Nearby Sharing: funzione di trasferimento file di Google in Android 11 | Video

16 Giugno 2020 43

Nearby Sharing potrebbe finalmente arrivare con Android 11 dopo un lungo processo di sviluppo iniziato lo scorso anno per quello che sarà il nuovo sistema di scambio file tra dispositivi Android, analogo a (e rivale di) AirDrop.

Il suo funzionamento lo avevamo già visto in un video pubblicato in rete a gennaio, ma solo adesso si può parlare in maniera più concreta del suo arrivo grazie ad una clip pubblicata da Google sul canale dedicato agli sviluppatori.

Il filmato mostra infatti la funzione Nearby Sharing in esecuzione al minuto 0:54. Abbreviato in Nearby, il pulsante dedicato viene visualizzato poco sotto l'anteprima della foto, a fianco del pulsante "Copia", pronto per condividere il file visualizzato. Purtroppo non è chiaro da quale menù di condivisione abbia avuto origine, ma il fatto che ci sia lascia ben sperare in un arrivo in tempi brevi, magari già in una delle prossime beta.

Nearby Sharing in sviluppo su Android 11

Tuttavia, trattandosi di una funzione legata ai servizi Google più che ad Android 11, ci aspettiamo che ulteriori novità possano emergere anche nel corso dell'estate, indipendente dall'uscita della nuova release di sistema. A seguire il filmato pubblicato da Google sul canale YouTube.


43

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Gigi

vedo che siamo sulla stessa barca :D

io per adesso sto tamponando con il trasferimento via ftp anche se graficamente non è granchè

Pietro

Beh apple però ha semplificato di brutto il suo utilizzo, bisogna ammetterlo.

caribba
Gigi

Sarebbe bello, almeno smetterei di usare software esterni... a proposito, al momento per il pc tu cosa consigli?

Gigi

Infatti è per quello che ci serve una versione ufficiale da parte di Google, così funzionerà tra tutti i dispositivi

Gigi

Confermo, ho provato tra due Pixel 4 e ha trasferito correttamente i file

rasty++

È presente e funzionante nell app files di Google sulla beta 11

Lillo il commentatore®

LALA

Lillo il commentatore®

MAMTA FEC L BOCCHIN A LI CINES!

Lillo il commentatore®

OE RICCHIO

Andrea

C'è il WiFi direct da non so quanti anni che ti permette di fare la stessa cosa
Se caso è Apple che ha copiato andorid

Pietro

Su samsung si chiama quick share, ottima e veloce ma funziona solo tra samsung.

Dashboard

Ma basta emulare Apple che crea le tendenze e gli altri zitti zitti a copiarli. Vedi Samsung con Quickshare, OnePlus con Dash e ora Google con Nearby.

Andre

beh, per lo scambio di file c'era android beam, e prima di quello solo sui samsung s beam, poi sono spariti e ora tornano anni dopo con un altro nome... ottimo

Ok, come non detto. Vedo che anche su Android il WiFi direct esiste da parecchi anni per trasferire files :P

E ho visto anche che su nell'app "files" posso inviare i files anche ad altri telefonini (chi mi sta vicino).

Quindi niente... Pensavo fosse una cosa rivoluzionaria per il mondo Android, e invece lo inseriscono solo nell'OS, mentre prima era l'app a poter gestire questa funzionalità (giusto?).

Ikaro

Puoi anche con android, ancora adesso... di cosa stai parlando???

esagerato... Almeno c'era. Su Android (almeno sul 10, quello che ho io), non riesco a inviare files ad un altro apparecchio in maniera simile. Posso condividere le foto via BT e questo é tutto.

Se voglio condividere un file come un documento word o un file mp3, non ci riesco. Era quello che volevo dire con: ci riuscivo coi vecchi Symbian.

Lorenzo

Ma questo "nearby" serve solo per trasferire file? Perché se è così, OnePlus ha la funzione file Dash, dite che potrebbe essere simile?

Ikaro

Come Android (l'ho pure scritto :D) questa userà wifi direct...all'epoca si diceva "mandamela su drive" perché per 4 foto ci metteva mezz'ora mica per altro...

C'era e usava il BT, l'ho pure scritto.

