevo degli M2 ( sono quasi stanco di scriverlo ). ;)

C'è un fraintendimento, parlo di questi M2, non quelli sata.

Sto dicendo degli M2, di SSD sata anche io ne ho due.

Aster

Idem,ora provo a casa con la partizdi boot in fat https://uploads.disquscdn.c...

Marco

Si anche, ma devi considerare che non tutti gli utenti hanno dimestichezza col raid (magari poco anche con i software per fare un immagine ma ormai quelli sono diventati alla portata di tutti con 3 click hai fatto)

Dea1993

io invece su linux ho performance strane... non capisco se dipende da ext4 o cosa.
sulla partizione di boot fat32 ho le migliori performance in assoluto,
sulla root (non cifrata) ext4 e nella home (cifrata) sempre ext4 ho performance inferiori
questo e' un esempio

https://uploads.disquscdn.c...
https://uploads.disquscdn.c...

https://uploads.disquscdn.c...

come si vede, sulla partizione di boot, ho performance molto piu' alti e costanti, nelle altre 2 invece pare un elttrocardiogramma xD

Dea1993

non sono affidabili come gli hdd e' tutto da veriticare.
gia sulla carta sono piu affidabili proprio perche' non hanno parti meccaniche in movimento, e se guardi il valore di TBW, probabilmente supera l'aspettativa di vita del tuo PC.
poi se mi paragoni un hdd meccanico enterprise specifico per nas professionali, con degli ssd consumer, ovvio che il paragone non regge, ma tra hdd consumer e ssd consumer, siamo li, con il vantaggio da parte degli ssd che non hanno parti in movimento.
e anche gli hdd muoiono all'improvviso senza particolari preavvisi... negli ultimi anni mi sono morti improvvisamente 2 hdd, uno era quello del nas un altro quello del portatile, che da tempo usavo come hdd esterno per il backup, e improvvisamente ha smesso di funzionare, un giorno l'ho collegato e usato senza problemi, tempo dopo quando sono andato a ricollegarlo al pc, nessun segno di vita.
oltretutto i backup vanno fatti a prescindere, quindi perdita di dati non dovrebbero esserci in nessuno dei 2 casi.
oltretutto ormai non e' neanche vero che gli ssd non si usano per lo storage.. magari non vengono usati per metterci backup, non avrebbe senso spendere soldi per avere una memoria molto veloce che pero' ti serve raramente, ma come archiviazione principale ormai in molti lo stanno usando al posto degli hdd.

Aster

Si infatti non so se dipende dal portatile ma quelli nostri non vanno oltre 1500-1700 che va benissimo pero,fanno uguale a nvme intel o samsung con tlc.Sempre sugli stessi portatili.In europa poi è un problema perche in america trovi roba vecchia,invece qui vanno fuori mercato.

Dea1993

anche l'ssd che e' sul mio ideapad 530s e' un sk hynix (HFS256GD9TNG-62A0A) e se non sbaglio pure questo, da quanto ho capito cercando online e' mlc, anche se poi le performance sono inferiori ai piu' commerciali ssd nvme tlc 3d, invece sul fisso per lo storage mi sono preso un classico sabrent rocket da 1tb sempre pcie 3 x4 con memorie tlc 3d, gli ssd mlc hanno costi davvero proibitivi oggi... anzi sembra che ogni volta che esce fuori un ssd con memorie piu' economiche, invece di piazzare questi ssd a prezzi piu' bassi lasciando invariati i prezzi degli altri ssd, piazzano gli ssd con le memorie economiche ai prezzi dei precedenti alzando di conseguenza tutti gli altri.
un tempo per esempio i crucial sata con memorie mlc costavano poco, poi sono arrivate le memorie tlc 3d anche negli mx, ora stanno arrivnado gli ssd con memorie qlc, che hanno preso i prezzi degli ssd con memorie tlc 3d, e questi sono aumentati (il sabrent che ho preso io l'ho pagato 120 euro, oggi a quella cifra prendi il modello con memorie qlc, quello con memorie tlc ne costa quasi 150)

Aster

sono il terzo produttore di ssd nel mondo quindi direi di si,dipende sempre dal modello comunque.Se hai dei soldi da spendere si e un bel upgrade.Pero tutto dipende sempre dal uso.

