La rete potenziata "Trova il mio dispositivo" di Google è sempre più vicina al lancio

25 Gennaio 2023 14

Sappiamo che almeno da un anno Google sta lavorando su una rete potenziata di rilevamento dispositivi, simile al servizio di tracciamento di Apple "Trova il mio iPhone", il quale permette di scoprire con grande precisione il in cui si trova il proprio smartphone tracciandone la posizione. Similmente alla soluzione offerta dal competitor numero uno, la funzionalità di Google permetterà di trovare un dispositivo personale Android, perso o rubato che sia, assieme agli accessori compatibili anche quando non sono connessi a internet.

Sappiamo che, come parte della funzione, Google crittograferà e memorizzerà in autonomia l'ultima posizione del dispositivo, ma con buona probabilità potremo agire anche manualmente sul salvataggio di una posizione. Lo si evince dal fatto che, in anticipo sull'uscita ufficiale del servizio di localizzazione, la società sta introducendo un interruttore chiamato "Memorizza posizione recente" per "Trova il mio dispositivo".


Grazie a questo pulsante potremo decidere se abilitare o impedire a Google di memorizzare l'ultima posizione nota dei nostri telefoni e accessori compatibili, e agisce in modo molto simile all'opzione "Invia ultima posizione" che Samsung offre all'interno della controparte installata sui Galaxy. In questo caso l'azienda coreana la spinge anche come soluzione di risparmio energetico, nel caso in cui ci trovassimo con poca batteria.

Come riportato in precedenza, Google intende anche espandere le capacità di tracciamento di "Trova il mio dispositivo" per gli accessori Fast Pair più avanti quest'anno, poiché al momento questi possono essere tracciati solamente utilizzando l'app a condizione che siano connessi allo smartphone.

Nel frattempo Google ha recentemente rilasciato un aggiornamento per l'app Trova il mio dispositivo, introducendo parallelamente una rivisitazione grafica in chiave Material You. L'annuncio della rete potenziata "Trova il mio dispositivo" potrebbe essere legato al recente update, pertanto non dovrebbe stupire se molto presto ci sarà un annuncio ufficiale.


14

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Alessandro De Filippo

Bisogna impegnarsi assai per smarrire il proprio smartphone.

DjMarvel

Ultima posizione : "la tua tasca"

Baz

si ma mettetvi d'accordo.
se e' attiva di default ma liberamente disattivabile, la gente si lamenta che e' invasiva per la privacy, google sia gli utenti, ecc...
se non la attiva di default ci si lamenta che essendo disattivata solo in pochi la attivano

E K

permette di scoprire con grande precisione il in cui si trova il proprio smartphone tracciandone la posizione

Per il resto notizia interessante ed utile. Speriamo non facciano le cose a metá come al solito.

Il problema è che si basa sulle cose che google fa di solito.

FactCheckoIlDisagio

Solo sui Pixel, ma prima o poi arriverà altrove.

Salvo

Rilevamento degli incidenti? Ma solo su pixel? Sui samsung non mi pare di averla vista (a parte il rilevamento delle cadute dello smartwatch samsung tizen)

FactCheckoIlDisagio

Ma era propria nascosta bene in un terzo sottomenù di tale app chiamata Sicurezza che forse è stata aperta da 5 persone in tutto il globo.

Ma almeno metti un prompt in Google Maps, almeno così la vedono tutti.

boosook

In USA fanno marketing pesantemente per erodere quote di mercato a iPhone, la mia teoria è che fuori dagli USA invece lascino questo compito agli altri produttori Android più affermati e si limitino a una presenza discreta per gli appassionati dei Pixel.

ASM77

Basta farsi un giro nelle impostazioni del telefono e si trova.
Poi in blog come questo ai tempi se ne parlò.

FactCheckoIlDisagio

Ma almeno spenderci due spicci di marketing... il rilevamento degli incidenti l'ho scoperto solo dopo che Apple ha fatto (e ben pubblicizzato) la sua versione.

boosook

Purtroppo non lo fanno per scelta loro... ma perché se Apple la attiva di default è una funzionalità fantastica per l'utente, se invece Google la attiva di default è una terribile minaccia alla privacy.

Franz 451

che pessimismo

FactCheckoIlDisagio

Conoscendo Google la introdurranno Off di default e solo il 10% degli utenti che conosce della sua esistenza la renderà usabile.

Samsung Galaxy S23, Plus e Ultra in arrivo: tutto quello che c'è da sapere | VIDEO

Riprova Vivo X80 Pro con Android 13: una Vivo sempre più intrigante | Video

Confrontone tra i quasi top 2022, 9 smartphone uno contro l'altro | Video

Rog vs Rog vs Batman: Mediatek 9000 o Snapdragon 8+ gen.1 | Video