Apple Mac Pro 2019: tastiera, mouse e trackpad in argento/nero | Immagini

01 Novembre 2019 31

L'arrivo sul mercato del nuovo Mac Pro 2019 potrebbe essere ormai imminente. Nei gironi scorsi è anche arrivata la certificazione da parte della Commissione federale per le comunicazioni statunitense, passaggio necessario perché il prodotto possa essere commercializzato. L'inedito Mac Pro è stato anche recentemente aggiunto alla lista di dispositivi supportati dalla Mac Configuration Utility utilizzata dai centri d'assistenza autorizzati.


Con Mac Pro arriveranno anche una serie di accessori: oltre al Pro Display XDR da 32" con risoluzione 6K svelato a giugno, ci saranno anche una tastiera, un trackpad e un mouse con finiture in argento e nero, per abbinarsi al meglio alla colorazione del nuovo computer di Apple. Questi accessori sono stati visti per la prima volta in occasione del lancio avvenuto lo scorso giugno alla WWDC.

Non è noto, al momento, se questi accessori potranno essere acquistati anche in modo "autonomo". Quando Apple ha realizzato gli accessori in grigio (Magic Keyboard, Mouse 2 e Trackpad 2), solo in un secondo momento ha iniziato a venderli anche separatamente ad un prezzo superiore rispetto alla colorazione standard.

Il top gamma con il miglior rapporto qualità/prezzo? Asus ZenFone 6, in offerta oggi da Monclick a 498 euro oppure da Unieuro a 559 euro.

31

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Cristiano Gardoni

se non vuoi le batterie resta il filo, o mi sono perso qualcosa?

Cristiano Gardoni

si ma quando muore, come la sostituisci?

JUDVS

L'idea di cambiare batteria e di doverle avere sempre pronte non mi entusiasma. Preferisco una batteria interna che si ricarica col cavo, stile Logitech G Pro Wireless

Cristiano Gardoni

perchè? sono comodissimi invece... quando si scaricano, e parliamo di settimane, le metti in carica e ne utilizzi altre 2

JUDVS

Un mouse a batterie è anche peggio

Max

Certo... come Xiaomi, Huawei...

Manuel Campi

Verissimo. Ad HD blog interessano solo prodotti di qualità. Mica la spazzatura della meletta

Cristiano Gardoni

basta prendere la prima versione, quello con le batterie al posto della micro usb...

Alex Citton

sarebbe stato più interessante un nuovo mouse, senza la carica da sotto e con dei controlli gestuali migliori... personalmente apprezzavo molto le gesture ma sono passato all mx master della Logitech soprattutto per la gestione dello zoom

CAIO MARIOZ

Bella la combo in contrasto

Mauro Morichetta

Come fare altri soldi senza innovare...di mescola il vecchio come al supermercato.

Mauro Morichetta

Detto da Bruce Wayne ci credo....hahahaha come dire la satira non è da tutti

77fabio

Spero che tra gli accessori ci sarà un sostegno da monitor dal prezzo adeguato, voglio cambiare quello dell'anno scorso da soli 1000 euro che fa un po' effetto cheap sulla mia scrivania...

paul

La voglio oro rosa!

Yafusata

Anche lo stand ha una sua funzionalita'. Sorregge il coso sopra :D

Yafusata

Azz...

x1carbon

un po' come i tuoi commenti insomma...

Yafusata

Il nero sfina il portafogli.

Yafusata

Ed io ci avrei scommesso.

Yafusata

Pero' non sono di vero argento giusto?
Anche se dal prezzo non lo si dovrebbe capire.

Poison

Io no, è comunque una opinione personale

Andreunto

Incredibile

Egidiangelo

Io trovo che abbiano ragione

Poison

Tu e max siete veramente ridicoli

Bruce Wayne

il nero fa figo

Squak9000

tutto quel che costa più di 299€ difficilmente interessa nel blog...

Max

A parte qualche hater, il prodotto dubito interessi l’utenza HDBlog.

Max

Su MacOS si

Jugin M Erda

si può impostare il tema scuro al tramonto e chiaro all’alba?

salvatore esposito
ghost

Il nero costa xD

Recensione PowerBeats Pro: gli Apple AirPods per gli sportivi

Recensione iPad 10.2 (2019), iPadOS fa la differenza

MacOS Catalina disponibile al download: ecco cosa ha cambiato Apple | Video

Recensione iPhone 11 Pro: una conferma ma 64GB base non bastano