Google Authenticator: UI rinnovata e trasferimento account tra dispositivi

07 Maggio 2020 93

Google Authenticator consente di proteggere il proprio account con l'autenticazione a due fattore: l'app genera codici di accesso che possono essere sfruttati per accedere a svariati tipi di siti e servizi. Un'applicazione molto utile, che purtroppo su Android non veniva più aggiornata da anni, trascinandosi dietro problemi come l'impossibilità di effettuare il backup del proprio account o una grafica poco coerente con gli ultimi dettami di Google. L'aggiornamento rilasciato nelle scorse ore li risolve entrambi.

Google Authenticator 5.10 introduce un rinnovamento dell'interfaccia utente, molto più in linea con le ultime versioni del Material Design: nella barra in alto è presente il logo dell'app e il tema scuro ha una tonalità analoga a quella viste in altre recenti app. Anche il pulsante flottante FAB, collocato in basso a destra, appare adesso colorato di rosso. L'elenco principale mostra i nomi degli account sopra il codice a sei cifre che ora sono di colore blu e utilizzano il carattere Google Sans.

Google Authenticator 5.10

La seconda novità, ancor più importante della prima e attesa da tempo dai suoi utilizzatori, riguarda la possibilità di trasferire un account su un altro dispositivo, esportando o importando le proprie credenziali di accesso. In questo modo si potranno creare copie di backup da tenere al sicuro, in caso di furto, cambio o smarrimento del dispositivo principale. L'operazione viene portata a termine tramite la creazione di un codice QR che verrà letto dal dispositivo nel quale si intende importare l'account.

Un aggiornamento che quindi consigliamo di fare, scaricabile ed installabile al momento solo come APK separato, in attesa del suo arrivo nel Play Store.

  • Google Authenticator 5.10 - APK Mirror - Download
Battery Phone a meno di 150€? Xiaomi Mi A2 Lite è in offerta oggi su a 215 euro.

93

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Francesco

Bah, secondo me è meglio di tutto l' OTP via SMS, vivi più sereno senza stressarsi a fare backup. paura di perdere il telefono ecc!! se perdi il telefono e la SIM, basta farsela ridare ed è fatta, senza tanto stress! se qualche malware tipo Cerberus ti ruba la schermata del telefono e quindi il codice, che problema c'è??!!! per accedere al tuo sito dovrebbe prima avere nome utente e password il che è impossibile, e usare pure il codice entro tot secondi.

Darkseid

Quello succede solo se avevi attivato quell'impostazione, se non sbaglio (non ho facebook da un po').
Buona fortuna!

Aster

Sms non è sicuro;)vedi anche le banche lo hanno abolito dopo febbraio

Mattia 01

Un modo per farmi avere i codici devo mandare a Facebook una copia dei miei documenti perché vogliono vedere se sono veramente io il proprietario dell'account, ma non mi va, adesso proverò con qualche altro metodo. Se quell'account rimanendo inattivo si cancella con il tempo potrei riaprirne uno nuovo, ma non so se è così.

Darkseid

Volendo se hai un secondo dispositivo prova a installare Microsoft Authenticator, per ripristinare quando apri la prima volta l'applicazione è sufficiente "skippare" senza inserire i dati di accesso (l'opzione dovrebbe essere annulla o avanti, se non erro), alla fine ti viene fuori l'opzione: "ripristina backup" e li inserisci i dati di accesso.
Ho fatto cosi su suggerimento di un altro utente per importare le credenziali su un altro dispositivo.
Purtroppo il tuo problema è una bella rogna, forse la soluzione è fare recupera password.

Mattia 01

Mi sa che qualcosa era andata storta o li impostazioni erano sbagliate e adesso non mi dà niente

Darkseid

Puoi fare il ripristino di quello che avevi salvato in Microsoft Authenticator, se avevi attivato però il backup.

Respect!

In definitiva, meglio LastPass (privato) o Keepass2Android (open) ?

RitornoAlFuturo

che poi alla fine... tra ricevere un codice tramite app o tramite sms che cambia?

RitornoAlFuturo

beh vabbè

Dark!tetto

Finalmente il trasferimento account era una mancanza assurda

Sdentato

Ciao, i backup puoi tranquillamente farli e c'è la possibilità di renderli pure cifrati

Rack Ban

Authy è consigliata da aziende come Mozilla e Bitwarden. A me basta come garanzia.

sopaug

la possibilità di trasferire gli accounts era FONDAMENTALE, era ora.

Darkseid

Grandissimo, ho risolto.
Pensavo che accedendo con lo stesso account facesse tutto in automatico, questo è un giro un po' assurdo ma almeno funziona.

