Gigabyte Aero e Aorus, arrivano i refresh con Intel Core H 10° gen e RTX SUPER

02 Aprile 2020 8

Anche Gigabyte partecipa alla prima ondata di portatili di fascia alta basati sui freschissimi processori Intel di decima generazione e sulle altrettanto nuove schede video NVIDIA RTX SUPER, insieme ad ASUS, Acer, Razer, Lenovo e MSI. Come già abbiamo visto per altri marchi, anche qui si rafforza la strategia a due vie: anche se le basi di partenza sono le stesse, la famiglia Aorus è particolarmente ottimizzata per i gamer più esigenti, mentre Aero è rivolta più ai creatori di contenuti.

AORUS

I portatili Gigabyte Aorus di nuova generazione condividono display a 240 Hz (risoluzione FHD 1080p) e tastiere meccaniche con switch Omron. Le due aziende hanno collaborato per creare switch dalla corsa ridotta (1,6 mm) ma in grado di offrire sensazioni tattili paragonabili a quelle delle tastiere meccaniche regolari. Naturalmente è presente la retroilluminazione RGB personalizzabile per tasto.

I modelli sono in tutto tre:

  • Aorus 17X - il più potente e prestigioso della famiglia, con il design più audace e (inevitabilmente) gli ingombri più importanti. Il portatile può essere equipaggiato con processori Intel fino a I9-10980H, octa-core, e con GPU fino a NVIDIA RTX 2080 SUPER Max-Q. Il sistema di dissipazione Windforce Infinity, completamente riprogettato, include due ventole a 12V, cinque heatpipe, vapor chamber e quattro prese d'aria, promette un incremento dell'efficienza del 37% rispetto al precedente Aorus X9.
    Ci sono due slot per SSD NVMe PCIe 3.0 x4 e uno per dischi SATA da 2,5". La batteria è da 94 Wh, mentre l'alimentatore è da 330 W. Come possiamo vedere dalle immagini, il display presenta bordi molto ridotti - appena 3 millimetri. La webcam è posizionata in basso. Completano la configurazione Wi-Fi 6 e Gigabit Ethernet by Killer, e DAC audio ESS Sabre di ultima generazione. Come porte, troviamo:
    • Una HDMI 2.0
    • Una USB 3.1 Type-C con DisplayPort 1.4
    • Una USB 3.1 Type-C
    • Una USB Type-C Thunderbolt 3
    • Tre USB 3.2 Gen1 Type-A
    • Un lettore di memory card UHS-II
    • jack audio e cuffie
    • alimentazione

  • Aorus 17G e 15G - hanno un design più minimalista e meno appariscente del 17X, ma anche loro possono spingersi ben in alto con le specifiche. Anche qui si può arrivare fino al Core i9 e alla RTX 2080 SUPER. Permangono tastiera meccanica con switch Omron e display FHD da 1080p/240 Hz. Il 15G offre diverse opzioni lato GPU, incluse le RTX 20xx "lisce" e le GTX 16xx. In entrambi i modelli sono presenti batterie da 94 Wh.

  • Aorus 5 e Aorus 7 - macchine premium senza strafare e dai prezzi più abbordabili. A pannelli FHD a 144 Hz si abbinano CPU Intel fino a i7-10750H (no i9, chip esacore) e GPU RTX 2060 (non SUPER), in alternativa le GTX 1660 Ti. La batteria scende a 49 Wh, e la tastiera non ha switch meccanici (rimane retroilluminata RGB, con 15 aree configurabili.).
AERO

Questi laptop sono rivolti principalmente ai creatori di contenuti. Al posto dei refresh rate si predilige l'alta risoluzione e l'elevata fedeltà cromatica: grazie alla collaborazione con Pantone Xrite, tutti i display promettono un Delta E inferiore a 1 (ricordiamo che 3 è considerato il limite sotto al quale l'occhio umano non riesce, o quantomeno fatica molto, a distinguere differenze rispetto alla realtà).

Debutta anche un modello con display AMOLED realizzato da Samsung, con risoluzione 4K e supporto a HDR400. I driver delle GPU sono gli NVIDIA Studio, che massimizzano le prestazioni in oltre 40 applicazioni di editing, modellazione e ritocco. Le specifiche tecniche sono sostanzialmente le stesse degli Aorus, così come d'altra parte il design, che ha diversi punti in comune soprattutto con i 17G e 15G. Questo vale anche per la webcam, posizionata in basso.

La gamma si articola su quattro modelli: Aero 15 / Aero 15 AMOLED e Aero 17 / Aero 17 HDR. Le differenze principali risiedono nei display: AMOLED E HDR offrono pannelli 4K, 60 Hz, HDR10 e con copertura del 100% dello spazio colore Adobe RGB, gli altri due montano pannelli 1080p con refresh di 144 Hz.

Tutti i portatili saranno in vendita da metà aprile; non abbiamo informazioni sui prezzi per l'Italia, ma abbiamo diversi dettagli per gli USA:

  • Aorus 17X: da 2.399 dollari
  • Aorus 17G: da 1.799 dollari
  • Aorus 15G: da 1.699 dollari
  • Aero 15: da 1.599 dollari
  • Aero 17: da 1.699 dollari
  • Aero 15 OLED: da 1.899 dollari
  • Aero 17 HDR: da 2.299 dollari

8

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
BuBy

ho sempre voluto una aero ..ma in italia costano troppo e non sono importati ufficialmente ( quindi chissa la garanzia ... ) quindi ...xps per ora...anche perché si rivendono meglio

Aster

Per me no,anche adesso uso quasi sempre uk o usa ma per altri si,poi dipende anche come si usa.

T. P.

si capisco che possa essere una scocciatura...

buono a sapersi, grazie per il parere! :)

Aster

Per me si,ne ho comprato e configurato 3 negli ultimi anni versione da 14 leggera per delle colleghe che fanno calcolci computazionali e 3d molecolare. L'unico neo la tastiera non ITA. Se non avessi i PC aziendali avrei comprato quelli o thinkpad attualmente.

T. P.

in passato, penso di aver letto qualche utente definirli i migliori notebook in commercio...
è vero?

Rafa - 19th in 2019 - 84(19)

amd sbrigati con ste gpu, che qua s'inventano pure i dissipatori fotonici pur di togliersi di mezzo la paccottiglia intel+nvidia...

Aster

Perche sono tra i top,anni fa eprice li vendeva.

Gark121

Tutto molto bello, ma senza una vendita ufficiale in Italia, non capisco nemmeno perché parlarne.

Siamo passati a Edge: le nostre considerazioni dopo 15 giorni di uso | Video

Windows 7: termina il supporto esteso. Cosa significa e cosa fare

I migliori notebook classici e pieghevoli al CES 2020

Recensione LG Gram 17: sembra finto ed è leggerissimo!