Google, in estate riapertura degli uffici e bonus di 1000$ per lo smart working

27 Maggio 2020 56

Anche Google inizia a pensare alla riapertura dei propri uffici: in una mail mandata a tutti i dipendenti, l'amministratore delegato Sundar Pichai dice che il processo sarà graduale e a più fasi, tenendo conto delle necessità sia degli individui sia dei team. La data fatidica è il 6 luglio: se le condizioni lo permetteranno, inizieranno a riaprire gli uffici in più città.

Inizialmente si procederà a rotazione: ognuno potrà andare in ufficio un giorno ogni paio di settimane, in modo da rimanere intorno al 10% della capienza degli edifici. Saranno implementate rigorose misure per prevenire i contagi, dal punto di vista del distanziamento sociale e della sanificazione degli ambienti. La fase due partirà a settembre, con l'obiettivo di raggiungere il 30% della capienza degli edifici - sempre naturalmente che le condizioni lo consentano.

Molte aziende, come Facebook, Square e Twitter, hanno detto che i dipendenti che lo desiderano potranno lavorare da casa per sempre; altre hanno tenuto un approccio più cauto, come Microsoft. Google per ora non si sbilancia ma sembra propendere più per quest'ultima linea di pensiero. "Alcune delle nostre più grandi innovazioni sono il risultato di incontri fortuiti in ufficio", dice Pichai. Per il momento si continueranno a studiare tutti i dati e i feedback ricevuti dai dipendenti cercando di mantenere una mentalità aperta, con la speranza di fornire più flessibilità senza conseguenze negative. Detto questo, ogni Googler riceverà 1.000 dollari (o l'equivalente nel resto del mondo) destinati all'acquisto di equipaggiamento per il lavoro da casa.

Gli Apple Store riaprono lentamente anche negli USA

Intanto, Apple prepara una più massiccia riapertura dei suoi negozi ufficiali in America: in una dichiarazione rilasciata alle testate di settore più importanti, la società della Mela ha detto che nel corso di questa settimana vuole riattivare almeno 100 punti vendita. Le prime riaperture americane sono iniziate l'11 maggio, con appena 7 Apple Store, seguite la settimana dopo da altri 25. Ricordiamo che in Italia gli Apple Store hanno ricominciato a essere operativi il 19 maggio.

Il perfetto compagno nella fascia media? Redmi Note 9 Pro, in offerta oggi da Emarevolution a 208 euro oppure da Amazon a 269 euro.

56

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
x_term

A noi danno le Jabra con la cancellazione del rumore, anche se onestamente sono abbastanza fortunato e quando lavoro da casa non ho mai rumore, non saprei giudicare la bontà della funzione. In ufficio però come ho detto avevamo questa specie di capsule che ti isolano totalmente da fuori (ma sono trasparenti quindi niente cose strane ahah)

Chirurgo Plastico

Lavoro a distanza

SerbelloniMazzantiVienDalMare

Io sto valutando le tecnologie per isolare il lavoratore durante le videocall. Isolarlo dal resto di casa. Per la parte video ci sono giá i background virtuali, per la parte audio stiamo provando le cuffie sehnnaizer (o come si scrive) per i call centre che riescono a tagliare suoni esterni a chi parla e altre tecnologie sw molto molto interessanti.

Andrea Z.

grazie, ma non sono un genio, sono una persona normalissima con una buona istruzione e un lavoro che richiede intelletto e studio.

saetta

complimenti.

Turianosaurus Wrex

okey genio

Andrea Z.

perchè non ne avevo alcuna intenzione, non devo mica dimostrarlo a qualcuno. Il lavoro ce l'ho già, e non è proprio un lavoro generico.

Turianosaurus Wrex

Meh
Non ne hai fornito prova con questo commento

Andrea Z.

a che serve fare i meeting di persona invece che con webcam?

Andrea Z.

beato te, io uso il mio pc, per fortuna decente

Andrea Z.

io sono intelligente indipendentemente da dove lavoro

Andrea Z.

la penso esattamente alla stessa maniera

Andrea Z.

io non ho bisogno di socializzare, odio socializzare a lavoro, preferisco farlo con gli amici dopo il lavoro. Quando stacco alle 17 vado direttamente in spiaggia, posso uscire la sera e nel weekend sto sempre in giro... i colleghi sono come i parenti, non si possono scegliere e non sempre si ha interesse nel socializzare con loro.

Andrea Z.

altro che bonus, a me avevano levato anche il "rimborso spese" (scappatoia legale per far arrivare il mio stipendio alla cifra che io volevo per accettare). Ho fatto presente che usavo il MIO pc, la MIA connessione, la MIA elettricità e quindi le mie spese fossero aumentate, ho fatto un gran casino, e mi hanno dato quei maledetti 200 euro mancanti...

