Google Drive per iOS supporta il Face ID e Touch ID di Apple, parola d'ordine privacy

05 Maggio 2020 14

Google Drive per iOS diventa ancora più sicuro grazie all'introduzione di una funzionalità che abilita il Touch ID e Face ID di Apple per accedere all'applicazione.

L'aggiornamento è attualmente in distribuzione con la versione 4.2020.18204 e consente di richiedere l'autenticazione tramite riconoscimento del volto o dell'impronta digitale ad ogni nuovo tentativo di apertura dell'app da qualsiasi iPhone compatibile.

In questo modo documenti o file di di lavoro importanti potranno essere tenuti lontano da occhi indiscreti.

Google Drive per iOS e la nuova funzione "Schermata privacy"

La nuova funzione si chiama "Schermata sulla privacy" ed una volta abilitata dalle Impostazioni di Google Drive può essere personalizzata in modo da attivarsi immediatamente non appena si effettua il passaggio ad un'altra app oppure si può ritardare di 10 secondi, un minuto o 10 minuti, se si effettuano tante operazioni in multitasking.

Google precisa che l'attivazione della funzione non impedisce che i dati condivisi possano restare comunque disponibili tramite i browser internet o altre app. In ogni caso si tratta di una novità richiesta da molto tempo da chi utilizza Google Drive su iOS, visto che sfrutta il FaceID, una delle funzionalità più importanti dell'ecosistema Apple ed in continuo sviluppo generazione dopo generazione.

Tre fotocamere per il massimo divertimento ad un prezzo top? Huawei Mate 20 Pro, in offerta oggi da TIMRetail a 499 euro oppure da Amazon a 560 euro.

14

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Io267

Un modo più burocratico per dire “come se fosse antani”?

Crash Nebula

Dicevano in modo molto poco chiaro qualcosa tipo che bisognava usare la funzione già presente in iPhone e per questo la rimuovevano. Mai capito cosa significasse.

Crash Nebula

Solo Google può aggiungere, poi rimuovere, e poi riaggiungere una funzione.

CAIO MARIOZ

Ridicola Google in questo caso,
avevano la stessa funzione entrambe nel 2017, la tolsero nel 2018 e ora la rimettono

Io267

In realtà c’era già, due anni fa O l’anno scorso hanno rimosso la possibilità di usare il Touch ID (ancora oggi non capisco perché)

Emanuele
Alex

Google e privacy, due parole assieme che stridono non poco

Marco P.

Cioè per integrare gli SDK di iOS 11 ci hanno messo.. 3 anni? Okaaay

MK50

E purtroppo non è l'unica che lo fa...

stefanoc

Finalmente ci posso mettere i p0rnazzi, su dropbox ho finito lo spazio.

Aster

capisco la parola d'ordine ma perche quando aggiungi un account su drive ti fa sincronizzare tutti i contatti,dati app,cronologia,preferenze ecc ecc ecc...

Rack Ban

Sì perché Google ha ‘sta fissa degli aggiornamenti via server: tu puoi riceverlo tra un mese, io tra un anno. Ma un aggiornamento sullo store per tutti è troppo complicato?

MK50

La dark mode su Gmail alcuni la hanno già... E ovviamente io non sono tra quelli. xD

Rack Ban

In servizi come Dropbox o Box il Touch ID lo uso dal 2015... spero non passino altri 5 anni per avere la dark mode su Gmail.

Recensione Apple MacBook Air 2020: basta finte ventole, scalda troppo!

Recensione Magic Keyboard iPad Pro: come cambia l'esperienza su iOS

Recensione iPhone SE 2020: parola d'ordine familiarità

Recensione Apple iPad Pro 2020: cambia poco, costa sempre tanto ma ha 128GB