Google Chrome Apps: tra sei mesi stop al supporto su Windows, macOS e Linux

16 Gennaio 2020 13

Google ha comunicato la tabella di marcia per il definitivo abbandono del supporto alle Chrome Apps sul suo browser Web. Che la tecnologia sarebbe stata abbandonata era già noto da diverso tempo, motivata dall'evoluzione del Web (più in particolare, dalla maturazione delle Progressive Web Apps).

Il phasing out sarà progressivo, con svariati step intermedi e richiederà oltre due anni per il completamento; ma effettivamente per la stragrande maggioranza degli utenti le conseguenze più importanti si manifesteranno in tempi relativamente brevi, già all'inizio di questa estate. Ecco tutti i dettagli:

  • Marzo 2020: non sarà più possibile caricare sul Chrome Web Store app nuove. Sarà possibile aggiornare quelle già esistenti fino a giugno 2022.
  • Giugno 2020: fine del supporto per le Chrome Apps su Windows, macOS e Linux.
  • Dicembre 2020: fine del supporto per le Chrome Apps su Windows, macOS e Linux per gli utenti con Chrome Enterprise e Chrome Education Upgrade.
  • Giugno 2021:
    • fine del supporto per le API NaCl, PNaCl e PPAPI
    • fine del supporto per le Chrome Apps su Chrome OS.
  • Giugno 2022: fine del supporto per le Chrome Apps su Chrome OS per gli utenti con Chrome Enterprise e Chrome Education Upgrade.
Google Earth era una Chrome App, ma è stata convertita in sito web.

Vale la pena precisare che le Chrome Apps e le estensioni non sono la stessa cosa: queste ultime continueranno a essere supportate pienamente, e Google intende continuare a investire risorse per svilupparle. Diciamo che a grandi linee per noi utenti regolari dovrebbe cambiare poco: sarà compito degli sviluppatori eseguire la migrazione dal vecchio sistema a uno più nuovo e al passo coi tempi. Google suggerisce quattro strade percorribili, se la normale pagina Web non è sufficiente:

  • Sviluppare una Progressive Web App
  • Svilluppare una pagina Web "potenziata" da un'estensione
  • Sviluppare un'estensione
  • Sviluppare un'app Android e ottimizzarla per Chrome OS.

Per maggiori informazioni, gli sviluppatori interessati dalla novità possono consultare la pagina dedicata su Chrome Developers.

Tre fotocamere per il massimo divertimento ad un prezzo top? Huawei Mate 20 Pro, in offerta oggi da Mobzilla a 455 euro oppure da ePrice a 539 euro.

13

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
broncos

I programmi e siti conosciuti e utilizzati se già non sono passati alle progressive web app lo faranno a breve

viben32

Ciao a tutti, scusate l'ignoranza ma ad esempio io che uso KEEP di Google non potrò più utilizzarlo? .. l'avevo aggiunto a Chrome come app dal Chrome App Store.. e le app tipo CONTATTI, JAMBOARD, CLASSROOM, verranno chiuse?

piersandro

L'hanno fatto per mantenere piena compatibilità con il Play Storie e non richiedere l'adattamento delle applicazioni da parte degli sviluppatori. Il risultato è che funziona bene ma tra VM Android e VM Linux ti freghi 13 GB in un attimo

FuckingIdUser

Non ne avevo idea!
Cioè, credo sia l'implementazione peggiore che potevano adottare.

piersandro

Perché il layer Android di Chrome OS è una VM che occupa circa 4 GB su Chromebook. Avessero seguito la strada di ARC (circa 150 MB) sarebbe stato più facile.

FuckingIdUser

"Sviluppare un app android ed ottimizzarla per Chrome Os"
Quest'ultima soluzione è abbastanza idiota.
Piuttosto perchè non consentono di integrare il layer android di Chrome os in Google Chrome per Windows?
Sarebbe una gran cosa anche se contraria alla crescita di Chrome Os.

Lollo Costa

Io ho chromium os ( cloudready ) sul mio vecchio portatile e alcune Chrome app le usavo , peccato .
Non è che fossero niente di che però potevano fare alcune cose che le estensioni non possono

Mako

Meglio così, si punta su standard condivisi da tutti come le PWA

Tony Carichi

Tramite Chrome App, la pagina ha accesso al tuo computer come amministratore, visto che il browser é avviato come tale. Quindi hai accesso a tutte le periferie e accesso ai dati di sistema, senza dover chiedere permessi.

JustATiredMan

probabilmente diventerebbe qualcosa che minerebbe la sicurezza

Nukysh
Squak9000

ma tipo integrare apk no?
non si puó fare?

Scontrino elettronico dal 1° gennaio per tutti, cosa cambia

DJI Mavic Mini ufficiale: pesa solo 249 grammi, prezzi da 399 euro

Recensione PowerBeats Pro: gli Apple AirPods per gli sportivi

Surface: tutte le novità presentate da Microsoft