Intel Rocket Lake-S: nuova architettura CPU e molte novità, ma sempre a 14nm | Rumor

23 Marzo 2020 52

Intel non ha ancora presentato i processori Core 10a gen Comet Lake-S e già si parla della prossima generazione di CPU desktop Rocket Lake-S, una nuova linea di prodotti che potrebbe debuttare già entro fine 2020. Questo è quanto suggerisce il recente report di videocardz che, con tanto di slide a corredo, svela numerose e interessanti caratteristiche tecniche della nuova piattaforma Intel.

Tenendo presente che si tratta di informazioni non ufficiali - provenienti a quanto pare sempre da fonti Intel - è interessante notare che questi processori introdurranno molte novità e miglioramenti; tuttavia, prendendo per buone le informazioni trapelate, si vocifera che i processori desktop Intel Core 11a gen Rocket Lake potrebbero utilizzare nuovamente il processo produttivo a 14nm.


La slide in questione parla di una nuova architettura CPU non specificata, le indiscrezioni vorrebbero un'adattamento di Willow Cove (vedi processori Tiger Lake presentati a CES 2020) su nodo produttivo a 14nm, ma attualmente non possiamo confermare del tutto questa caratteristica.

Sono molte le migliorie che Intel porterà sulla nuova piattaforma, sviluppata verosimilmente intorno alla nuova generazione di chipset Intel 500. Si parte dalla grafica integrata Xe, passando al supporto PCI-E gen 4.0 (20 linee per la CPU) e un migliorato supporto DDR4, arrivando all'introduzione di Thunderbolt 4.0 e USB 3.2 2x2 a 20 Gbps. Novità anche per quanto riguarda l'output video che prevede ora HDMI 2.0b e Display-Port 1.4a. I processori desktop Intel Rocket Lake-S e le relative schede madri con chipset serie 500 utilizzeranno il socket LGA1200, caratteristica che dovrebbe renderli retrocompatibili con i tanto attesi Core 10a gen Comet Lake-S.


Considerando l'attuale situazione legata al Coronavirus, il debutto della piattaforma desktop Intel Rocket Lake-S entro il 2020 non sembra una cosa fattibile e molto sensata, soprattutto se consideriamo che l'azienda di Santa Clara non ha ancora presentato i modelli Comet Lake-S.

L'unico motivo che potrebbe spingere Intel a proporre un repentino aggiornamento di Comet Lake-S a fine 2020 - o inizio 2021, magari al CES di Las Vegas - sarebbe AMD e l'introduzione dei processori Ryzen 4000 basati su Zen 3 a 7nm++, soluzioni attese proprio per fine anno.


52

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Mattia Alesi

Obliterare? Il biglietto dell'autobus?

ermete74

Ciao, scusami ma ci sono rivenditori sul web che invece consigliano di acquistare Intel rispetto a AMD.
Ho chiesto un consiglio:

"Ho comunque notato che il modello AMD, costa meno di una pari soluzione INTEL.
Mettiamoci anche l'architettura più moderna di AMD e non capisco il senso di acquistare la soluzione INTEL.
Il rovescio della medaglia, prestazioni superiori, è quello di una resistenza minore?
Di solito un sistema più prestante è più fragile, che mi dice a riguardo?"

Mi ha risposto:

"L’AMD sta offrendo tramite le loro architetture grandi prestazioni ma
sicuramente hanno i propri lati negativi come eccessive temperature e
meno affidabilità in certi aspetti.
Si aprono vari discorsi, se vuole un parere tecnico io mi affiderei ad Intel.
Per farle un esempio, come reparto assistenza gestiamo più prodotti alla tecnologia AMD che Intel.
Come in ogni cosa mi perdoni il termine volgare “più si spende più si ha”."

Che mi dici a riguardo?

Gark121

Vabbè, se ti fa piacere scrivere fesserie fai pure, lungi da me frenarti, ma "intel ha ottimizzato il processo negli anni per elevare le frequenze" è una cosa a cui non può seriamente credere nessuno.
Ho visto coi miei occhi un 8 core ivy bridge (anno domini 2013) fare 4.7ghz all core e 4.9 su un core solo ad acqua (niente azoto, niente sottozero), e a frequenze assolutamente gestibili (1.3V circa). E i 2500k e 2600k a 5ghz li abbiamo visti tutti. L'unica cosa che ha fatto il PP ottimizzato (anche un nodo di vantaggio) è rendere la cosa applicabile su vasta scala (e non solo a qualche chip fortunato) e ovviamente consumare meno (l'e5-1680v2 a 4.7 all core consuma 400W...), ma non c'è nessun affinamento necessario a salire di frequenza, serve solo trovare un modo di scaldare meno, e quindi serve un PP più avanzato. Fine.
AMD deve fare modifiche sostanziali al processo e all'architettura per salire oltre i 4.6-4.8 (e 4.8 sono già chip stra-binnati).
Non so se è chiara la differenza sostanziale tra limite termico e limite di tensione dato dall'architettura, ma onestamente non so come altro spiegarla.
Detto ciò, intel ha già un'architettura pronta che pareggia il gap di ipc (ice lake), solo che non ha un processo abbastanza valido da riuscire a produrre su vasta scala.
Come ho detto, amd ha un solo, unico e fondamentale vantaggio su intel: un PP migliore. Ed è il motivo per cui l'ennesima iterazione a 14nm+++++++++++ da parte di Intel è inutile.
Poi l'avere le cpu con 2/4 chiplet invece che monolitiche aiuta a ridurre i costi, ma questo diciamo è un aspetto abbastanza secondario, perlomeno in fascia consumer, perché la differenza di prezzo è relativamente importante.

