YouTube Music, in arrivo le Playlist collaborative. Primi indizi nell'app Android

16 Giugno 2020 16

YouTube Music avrà le playlist collaborative, funzione già presente su piattaforme analoghe, Spotify in primis. L'app di streaming musicale di Google - fresca di debutto su Maps per Android - permetterà ad amici e familiari di aggiungere, eliminare e riordinare i brani all'interno di una playlist condivisa.

Non è ancora arrivata nessuna conferma ufficiale da Mountain View, ma evidenti riferimenti sono stati trovati nell'ultima versione dell'app sul Play Store (v3.69). Qui alcuni utenti hanno individuato un nuovo pulsante "Collaborate" nel menù di creazione di una playlist. Il tasto, tuttavia, non è ancora attivo: selezionando l'opzione si riceve un messaggio di errore.


Ad inizio 2020 la stessa funzionalità era stata anticipata dalle stringhe di codice dell'app. In quel caso era emerso che:

  • gli utenti potevano fornire un link ad amici o familiari per diventare collaboratori di una playlist
  • i proprietari della playlist potevano disattivare la collaborazione rimuovendo rapidamente i collaboratori

Al momento non è chiaro quando il pulsante verrà attivato per tutti gli utenti.


16

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Salvo

Io ammetto che per esperienza personale ho trovato tutto quello che cercavo. Ma un utente qui una volta mi aveva segnalato il nome di un gruppo che in effetti c'era su gpm ma non su ym

Gigi

senza contare che mi toglie anche tutta la pubblicità su youtube, una figata :D

Gigi

verissimo, è questa secondo me il grande vantaggi di youtube music che gli altri servizi non potranno mai avere

Gigi

In realtà io su YTM ho addirittura trovato più cose, perchè esempio alcune canzoni che su GPM non c'erano (per motivi di licenza) su YTM le ho trovate in quanto caricate da utenti

Gigi

Credo sia una cosa graduale, a me si è attivato due giorni fa, alla mia ragazza ancora no

Salvo

Alcuni dicono che il catalogo di YouTube music sia più limitato. Io non ci ho fatto caso, nel senso che quello che ascolto io lo trovo su entrambe

Rapidashmarino

quale sarebbe il fascino di apple music? sinceramente la vedo mediocre come app, rispetto a tutto il resto dell'ecosistema apple.

Slade

Ma quanto ci vuole a rendere disponibile a tutti la migrazione delle playlist tra le due app? E' già più di un mese che è in staged rollout. I secoli? Manco dovessero sviluppare un'intelligenza artificiale o l'equazione per i viaggi nel tempo

Filo

Ma c'è qualche differenza sostanziale tra play music e youtube music? Solo che su youtube music ci sono anche i video?

trodert

Io da poco ho iniziato ad usare Tidal Hifi ed è tutto un altro mondo! La qualità audio con i FLAC è al top, ed è soprendente come tutto suoni molto meglio rispetto a spotify premium anche con cuffie scrause! Ciò mi ha fatto pensare come sia possibile che dal lato video siamo arrivati all'8K, invece dal lato audio siamo tornati più indietro del 1995, perchè tutti questi servizi spotify, youtube, amazon forniscono al massimo mp3 compressi a 320kbps, mentre nel 1995 la qualità audio media era la qualità CD..

DjMarvel

Ancora non si riesce a fare il passaggio dalla vecchia app alla nuova

Non sono io

io ho usato per mesi la versione premium, ed ero molto soddisfatto, ma a mio avviso la sua pecca è che se decidi di "saltare" qualche mese... di fatto la versione free è inutilizzabile, dato che richiede lo schermo acceso.
Infatti secondo me, e mi rendo conto di non averlo spiegato abbastanza bene nel mio intervento, nella versione a pagamento è una valida alternativa ai top competitor, ma è la versione free che è talmente limitante da non poter convertire gli utenti come fa ad esempio spotify.

Apple music è un discorso a parte. Non ha bisogno di versione free dato che si fa soprattutto perché è Apple, e non per caratteristiche peculiari che gli altri non hanno.

tuxie007

Anche io lo uso con piacere, ho YT Premium. Il servizio sta crescendo e migliorando a vista d'occhio e l'enorme catalogo audio video lo rendono un prodotto con del potenziale per il futuro

enri

io lo sto usando e mi trovo molto bene, inoltre ci sono dei brani che essendo appunto solo su youtube, sulle altre piattaforme non li trovi

Non sono io

La forza di spotify è che si può usare anche gratis. Questo invoglia l'utente a premiare con la versione a pagamento.
La forza di Apple Music è che.... è Apple.
YoutubeMusic è una soluzione "onesta" nella versione a pagamento, ma che non ha il fascino di Apple Music, e nella versione gratis è inutilizzabile non offrendo nulla in più di Youtube normale.

Avrebbero dovuto inseguire Spotify sul loro terreno, inserendo in Android una applicazione spotify-like, ma credo che avrebbero avuto un sacco di rogne con le licenze, dato che avrebbero offerto l'ascolto random a schermo spento e, attraverso youtube, anche l'ascolto a scelta a schermo acceso.

Tutte queste novità sono per lo più irrilevanti, se non coinvolgi decine di milioni di utenti (tra free e paganti).

Rimango dell'idea che Google Music era una grandissima soluzione, sottovalutata dai più perché spinta malissimo a livello commerciale, e che, al più, aveva bisogno di una svecchiata dell'interfaccia. Tutto qui.

L0RE15

In buona sostanza si copiano a vicenda...

Recensione Sony Xperia 1 II: tra eccellenze e black out

La carica degli Snapdragon 765: sono gli smartphone del momento | Video

Recensione LG Velvet: il nuovo design ci piace ma serve un rinnovamento software

Recensione Huawei P30 Pro New Edition: può ancora dire la sua