Google Chrome consumerà meno RAM grazie a Windows 10 2004

22 Giugno 2020 111

Windows 10 2004 "May 2020 Update" introduce una modifica alla gestione della memoria RAM che permetterà a molte app Win32, inclusi i browser web, di consumare molte meno risorse. La novità si chiama SegmentHeap, e gli sviluppatori di Microsoft Edge la stanno già testando: i guadagni in termini di RAM consumata sono di circa il 27%.

Edge, ricordiamo, ora è basato su Chromium, lo stesso browser open-source sviluppato da Google su cui si basa Chrome. E anche gli sviluppatori di Mountain View stanno guardando alle possibilità di implementazione della funzionalità. Stando ai primi test i benefici potrebbero variare notevolmente in base alle configurazioni hardware: i guadagni maggiori dovrebbero arrivare su processori con tanti core di elaborazione. Ma si parla potenzialmente di "centinaia di MB".


I benefici di SegmentHeap, dicevamo, potranno essere goduti da molte altre app basate sul framework classico Win32; gli sviluppatori dovranno tuttavia decidere di implementarlo. In concreto, per i browser significa che a parità di hardware sarà possibile tenere più schede aperte in contemporanea senza assistere a ricaricamenti pagina. Per il momento non abbiamo informazioni precise sulle tempistiche di rilascio.

Microsoft ha già dimostrato a più riprese che il passaggio alla piattaforma Chromium è stato un vantaggio per tutti - non solo per la diffusione di Edge stesso, ma anche per gli utenti di browser concorrenti basati su di essa (come appunto Chrome). Gli sviluppatori di Redmond hanno già implementato diversi contributi degni di nota - l'ultimo esempio è un importante miglioramento della logica di funzionamento del drag & drop.


111

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Odio_i_troll

Io per fortuna su 5 PC mai un problema, con nessun aggiornamento, compreso questo.

MattiaG

In molti avevano detto che era andato tutto liscio, ma dopo due giorni in cui aveva funzionato tutto ho iniziato ad avere un sacco di problemi. Potevo capire se fosse capitato sul mio vecchio PC fisso, ma su un portatile di neanche sei mesi anche no...

Nino

Chi la dura la vince. Cit.

Mattia Alesi

L'è dura, l'è dura

Big wall

Per quanto mi riguarda Chrome potrebbe anche sparire dalle versioni desktop, uso Firefox da anni, e a volte Edge.

Mi sa che anche tu di un po’ di confusione. Chrome e chromium sono praticamente la stessa cosa. Chrome in più ha diverse personalizzazioni di Google, come edge quelle di Microsoft. Ma più del 90%del codice è uguale per tutti.

Alla fine è come confrontare Android aosp con la versione caricata sui pixel. A parte le gapps e qualche personalizzazione sono identici

Nebula

Raga la RAM occupata dal sistema e indicata per essempio nella gestione risorse e' un dato puramente indicativo e relativo..ci sarebbero da scrivere pagine al riguardo

sk0rpi0n

No, figurati, pure io con alcuni PC di clienti; ogni major release ormai è un terno al lotto...

Giuseppe

Windows occupa tanta memoria partire dall'avvio. Il mio portatile ha 8 gb e la ram occupata è quella

Federico

Flash è uno dei codici con più vulnerabilità e spreco di risorse della storia di Internet, ma è anche la tecnologia che ha reso vivo il web.
La "dismissione" di Flash ha attraversato il tempo come fosse burro.
Alla fine ad essere dismesso dal mercato è stato Firefox, e Flash, purtroppo, non è nemmeno ancora del tutto morto.

Black_Codec

La vera svolta fu l'integrazione di flash in chrome... Da quel momento ffoz che ha sempre sostenuto che flash era inutile perché in dismissione si è trovata ad accelerare in salita col freno a mano tirato. JavaScript diretta conseguenza di flash è di fatto emerso nato e cresciuto con chromium e WebKit non con quell'accrocchio di prism...