Ikaro

senti se vuoi arrampicarti sugli specchi fallo

"10-12 anni fa, quando tutti i Nokia e altri ce l'avevano, gli utenti iPhone e Android di solito dicevano: "ma puoi creare un link su OneDrive/Google Drive e condividerlo, perché dovrei usare una funzione del genere?"."
Ti riporto quanto hai scritto come promemoria così ti è più semplice ;)

asd555

Una vita a piangere per la UI nera e adesso ho la sensazione che Google stia spingendo forte su quella bianca.
.
.
.
.
.
Forse ci sono degli estremi per apologia di razzismo.
Lol.

SarDIO

Dici corretto: il wifi direct esiste da forse anche più di 10 anni, infatti è possibile settare una rete wifi direct e scambiare dati attraverso di essa con quasi qualunque dispositivo dotato di wifi dagli inizi del 2000 ad oggi(se non ricordo male era il tipo di rete che crea la PSP quando vuoi giocare in multiplayer locale), sistema operativo permettendo. Il problema è una modalità di creazione della stessa in modalità trasparente e intuitiva per l'utente finale e...si, anche io sono sorpreso che ci pensino solo adesso, almeno, su android, perchè su apple è usata per scambiarsi file con airdrop da una marea di tempo.

Il mondo delle reti è pieno di meraviglia mai utilizzate. Purtroppo finchè non le implementi nel sistema operativo non servono a granchè.

C'era perché usavo le API. Forse non c'era l'app ufficiale di Nokia.

Ikaro

Ok e quindi? La cosa poi non è stata portata avanti e i symbian trasferivano via bt (come gli android) questa funzione non la avevano e quello che hai scritto sopra semplicemente non esiste

Questo é quello che trovo con WiFi-Direct:
https://akawolf.org/wiki/index.php/Symbian_Foundation_Peer-to-Peer_WiFi_Inititative_(WiFi_Direct)

Ovvero 10 anni per implementare il WiFi direct?

https://akawolf.org/wiki/index.php/Symbian_Foundation_Peer-to-Peer_WiFi_Inititative_(WiFi_Direct)

SarDIO

A sentimento immagino che userà il bluetooth (magari usando proprio una parte di API che hanno sviluppato ora per il contact tracing) per condividere le informazioni di accesso di una rete wifi direct che creerà apposta per trasferire i dati, altrimenti non avrebbe senso: l'invio dei file via bluetooth esiste già ma è molto lento.

Ikaro

https://media0.giphy.com/me...

Ikaro

Userà bt o nfc per l'accoppiamento iniziale e wifi direct per il trasferimento, se trasferisce via bt ciao ciao :)

Snapdragon

+1

Questo Nearby non usa il BT? Pensavo usasse il BT anche questo. Altrimenti che senso avrebbe...

Comunque non riesco a passare files come MP3 su Android.

halbeeee2

Hai ragione mi ricordo benissimo di quando 15 anni fa i Nokia avevano già un simil airdrop, il filtro luce blu, l'impronta digitale, il riconoscimento 3d del viso, la ricarica rapida, l'assistente vocale, lo snapdragon 855, la grandangolare e la usb c

infrarossi... cosa mi torna in mente :D

Questo nearby, dovrebbe essere identico al sistema di Huawei per come la vedo io e anche qui, si trasmette via BT - come sui vecchi Nokia.

Sui Symbian però trasmettevo anche MP3... Cosa che non sono mai riuscito sugli Android.

Mako

Ma quando mai ahahahahah, su Android te lo passavi col bluetooth

wphantom

Quanto sopra descritto, non lo ricordo neanche io. Di certo i trasferimenti tra device, per lo più avvenivano tramite Bluetooth.

caribba

Brava Google, adesso implementalo anche su PC (magari attraverso un plugin di Chrome) e avrai un utente felice

neripercaso
SarDIO

Sinceramente sui Symbian non ricordo di una funzione simile tranne il trasferimento con la porta ad infrarossi, lento e inaffidabile a dir poco.

spino1970

Il revisionismo è una brutta bestia...

10-12 anni fa, quando tutti i Nokia e altri ce l'avevano, gli utenti iPhone e Android di solito dicevano: "ma puoi creare un link su OneDrive/Google Drive e condividerlo, perché dovrei usare una funzione del genere?".

efremis

Speriamo si faccia e diventi lo standard.

SarDIO

Era ora!

Recensione Huawei P30 Pro New Edition: può ancora dire la sua

Recensione Poco F2 Pro: vale davvero la pena? Confronto con Realme X50 Pro

Live Batteria Wiko View 4 (5.000 mAh): terminato alle 23.00 con il 47%

Android 11 Beta 1 arriva sui Pixel, presto su Find X2, Mi 10 e F2 Pro. Le novità | VIDEO