Chiamate, SMS e GIGA anche con credito zero: sanzioni a TIM, Vodafone e Wind Tre

22 Gennaio 2020 51

TIM, Vodafone e Wind Tre hanno introdotto nel 2019 una modifica contrattuale per i clienti ricaricabili che permette di continuare ad utilizzare il servizio di telefonia (voce, SMS e dati) anche quando il credito è esaurito (ved. QUI per TIM, QUI per Vodafone e QUI per Wind). La condotta dei tre operatori è stata ritenuta illegittima dall'AGCOM, ne consegue una multa da 696.000 euro a ciascuno di essi, per un totale di oltre 2 milioni di euro.

In concreto, dice l'Autorità Garante, l'utente che ha stipulato un contratto prepagato, terminato il credito e senza aver manifestato alcuna volontà, continua ad utilizzare chiamate, dati e voce, anche inconsapevolmente e involontariamente. L'addebito per i servizi fruiti dopo l'esaurimento del credito viene effettuato decurtando la cifra dalla successiva ricarica.

Dagli accertamenti dell'AGCOM è emerso che la condotta viola diverse norme:

  • TIM, Vodafone e Wind Tre non si sono limitati a modificare le originali condizioni contrattuali, ma hanno introdotto di fatto una nuova clausola che, come tale, doveva essere espressamente accettata dagli utenti
  • Il meccanismo viola inoltre una precedente delibera dell'AGCOM (326/10/CONS) che impone agli operatori, nel caso in cui il cliente esaurisca il credito, di sospendere immediatamente la connessione dati e di riattivarla solo dopo che il cliente manifesta esplicitamente una volontà in tal senso
  • I tre operatori, inoltre, sono stati ritenuti responsabili per non aver rispettato gli obblighi sulla trasparenza delle informative fornite in occasione dell'introduzione di variazioni delle condizioni economiche di offerte di rete mobile

Solo nel caso di Wind Tre è stata poi riscontrata un'ulteriore condotta illegittima, ovvero l'introduzione del costo associato alla navigazione internet illimitata a 128Kb quando è esaurito il bundle dati compreso nell'offerta.


Sul punto centrale della vicenda, ovvero i limiti alla modifica unilaterale applicabili dagli operatori l'AGCOM si allinea alla sentenza del Consiglio di Stato (8024/2019, pubblicata il 25 novembre dello scorso anno) che ha sottolineato:

  • Le modifiche unilaterali possono riguardare solo variazioni di condizioni già presenti nel contratto originale
  • Le modifiche unilaterali introdotte non possono essere rilevanti a tal punto da configurarsi come una novazione del rapporto obbligatorio (con la novazione le parti del contratto, di comune accordo, eliminano il precedente vincolo e ne instaurano uno nuovo)

L'orientamento del Consiglio di Stato e dell'AGCOM sul tema delle modifiche contrattuali unilaterali pone le basi per un giro di vite più deciso sui meccanismi che di fatto consentono agli operatori di introdurre variazioni nelle offerte di cui non sempre l'utente finale è pienamente consapevole. Ulteriori dettagli sui tre procedimenti sanzionatori nelle rispettive delibere:


51

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Rocco Siffredi

Fai concorrenza sleale

Claudio Biesuz

E bé, certo!

Nessuno dice che è buona, più semplicemente è ONESTA e TRASPARENTE, e sono decisamente penose le persone che sostengono il contrario (perché è negare l'evidenza) e che ancora "difendono" i cartellanti nonostante continuino a derubarvi, ma oh, contenti voi, contenti tutti!

Comunque hai RaGGGione, lascia perdere Iliad non è per tutti...

Andrea

Era ovviamente goliardico, ma sta storia della "iliad" buona è a dir poco penosa...

Claudio Biesuz

Scusi?

Andrea

Povero spotted

Davide Nobili

Non è tanto l'età il problema, ci sono anche molte 20/30/40 enni che non conoscono i loro diritti in questi casi, alla fine spesso sono cose che scopri solo quando sei direttamente coinvolto.

qaandrav

ecco immagina non fosse capitato a te ma ad un 50enne...

qaandrav

eh esatto, con le multe così basse a loro conviene fr3gare i clienti tanto poi la multa è talmente bassa che non la sentono nemmeno

qaandrav

brava AGCOM , peccato solo non possa massacrare ste 3 maledette compagnie come si deve...

grazie mille ai politici conniventi che non permettono ad agcom di massacrare come si deve ladrafone tim e win3

marauder64

80 euro di credito telefonico

Raphael DeLaghetto

È poi loro devono fare una black list per i cattivi pagatori..