Federico

Va anche detto che consuma molta RAM perchè usa un'architettura in grado di elevare di molto il grado di sicurezza e solidità ottenibili (che è diverso da ottenuto, almeno per la sicurezza).

Tiwi

sono anni che lo dicono, e mai nulla è cambiato..nel frattempo sto usando firefox

Federico

L'architettura funzionale di WSL 2.
Il "Plan 9" (da non confondere con l'omonimo sistema operativo), è l'equivalente dei VmWare Tools che probabilmente conosci se hai avuto a che fare con VmWare, o Sommelier nel caso di Crostini su ChromeOS: si tratta di stup e redirectors, parti di software che intercettano alcune chiamate di sistema all'interno della Virtual Machine che ospita l'OS Guest e le rendono meglio gestibili dal sistema operativo Host.
https://uploads.disquscdn.c...

Nino

Eggia' pensa un po' come vanno le cose a volte.
Hanno preso l'unica strada percorribile all'incrocio, e hanno svoltato girando attorno, alias Senso unico. :)

Harry

Win32 sono una serie di API, non fa riferimento ai bit dell'applicazione per quanto ne so.

Federico

Se aspetti che tirno a casa ti trovo i libk

Federico

Puoi prendere tutto ciò che avevi e portarlo in WSL 2, certo, il software applicativo vede comunque delle API Linux. Solo che a differenza di quanto avveniva sul WSL originale l'esecuzione attraverso WSL 2 non è più nativa, dove per nativa intendo direttamente sul kernel Microsoft (il layer WSL era totalmente Miceosoft e va inteso come parte integrante del sistema operativo), ma avviene sul kernel in dotazione alla distro scelta ed eseguito in una VM Hyper-V.
Semplificando, su WSL 1 venivano installati solo software applicativo e software di sistema ma non il kernel, perchè il kernel usato era quello di Windows, mentre WSL 2 come qualsiasi altro Ipervisore manda in esecuzione la VM completa di kernel.
Container per WSL 2 è una definizione impropria, perchè generalmente per container si intende qualcosa che viene eseguito sul kernel dell'Ipervisore.
In questo senso poteva essere visto come container quello del WSL originale, ma in questo caso l'oggetto eseguito contiene anche il proprio kernel, quindi si tratta di una Virtual machine e non di un container.

Francesco Venturini

In quel link che ho già riportato, dove è descritta questa cosa che è una VM. Scusate vedo che te come matteventu siete competenti, ma vorrei docs ufficiali per capire meglio questo giro

Francesco Venturini

Io avevo capito che prendeva tutto quello che aveva fatto in WSL 1 e riesteso.
Ora quindi mi stai dicendo che se faccio giare un container Linux su Docker Desktop (non windows ovviamente) su una macchina virtuale windows, in pratica viene
1) Virtualizzato windows
2) Eseguita la VM di Docker Desktop, ma come processo di Hyper-V
3) sul quale partiva il container

Io invece sapevo che tutto questo non avveniva proprio perchè avevano esteso il subsystem WSL per eseguire molte più API kernel di linux

Mammia mia che confusione

Mezzina Francesco

Ad onor del vero,Google Chrome e' stato alleggerito di parecchio recentemente ma si sa' la nomea di mangiaram e' dura a morire,tuttavia il nuovo Edge chromium e' il numero 1 ora secondo PCWorld!

Federico

E pensare che all'inizio era Mozilla ad avere praticamente il monopolio.
Devono aver sbagliato qualche svolta ed imboccato alla rovescia un senso unico :)

Federico

Ah questo non lo so, non uso Windows.
Però considera che quella usata da Microsoft è una fork personalizzata di Chromium, non Chrome.

