Acer Predator: 3 monitor gaming al CES. Uno curvo, uno OLED da 55" | PREZZI

06 Gennaio 2020 9

La partecipazione di Acer all'edizione 2020 della fiera tecnologica di Las Vegas non può dirsi certamente di scarsa rilevanza: il produttore taiwanese ha infatti aggiornato in maniera significativa sia la linea di portatili (si vedano i nuovi Acer Spin 3 e 5, gli Acer ConceptD 7 Ezel e Ezel Pro, il rinnovamento della serie Acer Swift 3 e i Travelmate P6 e P2), sia quella dei monitor dedicati ai videogiocatori. Ci sono tre nuovi modelli, pronti a raggiungere il mercato, ma l'occasione è stata propizia anche per mostrare un'anteprima del pannello IPS da 300 Hz e tempo di risposta da 1 ms, installato a bordo del portatile Triton 500.

PREDATOR X32

E' un monitor da 32" equipaggiato con un pannello IPS miniLED (con local dimming a 1152 zone) e risoluzione UHD (3840 x 2160 pixel). Il livello di luminosità massima raggiunge i 1440 nits, non mancano la certificazione VESA DisplayHDR 1400 e il supporto alla tecnologia NVIDIA G-SYNC ULTIMATE. Il pannello offre una riproduzione dei colori a 10-bit ed un'accuratezza della gamma cromatica con un Delta E inferiore ad 1 - i dati dichiarati fanno riferimento ad una copertura al 99% dello spazio colore AdobeRGB e all'89,5% di quello Rec2020. La frequenza di aggiornamento del pannello è di 144Hz, mentre l'angolo di visione è di 178 gradi.


Completano il quadro il supporto che permette di regolare l'altezza e l'inclinazione del monitor e un parco connessioni comprendente tre porte HDMI 2.0, una DisplayPort 1.4 e quattro porte USB 3.0. La riproduzione sonora è affidata a due altoparlanti da 4W.

PREDATOR X38

Con il Predator X38 cresce la diagonale, ma non solo: si passa infatti ad un monitor con curvatura 2300R. Il pannello misura 37,5" ed ha risoluzione UWQHD+ (3840 x 1600 pixel). Supporta la tecnologia NVIDIA G-SYNC ed è certificato VESA DisplayHDR 400. Anche nel caso di questo modello Acer dichiara un'accuratezza della riproduzione cromatica con un Delta E inferiore a 1 - la copertura dello spazio colore DCI-P3 è pari al 98%. Il tempo di risposta (GtG) è pari a 1ms, mentre in modalità overclock la frequenza di aggiornamento può raggiungere i 175Hz.


Il supporto permette di inclinare il monitor (tra -5 e 35 gradi), ruotarlo (+/- 30 gradi) e regolarne l'altezza. Predator X38 è equipaggiato con porta HDMI 2.0, DisplayPort 1.4 e quattro porte USB 3.0. Sono inoltre presenti due altoparlanti da 7W (ciascuno).

PREDATOR CG552K

PREDATOR CG552K colpisce per le sue dimensioni: ricorre infatti ad un pannello OLED da 55" con risoluzione 4K (3840 x 2160 pixel). La luminosità massima è di 400 nits, l'accuratezza cromatica ha un Delta E inferiore a 1 - Acer dichiara una copertura al 98,5% dello spazio colore DCI-P3. Supporta la frequenza di aggiornamento variabile (VRR) tramite HDMI ed è compatibile con le tecnologie Adaptive Sync e NVIDIA G-Sync. Il tempo di riposta (GtG) ha il non trascurabile valore (dichiarato) di 0,5 ms in modalità overdrive e la frequenza di aggiornamento è pari a 120Hz.


Nella dotazione di serie rientrano tre porte HDMI 2.0, due porte DisplayPort 1.4, una porta USB Type-C e due porte USB 2.0 e 3.0. Il PREDATOR CG552K è equipaggiato con due altoparlanti da 10W (ciascuno), un sensore di luminosità che regola il livello in base alla luce ambientale, e un sensore di prossimità che riattiva automaticamente il pannello dallo stato di stand-by quando rileva la presenza dell'utente di fronte al monitor.

PREZZI E DISPONIBILITA' IN EUROPA
  • Predator X32:
    • 3.299 euro, nel secondo trimestre 2020
  • Predator X38
    • 2.199 euro, ad aprile
  • Predator CG552K
    • 2.699 euro, nel terzo trimestre 2020

9

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
pollopopo

il 4k sul 27 con windows ti fa dar di matto...... alcune app scalano bene...altro molto male.... i

l 4k inizia a funzionare con quelli da 40 a salire, in uso desktop... praticamente lo 0,00001% dei monitor PC....

il qhd è perfetto e se proponessero qualche pannello glossy in più sarebbe perfetto per i miei usi.. si trovano malissimo lucidi purtroppo, ne avevo uno "koreano" della PCbank, il PB2700 variante senza OSD per avere un tempo di risposta e imput lag sopra la media per gli IPS dell'epoca e gloss, erano i famosi cloni che usavano il pannello qhd del mac da 27 :).... dopo 8 anni funziona ancora

MartinTech

secondo me 4k su 27 è inutilizzabile (sono un po' contrario allo scaling poichè con certi programmi sballa tutto), qdh è perfetto ma per il 4k secondo me non meno di 32.

Tolemy

Questo "monitor" é un LG C9 senza HDMI 2.1 ma con la DP 1.4 al doppio del prezzo.

Panteghino

Chi vorrebbe consigliarmi con un bel monitor da 24'' a 144Hz di refresh?

pollopopo

è si.... poi tranqui che lo street price sarà sicuramente un 50% inferiore come minimo....

in effetti sarebbe perfetto in tutto, solo la risoluzione la trova eccessiva per un 144hz..... il qhd è ancora più che sufficiente per quel tipo di pannelli :) ... ho un 31.5qhd e ho avuto un 4k da 27.... se sono matte non ci vedi differenze sostanziali se non che ci vogliono i big money per farli girare a dovere i 4k

lello

Ma è hdblog che alle fiere fa vedere solo roba da ricchi oppure non esistono più i prodotti da povery?

Gupi

Ed input lag 10 volte maggiore

maffo

Oled, 55 pollici 400nits?? Allo stesso prezzo ho una TV top di gamma

MartinTech

Quando ho letto le specifiche del 32 ho esclamato "cavolo, finalmente un monitor con tutte le carte in regola"
- uhd
- ips
- hdr 1400
- gsync ultimate
- 10 bit

.....3300 euro.

Google Stadia su Rog Phone e non solo! Il punto 3 mesi dopo: rinnovare o no?

Recensione Dreams: la creatività esplode su PlayStation 4

Recensione Pokémon Spada e Scudo: tra Terre Selvagge e gioco competitivo

Recensione Nintendo Switch Lite: la console che mancava | Pregi e Difetti