Wanderer

Ciao Aster : )
Avevo letto un tuo intervento simile a questo in cui consigliavi i modelli sk hynix. Li consideri quindi dei modelli validi (per quanto immagino sia necessario aspettare del tempo per vederne la tenuta)? Ora, consiglieresti il passaggio da un mx500 sata ad un PCI E o nell'uso di tutti i giorni, a meno di spostamento di grossi files, è una spesa inutile?
Grazie : ) un saluto!

Wanderer

Ciao : )
Come sai che il controller è migliore (chiedo per mia informazione)
Grazie : )

Wanderer

Ciao : )
Potresti spiegare meglio questo punto?
Altra domanda: sbaglio o anche crucial è passata da tlc, mlc a qlc (vedi P1) oppure esistono modelli crucial PCI E con memorie mlc?
Grazie : )

GeneralZod

Oppure fai un RAID con replicazione e vivi sereno.

remus

Io ne ho uno dal 2011 gira ancora alla grande.

wotergrigo

se compri marche affidabili/conosciute si ( ho un crucial m4 da 64 gb dal 2013 perfettamente funzionante montato ora su un vecchio portatile).
sulle marche poco conosciute non mi fiderei molto.

Marco

pure il voto negativo mi sono beccato , devo aver detto delle grandi sciocchezze eh..

Pip

Ho un ssd da 128Gb samsung acquistato nel 2014 che uso nel mio PC da gioco.
Ci ho scritto sopra TeraByte di dati e ancora la sua vita utile è al 93%.
Si, direi che durano, infatti per me ormai esistono solo ssd, anche per storage esterno

GerryNap

Mai provato un toshiba, come si comportano rispetto a crucial e samsung?

Federico

Samsung serie Pro sono pressochè immortali, in questa macchina c'è un 850 Pro da 250 che uso ormai da anni che è stato sottoposto ad innumerevoli scritture e non crepa.

BlackLagoon

affidabili sicuro, anche più dei dischi meccanici. Duraturi, dipende cosa intendi per duraturo: questi modello ha una vita utile di 10 anni (il simbolo con la scritta 10 e le due frecce attorno in cerchio che puoi vedere nell’immagine dice esattamente questo).

Ahhh poi come tutti i dischi a stato solido vanno tenuti alimentati altrimenti dopo qualche tempo (1 anno circa) perdono dati.

Io personalmente andrò presto verso un pc fatto solo da ssd: crucial mx500 da 1TB per storage (comprato tempo fa per 160€) a cui affiancherò un nvme sempre da 1 TB per OS, programmi e giochi

StadiaReborn

Certo, lo SMART:.. Peccato su molti dischi recenti siano stati rimossi quasi tutti i campi standard e ora i produttori usino roba personalizzata, per lo meno sui miei ultimi WD Red da 14TB HD Tune Pro e altri sw non sono più in grado di leggere quasi nulla e i pochi campi che compaiono hanno valori sballati. Inoltre lo SMART è pressoché inutile pre un SSD in quanto non è stato pensato per questi, e per quando scopri che hai dei settori danneggiati, sai già che i dati sono persi e non vi è nulla che si possa sostituire.

Marco

Puoi anche non contare la lettura, quest'ultima non influisce negativamente sulla vita della memoria. Si contano i processi di scrittura e cancellazione

Marco

Si quello ok l'ho capito, quello che voglio dire è: il fatto che sia più difficile se non impossibile recuperarne i dati non lo rende meno affidabile, l'affidabilità penso si intenda come vita utile della memoria. Se guardiamo quanto viene dichiarato dalla casa come valore TBW scopri che ci aggiriamo intorno ai 20-30 anni... Poi sicuramente non sarà quello il numero corretto ma con un HD meccanico ci fai neanke la metà di quegli'anni

Sara Vignali

Io ci ho giâ fatto 25tb circa di lettura e 20tb di scrittura sul loro modello a2000 da 500gb. per ora non mi posso lamentare

Ne ho uno Toshiba da 240 GB x SO e un Samsung da 1 TB per i dati.
Su entrambi faccio backup mensili.

Mi fido solo di Toshiba\Crucial e Samsung.

Recensione Apple MacBook Pro 14 con M1 Pro, che goduria!

Recensione Gigabyte Z690 AORUS MASTER: prestazioni al top, ma non solo

Nuovi MacBook Pro con M1 Pro e Max, perchè comprarli e perchè no

Recensione Intel Core i5-12600K: Alder Lake-S al banco di prova