Federico

Già... guarda il tizio che discute con me su sta storia, non ha capito che WSL 2 è solo un nome commerciale dato a una VM con dentro Ubuntu, Debian o quel che cavolo ti pare.
Esattamente come Crostini per ChromeOs.
Hanno buttato via tre anni di R&D, e la cosa mi rode parecchio perchè io di tempo per il debugging del vero WSL ne avevo speso parecchio!

Cambiando argomento, sto giocando un po' con il coso di cui ti ho messo il link su Uncino... figo!
A questo punto la questione si complica: Crostini va bene per i professionisti che vogliono semplicemente usare qualche programma pronto ma non per me... e quindi già scartato a vantaggio di Crouton.
Ma ora... Crouton o Chromebrew?
Ecco, vedi? quando tocchi Linux tutto si complica inevitabilmente, scelte comprese :)

NEXUS

beh chrome è na merd@ in fatto di consumo di ram, se apri più tab, succhia come nessuno, infatti uso firefox

Federico

UH???
Ma non è la macchina virtuale a far girare WSL 2, è WSL 2 (che in realtà è un task di Hyper-V) a far girare la macchina virtuale.
WSL 2 in effetti non esiste, è una comunissima distro Linux installata su Hyper-V, WSL 2 è solo un nome commerciale.

WSL 1 era una cosa totalmente diversa, e migliore.
WSL 1 era un layer posto fra Win32 ed API kernel dirette che consentiva una vera e propria esecuzione nativa del software ELF-64. Le chiamate alle API Linux venivano in parte gestite direttamente dallo stesso WSL ed in parte convertite in chaimate a Win32 e/o kernel.
Quindi una macchina WSL 1 è (era) a tutti gli effetti un sistema con tre Subsystem di esecuzione nativa (Win32, RT e WSL).

Nino

"Hai un bidone dell'immondizia al posto del Cuore." Cit Buffon.

Nino

Concordo, odiavo le finestre blu.

Nino

Il paragone tra i due Browser Web cioe' Firefox e Google Chrome che leggo nei commenti, l'e' come sparare sulla Croce Rossa perche' due differenti visioni di approcciare il web: il primo (Google Chrome) incorpora pochi strumenti e funzionalità perche' l'e' quasi dedicato ai servizi Google (webmaster compresi), quindi parte avvantaggiato per questo scopo; il secondo (Firefox della Mozilla) deve rincorrere l’avversario aggiungendo piu' strumenti e funzionalità rendendolo per forza di cose piu' pesante. Il fattore Monopolio (Google) poi, aggiunge ulteriormente benzina sul fuoco.

Anziche' concentrarsi sul risparmio dei codici, Firefox perpetua ostinatamente la via dei continui ribaltamenti dei codici: continui aggiornamenti. Se la passa male anche per il Mobile: lentissimo nell'aprire pagine web, menu confuso e mal posizionato. Insomma, la frittata e' pronta al consumo, in tutti i sensi.

Nino

Azz... Te capi'!!!

Nino

Quello era il bug della ricerca degli aggiornamenti che cercava a vuoto, l'ho dovuto risolve' con WU update offline, su W7 ad un mio amico.

Sheldon!

Age of Empires 3 sarebbe fantastico se uscisse in un porting anche per Android / iOS, principalmente tablet. Per dire, Tropico su mobile gira alla grande. Chissà che con l'arrivo di Surface Duo non si aprano certe possibilità (sperando non aborti come Forza Street, un gioco di auto dove non puoi curvare

Nino

la confusione la avete in testa voi, Sono entrambi open source solo che nell'uno non c'e' il marchio Google, nell'altro Si.

Nino

Insomma, e' andato tutte a Donne nudee con Microsoft in sti 10 anni!!!!

Nino

XP l'e' un catorcio, altro che con 468MB di RAM vista home, non si po' fa' nulla.

