Google sotto accusa in Europa: favorisce troppo il suo servizio di ricerca lavoro

27 Giugno 2022 7

Google favorisce la sua piattaforma dedicata alle offerte di lavoro ai danni di servizi concorrenti. È questo l'oggetto della denuncia inviata all'Antitrust europeo da parte di Jobindex, azienda danese che opera nello stesso settore. Ad essere incriminato è quindi Google for Jobs e in particolare come la casa di Mountain View lo abbia promosso, sfruttando la posizione di primo piano che occupa nel mercato delle ricerche. Cambia quindi l'oggetto, ma non la tecnica usata - lamentele analoghe sono state presentate, tra l'altro, per quanto riguarda il servizio di shopping di Google.

CONCORRENZA IMPARI

Google Jobs è stato lanciato in Europa nel 2018, l'anno successivo 23 aziende (tra cui la stessa Jobindex) che gestivano siti web per la ricerca di lavoro si sono schierate contro il servizio, dopo aver perso quote di mercato a causa di quelle che definivano pratiche anticoncorrenziali poste in essere dalla casa di Mountain View. All'epoca il Commissario europeo per la concorrenza, Margrethe Vestager, disse che stava esaminando il caso, ma poi non è stato adottato alcun provvedimento.

Adesso Jobindex riporta sotto i riflettori la vicenda. L'amministratore delegato dell'Azienda evidenzia gli effetti derivanti dall'esordio nel mercato danese di Google Jobs, avvenuto lo scorso anno: nel breve periodo successivo all'introduzione di Google for Jobs in Danimarca, Jobindex ha perso il 20% del traffico di ricerca a causa del servizio di Google di qualità inferiore. In concreto, secondo Jobindex, promuovere Google for Jobs a discapito di altri servizi comporta che chi cerca lavoro potrebbe perdere offerte rilevanti e che chi lo offre potrebbe non essere in grado di raggiungere tutte le persone interessate:

Questo non solo soffoca la concorrenza tra i servizi di reclutamento, ma danneggia direttamente i mercati del lavoro, che sono centrali per qualsiasi economia.

La risposta della parte chiamata in causa non si è fatta attendere: Google ribatte che l'arrivo della sua piattaforma ha contribuito all'intensificazione dei rapporti tra chi cerca e chi offre lavoro, che si tratti di aziende grandi o piccole. In altri termini Google for Jobs non danneggia il mercato del lavoro, ma al contrario rappresenta un utile strumento per rafforzarlo.

La parola finale spetta ora alla Commissione Europea che dovrà pronunciarsi sul caso.

Il TOP di gamma più piccolo? Samsung Galaxy S21, in offerta oggi da Overly a 550 euro oppure da eBay a 629 euro.

7

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
provolino

Una volta tanto un problema che non riguarda l'Italia :D

Arale's Poopoo

O se ti chiamano fanno offerte ridicole

Massimo Ghiletti

Non ditelo ai napoletani che poi corrono a cercare lavoro /s

boosook
Tiwi

invece qui da noi abbiamo migliaia di annunci ma nessuno che poi ti chiama x lavorare

SteDS

In questo caso Google è accusata da un'azienda concorrente, non è sotto accusa da parte dell'Europa, titolo un po' ambiguo secondo me.
Se la Vestager e la sua commissione, che non sono esattamente fan di Google, non hanno intrapreso alcuna azione in 4 anni nonostante la denuncia sarebbe meglio che Jobindex cominci a pensare come migliorare la propria piattaforma invece di definire "di qualità inferiore" chi sta prendendo loro quote di mercato

lviss

basta che funzioni...

HDMotori.it

10 auto elettriche interessanti con prezzi sotto i 35 mila euro

Android

Android 13 disponibile in versione stabile per i Pixel: ecco le novità | Video

Articolo

Netflix, tutte le novità in arrivo a settembre 2022

Android

Recensione Samsung Galaxy TAB S8 ULTRA: il re dei tablet Android è tornato