andrea55

Ma non dico mica che raddoppia la frequenza però intel ha ottimizzato il processo negli anni per elevare le frequenze, mentre Ryzen punta sull'efficienza energetica che permette di consumare poco ma in overclock mura praticamente subito.
Vantaggi zen al momento ha un 10% di ipc, il vantaggio principale è la modularità per contenere i prezzi, destinato ad annullarsi dato che con la prossima architettura anche intel dovrebbe fare qualcosa di simile

mig86

In realtà tsmc fornisce due versioni dei propri processi produttivi, una hd (alta densità), utilizzata in ambito mobile, ed una hp (alte prestazioni), meno densa ma in grado di raggiungere frequenze più elevate; zen 2 e navi utilizzano quest'ultima.
Anche i 10nm intel offrono due librerie con diverse densità, tuttavia non ci è dato sapere quale utilizzino per Ice Lake e Tiger Lake, in quanto purtroppo Intel è diventata parecchio taciturna a proposito di pp negli ultimi anni.
Ad esempio è possibile che per ottenere frequenze più alte i 10nm+ di Tiger Lake siano meno densi rispetto a quelli attuali, esattamente come è successo con le varie iterazioni dei 14nm (qualcuno si ricorda di Broadwell?).

Dartagnan92

14nm+++++++++++++++++++++++++++

Leoxur

Ahahahaha ma che spettacolo

RavishedBoy

Penso che il 17 sia una cosa solo italiana. nel mondo è il 13 che porta sfortuna.
La BMW a Monaco ha obliterato il 13esimo piano della sua sede, non il 17simo.
https://uploads.disquscdn.c...

Leoxur

Too late, so gia sceso sotto a 17, e pure quello porta zella...

opt3ron

Basta che leggi tutto il post , ho specificato che il grosso della differenza lo fa l'architettura zen , per questo Intel ha preso Jim Keller .

Rabaluf

Tutti vorrebbero abbandonare intel, ma passare completamente ad amd costa più di aggiornare solamente, senza contare chissà che contratti da mafia hanno fatto

Rabaluf

Siamo la dove? Consumano il doppio di amd per stargli vicino, facesse uguale amd sarebbero avanti del 30%

Rabaluf

Perché hanno riciclato la stessa cpu per 5 anni, senza mai produrre niente di nuovo, e non si aspettavano di venire prima raggiunti e poi asfaltati da amd in 3 anni

Gark121

Le frequenze di "muro" non sono una caratteristica solo del PP, ma principalmente dell'architettura in sé. L'esempio è semplice, anche restando in casa amd se vuoi: l'architettura degli FX, con un processo produttivo pessimo, saliva che era meraviglia. Poi ovviamente aveva un ipc pietoso, ma saliva benissimo. Idem intel, già dai 32nm saliva a 5ghz o più (ammesso di riuscire a tenere a bada le temperature). Quello che il PP migliore ti dà è l'efficienza, e quindi meno calore, ed è ciò che sta limitando intel adesso.
Se potessero usare un PP migliore, farebbero un salto molto marcato. Solo che così non è, e quindi non sono in grado di sfornare un processore comprabile.
Ma assolutamente non è l'architettura zen ciò che dà un vantaggio ad amd oggi, è il processo produttivo.

Davide

Essendo la nuova architettura mi aspetto vada decisamente meglio rispetto ai precedenti adattamenti nonostante sia ancora a 14nm

Pinzatrice

Non puoi confrontare ARM e X86. Confronta se mai la X86 di Intel con quella di AMD, che è già a 7 nm (e i risultati si vedono, soprattutto sotto forma di consumi, calore e scalabilità).

Pinzatrice

Perchè hanno smesso di investire credendosi er mejo in assoluto. E poi si sono resi conto che non era così semplice recuperare.

Alex

Chissà i prezzi

andrea55

Difficile dirlo, Ryzen viaggia su un processo produttivo mobile che di solito non supera i 3Ghz ma è molto efficiente, lo hanno migliorato arrivando a 4,6-4,8 ma sono convinto che con il processo produttivo intel potrebbe salire ancora, ovviamente con consumi molto maggiori a tutte le frequenze

andrea55

Non tanto ragioni commerciali ma di produzione, non producendo chip in casa deve tenere libera più produzione possibile a 7nm, che al momento viene utilizzata da tutti i produttori arm, in modo da soddisfare le richieste

Account Anniversario

1+4=5
5+5=25
25+1+4=30
30+14=44
44 gatti in fila per sei con il resto di 2.
6×7=42

42 è la risposta.