Dea1993

mettici qualche termine figo cosi' che non sembra una "banale" VM, ed ecco che il gioco e' fatto.
wine per dire ha ottenuto enormi risultati senza l'aiuto di micorosft e senza sorgenti disponibili, microsoft aveva la collaborazione con canonical, e la fortuna dell'opensource, e sono riusciti ad ottenere un prodotto molto ma molto meno completo e funzionante di wine (poi chiaro uno e' sviluppato da una vita, l'altro era piuttosto giovane), pero' poteva avere futuro ed essere piu' interessante di una VM

marcy9487

Quindi mi spieghi questo: "Windows 10 2004 "May 2020 Update" introduce una modifica alla gestione della memoria RAM che permetterà a molte app Win32, inclusi i browser web"

Federico

E' come per il Covid: i contagi attivi costano un sacco di soldi, i morti non costano più niente :)
Per le aziende (poco lungimiranti) è la stessa cosa, quando un browser non decolla butti via tutto e fai un fork di Chromium e quando ti accorgi che con ELF-64 non ci stai dentro con i tempi... ti ricordi che Hyper-V è lì da sempre, quindi butti via tutto e ci carichi dentro una bella Ubuntu :)

Nino

In realta' confermo quanto detto da Federico: Chrome di Google e' a vincere sotto ogni punto di vista: velocita', reattività ed il meno avido di RAM. Firefox, al contrario, non solo e' lento e meno reattivo nell'apertura delle pagine web, e' ultra avido di RAM man mano che apri nuove schede, a prescindere dai plug-in (Addons) installati.
Firefox con 3 schede aperte ne arriva a consumare 700 Mega di RAM.

Dea1993

da quanto ricordo windows update faceva gia pena con windows 7, dove a volte per qualche strano motivo non ben chiaro, si incasinava e non riusciva a fare degli update

Dea1993

ma ti lasciano un po di ram anche per te? xD
quanta ram hai? 30% a sistema appena avviato mi pare un'enormita' a meno che non hai 2gb

Nino

Me ne ricordo tanti di BSOD sui PC con XP, il pc era novo di zecca nun reggeva, l'era l' XP professional, un colabrodo. :)

Dea1993

idem... ma a giudicare dall'articolo, anche firefox e altre applicazioni win32 ne potranno beneficiare.
insomma non e' una patch specifica per chrome, ma per le applicazioni win32

Dea1993

considerando che microsoft ha smesso di fare browser per sfruttare chromium direi che ha tutto l'interesse a migliorare chromium (su cui si basano sia il nuovo edge che chrome).

Jacopo93

Hai un po' di confusione mi sa. Chromium =/= Chrome. Il primo è open source, l'altro no. Questa è la differenza.

Dea1993

forse la gente si diverte a guardare il desktop e forse a muovere le icone

Dea1993

ma negli ultimi anni, c'e' qualcosa che non e' andato a pu**ane in casa microsoft?
windows mobile, morto
un proprio browser, morto (ora si piegano a chrome)
wsl, morto in favore di una VM

Dea1993

WSL2 non e' piu' come la prima versione di WSL, e' cambiato totalmente, ora e' sostanzialmente una VM
https://docs.microsoft.com/en-us/windows/wsl/compare-versions
il primo WSL era una sorta di cio' che fa wine su linux, ovvero un layer di compatibilita' che traduce le chiamate windows, WSL2 e' una VM in tutto e per tutto

Nino

A me lo stesso, chissa' perche'.

Francesco Venturini

Mi spieghi come fa una macchina virtuale windows a far girare un WSL2? perchè è nativo! Altrimenti farebbero le matriosche di macchine virtuali. L'unica cosa dove perdere veramente sono le I/O che sono a livelli ancora lumaca rispetto a una VM linux

Siamo passati a Edge: le nostre considerazioni dopo 15 giorni di uso | Video

Windows 7: termina il supporto esteso. Cosa significa e cosa fare

I migliori notebook classici e pieghevoli al CES 2020

Recensione LG Gram 17: sembra finto ed è leggerissimo!