Google Meet, arrivano le traduzioni delle trascrizioni in tempo reale

13 Gennaio 2022 5

Su Google Meet iniziano ad arrivare le traduzioni in tempo reale delle trascrizioni: l'ha annunciato nelle scorse ore la società stessa, attraverso il proprio blog ufficiale dedicato a tutti gli aggiornamenti di Workspace. Il concetto è molto simile a quanto visto su altre piattaforme della società, per esempio YouTube, con la differenza che qui tutto quanto, incluso il materiale originale, è in tempo reale, non precaricato. La funzionalità era stata annunciata nel corso della conferenza I/O dell'anno scorso, e a settembre era iniziata la fase di beta testing.

Per il momento le lingue supportate sono pochine. Funziona solo se il discorso originale è in inglese, e Google offre la traduzione in francese, tedesco, portoghese e spagnolo. Niente italiano, quindi. La funzionalità è stata resa disponibile solo nei meeting organizzati da utenti abbonati ai seguenti piani:

  • Google Workspace Business Plus
  • Google Workspace Enterprise Standard
  • Google Workspace Enterprise Plus
  • Google Workspace Teaching and Learning Upgrade
  • Google Workspace for Education Plus

Quindi non disponibile per gli account gratuiti, ma nemmeno per diverse edizioni "base" del piano in abbonamento. Secondo i primi feedback di chi l'ha provato, il sistema non funziona alla perfezione - è facile da immaginare, del resto; ma è comunque un valido aiuto per comprendere ciò che dice il proprio interlocutore, soprattutto nei meeting plenari più grandi in cui non è troppo semplice chiedere di ripetere.


5

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
T. P.

che classe! :)
anche il punto esclamativo ad inizio frase capovolto...

Andhaka

E si sa che Google translate funziona alla grande proprio. :D

Cheers

FuckingIdUser
T. P.

buono! :)

Ciorius

sarebbe utile se aggiungessero la possibilità di creare meeting dove non ci sono controlli per l'accesso tipo su zoom. Ogni volta o devi invitare persone direttamente o devi accettare l'ingresso (intendo per persone fuori dal dominio)

Articolo

Netflix, la novità in arrivo a febbraio 2022

HDMotori.it

Recensione Jeep Compass 4xe PHEV: SUV ibrido plug-in a trazione integrale | Video

Android

Samsung Galaxy S22, 22 Plus e Ultra: facciamo il punto | Video

Curiosità

The Mootrix esiste: mucche con VR pensano di pascolare e producono più latte