RiccardoC

personamente la grafica di FreeOtp+ la reputo gradevole, molto pulita ed essenziale; andOtp ha diverse feature in più ed una interfaccia più ricca, ma risulta per questo un po' confusionaria secondo me

sagitt

lastpass mica tanto, meglio 1password

sagitt

meglio authy

In realtà io ho guardato FreeOTP ma mi fanno notare che FreeOPT+ è aggiornata eccome, per cui come non detto...

Rack Ban

Grazie ad alcuni utenti ho appena scoperto Authy. Ha un'ottima reputazione sul web, e noto che è consigliata da servizi come Firefox e Bitwarden (il mio password manager). Dico che ci si può fidare.

Hai ragione, errore mio

Mattia 01

Sto usando ormai da molto tempo quella di Microsoft e mi trovo bene, l'unica cosa è che facendo il reset del telefono ho dovuto reimpostare tutto ancore, e per fortuna avevo i codici di recupero di google, forse perchè è andato storto qualcosa nel backup o qualcosa ho sbagliato nelle impostazioni. La rottura è con Facebook, li non avevo nessun codice di recupero e non ho messo il numero di telefono per farmeli mandare, ed adesso non riesco più ad entrare nel mio profilo, qualcuno sa come fare o qualche consiglio ? grazie.

Paolo Giulio

Authy è più avanti... BigG ci è arrivata dopo anni e dopo MIGLIAIA di utenti che si erano "persi" gli account impossibilitati a trasferire tutti i dati (colpa ANCHE dell'utenza, cmq)...

Authy è pure multidevice e multipiattaforma: BigG ha risolto anche questo o aspettiamo un altro lustro per raggiungere la concorrenza?

Authy + LastPass e vivi sereno

Giulk since 71'

Ma e sicuro? ho letto su reddit post di un annetto fà in cui dicevano che la sincronizzazione tra i Device era meglio evitarla

Giulk since 71'

Hai ragione, ma alla fine diciamo che di Google e Microsoft mi fido abbastanza come sicurezza, non altrettanto di aziende private pinco pallo, magari però sono solo fisime mie eh

Giulk since 71'

In effetti su Reddit ci sono varie discussioni al riguardo e dicono tutti che la sincronizzazione e meglio non tenerla attiva

Srnicek

La mail di Libero dice di scaricare Google Authenticator ma Microsoft Authenticator funziona lo stesso, non so però se valga per tutti.

Srnicek

Da Android a Android il backup lo fa sull'account Microsoft, quando avvii l'app su un nuovo dispositivo ti chiede di inserire l'account Microsoft ma in basso c'è "ripristina backup", cliccando lì e inserendo le credenziali scarica tutti gli account salvati.

Darkseid

Chiedo essendo una domanda abbastanza correlata in merito, ma il backup di Microsoft Authenticator come funziona?
Perché mi ha fatto diventare matto provando a sincronizzare i codici su più dispositivi, può essere che effettui il backup su un solo dispositivo, e quando si riaccede vedendo lo stesso nome carica il backup fatto precedentemente?
Chiedo per evitare rogne in caso di reset.

Darkseid

Sembra interessante, per i backup come funziona?

Darkseid

Si diciamo che anche la parte estetica vuole la sua parte, valuterò perché se posso cerco di impiegare sempre soluzione open source ai miei problemi.

Darkseid

Io utilizzo sia quello che Authy, così ho due supporti per ogni eventualità.
Il problema di Microsoft Authenticator è la modalità di backup, perché effettua quest'ultimo solo con i dati di un dispositivo e in quel dispositivo, così facendo se accedi da un'altra postazione non sincronizza niente, infatti ho abbastanza paura quando mi toccherà resettare il telefono.

Darkseid

Da quanto ho capito, quando accedi ad un nuovo dispositivo, le chiavi salvate precedentemente sono criptate (appena provato su un dispositivo) e non puoi visualizzarle ammenoché non le sblocchi con la password di backup, in teoria il backup si attiva su tutti i dispositivi in cui hai fatto l'accesso con un determinato account.

