Intel DG1, prime foto ufficiali al CES 2020. Ma non potremo comprarla

10 Gennaio 2020 21

Intel DG1, la "prima" GPU discreta del chipmaker americano, si mostra in una serie di immagini ufficiali al CES 2020 di Las Vegas ("prima" è tra virgolette perché, tecnicamente, c'è un precedente: si chiamava Intel740, e fu presentata nel 1998 per promuovere lo slot AGP, ma ebbe scarsissimo successo). La società ha anche fatto un po' di chiarezza sui propri piani nel settore, articolando bene nel dettaglio come una singola architettura di fondo, la XE, potrà essere impiegata in sostanzialmente ogni tipo di scenario, dalla GPU integrata dei processori di prossima generazione ai supercomputer AI, passando per notebook, sistemi gaming ad alte prestazioni e le workstation.


Intel XE sarà organizzata in tre fasce, a cui corrisponderanno vari scenari di utilizzo: quella che ci interessa più da vicino è XE LP, che coprirà ogni fabbisogno dall'ultra mobile (quindi la GPU integrata nei processori) al gaming (quindi le GPU discrete per competere con AMD e NVIDIA). È chiaro che anche se si parla sempre di LP, ovvero Low Power, la potenza delle varie implementazioni cambierà in modo drastico. È una questione di proporzioni, evidentemente: anche il passaggio da 2 a 10 TFLOPS è marginale se il "fondo scala" è 100. Il problema è che questi sono numeri a caso, e che Intel non ne ha comunicati di ufficiali.

L'aspetto più importante da precisare è che Intel DG1 non è una scheda destinata alla vendita al pubblico. Di fatto, nessuno la vorrebbe: è sostanzialmente una GPU da notebook di scarsa potenza racchiusa in un form factor per sistemi desktop, in modo tale che gli sviluppatori facciano meno fatica con le operazioni di debug dei loro software. È questo il suo scopo primario.

Il chip è esattamente lo stesso che si trova nei processori Tiger Lake (anch'essi preannunciati nel corso del CES): lì il TDP massimo è di 15 W, su questa GPU si sale di un pochino - tra i 20 e i 50, quanti precisamente non è chiaro. Però, ecco, per paragone vale la pena ricordare che una RTX 2080 Ti ha un TDP di circa 250 W, una RTX 2080 intorno ai 215, una AMD Radeon RX 5700 circa 225. Viene persino da chiedersi se tutto quel sistema di dissipazione sia veramente necessario o se sia lì solo per fare un po' di scena con una precisa tipologia di utenti.

Nel corso del CES, Intel ha dimostrato che la DG1 (questa volta saldata sulla motherboard di un notebook) è in grado di eseguire Destiny 2 a 60 FPS stabili a risoluzione FHD 1080p - equiparandosi quindi, molto a grandi linee, alle GTX 1060 e 1070. Purtroppo, però, è un dato che non vuol dire molto, preso così da solo.

Quindi, per riassumere: Intel XE LP di prima generazione si potrà trovare integrata nei processori Tiger Lake, saldata come chip a sé stante nelle motherboard dei notebook come GPU discreta, che sarà chiamata DG1. Tra un'implementazione e l'altra cambieranno le potenze massime, ma si rimane sempre in un range tipico delle GPU integrate. La DG1 non è pensata per la vendita al dettaglio - anche perché chi la vorrebbe, così lenta: servirà agli sviluppatori per assicurarsi che i loro software funzionino correttamente con i chip grafici di prossima generazione.

Soluzioni in grado di competere con NVIDIA e AMD nel mondo gaming arriveranno, comunque. E in questo settore Intel ha comunque di fare sul serio: ha annunciato che aprirà un proprio canale Discord, realizzerà un Control Center per la gestione avanzata dei driver e terrà delle sessioni pubbliche di domande e risposte con gli appassionati.


21

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
db1997

Allora mancano le CPU x86 di nvidia. Va bene ora?

Intel come terzo competitor non mi dispiacerebbe affatto, mi piacerebbe anche rivedere Matrox nel mercato delle schede video Gaming

Gark121
Gark121
mig86

Ovviamente hanno problemi di produzione, dopotutto usano i 10nm, i volumi sono bassi e quindi costano parecchio.

Lorenzo Poli

BASTA CON QUESTO DISCRETE

Mikel

Stai trollando vero?

1984

"Soluzioni in grado di competere con NVIDIA e AMD nel mondo gaming arriveranno, comunque. E in questo settore Intel ha comunque di fare sul serio: ha annunciato che aprirà un proprio canale Discord, realizzerà un Control Center per la gestione avanzata dei driver e terrà delle sessioni pubbliche di domande e risposte con gli appassionati."
prima di dedicarsi a discord e a control centre, forse è il caso di sfornare l'hardware decente...

camo

una grafica integrata costa più di una mx150 dedicata con tanto di ram? Beh allora hai problemi con la produzione. Metterla su pc di fascia alta è una scelta di marketing imho. Che avrà le sue motivazioni, è ovvio. Ma che appunto non capisco. Alla luce soprattutto delle Vega AMD.

darthrevanri

Perché costano semplice

darthrevanri

Tegra

camo

Io francamente ho perso la speranza di vedere delle intel integrate di buon livello. Con la gen 10 hanno sfornato le G7 che non sono affatto male ma di fatto le trovi su portatili da 2000 euro. Non capisco la scelta.

db1997

Certamente

DeeoK

Ancora?
Credo sia la stessa identica domanda che viene fatta in ogni articolo sulle gpu e ancora c'è gente ignorante che continua a chiedere...

DeeoK

Per i consumatori sarebbe anche un bene. Più competitor ci sono meglio è.

alessandro

Che non disturba

db1997

Mancano le CPU di nvidia e siamo apposto

Los Endos

Si son sempre utilizzati entrambi i termini

ghost

Non si diceva dedicata una volta?

Andrea

Separata dal SoC

ghost

Che si intende per discreta?

ASUS ROG Zephyrus G14, portatile con pannello LED personalizzabile | VIDEO

Migliori mouse PC e MAC da comprare a gennaio 2020: i top 5 scelti da HDblog

Huawei MateBook: X Pro 2019 e 14 ufficiali, prezzi Italia del 13 | VIDEO

Recensione Lenovo Yoga Book C930: il ritorno del convertibile 4 in 1