Cinque novità dal vasto ecosistema di app e servizi Google

13 Luglio 2021 9

Nuova ondata di aggiornamenti e annunci, per quanto piccoli e secondari, per Gmail, Nest Hello, Duo e diverse altre app e servizi dell'articolato ecosistema software Google. Abbiamo una data per il pensionamento di Backup and Sync, registriamo l'avanzata del Material You su Duo e File, Gmail compie un piccolo passo in avanti nella tutela della sicurezza dell'utente, e infine continua la procedura di convergenza delle funzionalità smart home nell'app Google Home.

GMAIL: LOGHI DELLE AZIENDE VERIFICATE NELL'ICONA MITTENTE

Nel corso delle prossime settimane, su Gmail inizierà a comparire il logo delle aziende verificate nell'icona del mittente. Fa parte di uno sforzo dell'intero settore per incrementare la fiducia e la sicurezza del mezzo di comunicazione, in un periodo in cui la lotta al phishing e allo spam è particolarmente accesa. Non è chiara la rapidità con cui si diffonderanno le verifiche degli indirizzi email.


FILES BETA: PRIMI ACCENNI DI MATERIAL YOU

Negli scorsi giorni è arrivata sul Play Store l'ultima beta di Google Files, il file manager ufficiale per dispositivi Android. Funzionalmente non cambia nulla, ma ci sono alcuni accenni del nuovo corso stilistico annunciato all'I/O 2021, anche noto come Material You. Sparisce per esempio l'effetto di ombreggiatura nella barra di navigazione in alto, la barra in basso è più alta, font e spaziature degli elementi sono stati aggiornati.


GOOGLE DRIVE: L'APP UNIFICATA È ALLE PORTE

Qualche mese fa Google ha annunciato che le sue due app per PC dedicate alla sincronizzazione dei file convergeranno in una sola: finora esistevano Backup and Sync per gli utenti privati, e Drive File Stream, per il mondo aziendale. L'app unificata si chiamerà semplicemente Google Drive, e si baserà su Drive File Stream, con l'aggiunta delle funzionalità esclusive di Backup and Sync. Google inizierà a promuovere la nuova app agli utenti di Backup and Sync tra meno di una settimana, il 19 luglio; il 18 agosto gli utenti inizieranno a ricevere notifiche in-app più invasive e frequenti; la vecchia app sarà ritirata definitivamente l'1 ottobre.

GOOGLE DUO: SPLASH SCREEN ANIMATO SU ANDROID 12

È una delle novità grafiche introdotte con il tema Material You di Android 12: tutte le app lo includeranno, per rendere l'animazione di apertura più piacevole e farla sembrare più rapida. I colleghi di 9to5google hanno realizzato una sorta di "time-lapse" che la dimostra a grandi linee. La nuova versione è la 144.0; naturalmente serve Android 12 per visualizzarla.


NEST HELLO: MAGGIOR INTEGRAZIONE CON GOOGLE HOME

In linea con quello che sembra il trend di far convergere tutte le opzioni e i controlli dei dispositivi smart home in una sola app, ora è possibile gestire Quiet Time (fondamentalmente la modalità silenziosa) e Quick Responses (risposte rapide preconfezionate) dei citofoni intelligenti Nest Hello direttamente dall'app Google Home, senza quindi bisogno di aprire l'app Nest dedicata. La novità sembra legata a un aggiornamento di Google Home, per la precisione alla versione 2.40.1.10.



9

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Matteo

Aspettate che me le segno

efremis

Buone modifiche

Paolone

Google re indiscusso del cambiare idea

Rick Deckard®

Haha se non lo usi tu sicuramente

virtual

Hai mai provato Rclone? Io no, ma ne parlano bene.

HeySiri

Se Google File diventa così quasi quasi lo attivo di nuovo :)

Internauta

Ma chi se ne frega, l'unica cosa che uso ogni tanto di google è youtube. Fine.
Un articolo abbastanza fuori sezione a cui interesserà poca gente

ghost

È la stessa cosa che google files drive infatti come detto nell'articolo si basa su quest'ultimo

il nuovo google drive può essere già scaricato su windows, basta scaricare l'exe dal blog di google. io l'ho fatto ma ho subito disinstallato, crea un nuovo disco in risorse del pc(cosa che non faceva backup and sync), come fanno anche altri servizi cloud, e la cosa non mi piace per niente. userò solo la versione web a sto punto, però come grafica è un passo avanti rispetto a B&S.

Recensione OnePlus Nord 2: sarà lo smartphone giusto per molti

Xiaomi Mi 11 Lite come non l'avete mai visto | Video

Recensione Sony Xperia 1 III: super fotocamere e spirito bollente

Recensione vivo X60 Pro: cosa offre lo smartphone ufficiale degli Europei