Gianni P.

Questo periodo è una pacchia!!!
Su 22gg lavorativi mensili 12 sono di CIGS (e così essendo meno della metà si salvano tredicesima, quattrodicesima e ferie), 10 di smart working.
Su 8 ore di smart working non più di 2 sono veramente lavorate, in quelle 2 faccio ciò che normalmente farei in ufficio in 8. Così mi rimangono 6 ore al giorno nelle quali ogni tanto muovo il mouse/apro un file e intanto faccio i fatti miei.
Niente spese di gasolio nè code chilometriche per spostarsi da casa, niente facce di ca220 dei colleghi da vedere, sc0rreggi0 quando voglio e lo stipendio si è ridotto di non più del 10% grazie all'assistenza dei fondi di categoria., con in più l'aggiunta di €7 di buono pasto per ogni giorno passato in smartworking.
Infettate gente, infettate!

ASM77

quando sei libero professionista decidi tu in coscienza, quando sei dipendente se hai "usato" una settimana per formarti per un cliente devi dar conto cosa hai fatto in quella settimana, per cui probabilmente te la pagherà quel cliente.

Giulk since 71'

Non sono single, convivo, e poi lo smartworking non significa che fuori orario di lavoro non esco no? amici, cene, weekend, ferie e via dicendo

SerbelloniMazzantiVienDalMare

Grazie. Aggiungo che abbiamo visto le persone più serene e anche la produttivitá è aumentata. Questo perchè in ufficio ci sono continue interruzioni mentre a casa ci sono solo quelle casalinghe che per alcuni sono addirittura nulle.
Aggiungo un paio di risparmi che non avevamo considerato.
Il primo è per i pasti. Io a casa mangio con 3 euro mentre al ristorante/tavola calda minimo sono 10 e mangio meglio a casa.
Il secondo è il vestiario. Abbiamo fin dall'inizio detto che se non ci sono clienti in videoconferenza ognuno poteva stare come meglio credeva. Io spesso sono in tuta.

Alex

Da qualche parte ti fregano sempre

Alex

Non hai bisogna di socializzare ? Se sei i single rischi di andar fuori di testa tutta la vita in remote working

Turianosaurus Wrex

Ho visto
È la definizione da legge.
Peccato che leggi italiane sono inutili

stegerva

Non é una mia traduzione di chiama così lavoro agile

DefinitelyNotBruceWayne

Si è che è dura tracciare il tempo. Posso studiare una settimana per poi sbrigare il lavoro in mezzo pomeriggio. Cosa segno? Una settimana o mezzo pomeriggio?
Anche perché quella settimana di studio mi ha portato delle competenze che posso usare su più progetti e più clienti.

Giulk since 71'

Io sono disposto a fare smartworking ad oltranza e l'equipaggiamento c'e lo metto di tasca mia, connessione compresa xD

Turianosaurus Wrex

Bhe te li hanno dati alla fine i mezzi.

Turianosaurus Wrex

Se proprio vuoi tradurre l' espressione sarebbe lavoro intelligente

ASM77

assurdo.. io per qualche cliente (sono programmatore libero professionista) uso Paymo per tracciare il lavoro Time & Materials

DefinitelyNotBruceWayne

Per evitare questo problema, purtroppo, usiamo Toggl. Devi segnarti ogni respiro che fai anche per capire su quali clienti scaricare il costo del tuo lavoro, ma non è per niente sensato a mio avviso.

ASM77

Si, giustissimo, ma purtroppo è una logica da "grande azienda" qui in Italia vige più spesso la logica del "padroncino" che nel caso dello smart working è: "sicuramente stai cercando di fott3rmi non lavorando".

stegerva

applausi!

stegerva

hai ragione infatti si dovrebbe chiamare lavoro agile (duh?)

Alex Neko

Dove lavoro io niente telelavoro (che ha costi per l'azienda) ma solo smarworking

cosi portatile a parte:

Niente buono pasto (6 euro netti)
Niente straordinario (facciamo in media 7 euro netti)
risparmio per le spese di corrente, acqua, ecc in azienda Ma un costo per il lavoratore di 3 euro netti al giorno.
Niente spese o rimborsi per monitor (su un 13 pollici si diventa ciechi), sedia ergonomica (obbligatoria secondo la legge anche a casa, ma per smartworking è a spese del lavoratore . scritto chiaramente nelle note)

E alla fine niente Bonus perche' non ti vedono e si dimenticano di te

Luigi Andreoli

Purtroppo la mia azienda è rimasta agli anni 70..... di oltre 2000 dipendenti solo 300 circa lavorano da casa e non c'è la minima intenzione di incentivare in quel senso, anzi... Piacciono le firme sui fogli di carta.... che tristezza... Mi faccio 70 chilometri al giorno fra andata e ritorno in macchina (se andassi coi mezzi pubblici ci metterei 3 ore) per fare un lavoro che potrei fare in pantofole e con produttività incentivata.