Dea1993

sui desktop non vedo perche' uno oggi dovrebbe comprare intel, gia con zen, aveva accorciato molto le distanze ed erano li li come performance, zen+ ha fatto un piccolo passo in avanti, zen2 ha creato un divario.
per quanto mi riguarda intel potrebbe avere ancora spazio nei notebook, ma sui desktop oggi non consiglierei assolutamente intel

Dea1993

sono architetture completamente differenti, semmai il paragone va fatto con i 7nm di amd, che sono sempre cpu x86

Gark121

È proprio qui la questione: non è così, anzi, è esattamente il contrario di così.
L'architettura di intel avrebbe ancora margine, e l'overclock raggiungibile da prodotti come il 9600k e il 9700k sta lì a dimostrarlo, ma il calore da forno crematorio dei 14nm (ossia un processo produttivo che ha visto solo piccoli affinamenti in 5 anni, un'eternità) impedisce alle cpu di salire quanto potrebbero.
Zen2 è già al limite (infatti per salire di frequenza ci van tensioni assurde), e un pp migliore cambierebbe molto meno di quanto cambierebbe per intel un aumento di efficienza, in cui il limite non è ancora il "muro" dato dai limiti di architettura, ma solo il calore di un pp obsoleto.
Ovviamente anche i ryzen con un pp migliorano, ma secondo me molto meno di quanto migliorerebbe intel (il passaggio zen/zen+ rende l'idea, e per fare un altro step è servita un'architettura molto cambiata, zen2).

opt3ron

Sono peggio dei 7nm di AMD ma non sono certo da buttare , i ryzen 3000 con il loro processo misto 7-12nm sono leggermente meglio di Intel ma siamo là ( per volontà di AMD che ha preferito non spingere subito sui full 7nm per ragioni commerciali) il grosso della differenza lo fa l'architettura zen.

RavishedBoy

Perchè 13 porta sfortuna, e non scendono.

xan

in intel sono diventati cosi bravi a fare i 14nm che ormai riescono a farli a mano

Pip

Un po problemi nello sviluppo e un po più menefreghismo perchè erano convinti di essere costantemente avanti ad amd.
Poi amd ha messo il turbo e adesso intel si trova con un'architettura vecchia e un processo produttivo ormai superato

Fiore97

Apple passerà full AMD arm fa pena anche su un os con 4 app in croce

Leoxur

Ma perche intel si è fermata ai 14nm??

svkap

Esatto

G.

Lello intendeva dire che Intel sta usando un processo produttivo per i suoi chip che è obsoleto rispetto a quanto offrono i competitor. I 7nm++ di tsmc (a breve sui Ryzen 4000) hanno una densità di transistor 2,8 volte maggiore rispetto ai 14nm. I 5nm, usati per i soci mobile, addirittura un 30% in più di densità dai 7nm++.
Intel ha un ritardo di due generazioni, così grande che nemmeno una architettura molto competitiva può superare

Frazzngarth

bastaaaaaaaaaaaa

Queen

Rumor dicono che saranno a 22nm+-

Federico

Se il pianeta entra in unas fase di crisi finanziaria temo di si, un nuovo nodo di produzione costa un miliardo di dollari

lore_rock

Vorrà dire che staremo con i 7-5 di ora

Federico

Covid permettendo

lore_rock

Nel frattempo sul versante ARM ci si prepara per i 3Nm

faber80

apple passa ad arm, ormai è confermato.

francesco berardocco

Questa piattaforma non ha più niente da dire

faber80

l'incremento prestazionale ? +10%
capirai... a 14nm non possono fare miracoli,

e intanto zen3 (con 4 thread per core) si avvicina.

Scemo 2.0

Imbarazzante, ormai consiglio solo Ryzen a chi deve farsi un sistema nuovo se possibile.

Gark121

ma basta con sti 14nm, ma siete patetici!
per altro la TB4 su pcie 3.0, praticamente che cambia? UNA cosa dovevano fare, portarla a pcie 4.0, manco quello son riusciti a fare. utili come un c u l o senza buco, mi raccomando, cambiate socket eh

Francesco Renato

Rassegnati, la tecnologia del PC basata su processore x86 è ormai matura e passeranno diversi anni prima che si possa vedere una nuova tecnologia.

Jaspie98

In realtà da broadwell del 2015, skylake sempre nel 2015 ma mesi dopo

Claudio

Spero che il 2020 sia l’anno dei mini-pc AMD, Intel non la si può più vedere

eberg93

14+++++++++++++++++++

Lorenzo

Apple tra poco utilizzerà solo i suoi

William

Presentato ultimo processore intel, 2029

chissà quali nuove falle introdurranno nei nuovi processori

Migliori Notebook, Portatili e Ultrabook | i top 5 sotto i 600 euro | Aprile 2020

Huawei MateBook D da 14, 15" e X Pro 2019 arrivano su Amazon | Video

ASUS ROG Zephyrus G14, portatile con pannello LED personalizzabile | VIDEO

Migliori mouse PC e MAC da comprare a aprile 2020: i top 5 scelti da HDblog