Tutti i prezzi sono validi al momento della pubblicazione. Se fai click o acquisti qualcosa, potremmo ricevere un compenso.

Google Maps, svolta green: sulla mappa i luoghi dove riciclare gli oggetti

23 Aprile 2021 7

Chi l’ha detto che Google Maps può essere utilizzato solo come navigatore? Da diversi anni il servizio della società di Mountain View ha subito numerosi stravolgimenti adattandosi alle mutate esigenze degli utenti: ne sono un esempio le informazioni sui casi di COVID-19 o le numerose funzioni social per la propria community.

Adesso, però, Google Maps è pronto ad affrontare un ulteriore step evolutivo, questa volta in chiave green. A partire dai prossimi giorni gli utenti potranno infatti individuare all'interno della mappa i luoghi dove riciclare o smaltire correttamente specifici articoli.

Il compito di indicare queste informazioni spetterà ai profili aziendali che potranno aggiungerle alle proprie attività attraverso lo strumento Google My Business.


Grazie a questo nuovo genere di informazioni, afferma Google, agli utenti basterà aprire l'app sul proprio dispositivo per scoprire quali luoghi accettano determinati oggetti come vestiti, elettronica, batterie, rifiuti domestici pericolosi, lampadine e bottiglie di vetro.

Molto presto, inoltre, le persone che hanno già visitato questo genere di attività verranno invitate a rispondere ad una serie di domande su Maps con l'obiettivo di offrire informazioni sempre più accurate e veritiere. Google non ha specificato dove verrà attivata questa possibilità, ma possiamo ipotizzare che il tutto sarà disponibile in un primo momento negli Stati Uniti per poi espandersi in altri mercati nei prossimi mesi.


7

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Riccardo Niero

bhe, in realtà io ho avuto vari incontri sia alle elementari che alle medie che ci spiegavano su come riciclare. alle superiori abbiamo avuto un corso durante un autogestione, però è stato abbastanza trascurabile quello.

La Germania investe tantissimo. Sin da piccoli, insegnano ai bambini il funzionamento del riciclo. I bambini sanno cosa c'è nelle batterie e da dove viene il materiale (e come i bambini nel Congo muoiano per recuperarlo).

Inoltre, i comuni devono informare continuamente i cittadini su come riciclare.

In Italia, l'80% getta le batterie nella spazzatura. Senza ragionare tanto e avendo la coscienza pulita. Se fosse il 20%, potresti dare la colpa a loro. Ma con queste percentuali é chiaramente colpa di chi insegna o dovrebbe insegnare.

LeX

Eh beh. Ma in Germania o in Francia ci sono genitori/scuole migliori o più semplicemente c'è un sistema giustizia che funziona?

Se i genitori non sono in grado di insegnare l'educazione, dovrebbe farlo la scuola. Ma non mi sembra lo facciano...

Daniel
L0RE15

Sempre troppi gli incivili che, almeno nellengrandi città, creano discariche opabusive o abbandonano oggetti/sacchi dell'immondizia bellamente sui marciapiedi. Altro che Google Maps, ci vorrebbero maggiori controlli e pene certe e severe.

Zingaro V22.0

Wow, so much green

Recensione e Riprova Google Pixel Buds Pro, rinate con l'aggiornamento

24H con Oppo Find N2 Flip, la sfida a Samsung è servita | VIDEO

Abbiamo provato i nuovi Galaxy Z Fold4 e Z Flip4, ecco le novità! | VIDEO

Copertura 5G, a che punto siamo davvero? La nostra esperienza in città