Tutti i prezzi sono validi al momento della pubblicazione. Se fai click o acquisti qualcosa, potremmo ricevere un compenso.

Google Assistant: il menù Impostazioni in stile Android arriva su App Google (beta)

09 Aprile 2020 19

Google vuole ridisegnare l'interfaccia utente delle Impostazioni di Assistant: ne avevamo già parlato ad inizio marzo, erano emersi dettagli tramite un teardown dell'APK di Google Assistant. Da poco la casa di Mountain View ha iniziato ad introdurre tali novità nell'App Google (beta) e Google Home, ma come sempre ne potranno beneficiare inizialmente solo pochi utenti tramite un'attivazione lato server.

Le modifiche introdotte sono le stesse anticipate poco meno di un mese fa: il tab Impostazioni è adesso caratterizzato da un'ampia casella di ricerca che occupa quasi tutta la schermata in larghezza nella parte superiore, mentre poco più in basso è presente una lista di categorie espandibili in stile Android 10.


La rinnovata esperienza grafica è presente anche nella sezione "Dispositivi assistente", ora caratterizzata da un'interfaccia utente decisamente più accattivante grazie a tab di forma rettangolare che comprendono un'immagine di anteprima del dispositivo collegato.


Le recenti modifiche sono disponibili a partire dall'ultima versione beta dell'App Google (v11.4) e Google Home: in entrambi i casi è comunque richiesta un'attivazione server. A seguire i rispettivi link per il download.


19

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
provolinoo

lascia stare, questo è nulla, dovresti vedere gil amici che frequenta, basta che ti appisoli un attimo che ti trovo il conto in banca svuotato

Andrea Z.

l'ok google del telefono si attiva solo a voice match, a me non parte mai

Andrea Z.

ma dove vivi? e soprattutto, circondato da che soggetti? non ho mai sentito di episodi del genere

Andrea Z.

siri funziona bene nei condominii di gente str0nza e dove non hai la voglia di andare a mandare a quel paese il vicino. Per fortuna non è il mio caso, se il mio vicino facesse un scherzo del genere, metterei i Tool alle 4 del mattino per educarlo.

Andrea Z.

perchè a chiunque può dare info generiche, ma se e solo se riconosce la persona, dà risultati personali.

Andrea Z.

ancora aspettiamo che TORNI la funzione che stava in google allo ovvero "fai questo tra tot minuti" oppure "ogni giovedì" oppure "domani alle ore tot"....

andrea97

A me non è mai capitata che altre persone attivassero il mio telefono, anche perché puoi impostare il modello vocale
Mi capita ogni tanto invece, che dico qualcosa di vagamente simile a "Hey Google" e lui si attiva

Non parlavo dello Smart Speaker (anche perché tecnicamente dovresti disattivarlo davvero ogni giorno) ma anche del semplice telefono. Tu sei sul pullman o in qualunque luogo e qualcun altro usa l'ok Google sul proprio telefono e magicamente si attiva su tutti gli Android nelle vicinanze. Il senso quale sarebbe?

andrea97

e se trovassi lo str0nzo che inizia ad attivarti in continuazione l'assistente? Non è normale sta cosa che chiunque possa interagire con il tuo terminale.

acca

Quoto e soprattutto per quei maled***** di ENEL

Riddorck

Bè diciamo che sono d'accordo.
Io per esempio il controllo della domotica lo limiterei ai proprietari, ma comunque lascerei libero l'assistente di rispondere a domande innocenti (tipo nozioni generali, meteo etc)

siri non funziona così ed è giusto che sia così.
Ad esempio, basterebbe che in un condominio con appartamenti comunicanti, il vicino dica "ehy google accendi tutte le luci di quel c0glione" e tu tornando a casa troveresti tutte le luci accese. Enel ringrazia. O anche solo guardando un video dove un utente a caso dica "ok google" e ti si attiva lo speaker.

Riddorck

Perché chiunque può chiedere per esempio "che tempo fa?" oppure "Quali sono i film al cinema?", mentre se gli chiedi cose come "Dimmi gli impegni della giornata" te li dirà solo se la tua voce fà il match con l'impronta vocale salvata.

e perché l'assistente risponde a chiunque dica ok google?

provolinoo

Sono due cose diverse

ermo87

aggiungete l'integrazione con Keep e non so quante altre cose avete lasciato solo per l'inglese...

Non sono io

Riconosce la voce per dare i risultati personali (ad esempio cosa ho nel calendario o metti la mia musica). Non per accettare il comando "ok google".

Recensione Samsung Galaxy S24 Plus: soddisfatti... ma fino a un certo punto

Recensione OnePlus 12R: un top di gamma? Sì, ma dello scorso anno | VIDEO

Recensione Redmi Note 13 Pro+ 5G, mai stato così completo!

Recensione Honor X8b, punta tutto sull'estetica, basterà? | VIDEO