Chrome OS 78 in distribuzione: desktop virtuali, stampa semplificata e altro

06 Novembre 2019 6

Google Chrome OS 78 è in distribuzione da poche ore con diverse novità importanti, tra cui desktop virtuali e riconoscimento immediato delle stampanti. I desktop virtuali sono una funzione che a questo punto possiamo definire onnipresente su tutti i sistemi desktop attuali - anche Microsoft li ha introdotti nativamente con Windows 10, mentre su macOS e Linux ci sono da tempo immemore. Consentono di organizzare in modo più razionale e intelligente il proprio spazio a disposizione, e sono particolarmente utili per chi deve lavorare con molte app aperte in contemporanea.

Per aggiungere/rimuovere desktop virtuali a Chrome OS, è sufficiente aprire la schermata multitasking e cliccare sul pulsante dedicato in alto a destra. Naturalmente è possibile spostare le app da una finestra all'altra. Ci sono alcune scorciatoie da tastiera per una navigazione più immediata:

  • Shift + Ricerca + "=" | aggiunge un nuovo desktop virtuale
  • Ricerca + "]" | passa al prossimo desktop virtuale
  • Shift + Ricerca + "]" | sposta app nel prossimo desktop virtuale

Lo swipe laterale a quattro dita di macOS rimane tuttavia il sistema più comodo per passare da un desktop all'altro, ma pare che Google abbia deciso di non implementare nulla di analogo.

Chrome OS 78 riconosce anche in modo automatico le stampanti compatibili presenti nella propria rete, senza bisogno di configurazioni iniziali. Inoltre, è possibile impostare una stampante come preferita in modo che sia la scelta predefinita (quando è disponibile, chiaramente).


Su alcuni Chromebook, inoltre, è ora possibile cliccare su un numero di telefono con il tasto destro e inviarlo rapidamente al proprio smartphone per avviare una chiamata. È necessario che la funzione di sincronizzazione del browser Chrome sia attivata sullo smartphone.

Infine, è più facile inviare feedback a Google su Chrome OS. Nel menu di spegnimento è stato aggiunto un nuovo pulsante, appunto Feedback, a fianco di quelli per spegnere, disconnettersi o bloccare il dispositivo.


Come sempre, la nuova versione del sistema operativo arriverà a tutti i dispositivi compatibili nel corso dei prossimi giorni. È opportuno ricordare inoltre che appena ieri Google ha esteso il supporto software di circa un anno per un gran numero di chromebook.


6

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Mauro Morichetta

Ho usato con grande produttività chrome os e posso dire che è stato il mio sisitema principale per 6 mesi, poi ho dovuto formattare un disco esterno dove prima ci era un sistema operativo e non c'é stato verso, o non conosco come fare, che è plausibile, oppure devono implementarlo quanto prima.

Yafusata

Infatti ho scritto cosi' perche' su ChromeOS c'e' con 3 dita.

Word_Life

Apparte che personalmente trovo che lo swipe sia più comodo con 3 dita, hai perso totalmente il punto del mio commento, ovvero che su ChromeOS c'é la gestire per cambiare desktop virtuale, al contrario di quanto scritto nell'articolo

MikaHakkinen
Yafusata

4 dita sono piu' comode di 3.

Word_Life
Lo swipe laterale a quattro dita di macOS rimane tuttavia il sistema più comodo per passare da un desktop all'altro, ma pare che Google abbia deciso di non implementare nulla di analogo.

Ma cosa dite?!
Su Chrome OS si può fare uno swipe laterale con tre dita per passare da un desktop all'altro.

Migliori mouse PC e MAC da comprare al Black Friday 2019: i top 5 scelti da HDblog

Huawei MateBook: X Pro 2019 e 14 ufficiali, prezzi Italia del 13 | VIDEO

Recensione Lenovo Yoga Book C930: il ritorno del convertibile 4 in 1

Devolo Magic 2: Powerline a 2400 Mbps e Wi-Fi Mesh | Video