Raphael DeLaghetto

Ma l italiano non è stupido..

marian_12

Se non ho capito male funziona cosi: AGCOM li multa e si intasca i soldi delle multe, i clienti non vengono risarciti, AGCOM chiede più trasparenza, le compagnie continuano a praticare i loro giochini, i clienti lo prendono in quel posto.

Mario Cacciapuoti 85

Solita storia ormai i TRUFFATORI(Operatori) italiani sono una barzelletta in Europa si vantano qua e la la avere i prezzi bassi rispetto al resto d'Europa, e poi non sanno più cosa inventarsi per mettertelo in quel posto...
È inutile solo Iliad orma si salva, mi meraviglio come nonostante sia in Italia da più di un anno non abbia ancora preso le brutte abitudini degli altri operatori, speriamo che mantenga tale condotta più a lungo possibile

Claudio Biesuz

Thò, che strano, non leggo Iliad...

Albi Veruari

Vabbè stato ladro e gestori pure. Alle spalle del cliente truffato che non riceve mezzo centesimo di rimborso ci guadagna lo stato dalla multa e il gestore della truffa. Complimenti, è sempe bello vivere in Italia.

Comitato_no_Disqus

Si si, su questo non ci piove che è un sistema mafioso, è quelle che pagano non sono multe, ma mazzette, è palese

Gis80

Basta con queste multe, una volta accertata una violazione devono restituire ai clienti quello che hanno preso stop.

Desmond Hume

ennesima conferma che sono disonesti fino al midollo e che fanno cartello allegramente.

Se chi fa le leggi non aumenta le multe ridicole e soprattutto non introduce rimborsi ai clienti queste notizie servono solo a far incazzare.

pollopopo

no...sie.... solite italianate... ci guadagna lo stato alle spalle della gente truffata

Eleonora Atza

Ma gli utenti truffati potranno essere rimborsati?

concordo. ma agcom può soltanto far applicare la legge, non modificarle.
questo sarebbe compito dei nostri amati politici

Squak9000

tanto difficile farle proporzionali al torto fatto.
Quanto hanno fatturato con questa escamotage? 5,10,20,30 milioni... bene, la multa deve essere come minimo minimo il 101% del fatturato (ma minimo sindacale).

Per me dovrebbe essere applicato almeno il +30%

Ci hanno fatto tipo un articolo a riguardo 5 ore fa

corretto. a volte le multe agcom sono vicine ai limiti posti per legge, ma rimangono comunque basse rispetto al torto fatto

Gabriele

Le fatture arrivano con scritto wind tre, quindi magari la multa se la dividono

Cristopher99

Lo so, però come brand sono ancora separati come offerte routing e ASN. Per ora

yepp

Il migliore bastonamento é cambiare operatore! Iliad e CoopVoce non fanno di queste porcate

Gabriele

Dice wind tre, ormai sono la stessa cosa

Gabriele

Sì, ma tu figurati gli anziani capitano sicuramente tutti, e gli operatori cercano in tutti i modi di fregarti, per esempio pure che inviano gli SMS per le modifiche contrattuali molti non li leggono perché furbamente li mandano mischiati all avviso di rinnovo offerta, mia sorella non sapeva niente né della ricarica in ritardo, né della ricarica special, inoltre mia sorella con wind ha dovuto decidere 6 mesi fa se quando finisce i giga la velocità rallenta aumentando la tariffa di 2 euro al mese, lei ovviamente ha rifiutato ma se finisce i giga si prendono 1 euro al giorno ad ogni utilizzo sino ad un massimo di un giga al giorno.

yepp
Squak9000
Nicohw

Cos’hai contro di me?

Nicohw

Al mio cospetto sei un microfallico...
Ci tenevo ad informarti.

Davide Nobili

Ricordo benissimo questa modifica e a me provarono a fregarmi per bene (Vodafone).
Ricevetti l'SMS di modifica delle condizioni su una Sim dove avevo attivato il pagamento del piano mensile tramite carta di credito e un telefono pagato a rate.

Mi comunicavano che comunque, in caso non avessi credito sufficiente, avrei avuto 24 o 48 ore di navigazione al costo di 1 o 2€ alla successiva ricarica.
Dopo affermava che tale modifica non avrebbe impattato per chi (come me) aveva attivo il pagamento tramite carta di credito.
Tuttavia, alla fine del messaggio, affermava che potevo recedere senza penali.

