"Works With Chromebook": il badge per identificare gli accessori certificati

18 Marzo 2020 11

Google introduce "Works With Chromebook", un nuovo badge che consentirà di individuare più facilmente gli accessori compatibili con i dispositivi Chromebook.

L'etichetta distintiva è caratterizzata dalla ormai celebre icona di Chrome e verrà utilizzata per identificare rapidamente tutti i prodotti certificati (ad esempio mouse, cavi, hub usb, adattatori) venduti sia nei negozi fisici, sia online. Ecco quanto annunciato dall'azienda di Mountain View:

Abbiamo testato questi accessori per assicurarci che siano conformi agli standard di compatibilità del Chromebook. Una volta visualizzato il badge, puoi essere certo che il prodotto funziona perfettamente con il tuo Chromebook.



Almeno in un primo momento, il badge verrà utilizzato sui prodotti venduti negli Stati Uniti, in Canada e in Giappone su Amazon.com, Best Buy, Walmart e Bic Camera. Tra i principali marchi compatibili troviamo Logitech, Satechi, Targus, Hyper ed Anker.

A proposito di dispositivi Chromebook, ricordiamo che Google ha esteso ad otto anni il supporto software per i computer lanciati dal 2020 e dedicati al mondo scolastico. Tra questi rientrano i nuovi HP Chromebook lanciati a fine gennaio.


11

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
JakoDel

Se è per questo allora neanche chromeOS
Tra l'altro mi piace come l'immagine confronti fra di loro un OS, un kernel, un dispositivo e dispositivi

Mario I/O

Dite quello che vi pare ma per un sacco di utenti hanno molto senso e sono economici. Nonni, bambini e studenti in materie non scientifiche hanno nei chromebook una grande risorsa.

Nino

Era ora.

Maximus
broncos

la mia viene già vista come stampante di rete, penso sia così per tutte visto che la mia non è sicuramente un modello premium

Cloud

Premio al bollino col design più anacronistico.

TheChild

Linux non può disprezzare mac essendo due Unix-like SO

Jeson

Si scherza

https://uploads.disquscdn.c...

Federico

Sta ai produttori chiedere la certificazione, così come per tutti gli altri ambienti.
Negli USA ChromeOS ha stabilmente più del 6% di market share del mercato desktop, quindi numeri che iniziano ad essere sufficientemente elevati da far sì che gli OEM desiderino spendere le somme necessarie a certificare i propri prodotti.

Mako

sarebbe comodo se lo facessero ad esempio per le stampanti... s'è scoperto cosa accade a quelle che hanno cloud print?

Mrnikifabio

https://uploads.disquscdn.c...

Scontrino elettronico dal 1° gennaio per tutti, cosa cambia

DJI Mavic Mini ufficiale: pesa solo 249 grammi, prezzi da 399 euro

Recensione PowerBeats Pro: gli Apple AirPods per gli sportivi

Surface: tutte le novità presentate da Microsoft