RiccardoC

non lo conoscevo, ha delle feature interessanti (tipo il backup cifrato con openGpg), ma come veste grafica trovo sia molto più pratica FreeOTP+ (leggo meglio le label degli OTP, IMHO è meglio organizzato lo spazio nell'interfaccia)

RiccardoC

nintendo funziona, provato. Gli unici per cui ho un OTP separato sono Blizzard (approccio discutibile) e l'app della banca (qui ci può stare, è un OTP decisamente più lungo)

MiDissocio

LastPass non è open-source io eviterei

RiccardoC

ecco, sì in fetti è uscito un update a Marzo; non vedo cmq problemi se è vecchia, ma funziona

ASM77

Veramente...
da quello che scrivi si capisce già che sei uno di quelli che pensa di essere più furbo di tutti quelli che stanno sulla rete
questa parte la avevo attribuita a te sin dal tuo debutto.
Facciamo così... cordialmente torno ai miei impegni e faccio finta di non averti incrociato.

Mariux Revolutions

Bene, anche se ormai uso la conferma visiva tramite l'app Google come prima scelta per la verifica in due passaggi di Google

Rack Ban

Ma il backup conviene attivarlo su tutti i dispositivi? Alla fine la sincronizzazione dipende dall’account, il backup solo per il ripristino quindi basta un dispositivo? O per sicurezza è meglio attivare il tutto?

Rack Ban

Sto provando anch’io Authy, ma ho un dubbio: il backup conviene attivarlo su tutti i dispositivi o conviene attivarlo soltanto in uno? La sincronizzazione la garantisce l’account, il backup serve solo a ripristinare quindi basta averlo attivo su un solo dispositivo, no?

csharpino

In realtà il computer più sicuro è quello che non hai... Perchè anche da spento se contiene dei dati quei dati sono comunque soggetti a dei rischi sia di furto che di perdita del dato... E qui inizia la differenza tra un servizio cloud e i furboni che pensano che tutto ciò che all'interno di casa loro sia al sicuro...
L'opzione PC(o nas che sia) spento non è comunque percorribile se le informazioni al suo interno intendi usarle e quindi arriviamo all'altra grande differenza tra il tuo NAS e i servizio cloud ovvero il livello di sicurezza dell'intera infrastruttura di rete che tu a casa tua ovviamente non puoi equiparare a quella di un servizio cloud di un certo livello (e se pensi di poterlo fare sei solamente un illuso).
Infine ci sarebbe da fare il discorso sulla differenza tra sicurezza e privacy che non sono la stessa cosa e non vanno di pari passo ma da quello che scrivi si capisce già che sei uno di quelli che pensa di essere più furbo di tutti quelli che stanno sulla rete e quindi è inutile perdere altro tempo cercando di portare avanti una discussione sensata tanto le tue risposte saranno sempre di tipo "talebano" e di parte a prescindere. Quindi ti saluto e ti lascio a continuare a pensare che il tuo Nas sia il posto più sicuro del mondo.. Ciaone...

Aster

:)

Frazzngarth

miracolo!

Darkseid

Controllando quella di cui parli è FreeOTP, di Red Hat, che appunto non è aggiornata dal 2016, la sua, FreeOTP+, è sviluppata da altri.

RiccardoC

non vedo grossi problemi, la funzione è sempre la stessa da ben prima del 2016 ed ha le funzioni che mi servono; tra l'altro ho provato ad installare andOTP e non digerisce l'export di FreeOTP, quindi sono un attimo poco propenso allo switch. Se trovo un modo di fare l'importazione allora ci può stare (mi piace l'idea dei backup crittografati con GPG)

Darkseid

Esatto, anche io utilizzo Microsoft Authenticator ma è veramente scomodo da quel punto di vista, preferisco Authy.

Enzo Russo

Io uso LastPass e Authy, combinazione perfetta

ASM77

A monte c'è il router con il fw aggiornato, con il suo firewall, poi c'è il nas con il suo sw aggiornato, accesso OTP e suo firewall. Tutte le utenze del nas hanno password da 18 caratteri di questo stile u(N;2V_tTMSH$LQmbF
Il mio portafogli Enpass ha cifratura per quello che dice Enpass: 256-bit AES with 100,000 rounds of PBKDF2-HMAC-SHA512 using the peer-reviewed and open-source encryption engine SQLCipher.
ed ha chiave di sblocco anche qui alfa-numeri-simboli di 18 caratteri.
Se riescono ad entrare sul nas, prendere il portafogli enpass e decifrarlo che mi chiamino che gli cedo tutti i miei (pochi) averi.

Aster

no quasi,ho brutte esperienze con app e otp quindi preferisco qualcosa di fisico:)

Ricarica rapida e super rapida: i migliori smartphone 2020 a confronto

Recensione Motorola Edge: quando l'autonomia fa la differenza

Recensione Huawei MatePad Pro: senza GApps ma con tanto carattere

Samsung Galaxy S20 Snapdragon vs Exynos: tutta la (nostra) verità