Aristarco

e ci mancherebbe se sono da contratto, tanto se li scaricano e non gli costano nulla...

AlucarD

Remote working => Lavoro da remoto. E' questo il termine esatto.

DefinitelyNotBruceWayne

I buoni pasto continuano ad erogarli, anche se lavoriamo da febbraio da casa. Alla fine sono più di 100 euro che si sommano allo stipendio che posso usare per fare la spesa, quindi nulla da dire.

Chirurgo Plastico

Smartworking è diverso dal Telelavoro

SerbelloniMazzantiVienDalMare

Sono uno dei due soci di una piccola realtá. In totale tra i soci (2 tra cui io) e collaboratori a vario titolo siamo una decina. A noi si deve sommare un'altra societá con cui collaboriamo a stretto contatto e di cui la mia societá ha il 35% delle quote. Questa seconda societá ha 6 persone. In totale sono 16 persone che girano intorno a me. Io a Settembre scorso ho fatto i conti alle aziende e ai dipendenti e ho deciso insieme ai soci di chiudere l'ufficio e di cominciare a lavorare da casa. Abbiamo poi preso un ufficio molto più piccolo per le riunioni con i clienti.
Prima l'azienda spendeva 3000 euro al mese di uffici, ora 500 euro. Per fortuna avevamo un temporaneo e lo switch è stato immediato. Le 16 persone ogni mese spendevano 200 euro di spostamenti al mese e ogni giorni impegnavano 40 minuti nel traffico. Ora andiamo nel nuovo ufficio (che poi è una parte del vecchio) solo se serve, tanto che a Dicembre la prima settimana nessuno è andato e pure la seconda di febbraio l'ufficio è rimasto vuoto.
Tutti i giorni alle 9.00 facciamo una riunione con Zoom e tutte le sere alle 17.00 facciamo una riunione solo per parlare di cose non di lavoro. Una Chat. Insomma un modo per fare gruppo. Mezz'oretta di chiacchiere. Per il resto ora l'azienda paga la connessione internet e il cellulare (prima i cellulari erano personali). In definitiva risparmiamo come azienda, risparmiamo come lavoratori e non stiamo nel traffico.
Per noi il lockdown non ha influito sulla tipologia del lavoro. Io ho continuato ad uscire e a lavorare per tutto il tempo con le dovute precauzioni. Grazie al codice ateco del gruppo 72 abbiamo continuato come prima.
Durante il lockdown abbiamo solo avuto i figli che svolazzavano per casa a disturbare le call. Per il resto siamo partiti prima e siamo felici di averlo fatto.

Aster

Dillo a quelli che hanno figli con tutto chiuso

Aster

Sono rimasti negli anni 70

Aster

Bravi

Aster

Ottimo,alcuni invece sfregano le mani perché risparmiano sui buoni pasto o consumo di aqcua e luce

Fabrizio

Soluzione a mio avviso perfetta, molto comodi anche i pod per la privacy.
Speriamo prendano tutti spunto dalla tua azienda allora

3nr1c0

senza considerare i risparmi che ha la azienda non dovendo sostenere le spese energetiche, di mensa qualora l offrisse, sanificazione dei locali , eventuale affitto e tutto il resto

x_term

non solo BT ma anche quella dove lavoro io, abbiamo un unico open space con postazioni dotate di docking station, tastiera, mouse e 2 monitor, sale riunioni e delle piccole "pod" con cancellazione rumore esterno per chi fa call private. La scelta su come/dove/quando è flessibile.

Fabrizio

Alcune aziende lavoravano già così in precedenza, mi pare BT in Inghilterra ad esempio

DefinitelyNotBruceWayne

Alla fine è tutto nei loro interessi. Se hai una scrivania seria, un monitor serio e tutto quello che serve puoi lavorare meglio sei più produttivo.

ASM77

Alla fine va bene anche così.

Francesco Venturini

per me 1,5 giorni in ufficio, il resto da casa sarebbe perfetto

Francesco Venturini

Non mi riconoscono niente se acquisto qualcosa, ma fin'ora tutto il materiale che mi serviva l'ho potuto portare a casa come monitor, tastiera e mouse senza fili, legiio sul quale metto il portatile. Se mi consentissero di portarmi a casa pure una sedia, non avrei più bisogno di nulla.

Recensione LG Velvet: il nuovo design ci piace ma serve un rinnovamento software

Recensione Huawei P30 Pro New Edition: può ancora dire la sua

Recensione Poco F2 Pro: vale davvero la pena? Confronto con Realme X50 Pro

Live Batteria Wiko View 4 (5.000 mAh): terminato alle 23.00 con il 47%