Dubbioso quindi, contattati Vodafone tramite social, esponendo chiaramente la mia situazione e chiedendo se mi confermava che potevo, anche nel mio caso, recedere senza penali. La loro risposta fu un secco sì.
Ho quindi provveduto a effettuare il recesso, anche tramite PEC, chiedendo il pagamento delle rate rimanenti in un'unica soluzione e naturalmente, nessuna penale a causa delle modifiche contrattuali.
Pochi giorni dopo inizio la procedura di MNP. A procedura praticamente ultimata (avevo già ricevuto SMS di conferma del nuovo operatore che a breve il numero sarebbe stato trasferito), Vodafone mi contatta, dicendo che dovevo pagare la penale, perché avevo attivo il pagamento con carta di credito.

Alla fin fine sono riuscito a far valere le mie ragioni, dopo varie PEC e telefonate, soprattutto grazie agli screnshot della chat, ma a mio avviso sarebbe bastato (almeno legalmente) anche l'SMS, dato che alla fine affermava che potevo recedere senza penali e non diceva che potevo recedere senza penali solo se non avevo attivo il pagamento con carta di credito.

Gabriele

Sì ma sai quanta gente o per dimenticanza o perché non fa bado e nemmeno lo sa, io penso anche un 30%

Rocco Siffredi

A guardare troppo il nero di whatsapp ecco il risultato

GTX88

Wow, di sicuro sei il primo

Rocco Siffredi

Le multe dovrebbero servire a evitare che certi comportamenti illeciti vengano fatti.
Frodi gli utenti?
Primo, restituisci quello che hai preso. Secondo, ti becchi una multa doppia rispetto al guadagno illecito.
Lo rifai?
Di nuovo restituisci quello che hai preso agli utenti, e la multa diventa il quadruplo di quanto ottenuto illecitamente.
E via dicendo.
Se si facesse così la smetterebbero subito con le furbate. Invece la legge non prevede simili meccanismi, per cui se rubo 100 poi mi danno una multa di 10, e ho tutta la convenienza a rifarlo.

Ovviamente questo vale solo se sei un ricco che evade milioni di tasse o un'azienda che froda milioni di utenti.
Se sei un poveraccio tranquillo che lo stato ci prova un sacco di gusto a bastonarti.

Venom®

OT qualcuno si è accorto che è disponibile il tema scuro per WhatsApp?
Allego screenshot https://uploads.disquscdn.c...

Squak9000

è si... ma fai anche un 5% tanto per far sembrare la cosa comunque di largo guadagno

Gabriele

Anche con 5 milioni di euro guadagnerebbero, facendo un calcolo banale:allora la ricarica in ritardo esiste da più di 6 mesi, tra i tre operatori ci sono circa 75 milioni di clienti, fai che in questo lasso di tempo solamente il 10% dei clienti(sicuramente sono molti di più) abbia ricaricato in ritardo, e sono più di 80 milioni di euro..

pakocero

i manager delle nostre compagnie telefoniche dovrebbero buttarsi in politica. ci sarebbe un vero plebiscito per loro

Squak9000

penso che l'AGCOM segua solo la legge e la applichi per l'infrazione fatta.

io problema è che sembra che e le sanzioni non siano proporzionate al guadagno.
Se hai fregato 2M di euro con questo giochetto... tu paghi 2M di multa, se non 4.

Squak9000

ogni volta furbata ogni volta multa...

questo vuol dire che le sanzioni non so o equiparate al guadagno delle "furbate".

fategli 5 milioni di multa a testa... vedi che non si ripetono.

Squak9000
Cristopher99

Tre è talmente poco considerata che W3 si è dimenticata della sua esistenza lol

AndreW

Ok e dopo la multa? Hanno finito di farlo?

Gabriele

Ok la multa, ma da quando ritorneranno come prima le tariffe? E le ricariche special mi risultano ancora esserci

Comitato_no_Disqus

Si ma di risarcire le vittime niente?

Scontrino elettronico dal 1° gennaio per tutti, cosa cambia

DJI Mavic Mini ufficiale: pesa solo 249 grammi, prezzi da 399 euro

Recensione PowerBeats Pro: gli Apple AirPods per gli sportivi

Surface: tutte le novità presentate da Microsoft